it.lutums.net / 5 Detrazioni fiscali per i liberi professionisti e gli imprenditori di piccole imprese

5 Detrazioni fiscali per i liberi professionisti e gli imprenditori di piccole imprese


Avviare una nuova attività è una sfida seria, con molte cose che richiedono l'attenzione di un nuovo imprenditore. Ci sono molte spese associate all'avvio e all'operatività quotidiana di un'azienda. Fortunatamente, da un punto di vista profitti e perdite aziendali, e da un punto di vista fiscale, molte delle spese sono deducibili sul proprio Piano C, con l'effetto di abbassare l'utile netto dell'azienda, e quindi dell'imposta sul reddito del proprietario.

Le spese deducibili sono definite nella Pubblicazione IRS 535, Spese aziendali, come quelle che sono "ordinarie e necessarie". In questo contesto, "ordinario" significa una spesa comune e accettata per il vostro settore. Ad esempio, una persona di riparazione di un computer mobile potrebbe legittimamente acquistare un oscilloscopio, ma un contabile non lo farebbe normalmente. "Necessario", d'altra parte, significa che la spesa è per qualcosa di utile e appropriato per il business. Ciò non significa che sia indispensabile.

Molte spese sono comuni alla maggior parte degli affari, come forniture per ufficio, carta per stampanti e toner, spese postali, pubblicità, assicurazione e chilometraggio. Anche se il tracciamento di queste spese può sembrare noioso o ingombrante, così facendo si pagherà riducendo il morso fiscale.

Ecco cinque detrazioni che possono essere utili a chi possiede piccole imprese o è un lavoratore autonomo.

Detrazioni fiscali per i freelance e gli imprenditori

1. Pubblicità

La maggior parte delle forme di spese pubblicitarie sono deducibili, compresi volantini, mailer, annunci stampa e biglietti da visita. Inoltre, le spese del tavolo o altre spese di piccola impresa sostenute per la promozione della tua attività possono essere detratte come spese pubblicitarie. Le tasse che paghi Yelp o Google, ad esempio, per la pubblicità associata alla tua presenza online sono anch'esse deducibili.

2. Spese del sito web

Se si dispone di un sito Web aziendale, i costi associati alla creazione e alla manutenzione sono anche spese aziendali deducibili. Tali costi potrebbero includere le spese per l'hosting, il nome di dominio, il design del sito web, il software o le commissioni di licenza per le immagini utilizzate. Finché questi sono ad uso esclusivo del business, sono completamente deducibili. Anche se frequentemente elencati in "Altre spese", la porzione di utilizzo aziendale delle tariffe di accesso a Internet e del noleggio router sono anch'esse deducibili (vedere la Tabella C, riga 27a e la parte V a pagina 2).

3. Spese di Home Office

Se si utilizza una parte della propria casa o proprietà per uso commerciale e la si utilizza esclusivamente e regolarmente per motivi di lavoro, si può essere in grado di effettuare una detrazione per le spese relative al proprio ufficio. I due requisiti sono:

  • È il tuo principale luogo di lavoro, e
  • Lo usi regolarmente ed esclusivamente per affari

Esistono due metodi per calcolare la detrazione:

  • Il metodo semplificato, o
  • Il metodo regolare

Con il metodo semplificato (specificato in Revenue Procedure 2013-13), si moltiplica la metratura dell'ufficio o dell'area aziendale (non più di 300 piedi quadrati) di $ 5 per piede quadrato per determinare l'importo della detrazione. La detrazione è il minore tra il profitto netto dell'azienda e la deduzione calcolata dell'ufficio. Ad esempio, se l'area dell'ufficio è di 200 piedi quadrati, la detrazione potenziale è di 200 x $ 5 = $ 1.000. Tuttavia, se il tuo profitto netto è $ 800, la detrazione è limitata a $ 800. I $ 200 non utilizzati non possono essere riportati al prossimo anno fiscale. Vedi l'opzione semplificata per la deduzione dell'Home Office per maggiori dettagli.

I vantaggi del metodo semplificato sono:

  • Archiviazione minima, solo la metratura dell'area di utilizzo aziendale
  • Altre spese domestiche, come interessi ipotecari e tasse sulla proprietà sono deducibili integralmente nella Tabella A (Detrazioni dettagliate)
  • L'ammortamento non è consentito, quindi non deve essere ricatturato quando la proprietà viene venduta

Il metodo regolare è più complicato da calcolare, ma può comportare una deduzione più ampia. Ci sono diversi passaggi per capire la deduzione office-in-home:

  1. Innanzitutto, misurare l'area di utilizzo aziendale e dividere per metratura totale della casa. Moltiplicando il decimale risultante per 100 si ottiene la percentuale di utilizzo aziendale. Ad esempio, se l'ufficio è di 200 piedi quadrati, e la casa è di 1.600 piedi quadrati, la percentuale è 200 / 1.600 x 100 = 12, 5%.
  2. Successivamente, determinare eventuali spese dirette. Queste sono spese che si applicano solo all'ufficio, come il costo di dipingere l'ufficio. Non ci possono essere spese dirette.
  3. In terzo luogo, determinare le spese annuali per la casa. Se possedete la vostra casa, questo potrebbe includere interessi ipotecari, tasse sulla proprietà, servizi pubblici, assicurazione, riparazioni e manutenzione e ammortamenti. Se noleggi, questo potrebbe essere affitto, servizi pubblici e assicurazione, per esempio. Le spese non correlate, come la cura del prato o la verniciatura di una stanza che non è l'ufficio, non sono spese indirette e non sono deducibili.
  4. Combinare i costi diretti e indiretti per l'anno.
  5. Dividere i costi totali per la metratura totale e moltiplicare per la metratura dell'ufficio. Diciamo che i costi totali erano $ 16.000. Quindi la detrazione è $ 16.000 / 1.600 piedi quadrati x 200 piedi quadrati = $ 2.000.

Gli svantaggi del metodo regolare sono:

  • Il calcolo è più complicato e richiede l'archiviazione di un modulo aggiuntivo.
  • La conservazione dei record deve essere dettagliata e approfondita, incluso il monitoraggio dell'ammortamento.
  • Devi ricatturare l'ammortamento quando vendi la casa, anche se non includi l'ammortamento nel calcolo della detrazione - l'obbligo è quello di recuperare l'ammortamento "consentito o consentito". Vedere la Pubblicazione 587, Uso aziendale della tua casa, sotto la voce "Ammortamento."

È più difficile calcolare e documentare il metodo regolare, ma, come puoi vedere dall'esempio, ha comportato una detrazione più ampia rispetto al metodo semplificato. Il metodo normale richiede la presentazione del modulo 8829 al tuo ritorno. Le istruzioni per il modulo 8829 hanno maggiori dettagli che potrebbero essere utili.

Una limitazione simile alla deduzione Office-in-Home si applica al Metodo normale e al Metodo semplificato. Vale a dire, l'utile netto deve essere maggiore o uguale alla detrazione calcolata per Office-in-Home. Tuttavia, con il metodo normale, è presente un principal di ordine che determina il modo in cui vengono applicate le detrazioni aziendali. Questo ordine è indicato nella pubblicazione 587, Uso aziendale della casa, ma si noti che l'ammortamento viene applicato per ultimo.

Un'ultima cosa: se si specificano le detrazioni, i costi deducibili, come interessi ipotecari e tasse patrimoniali, che non sono allocati alla percentuale di utilizzo aziendale sono deducibili nella Tabella A come deduzioni dettagliate. Nel nostro esempio, dove la percentuale di utilizzo aziendale era del 12, 5%, l'altro 87, 5% di interessi sui mutui e le tasse sugli immobili, ad esempio, sarebbe deducibile nell'Allegato A. Vedere anche Detrazioni fiscali dell'IRS Home Office - Regole e Calcolatrice.

4. Viaggi d'affari

Se viaggi fuori città per motivi di lavoro, alcuni o tutti i costi possono essere deducibili come spese aziendali. Il costo dell'aereo, del treno, dell'autobus o del noleggio auto per il viaggio è deducibile. L'alloggio è anche deducibile. I pasti e l'intrattenimento per le aziende sono deducibili al 50%.

Sono inoltre deducibili altre spese per le tasse sui bagagli, le tariffe dei taxi, il lavaggio a secco e la lavanderia, le chiamate aziendali, le tariffe pubbliche per stenografi e il noleggio di computer o di accesso a Internet. Così sono i suggerimenti pagati in combinazione con uno qualsiasi degli articoli annotati. Se guidi la tua auto, piuttosto che prendere i mezzi pubblici, puoi detrarre il chilometraggio aziendale associato a $ 0, 535 per miglio per il 2017. Puoi anche detrarre le tasse sul parcheggio e i pedaggi. Ulteriori informazioni possono essere trovate in Tax Topic 511 - Spese di viaggio d'affari.

Se si utilizza il veicolo per scopi commerciali, si ha la possibilità di detrarre le spese effettive o la tariffa chilometrica standard per le miglia aziendali. Sono inclusi nelle spese effettive i costi per gas, petrolio, riparazioni, pneumatici, assicurazione, tasse di registrazione, licenze e ammortamenti (o pagamenti di leasing). Il totale di queste spese per l'anno è ripartito in proporzione all'utilizzo aziendale.

Ad esempio, delle 20.000 miglia che percorri in un anno, se 4.000 miglia sono per lavoro, l'uso commerciale è di 4.000 / 20.000 x 100 = 20%. Quindi, se i costi effettivi fossero $ 6.000, la detrazione sarebbe $ 6.000 x .20 = $ 1.200. Il tasso di chilometraggio standard per quelle 4.000 miglia commerciali sarebbe 4.000 x 0, 535 = $ 2, 140. Quindi, il tasso di chilometraggio standard genera una deduzione piuttosto generosa. Anche se si utilizza la tariffa chilometrica standard, è comunque possibile detrarre i relativi pedaggi e le tariffe di parcheggio.

È necessario mantenere una registrazione scritta del proprio chilometraggio per l'IRS per consentire la detrazione del chilometraggio. Sebbene questo possa sembrare noioso, ci sono molte app disponibili per il tuo smartphone che possono aiutare a semplificare questa funzione. Ricorda, è necessario conservare le ricevute e un record di chilometraggio per detrarre le spese effettive.

Essere consapevoli, non è possibile detrarre le miglia pendolari come miglia aziendali. Se hai un lavoro regolare, e un affare sul lato, le miglia che guidi da e per la tua normale sede di lavoro sono miglia pendolari e non sono deducibili. Vedi Temi 510 - Uso commerciale dell'automobile per ulteriori informazioni.

5. Deduzione dell'assicurazione sanitaria autonoma (SEHI)

Spesso i lavoratori autonomi devono acquistare la propria assicurazione sanitaria. Oltre ai benefici per la salute, si può anche beneficiare di una detrazione sulla dichiarazione dei redditi personale.

Se si presenta una Schedule C come unico proprietario, appaltatore indipendente, libero professionista o LLC con un solo membro, la propria attività mostra un profitto e non si dispone di un'altra assicurazione sanitaria, si può essere in grado di detrarre i premi dell'assicurazione sanitaria e dentistica per sé stessi, il tuo coniuge e i tuoi familiari (di età inferiore ai 27 anni alla fine dell'anno fiscale). Potresti anche essere in grado di detrarre i premi dell'assicurazione malattia a lungo termine.

La detrazione SEHI non viene presa nella Tabella C. Viene visualizzata nel Modulo 1040, pagina 1, nella sezione Regolazioni, alla riga 29.

L'importo della detrazione è il minore tra i premi assicurativi e l'utile netto dell'azienda. Si noti che i premi Medicare possono essere utilizzati per questa detrazione assicurativa. L'assicurazione può essere a tuo nome o nel nome dell'azienda. Se il profitto aziendale limita l'importo della detrazione SEHI, è possibile detrarre il saldo come deduzione medica sull'Allegato A (detrazioni dettagliate).

Riassumendo: puoi prendere la detrazione SEHI se sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  1. La tua attività mostra un profitto netto
  2. Non hai altra assicurazione sanitaria
  3. Paghi l'assicurazione sanitaria acquistata a tuo nome o nella ragione sociale
  4. La tua detrazione è il minore tra i premi pagati e l'utile netto della tua azienda

I premi per l'assicurazione di assistenza a lungo termine qualificata possono essere inclusi nel calcolo della detrazione, ma sono limitati per il 2017 in base all'età della persona assicurata, come segue:

  • 40 anni o più: $ 410
  • Età 41-50: $ 770
  • Età 51-60: $ 1, 530
  • Età 61-70: $ 4, 090
  • Età 71 anni o più: $ 5.110

Con questi premi di assistenza a lungo termine concessi, in combinazione con i premi di assicurazione sanitaria regolari, la detrazione è il più piccolo tra il profitto aziendale netto o i premi assicurativi totali.

Consigli fiscali per i lavoratori autonomi

In qualità di lavoratore autonomo, indipendentemente dal fatto che tu pensi di essere un libero professionista, un appaltatore indipendente o un unico proprietario, ci sono alcune buone pratiche che ti terranno al sicuro in caso di un audit IRS.

1. Mantieni tutti i tuoi record

Se il tuo reso attiva una bandiera rossa e ciò comporta una verifica, dovrai verificare e giustificare le spese aziendali. Se sei sottoposto ad audit per anni precedenti, può essere difficile ricordare tutti i dettagli di tutte le tue transazioni. È importante conservare buoni documenti e disporre di un modo organizzato per archiviare le ricevute.

Se si utilizza un sistema di contabilità basato sul contante e si utilizza QuickBooks, si desidera registrare le entrate quando vengono ricevute e registrare le spese quando vengono pagate. Con la versione online, hai un facile accesso e puoi registrare le entrate e le uscite mentre vai, piuttosto che aspettare fino alla fine del mese, per esempio. Se memorizzare e organizzare le tue ricevute è un problema per te, Shoeboxed ha un certo numero di soluzioni che potrebbero avvantaggiarti, una delle quali è gratuita.

2. Impostare conti separati per uso aziendale e personale

Come minimo, dovresti tenere separate le tue transazioni personali e commerciali. Avere un conto in banca e carte di credito è un must. Se fai affari online, avere un account PayPal aziendale è altrettanto importante. Senza account separati, potrebbe non essere chiaro all'IRS che, in effetti, hai un'azienda. Per tenere traccia di quale denaro ti appartiene rispetto al business, scrivi un assegno per ottenere fondi nel tuo account personale (se l'azienda realizza un profitto).

3. Ottenere una casella postale per uso aziendale

Puoi tenere separati i tuoi affari e la tua posta personale noleggiando una casella postale per l'azienda. L'USPS afferma che aumenta la privacy, la sicurezza e l'accessibilità. Una piccola casella postale funzionerà probabilmente tra $ 50 e $ 60 per sei mesi. La commissione è una spesa aziendale deducibile.

4. Non esagerare con le detrazioni

Anche se un'azienda può legittimamente finire con una perdita per l'anno, fai attenzione che non accada troppo spesso. L'IRS considera un'azienda impegnata a fini di lucro se mostra un profitto in tre degli ultimi cinque anni. Se non è impegnato a scopo di lucro, allora sarebbe considerato un hobby, e le spese potrebbero essere detratte solo fino all'importo del reddito. Una "perdita" di hobby non può compensare le altre entrate. Ulteriori informazioni sono disponibili nella Pubblicazione IRS 535, Spese aziendali.

Parola finale

Non vi è alcun motivo valido per pagare più tasse del necessario, quindi dedurre tutte le spese aziendali ammissibili. Ma assicurati di conservare registrazioni accurate e accurate di tali spese. Non si vuole mancare la documentazione appropriata durante un audit e si finisce per non solo le tasse arretrate, ma anche le sanzioni e gli interessi.

Se sei un libero professionista e un appaltatore indipendente, quali altre detrazioni per le piccole imprese hai utilizzato?


7 motivi per raccogliere monete

7 motivi per raccogliere monete

Per molti, la raccolta di monete può sembrare un hobby noioso e inutile. Il tipo di cosa che ti ricorda di tuo nonno, che aveva una soffitta o un seminterrato pieno di oggetti per hobby diversi che erano off-limits. Non posso davvero biasimarti se consideri queste monete o collezionisti, ma sono rispettosamente in disaccordo.

(Soldi e affari)

10 idee per la decorazione della casa fai-da-te con un budget - suggerimenti e tecniche

10 idee per la decorazione della casa fai-da-te con un budget - suggerimenti e tecniche

Penso che ci sia una nuova sindrome che gli psichiatri devono iniziare a curare. Si chiama "complesso di inferiorità domestica".Sei a rischio per questa condizione se trascorri molto tempo leggendo riviste di decorazione o guardando HGTV. Il primo segno è che ti ritrovi a sbavare per immagini di stanze splendidamente ridecorate, attrezzate con migliaia di dollari di nuovi mobili e accessori.

(Soldi e affari)