it.lutums.net / Indennità per i bambini - Tipi e quanto si dovrebbe pagare per le faccende

Indennità per i bambini - Tipi e quanto si dovrebbe pagare per le faccende


Ci sono due scuole generali di pensiero per quanto riguarda il pagamento di un'indennità ai bambini: i bambini dovrebbero guadagnare denaro in cambio di fare le faccende, o i bambini non dovrebbero essere pagati per i contributi regolari che ci si aspetta da ogni membro della famiglia. In quest'ultimo caso, i bambini ricevono regolarmente denaro senza condizioni, ricevono denaro in base alle necessità o devono guadagnarlo in altro modo.

Ci sono pro e contro per ogni metodo di amministrazione di un'indennità per i bambini. Tuttavia, il punto finale dell'assegno, a prescindere da come viene dato, è quello di insegnare ai tuoi figli le capacità di gestione del denaro. È evidente che le competenze necessarie per gestire efficacemente il denaro non vengono apprese a scuola, ma devono iniziare a casa.

La generazione non preparata

Un sondaggio del 2008 di Jump $ tart Coalition for Personal Financial Literacy ha rilevato che gli studenti universitari che avevano frequentato corsi di gestione finanziaria nelle scuole superiori non andavano meglio nella gestione del denaro degli studenti che non avevano frequentato tale corso, mentre uno studio del giugno 2010 di Capital One Financial La società ha scoperto che quasi la metà degli studenti delle scuole superiori non si sentiva in grado di gestire le proprie finanze. È interessante notare che lo studio del 2010 ha anche rilevato che più frequentemente i ragazzi parlavano con i loro genitori di denaro, più erano capaci di gestire le proprie finanze.

Ciò che questo suggerisce è che semplicemente fornire ai tuoi figli un'indennità non è sufficiente. Secondo Lewis Mandell, Ph.D. e autore del sondaggio Jump $ 2008, un'indennità deve essere combinata con discussioni regolari su come gestire il denaro.

Tipi di indennità

Se scegli di concedere un'indennità, ci sono diverse opzioni da considerare.

1. L'indennità incondizionata

L'indennità incondizionata consiste nel dare una quantità regolare di denaro senza richiedere al bambino di guadagnare i soldi facendo le faccende. Tra l'altro, ogni indennità concessa settimanalmente, due volte al mese o mensilmente offre a tuo figlio l'opportunità di gestire denaro su base regolare in modo simile a uno stipendio. È più facile ripartire i fondi per scopi specifici e il bambino può pianificare in anticipo in base al reddito futuro atteso.

Il rovescio della medaglia è che questo metodo non insegna a tuo figlio che la paga è un compenso per un lavoro ben fatto. Questo è particolarmente vero dove si suppone che l'assegno settimanale sia basato sul fatto che il bambino lavori regolarmente, ma non c'è nessuno sforzo da parte dei genitori per assicurarsi che le faccende siano fatte - il che significa che il denaro è essenzialmente gratuito.

Questo punto di vista è confermato dalla ricerca di Mandell. Secondo un sondaggio Jump $ tart Coalition del 2000 intitolato "Migliorare l'alfabetizzazione finanziaria - Quali scuole e genitori possono e non possono fare", i bambini che hanno ricevuto un'indennità incondizionata avevano i più bassi tassi di alfabetizzazione finanziaria e avevano maggiori probabilità di avere un'etica del lavoro più povera.

2. L'indennità "Paga come necessaria"

Con un'indennità "paga come necessario", i bambini non ricevono regolarmente una certa quantità di denaro, ma chiedono invece ai loro genitori i soldi in quanto ne hanno bisogno. Sul lato negativo, i ragazzi non hanno necessariamente fatto nulla per guadagnare questi soldi, e se è in realtà condizionato all'ipotesi che stiano regolarmente facendo le faccende domestiche, la correlazione non è né immediata né forte. Anche questa struttura di indennità non fornisce denaro in modo coerente, il che rende difficile per un bambino risparmiare per spese future. Tuttavia, richiede frequenti discussioni sul denaro, poiché ogni richiesta deve essere valutata nel merito.

Idealmente, in questo scenario, se tuo figlio vuole un e-reader, un acquario o una nuova bicicletta, e non ci sono grandi festività o compleanni in vista, lui o lei vorrebbe chiederti il ​​denaro e tu stabiliresti se tuo figlio ha guadagnato i soldi o quello che lei o lui può fare per guadagnarselo, o una parte di esso. Questo scenario obbliga te e tuo figlio a considerare la gestione del denaro ogni volta che si verifica una situazione. Questo metodo può essere adatto a genitori che non ritengono che i bambini debbano guadagnare denaro per svolgere le faccende domestiche, ma dovrebbero piuttosto ricevere i fondi semplicemente in virtù del fatto di essere un membro della famiglia.

3. L'indennità "Guadagna soldi per le faccende domestiche"

Questo è il tipo più comune di indennità. Ci si aspetta che i bambini facciano certe faccende intorno alla casa in cambio di denaro. Questo è spesso un ammontare di denaro fisso per una lista di faccende che devono essere fatte ogni settimana. I benefici sono che il bambino vede una correlazione diretta tra lo sforzo e il denaro che riceve. Ma affinché questo sia efficace, ci devono essere delle conseguenze quando le faccende non sono fatte; questo, a sua volta, richiede ai genitori di tenere traccia. E se ci sono diversi bambini nella famiglia, potrebbe essere difficile.

Un'alternativa è avere una lista di faccende con un prezzo stabilito per lavoretto. Potresti chiedere a tuo figlio di scegliere un numero minimo di faccende o lasciarlo a lei o a lui. Un lavoro più impegnato paga più denaro, mentre le attività veloci o semplici pagano meno. Se tuo figlio non fa il lavoro, allora non dovrebbe ricevere denaro per la spesa.

4. L'ibrido

Questo è il metodo che uso io e molti altri genitori. Come membro contribuente della famiglia, mio ​​figlio di 13 anni dovrebbe svolgere alcune faccende in casa gratuitamente. Può guadagnare denaro per affrontare compiti più grandi, molti dei quali può scegliere, alcuni dei quali non può; l'importo che guadagna dipende dalla difficoltà del compito o da quanto tempo ci vuole. Questo ci costringe a discutere i soldi ogni volta che assume un compito più grande.

Mio figlio spala neve, fa lavorare il giardino, svuota la lavastoviglie, fa il suo letto, si prende cura dei suoi animali domestici e fa alcuni lavori domestici leggeri, tutti senza paga. Per i lavori più grandi, come la pulizia pesante, un grande cantiere o una grande quantità di spalare, viene pagato per lavoro. Quando vuole guadagnare denaro extra, sa che può chiedermi un lavoro o un progetto, e posso sempre trovare qualcosa.

Sono andato con questo accordo perché mio figlio vorrebbe possedere i propri affari un giorno, e questo è un modo per insegnargli che più lavora, più guadagna. È una lezione che imparerà alla fine nel mondo del lavoro, ma perché non iniziare ora?

Tuttavia, questo modello non è privo di inconvenienti. Quando ho un grosso lavoro a cui ho bisogno di aiuto (come pulire il seminterrato), se è qualcosa che non si oppone a fare, nessuna somma di denaro può invogliarlo ad aiutare. In tal caso, gli ricordo che può lavorare per pagare o lavorare gratis - ma in ogni caso, sta andando a lavorare.

Sii flessibile

È importante concedersi un po 'di flessibilità. Il metodo che utilizzi potrebbe non essere quello che hai iniziato, poiché il bambino potrebbe non rispondere a rinforzi positivi o negativi come inizialmente previsto. In definitiva, potresti scoprire che è necessario modificare il metodo per ottenere i migliori risultati.

Qual è la tariffa?

Se tuo figlio torna a casa da scuola con storie sulle quantità esorbitanti di denaro che i suoi amici ricevono per le loro indennità, considera questa semplice linea guida prima di cedere alle richieste di "tenere il passo con i Jones".

Una regola empirica generale è di pagare $ 1 all'anno di età su base settimanale, quindi un bambino di 10 anni guadagnerebbe $ 10 a settimana, un quattordicenne guadagnerebbe $ 14 a settimana, e così via. Se questo ti sembra alto (o basso), puoi inventare tutto ciò che sembra ragionevole in base a quanto lavoro viene svolto (se colleghi l'indennità alle faccende domestiche), a quanti figli hai concesso un sussidio, quale è il tuo budget di indennità e che tipo di sistema di permessi usi.

Se una scala di $ 5 o $ 10 a settimana (o anche al mese) ha più senso per te che pagare un dollaro all'anno, allora paga quello che funziona per te. Il punto è insegnare ai tuoi figli la gestione del denaro e il valore del denaro. Se li paghi troppo, anche se i loro amici "guadagnano" questo ammontare, potresti incoraggiarli a sentirsi autorizzato al denaro invece di instillare il desiderio di lavorare per esso e l'orgoglio di guadagnarlo.

Dove vanno i soldi?

Non è sufficiente dare ai bambini i propri soldi e aspettarsi che imparino la responsabilità. Noi, come genitori, dobbiamo anche insegnare loro a gestirlo, perché quando vengono lasciati a se stessi, pochi bambini gestiscono bene i soldi.

Un sondaggio del 2012 dell'American Institute of CPAs ha rilevato che il bambino americano medio guadagna circa $ 780 all'anno dalla sua indennità, ovvero $ 65 al mese. Tuttavia, solo l'1% dei genitori ha dichiarato che i loro figli hanno effettivamente risparmiato la loro indennità. Invece, la maggior parte del denaro viene speso per i giocattoli e mentre è in giro con i loro amici.

Insegna ai bambini i fondi per le riparazioni

Proprio come noi destiniamo (o dovremmo destinare) una percentuale delle nostre buste paga ai risparmi e al pensionamento, dovremmo insegnare ai nostri figli a non far saltare tutti i loro soldi non appena li ottengono. Una parte di ciascuna assegnazione può essere utilizzata per la spesa immediata, ma una parte dovrebbe anche andare in risparmio. Insegnare ai bambini l'importanza di costruire un fondo di risparmio è estremamente prezioso.

Puoi anche incoraggiare i bambini a prenotare una percentuale dei loro guadagni da donare in beneficenza. Avere loro scegliere la carità della loro scelta li renderà più inclini a mettere da parte i soldi. Proprio come noi diamo agli enti di beneficenza che contano per noi, i bambini hanno anche bisogno di dare a un ente di beneficenza che conta per loro, o non saranno motivati ​​a farlo.

Un semplice metodo a tre vasi può essere un mezzo efficace per aiutare i bambini a distribuire i loro soldi e vedere crescere i loro risparmi. Ottieni tre vasetti e etichetta di conseguenza: spesa, risparmio e beneficenza. Gli adolescenti più grandi, specialmente quelli con lavori part-time, dovrebbero anche essere incoraggiati a risparmiare parte del loro denaro per spese future, come il college, un'auto o un viaggio.

Permettili di spendere

Parte dell'insegnamento della gestione del denaro sta permettendo ai bambini di spendere i loro sudati guadagni su qualcosa che vogliono veramente. Mio figlio tiene numerosi carri armati di pesci da compagnia, e finché si prende cura di loro, non mi importa se vuole spendere i suoi soldi su ghiaia viola o più piante d'acquario. I bambini devono anche imparare che il lavoro merita ricompense.

Con l'età arriva una maggiore responsabilità, e questo include l'essere responsabile per la spesa personale. Gli adolescenti più giovani, specialmente quelli che potrebbero fare soldi facendo lavori strani come tagliare erba, rastrellare foglie o fare da babysitter, potrebbero essere tenuti a pagare a modo loro al cinema o quando vanno a mangiare con i loro amici. Ci si può aspettare che i ragazzi più grandi paghino per il gas o che contribuiscano al piano di telefonia cellulare della famiglia, oltre a pagare alcune delle loro spese personali.

Faccende diverse per diverse età

Se desideri collegare l'indennità di tuo figlio alle faccende domestiche, quanto in anticipo dovresti iniziare? I bambini di appena tre anni potrebbero non comprendere pienamente il concetto di indennità, ma possono iniziare ad apprendere la responsabilità della famiglia svolgendo alcune semplici attività.

Ecco alcune faccende appropriate per i bambini di tutte le età:

  • I bambini di tre e quattro anni possono imparare a piegare salviette, mettere i tovaglioli sul tavolo, riempire il piatto del cibo del cane, mettere via i loro giocattoli e aiutare a dividere il bucato in cesti diversi.
  • I bambini nella fascia di età compresa tra i 5 e i 7 anni possono svolgere compiti leggermente più complessi: possono imparare a piegare gli asciugamani e altri capi di biancheria, fare una leggera spolverata, mettere i piatti in lavastoviglie e aiutare a svuotarli, aiutare a preparare il tavolo, riempire il cibo di un animale domestico e piatti d'acqua, acqua fuori dai fiori, e fare qualche diserbo in giardino.
  • I bambini da 8 a 10 anni possono sistemare e pulire il tavolo, aspirare, spazzare, spolverare, portare fuori la spazzatura, portare la posta e il giornale, aiutare a dissodare il giardino, spalare la neve, rastrellare le foglie, camminare con il cane, spazzare il garage, prepara i loro letti e pulisci le loro stanze.
  • I bambini tra 11 e 13 anni possono imparare a fare il bucato, lavare i piatti, falciare il prato, tagliare le siepi, aiutare a preparare i pasti, lavare le auto, pulire i bagni e fare da babysitter ai fratelli più piccoli.
  • I ragazzi più grandi hanno la crescente capacità di guadagnare denaro fuori casa. La loro dipendenza da un'indennità non diminuirà solo, ma potrebbero avere pochissimo tempo per le faccende domestiche se stanno già bilanciando scuola, lavoro e attività extrascolastiche. È probabile che anche loro abbiano meno interesse (per non parlare della motivazione) nel fare le faccende domestiche. Puoi decidere a che punto sembra giusto interrompere l'indennità per i bambini più grandi.

Mentre queste sono linee guida generali, sei il miglior giudice del livello di maturità del tuo bambino. Non si vuole forzare i bambini a eseguire le faccende (come la falciatura del prato) che non sono in grado di svolgere bene o comodamente. D'altra parte, ho trovato che non fa male a chiedere idee. Mio figlio, quando non era ancora a portata di mano con un tosaerba, mi sorprese offrendo di tagliare i cespugli con le cesoie per siepi. Ero titubante, ma ha dimostrato di essere molto capace e mi piace davvero farlo. A mio figlio piace anche spalare la neve, così quel lavoro viene lasciato a lui con la mia benedizione.

Se i bambini sono autorizzati a concentrarsi sulle faccende che a loro piace o non si preoccupano di fare, è più probabile che siano coerenti con l'aiuto. Devono, naturalmente, dover fare le faccende che non gli piacciono, ma spesso darò una scelta a mio figlio. Sapendo che lui odia pulire il bagno, gli darò una scelta di quello o di passare l'aspirapolvere, sapendo che sceglierà il secondo e capirà che è stato facile. Finché il lavoro viene svolto e ho un aiuto in casa, non sarò troppo pignolo per le faccende che fa.

Tracking Chore

Se hai intenzione di utilizzare le faccende per tenere traccia di ciò che guadagnano i tuoi figli, potresti trovare utile utilizzare un grafico del lavoro o il programma di pulizia della casa. Puoi trovare molti tipi di grafici su Internet gratuitamente, come quelli trovati su KidPointz.com. Ciò è particolarmente utile se devi tenere traccia delle faccende per più di un bambino. Puoi anche creare il tuo grafico.

Un grafico fornisce una buona visuale per i bambini di tutte le età. Ai ragazzini piacerebbe mettere gli adesivi sul grafico una volta che hanno completato un lavoro di routine, poiché dà loro un senso di orgoglio e soddisfazione. I bambini più grandi possono facilmente vedere quali faccende hanno completato, quali faccende devono ancora essere completate, e (se paghi per lavoretto) quanti soldi possono aspettarsi di ricevere per la settimana o il mese.

Come genitore, un grafico ti consente di tenere traccia di ciò che devi, soprattutto se sotto il tuo sistema di indennità ti sottrai dalla franchigia di tuo figlio per le faccende che non sono state fatte, o aggiungi il pagamento per le faccende che vengono completate in aggiunta al lavoro regolare ti aspetti di essere fatto.

Altri modi per insegnare la gestione del denaro

Dare un assegno non è l'unico modo per insegnare ai tuoi figli i soldi - e non esiste una regola che dice che non può essere divertente. Puoi anche insegnare ai tuoi bambini le abilità di gestione del denaro giocando a giochi da tavolo come Monopoli e Il gioco della vita. I bambini possono conoscere soldi e investimenti, e ti dà l'opportunità di avere discussioni finanziarie con loro in un modo che non li spegne o li annoierà fino alle lacrime.

Per iniziare a insegnare ai bambini piccoli e ai bambini il valore del denaro, creare un negozio fittizio e mostrare loro come pagare per le cose e come risparmiare per cose che non possono permettersi. Ci sono anche giochi di soldi online disponibili per bambini di tutte le età, come quelli trovati a DoughMain. Sesame Street offre diversi programmi multimediali per i più piccoli sulla spesa e sul risparmio, tra cui uno intitolato "For Me, For You, For Later".

Parola finale

Ci sono diverse scuole di pensiero su quale tipo di indennità sia appropriata, ma indipendentemente dal tipo di sistema che utilizzi per incanalare i soldi ai tuoi figli, la componente più importante è avere discussioni frequenti su come gestiscono i loro soldi. È così facile rimanere invischiati nel trambusto della nostra vita quotidiana e dimenticare le conseguenze a lungo termine delle nostre azioni (o della nostra inazione). Come genitori, il nostro compito principale è preparare i nostri figli a gestire con successo la vita nel mondo insegnando loro le abilità cruciali e la gestione del denaro è certamente una di queste.

Quale metodo di indennizzo usi? Sembra aiutare i tuoi figli a imparare a gestire i soldi?


Come risolvere i problemi di debito degli Stati Uniti e ridurre i disavanzi federali

Come risolvere i problemi di debito degli Stati Uniti e ridurre i disavanzi federali

Secondo le proiezioni del Congressional Budget Office (CBO), l'America continuerà a spendere più di quanto riceve dai ricavi dal 2016 al 2026 e forse oltre. Si prevede che il disavanzo di bilancio sarà leggermente inferiore al 3% del prodotto interno lordo (PIL) fino al 2018, per poi salire al 4, 9% entro il 2026.Se

(Soldi e affari)

Come essere più grati e perché ti renderà più felice - Definizione

Come essere più grati e perché ti renderà più felice - Definizione

Non importa il tuo background, è probabile che tu abbia sperimentato un misto di trionfo e difficoltà nella tua vita. La vita è cosparsa di occasioni gioiose come matrimoni e nascite, nonché di angosce come divorzi e morti. Tra alti e bassi, gran parte dell'esperienza umana quotidiana è piena di banali: pendolarismo da e verso il lavoro, lavare i piatti e fare la spesa. Tut

(Soldi e affari)