it.lutums.net / I bambini condividono le camere da letto - Idee per adattarsi a più bambini in una stanza

I bambini condividono le camere da letto - Idee per adattarsi a più bambini in una stanza


I genitori sono spesso sotto pressione per offrire ai propri figli più: più giocattoli, più lezioni, più esperienze. Ma sempre più spesso i genitori scelgono di dare più ai loro figli dandogli meno - lo spazio che è.

Secondo il rapporto del Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti del 2015, l'alloggio rappresenta circa il 30% delle spese di educazione dei figli. Tuttavia, questa cifra è calcolata ipotizzando che ogni bambino abbia la propria camera da letto. Potresti risparmiare denaro e dare ai tuoi figli un'esperienza più ricca, facendoli condividere una stanza.

La combinazione di camere da letto significa che è possibile acquistare una casa più piccola e risparmiare sul mutuo. In una casa più piccola, risparmierai denaro sulle utility e spendi di meno in acquisti frivoli, perché avrai meno spazio per conservare le cose che non ti servono. Avere i tuoi figli in una camera da letto significa anche che avrai una stanza libera da trasformare in un ufficio se vuoi lavorare da casa o iniziare un'attività secondaria.

Qualunque sia la ragione, ci sono molti modi in cui i tuoi figli beneficeranno condividendo una stanza. Diamo un'occhiata a quali sono questi vantaggi e alcuni trucchi e suggerimenti per risparmiare denaro che puoi utilizzare quando effettui la transizione.

La storia di Shared Sleep Space

Solo nell'ultimo secolo le camere da letto separate diventano la norma nella nostra società. Fino alla fine del 19 ° secolo, vivevamo in case molto piccole. I bambini spesso condividevano una stanza con tutta la loro famiglia. In molte culture, diverse famiglie dormono in uno spazio condiviso per conservare risorse e fornire una protezione aggiuntiva. I bambini sono confortati dalla presenza della loro famiglia e sono cablati per associare la "famiglia" alla "sicurezza". Costringere i bambini a dormire isolati è un fenomeno recente, la cui evoluzione offre un aspetto affascinante a un articolo del LA Times.

Nel diciannovesimo secolo, quando la ricchezza familiare cominciò a crescere, la gente cominciò ad associare la privacy - specialmente di notte - ad essere "civilizzata". Le culture che dormivano collettivamente erano considerate incivili, specialmente se paragonate a quelle della società occidentale. Inoltre, il sonno condiviso era associato alla povertà - qualcosa da evitare da parte di ogni famiglia che desidera offrire il meglio ai propri figli.

Nel corso del tempo, le case sono cresciute e una nuova ondata di psicologi ha iniziato a difendere la causa dell'isolamento dei bambini di notte, affermando che era meglio per il loro sviluppo imparare come essere soli. Oggi, nel bene o nel male, la maggior parte dei bambini negli Stati Uniti ha la propria camera da letto. Tuttavia, i genitori si stanno rendendo sempre più conto che la condivisione delle stanze potrebbe offrire più vantaggi rispetto alle stanze separate.

Perché i miei due bambini condividono una camera da letto

Quando ci siamo trasferiti a casa nostra l'anno scorso, i miei ragazzi (ora tre e due) avevano ciascuno la propria stanza. Tuttavia, volevo che condividessero una stanza in modo che imparassero come andare d'accordo e scendere a compromessi tra loro. Inoltre, avevamo bisogno della terza camera da letto per un ufficio a casa. Quindi, questo dicembre, li abbiamo spostati in un'unica stanza.

Sapevo che non sarebbe stata una transizione senza soluzione di continuità, e ci sono volute diverse settimane per stabilirsi nel nuovo accordo. In un primo momento, si mantennero l'un l'altro oltre l'ora di andare a letto parlando, ridendo e saltando da un letto all'altro. Il mio più giovane avrebbe spesso svegliato suo fratello nelle prime ore del mattino, volendo giocare. I giocattoli sarebbero stati trascinati alle 5 del mattino e sarei entrato nella stanza solo per trovarlo un disastro completo prima ancora che avessi avuto la mia prima tazza di caffè.

Un modo in cui ho eliminato la loro propensione a giocare durante il sonno era di portare via i loro giocattoli. Ho deciso di andare molto minimamente con i loro giocattoli (hanno solo quattro giocattoli in casa, oltre al loro set di treni e blocchi di costruzione), e quei giocattoli sono ora tenuti nel soggiorno.

Stanno condividendo una stanza da alcuni mesi e ci sono ancora alcuni alti e bassi. Tuttavia, ci sono stati molti cambiamenti positivi. Ho notato che la loro relazione è più vicina: spesso si alzano un po 'dopo che lascio la stanza parlando e ridendo insieme.

Avere i miei figli in una stanza è decisamente la pena di fare uno sforzo in più per farli aggiustare. Credo che dover condividere uno spazio con qualcun altro aiuti i bambini a diventare adulti più gentili e più empatici. Stanno imparando, lentamente, che non sono il centro dell'universo e che devono considerare i bisogni e i bisogni degli altri. Queste sono lezioni che cerco di insegnare e condividere una stanza dà loro la possibilità di praticare queste abilità di vita.

I benefici per lo sviluppo della condivisione delle camere

Secondo l'American Enterprise Institute (AEI), la casa media negli Stati Uniti è ora di 2.687 piedi quadrati - oltre 1.000 piedi quadrati più grandi della casa media nel 1973. La quantità di spazio vitale per persona è stata effettivamente raddoppiata.

Per molte persone, vivere in una grande casa - con camere da letto separate per tutti - è uno status symbol di successo; tuttavia, una casa più grande potrebbe rendere più difficile per le famiglie connettersi e trascorrere del tempo insieme. Quando ogni bambino ha la propria camera da letto, è più probabile che siano isolati dai genitori e dai fratelli. Alcuni psicologi infantili ritengono che ciò possa rafforzare la loro indipendenza e incoraggiarli ad essere più a loro agio nel trascorrere il tempo da soli.

Ad un certo livello, questo ha senso. Tuttavia, i fratelli che condividono una stanza, col tempo, impareranno altre importanti abilità di vita. Ad esempio, impareranno come negoziare e scendere a compromessi. Impareranno come risolvere i problemi, come andare d'accordo con qualcuno che potrebbe avere idee drasticamente diverse dalla propria e come difendersi e le proprie proprietà impostando confini chiari.

Condividere una camera da letto può anche rafforzare il legame tra i tuoi figli. Quando sono soli insieme, non devono più combattere l'un l'altro per la tua attenzione. Possono diventare più sensibili ai sentimenti degli altri e sviluppare una più profonda capacità di giocare insieme. Ci potrebbero anche essere meno combattimenti sui beni e non dovrai sentire l'inevitabile "Mamma! È di nuovo nella MIA STANZA! "

Inoltre, lo spazio dormitorio condiviso potrebbe ridurre i conflitti per l'intera famiglia. L'articolo del Los Angeles Times afferma che "... gli antropologi Carol Worthman e Ryan Brown hanno sostenuto [che] le strutture familiari nelle società co-sleep tendono ad essere più affiatate, con un conflitto meno intergenerazionale".

Un altro vantaggio sorprendente è che i tuoi bambini potrebbero dormire meglio in una camera da letto condivisa. Avere qualcuno nella stanza con cui parlare è confortante, specialmente per i bambini che sono ansiosi o spaventati dal buio. Potresti scoprire che i tuoi figli dormono più a lungo e si svegliano meno spesso durante la notte quando iniziano a condividere una camera da letto. Linda Szmulewitz, allenatore addormentato certificato intervistato dal Chicago Tribune, afferma che i fratelli spesso si adattano e diventano dormienti più pesanti quando iniziano a condividere una stanza. E il più grande vantaggio di tutto questo? Quando i tuoi figli dormono meglio, dormi meglio.

Naturalmente, questo non sarà vero per ogni bambino. Se i tuoi figli finiscono per condividere lo stesso letto, c'è la possibilità che possano dormire di peggio . Uno studio pubblicato sulla rivista Sleep Medicine ha rilevato che alcuni bambini che condividevano lo stesso letto avevano più tardi l'ora di andare a letto e in seguito i tempi della veglia. La condivisione del letto era anche associata a probabilità più elevate per altri problemi di sonno, come la resistenza notturna e il risveglio notturno. La condivisione delle stanze aveva rapporti inferiori per gli stessi problemi.

Quando i bambini non dovrebbero condividere una stanza?

I genitori con figli più grandi spesso dicono la stessa cosa: una volta che la pubertà ha colpito, i loro figli hanno chiesto il loro spazio.

I tween e gli adolescenti spesso vogliono - e hanno bisogno - il proprio spazio. C'è un crescente senso di separazione che si verifica naturalmente durante questo periodo, e fratelli di sesso opposto potrebbero trovare sempre più importante avere una stanza privata.

La condivisione delle stanze spesso funziona meglio con i bambini più piccoli che hanno un'età relativamente vicina. Prima iniziano a condividere uno spazio, più è facile per loro adattarsi perché non conoscono altro modo. Se i tuoi figli hanno più di cinque anni di distanza, potresti incontrare dei problemi semplicemente perché c'è un divario così grande tra loro in via di sviluppo.

Suggerimenti per risparmiare denaro per camera condivisa

Accatastare i tuoi figli in una stanza non significa che devi spendere una fortuna in letti a castello costosi e abbinamenti. Ci sono molti modi convenienti per far condividere ai tuoi figli una stanza e permettere loro di vivere un'esperienza che ricorderanno per sempre.

1. Dare ad ogni bambino il proprio spazio privato nella stanza

Anche se condividono una stanza, è comunque importante che ogni bambino abbia il proprio spazio privato che rifletta i propri interessi e la propria personalità.

Lasciare risplendere la loro individualità non significa che devi spendere un sacco di soldi ridipingere. Invece, il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di ritagliare singole "zone" in cui ogni bambino può andare a leggere, disegnare o giocare, in base ai propri interessi. Ad esempio, è possibile utilizzare librerie basse o bauli per creare aree diverse nella stanza. Oppure appendi tende o schermi per separare gli spazi. Scorri negozi di seconda mano, Craigslist o negozi di articoli per bambini per trovare oggetti usati delicatamente per la stanza dei tuoi bambini.

Puoi anche aiutare i tuoi bambini a personalizzare il proprio spazio con tavole di sughero, opere d'arte e poster. Dà loro libero regno per decorare la loro "zona" come preferiscono. Questo darà loro un senso di indipendenza all'interno del loro spazio condiviso.

2. Diventa creativo con il posizionamento del letto

Una rapida ricerca online produrrà alcuni modi incredibilmente creativi per stipare molti bambini in una stanza. Il tuo mobile più grande è, ovviamente, il loro letto, e ci sono molti modi per sistemare quei letti per massimizzare lo spazio.

Se i vostri bambini dormiranno in letti gemelli o letti per bambini, pensate di farli dormire da piedi a piedi, con entrambi i letti allineati contro il muro. Saranno in grado di guardarsi l'un l'altro durante la notte e questa disposizione può davvero conservare spazio nella stanza. Oppure, è possibile posizionare le testate dei letti insieme, creando un angolo di 90 gradi con un letto su ciascun muro e un tavolo condiviso nello spazio angolare.

Se hai difficoltà a spremere due letti singoli e due comodini in una piccola stanza, potresti prendere in considerazione i letti a castello. Puoi trovare spesso letti a castello usati di qualità su Craigslist. I letti a castello sono un ottimo modo per dormire più bambini in una stanza e massimizzare lo spazio vitale.

Un altro vantaggio dei letti a castello è che è facile creare uno spazio privato per ogni bambino; semplicemente appendi le tende accorciate davanti a ogni cuccetta. Questo permette a ogni bambino di chiudere il letto quando vuole la privacy o ha bisogno di andare a dormire.

Lo spazio sotto il letto offre anche spazio prezioso. Acquistare alcuni cestini sotto il letto o trovare alcuni cestini bassi per contenere giocattoli o indumenti in più.

Invece di un comodino, usa il muro accanto al letto di ogni bambino per conservarlo. Ad esempio, puoi appendere un sacchetto di tela o montare uno scaffale o un portariviste stretto accanto al letto per i libri e alcuni piccoli giocattoli. Appendere una piccola lampada con un collo regolabile per la lettura prima di coricarsi.

3. Usa tutto il tuo spazio

Un vantaggio di avere i tuoi figli in una stanza è che tutti i giocattoli sono (teoricamente) corrallati in uno spazio, il che rende più facile la pulizia. Tuttavia, significa anche che dovrai implementare alcune soluzioni di archiviazione per mantenere tutto organizzato.

Quando si tratta di organizzare un budget, è difficile battere il sistema di archiviazione Trofast di IKEA. L'unità di archiviazione ha diversi contenitori scorrevoli che rendono facile per i bambini estrarre e mettere da parte i propri giocattoli. Un altro vantaggio è che costa solo circa $ 60.

Puoi anche appendere i mobili della cucina in camera da letto per dare ai tuoi figli uno spazio privato per le cose personali. Ricorda che spesso puoi trovare armadi economici e librerie presso il tuo locale Habitat for Humanity ReStore, oltre che nelle vendite di garage, nelle vendite di immobili e nei negozi dell'usato. Spesso, uno strato di vernice brillante è tutto ciò che è necessario per rendere gli articoli adatti alla stanza di un bambino.

4. Declutter per tenerlo pulito

Una volta che i tuoi figli sono in una stanza, potresti scoprire che la stanza semplicemente non terrà tutte le loro cose.

Prova a provare il minimalismo con i bambini liberandoti di tutti gli oggetti che non usano o con cui giochi più. Parla ai tuoi figli del numero di giocattoli che si adattano ragionevolmente al loro nuovo spazio condiviso e lavora con loro per abbattere quei giocattoli in modo che tutto vada bene. Parla loro dei molti benefici del declassamento e della donazione di vecchi giocattoli, e dai loro il potere di scegliere quali saranno trasmessi. Tieni i televisori fuori dalla camera da letto per limitare il tempo di visualizzazione dei tuoi figli.

La conservazione dei vestiti potrebbe anche essere una sfida quando si combinano le stanze. La maggior parte dei bambini ha più vestiti di quelli di cui hanno bisogno, quindi passa attraverso gli abiti dei tuoi figli e guarda i pezzi che indossa in modo coerente. Tutto ciò che non va bene o che non gli piace, può essere donato per risparmiare spazio.

Un altro modo per abbattere i vestiti è fingere di confezionare ultraleggeri per una vacanza. Ad esempio, crea una pila di tutti i vestiti che tuo figlio ama davvero indossare. Crea abbastanza vestiti per farti passare una settimana (con alcuni cambi extra di vestiti da risparmiare). Prova a scegliere i pezzi coordinati in base al colore e che funzioneranno con diversi abiti diversi. Quindi, metti tutto il resto in una scatola e mettilo nel garage. Per le prossime due settimane, tuo figlio indosserà solo i vestiti che hai tenuto fuori.

Mentre i giorni passano, guarda come stai facendo tutto questo più "minimal" guardaroba. Se trovi che stai facendo troppo il bucato, potresti dover estrarre qualche altro pezzo dal garage per aggiungerlo al loro guardaroba. Se trovi che hai messo via una maglietta che amano davvero, con ogni mezzo, tirala indietro. Fare una prova usando un guardaroba minimale ti permetterà di mettere a punto gli oggetti da conservare prima di donarli in beneficenza.

Crea un piano prima di saltare dentro

Prima di immergerti in qualsiasi accordo di condivisione delle stanze, è importante rendersi conto che probabilmente ci saranno alcuni sobbalzi lungo il percorso. Potrai risparmiare un po 'di stress (e probabilmente un po' di sonno) se pianifichi di alcuni di questi problemi prima che accadano.

Le sfide della condivisione delle stanze dipenderanno da quanti anni hanno i tuoi figli. Ad esempio, se hai un bambino piccolo e un neonato, probabilmente staranno sonnecchiando in momenti diversi. Cosa farai con il tuo bambino quando il tuo neonato ha bisogno di un pisolino? Un'idea è quella di spostare tutti i giocattoli in uno spazio di gioco centralizzato in modo che il tuo bambino possa ancora giocare quando la stanza è occupata dal tuo neonato. Avrai anche bisogno di riflettere attentamente sull'infanzia della stanza se un bambino e un neonato condivideranno uno spazio.

Quindi, guarda ora pisolino. La maggior parte dei genitori ti dirà che i bambini hanno bisogno del loro spazio per i sonnellini. Per qualsiasi motivo, la condivisione di una stanza per i sonnellini non funziona per molti bambini - incluso il mio - quindi è necessario avere un piano in atto. Come separerai i tuoi bambini all'ora del pisolino in modo che tutti dormano (e tu mantenga la tua sanità mentale)?

Parola finale

Quindi, per condividere o non condividere una stanza? È una domanda controversa per alcuni genitori e non c'è una risposta giusta o sbagliata. Ogni famiglia è diversa e solo tu sai cosa è meglio per i tuoi figli. Per alcune famiglie, mettere tutti i loro figli in una stanza, o abbinare i fratelli, ha senso. Altre famiglie potrebbero decidere che i loro figli stiano meglio in camere da letto separate.

Cosa ne pensi di questo? Se i tuoi figli condividono una camera da letto, qual è stata la tua esperienza? Che cosa ha funzionato e cosa no quando li hai accoppiati?


I migliori piani 401k per le piccole imprese

I migliori piani 401k per le piccole imprese

Trovare un buon piano per la piccola impresa 401k per te e per i tuoi dipendenti può essere scoraggiante. Quasi tutte le società finanziarie offrono ora una sorta di opzione e i consulenti finanziari chiedono a gran voce la propria attività. Ma come fai a sapere se stai ottenendo un buon affare? Che aspetto ha un buon piano 401k e dove puoi trovarne uno? Q

(Soldi e affari)

Cosa fare quando non è possibile pagare i debiti delle imposte IRS

Cosa fare quando non è possibile pagare i debiti delle imposte IRS

Se ricevi una fattura per un importo superiore a quanto previsto, il tuo primo istinto è di farsi prendere dal panico. Di tutte le persone a cui potreste potenzialmente dovere soldi, il temuto IRS è uno dei più terrificanti. Si aspetteranno di avere la priorità rispetto ad altri debiti, perché hanno poteri che altri istituti di credito non hanno. Ecc

(Soldi e affari)