it.lutums.net / Scegliere un pianificatore finanziario e un consulente per gli investimenti: qual è la differenza?

Scegliere un pianificatore finanziario e un consulente per gli investimenti: qual è la differenza?


Dal 1998 al 2013, secondo The Washington Post, il numero di aziende Fortune 500 che offrono pensioni ai propri dipendenti è sceso dal 60% al 24%. Con il declino del sindacalismo e la perdita del potere contrattuale dei dipendenti, le direzioni aziendali hanno sostituito in modo aggressivo le pensioni con piani di partecipazione agli utili, trasferendo essenzialmente il rischio di pianificazione della pensione e gestione degli investimenti ai propri dipendenti. È possibile che il programma di sicurezza sociale sia trasformato in modo simile, rendendo i pensionati responsabili per l'investimento di fondi tramite conti privati. Tuttavia, la verità è che poche persone sono pronte a gestire i propri fondi pensione - come scrive Howard Gold su MarketWatch, "La maggior parte degli investitori non ha idea di quello che sta facendo."

Nell'ultimo mezzo secolo, i mercati finanziari sono diventati sempre più complessi con nuovi prodotti, nuovi mercati e leggi fiscali in evoluzione. La tecnologia consente agli investitori di rimanere informati 24-7 su eventi che possono influenzare le loro posizioni azionarie e di entrare in commercio dalla comodità della loro casa. Allo stesso tempo, devono competere con i programmi di robo-trading che reagiscono alle notizie e alle attività di mercato più velocemente di qualsiasi altro possibile umano. Di conseguenza, secondo la scrittura di Rosalind Resnick in Entrepreneur, anche le persone in grado di gestire il proprio capitale dovrebbero valutare attentamente se un approccio go-alone agli investimenti abbia un senso.

A causa della mancanza di formazione, interesse o tempo, molte persone si rivolgono a consulenti professionali per aiutarli a navigare nelle pericolose acque della finanza personale. In alcuni casi, la consulenza copre l'intero spettro dei servizi finanziari, che vanno dal bilancio, alla creazione di trust specializzati e piani immobiliari. In altri, la responsabilità principale del consulente è limitata a un bisogno specifico, come la gestione di un portafoglio di investimenti o lo sviluppo di strategie fiscali efficaci.

Cercare e trovare l'advisor perfetto non è sempre facile, specialmente in un settore pieno di acronimi confusi. Secondo la Financial Industry Regulatory Authority (FINRA), c'erano più di 160 diverse designazioni professionali. Inoltre, termini come analista finanziario, consulente finanziario, consulente finanziario e gestore patrimoniale sono titoli generici e possono essere utilizzati da chiunque senza registrarsi con le autorità di regolamentazione dei titoli o con titoli di studio o esperienza. Per aggiungere ulteriore confusione, molti consulenti aggiungono titoli e designazioni ai loro curriculum, rendendo difficile determinare quali servizi effettivamente forniscono.

Avete bisogno di consulenza in materia di pianificazione finanziaria o servizi di gestione del portafoglio?

Mentre i termini "pianificazione finanziaria" e "consulenza di investimento" sono spesso usati in modo intercambiabile, si riferiscono a diversi set di competenze. Di conseguenza, due delle designazioni più popolari - Certified Financial Planner (CFP) e Register Investment Advisor (RIA) - sono regolate da diverse autorità.

In molti modi, un pianificatore finanziario certificato è l'equivalente finanziario di un medico di base. Il pianificatore finanziario generalmente si occupa della salute finanziaria totale del cliente.

Come in campo medico, quando sorge una particolare condizione o preoccupazione, viene richiesto uno specialista. Nell'arena finanziaria, questo specialista può essere un RIA o un esperto avvocato immobiliare. Di conseguenza, non è insolito per i clienti impegnare i servizi di un CFP e di un RIA simultaneamente o sequenzialmente.

Certified Financial Planner: consulenza sulla pianificazione finanziaria

Secondo gli "Standard di condotta professionale" del CFP Board, l'organo direttivo privato che assegna la designazione CFP, la pianificazione finanziaria è definita come "il processo per determinare se e come un individuo può raggiungere gli obiettivi della vita attraverso una corretta gestione finanziaria risorse ". Di conseguenza, le PCP trattano in genere numerosi aspetti delle finanze dei loro clienti.

Qualifiche e requisiti educativi

Un consulente che detiene la designazione CFP deve avere almeno una laurea da un college o università accreditati e 6.000 ore di esperienza in pianificazione finanziaria. Lui o lei deve anche completare il programma educativo CFP e superare l'esame finale. L'esame può essere revocato se il consulente ha un dottorato di ricerca in economia o commercio, o è un CPA, CLU, CFA, o un avvocato.

Descrizione dei servizi di consulenza

Il processo di consulenza include in genere uno o più dei seguenti elementi:

  • Analisi del flusso di cassa e definizione del budget . Avere una comprensione completa del flusso di cassa, delle attività e delle passività di un cliente consente al pianificatore di aiutare il cliente a trovare un equilibrio tra esigenze e desideri, sia a breve che a lungo termine. Questo elemento del servizio potrebbe includere un audit pluriennale delle spese per garantire che le raccomandazioni siano valide.
  • Pianificazione assicurativa e gestione dei rischi . Analisi e raccomandazioni includono tipicamente una revisione dei rischi di proprietà, vita, disabilità, assicurazione sanitaria e coperture.
  • Pianificazione degli investimenti . I CFP generalmente consigliano i clienti in merito agli investimenti in generale - selezione degli attivi, allocazione e diversificazione per soddisfare il profilo di rischio del cliente - o in particolare, come raccomandare singoli titoli e obbligazioni all'interno di un portafoglio. In particolare, una CFP può anche essere registrata come consulente per gli investimenti.
  • Pianificazione dell'imposta sul reddito . L'onere delle imposte può influire in modo significativo sui rendimenti di un portafoglio a breve e lungo termine, nonché sul reddito discrezionale di ciascun cliente. Le CFP comprendono i fondamentali e i calcoli delle imposte sul reddito, comprese le tecniche di riduzione fiscale e posticipazione legittime.
  • Pianificazione della pensione . Prepararsi per la pensione è un requisito di ogni cliente. Pertanto, una CFP deve essere consapevole dei diversi tipi di piani pensionistici, delle regole e delle opzioni di ciascuno e dell'impatto delle scelte di investimento sul rischio e sul risultato a lungo termine. Una CFP deve comprendere i regolamenti e le regole riguardanti la tassazione degli utili all'interno di ciascun piano, nonché le distribuzioni da piani qualificati e non qualificati.
  • Pianificazione immobiliare . Oltre a fornire consulenze su testamenti e trust, i CFP aiutano i loro clienti a pianificare l'efficiente distribuzione dei loro beni alla morte. Una CFP deve essere a conoscenza del cambiamento delle leggi statali e federali in materia di deduzioni coniugali, donazioni di beneficenza e donazioni a organizzazioni non caritatevoli.

Registered Investment Advisor: Portfolio Management Services

Un "consulente di investimento" è colui che fornisce consulenza sugli investimenti a pagamento. Come definito dalla Investment Advisors Act del 1940, un consulente di investimento registrato è una "persona o impresa che, per compensazione, è impegnata nell'offerta di consulenza, formulazione di raccomandazioni, emissione di relazioni o analisi di strumenti finanziari, direttamente o attraverso pubblicazioni "Le RIA hanno uno specifico dovere fiduciario nei confronti dei loro clienti, il che significa che hanno l'obbligo legale di fornire una consulenza adeguata e agiscono sempre nell'interesse dei loro clienti.

I consulenti per gli investimenti sono tenuti a registrarsi presso la Securities Exchange Commission (SEC) o la relativa banca dati, a seconda delle dimensioni e dei servizi offerti. Inoltre, sono tenuti ad avere politiche e procedure scritte per conformarsi alla Legge sugli Advisors e devono presentare regolarmente rapporti con i clienti e le autorità.

A differenza della designazione CFP, "RIA" non è una designazione professionale e non significa alcuna formazione o qualifica speciale. Le uniche qualifiche per registrarsi come RIA sono quelle di superare l'esame della serie 65 o di mantenere una serie 7 e serie 66 con una società di intermediari finanziari. Alcuni stati rinunciano all'esame della serie 65 se l'individuo possiede un CFP, un CFA, un PFS o un ChFC.

Descrizione dei servizi di consulenza

Secondo la North American Securities Administrators Association, i consulenti per gli investimenti registrati forniscono consulenza o analisi sui titoli, formulando raccomandazioni dirette o indirette ai clienti o fornendo ricerche o opinioni su titoli o mercati mobiliari. Ricevono un risarcimento in qualsiasi forma per la consulenza fornita.

Mentre molte aziende di Wall Street hanno utilizzato il termine "promotori finanziari" a causa del suo cachet di marketing, sono in realtà consulenti per gli investimenti il ​​cui consiglio è limitato unicamente a raccomandazioni su titoli specifici o alla composizione di un portafoglio di titoli. Questa distinzione è importante per determinare quali servizi sono più adatti alle tue esigenze.

Le RIA lavorano con i loro clienti in vari modi. Alcuni consulenti fanno semplicemente raccomandazioni in merito all'acquisto o alla vendita di singoli titoli, mentre altri consulenti operano con totale discrezione, acquistando e vendendo titoli per i loro clienti senza previa autorizzazione. Negli ultimi anni, i robo-advisor solo online come Betterment, FutureAdvisor e Wealthfront sono diventati popolari grazie alle loro tariffe basse e alle strategie di portafoglio automatiche basate su algoritmi. Riconoscendo che molti investitori preferiscono un tocco personale, molti robo-consulenti hanno iniziato a collegarsi con le società di pianificazione finanziaria, consentendo ai clienti di beneficiare di una gamma completa di servizi, generalmente a un costo inferiore rispetto a una tradizionale società di gestione patrimoniale.

Commissioni e spese

Poiché i rendimenti del mercato sono diminuiti negli ultimi anni, gli investitori sono diventati profondamente consapevoli dell'onere delle commissioni di gestione sul loro rendimento. Una commissione di gestione del 2% per un portafoglio che cresce dal 10% al 12% all'anno può essere accettabile, ma la stessa tassa durante un periodo di bassa crescita probabilmente non sarebbe gradita.

Inoltre, la ricerca suggerisce che molte persone sarebbero meglio servite con investimenti in fondi indicizzati non gestiti rispetto a portafogli gestiti di singoli titoli. Sebbene in alcuni casi le commissioni di gestione possano essere eccessive, ciò non significa che si dovrebbe rinunciare interamente alla gestione del portafoglio. A volte, i soldi che spendi in consulenza sono i migliori soldi che puoi spendere.

I consulenti finanziari, siano essi CFP o RIA, possono ricevere compensi in vari modi:

  • Commissioni sulle transazioni . Alcuni CFP possono essere rappresentanti registrati di società di brokeraggio, agenti assicurativi o loro rappresentanti o hanno altre disposizioni in base alle quali ricevono una commissione per ciascun prodotto finanziario (come azioni di azioni, fondi comuni di investimento o polizze assicurative) acquistati dai loro clienti.
  • Commissioni basate sul valore dell'account . Le commissioni tipiche variano dallo 0, 5% al ​​2% del valore di un account, pagate su base trimestrale. In generale, maggiore è il patrimonio gestito, minore è la percentuale di commissioni addebitate. L'evidente vantaggio di una commissione basata sul patrimonio è che gli interessi del cliente e del consulente sono gli stessi: le commissioni crescono con l'aumentare del saldo patrimoniale e diminuiscono se il saldo scende. Sfortunatamente, in tali accordi, un consulente senza scrupoli è altrettanto propenso a raccomandare investimenti ad alto rischio e ad alta crescita per generare commissioni eccessive, e quindi semplicemente trovare nuovi clienti per sostituire quelli che hanno perso denaro e la fiducia nel consulente.
  • Tariffe orarie Alcuni CFP caricano i clienti in base alle ore lavorate, in modo simile alla pratica dei contabili e degli avvocati. Poiché i consulenti in questo caso sono pagati indipendentemente dalle raccomandazioni fatte o seguite dal cliente, il consiglio è generalmente considerato più obiettivo. Le tariffe orarie si basano generalmente sull'esperienza del consulente e sulla complessità del lavoro svolto. Ad esempio, un CFP potrebbe addebitare $ 100 all'ora per l'analisi del budget personale e $ 300 all'ora per il consiglio del portafoglio di investimenti.
  • Commissione negoziata per il servizio . I clienti con esigenze specifiche spesso negoziano una tariffa fissa per il completamento di determinati servizi. Questa soluzione generalmente funziona meglio laddove esiste un prodotto specifico e tangibile come un budget, un portafoglio di pensionamento iniziale o un piano di successione.
  • Commissioni e commissioni combinate . Molti consulenti, compresi i CFP che svolgono una varietà di servizi diversi per i loro clienti, ricevono una combinazione di commissioni e commissioni. Basta ricordare che è importante capire il livello e la natura di qualsiasi compenso: le RIA sono obbligatorie per il loro dovere fiduciario di avvisare i clienti di tutte le tasse.

Il miglior consiglio quando si tratta di assumere consulenti è chiedersi come vengono pagati. La loro risposta può consentire di identificare possibili conflitti di interesse. Una buona regola empirica è quella di non assumere mai un consulente che ti lascia scomodo o incerto o che non è trasparente in merito al risarcimento. Sono i tuoi soldi, dopo tutto, e i cattivi consigli possono costarti caro.

Standard di idoneità rispetto al dovere fiduciario

C'è una differenza significativa tra i due standard legali che si applicano alla consulenza finanziaria:

  • Idoneità Agenti di cambio, rappresentanti registrati e altri professionisti dell'investimento sono tenuti a fornire raccomandazioni di investimento ai propri clienti in base all'età, alla tolleranza al rischio e alle circostanze finanziarie. Ad esempio, una raccomandazione per il commercio di materie prime ad alto rischio sarebbe in genere inadatta per una vedova di 70 anni il cui reddito da investimento era il suo unico sostegno. Allo stesso tempo, la stessa raccomandazione a un dirigente trentenne nel pieno dei suoi anni di guadagno potrebbe essere "adatta", anche se sconsiderata. Gli advisor non hanno requisiti legali o regolamentati per informare i propri clienti sulle sfumature dell'investimento, né sulla presenza di investimenti alternativi. Sfortunatamente, uno standard così ampio spesso si traduce nei prodotti che pagano le commissioni più alte e le commissioni raccomandate.
  • Fiduciaria Duty . I consulenti per gli investimenti registrati sono tenuti a uno standard molto più elevato per le loro raccomandazioni rispetto ad altri consulenti. Le RIA sono obbligate per legge a mettere l'interesse dei propri clienti al di sopra del proprio. Qualsiasi consiglio di investimento deve essere completo e completo e tutti i potenziali conflitti devono essere comunicati al cliente. Sebbene i CFP non siano legalmente obbligati a fungere da fiduciari per i loro clienti, i loro standard professionali richiedono che lo facciano.

Le "Tre C" di Scegliere un consulente

Prima di selezionare il tipo di consulente da assumere, prenditi il ​​tempo necessario per prendere in considerazione le tue circostanze e necessità finanziarie. Se hai bisogno di una consulenza generale come la pianificazione del budget, la pianificazione degli investimenti o la pianificazione fiscale, ti conviene essere meglio serviti da un pianificatore finanziario certificato. D'altra parte, se si desidera un consulente specifico in materia di investimenti azionari o di gestione del portafoglio, un consulente di investimento registrato sarebbe una soluzione migliore. Qualunque siano le tue esigenze, tieni presente che tutti i consulenti variano per competenza, esperienza e capacità.

Considerare le seguenti misure di un consulente:

  1. Capacità Il consulente giusto dovrebbe essere qualificato ed esperto. Mentre le designazioni possono essere fuorvianti, sono generalmente la prova di una competenza testata e il riconoscimento di regole e politiche. Prima di coinvolgere un consulente, chiedere un minimo di tre referenze da parte dei clienti di almeno due anni di permanenza. Contatta questi riferimenti e chiedi domande a risposta aperta su ciò che a loro piace e non piace del consulente, della frequenza con cui hanno comunicato e degli eventuali problemi emersi durante la relazione. È essenziale che ti fidi di qualsiasi consulente, quindi esegui da qualsiasi situazione in cui ritieni che un consulente possa non essere etico o non avere integrità.
  2. Costo Comprendere e documentare qualsiasi accordo di commissione o commissione. Mentre è consuetudine e appropriato pagare le commissioni o le commissioni degli advisor, dovrebbero essere equi in relazione ai servizi resi. Ad esempio, un consulente di investimento il cui portafoglio supera in misura significativa il mercato misurato dall'indice S & P 500 riceverà probabilmente una commissione più elevata rispetto a un consulente la cui performance è in ritardo rispetto al mercato. Ricorda che qualsiasi commissione o commissione pagata incide negativamente sul tuo rendimento totale. Ad esempio, se il tuo portafoglio azionario è aumentato del 5% per l'anno, ma devi pagare al consulente una commissione di gestione annua del 2%, il rendimento netto è del 3%.
  3. Compatibilità È estremamente importante che il tuo consulente abbia una personalità e modalità che ti facciano comodo, così come la pazienza di rispondere alle domande finché non sei soddisfatto. Se possibile, visita il tuo potenziale consulente più volte prima del fidanzamento. Anche un singolo incontro personale può aiutarti a formare un'impressione più completa di quello che può offrire una conversazione telefonica o lo scambio di email. In nessun caso dovresti consegnare il tuo futuro finanziario a un estraneo virtuale senza testare le tue percezioni online con un incontro faccia a faccia.

Parola finale

Bilanciare le esigenze di una carriera e le esigenze di creare un futuro finanziario sicuro sono difficili. Man mano che i mercati diventano più complessi e volatili, sempre più persone si rivolgono a consulenti professionisti per guidarli. Ci sono migliaia di consulenti competenti, etici ed esperti disponibili per gli investitori discriminanti che hanno bisogno di aiuto.

Proprio come il tuo medico di base sorveglia la tua salute generale, il consiglio di un CFP compatibile può aiutarti a evitare le insidie ​​di una pianificazione o un'esecuzione insoddisfacente. Allo stesso tempo, un consulente di investimento registrato può massimizzare il potenziale di rendimento dell'investimento, allineandosi al profilo di rischio e agli obiettivi specifici.

Lavori con un CFP, un RIA o entrambi?


Cos'è l'assicurazione di viaggio e ho bisogno di comprarlo?

Cos'è l'assicurazione di viaggio e ho bisogno di comprarlo?

Hai mai interrotto un viaggio a causa di una malattia o di un incidente imprevisti? Ti sei ritrovato in ritardo per ore o giorni a causa di condizioni meteorologiche avverse o di imbrogli aerei inspiegabili? O forse hai ottenuto più di quanto hai contrattato in una parte del mondo politicamente instabile o crudele?

(Soldi e affari)

Cos'è iTunes U?  Corsi universitari gratuiti dalle migliori università

Cos'è iTunes U? Corsi universitari gratuiti dalle migliori università

Non so voi, ma io sono un grande nerd trivia. Suppongo che venga da mio padre, che ha giocato a quiz con i suoi amici per tutto il tempo che posso ricordare.A causa della mia ricerca di conoscenza, sono sempre alla ricerca di modi per educare me stesso, sia attraverso metodi tradizionali come andare all'università e leggere libri o altri modi casuali come sfogliare il retro di una scatola di cereali a colazione.

(Soldi e affari)