it.lutums.net / Cos'è la risoluzione alternativa delle controversie (ADR) - Mediazione e arbitrato

Cos'è la risoluzione alternativa delle controversie (ADR) - Mediazione e arbitrato


Quando sei coinvolto in un conflitto che ti fa considerare di andare in tribunale, ti trovi di fronte a una serie di domande. Dovresti denunciare? Hai bisogno di assumere un avvocato? Quanto costerà? Quanto tempo ci vorrà? Cosa succede se perdi o non ottieni quello che vuoi?

Anche i conflitti che appaiono semplici possono diventare complicati, dispendiosi in termini di tempo e costosi quando si tenta di risolverli attraverso i tribunali. Ad aggravare questi problemi è lo stesso processo legislativo spesso ingombrante: un sistema che impone regole, requisiti, scadenze e procedure rigorose anche per controversie apparentemente semplici.

Tuttavia, ci sono altre opzioni. In molte situazioni, la risoluzione alternativa delle controversie è disponibile per le persone che hanno conflitti o che hanno bisogno di risolvere un problema legale, ma non vogliono passare attraverso il sistema giudiziario per farlo.

Risoluzione alternativa delle controversie - L'alternativa al contenzioso

La risoluzione alternativa delle controversie (ADR) è un processo, o una raccolta di processi, che offre alle persone l'opportunità di risolvere le controversie legali senza dover ricorrere al contenzioso. ADR è progettato per essere un'alternativa a (sebbene non necessariamente un sostituto per) risolvere una controversia legale attraverso il processo di contenzioso civile. Esistono diversi tipi di ADR.

Arbitrato

L'arbitrato è il tipo più formale di risoluzione alternativa delle controversie. Nell'arbitrato, le parti in conflitto portano il loro disaccordo davanti a un arbitro neurale di terze parti. L'arbitro agisce in modo molto simile a un giudice in tribunale, presiede la disputa e impone le decisioni più o meno allo stesso modo in cui un giudice imporrà una sentenza o un giudizio. Nell'arbitrato, ogni parte è lì per cercare di persuadere o convincere l'arbitro, che è responsabile della valutazione della posizione di ciascuna parte e di prendere una decisione o una decisione.

Come le cause legali, il processo di arbitrato coinvolge regole e procedure, sebbene di solito siano meno restrittive rispetto alle regole che regolano il processo del contenzioso. Inoltre, l'arbitrato spesso consente alle parti di raggiungere un accordo su quali tipi di regole saranno utilizzate durante il processo, o di decidere in che modo formale o informale vogliono che tale processo sia. Ad esempio, prima di presentare le loro argomentazioni all'arbitro, le due parti potrebbero giungere ad un accordo su quanto tempo devono raccogliere prove, quale tipo di prove esse o non vogliono consentire e se vogliono che l'arbitro emetta un pareri circostanziati al momento di emettere una sentenza.

L'arbitrato può essere vincolante o non vincolante. Nell'arbitrato non vincolante, l'arbitro di solito emette una sentenza o una raccomandazione che entrambe le parti sono libere di adottare o rifiutare. Nell'arbitrato vincolante, la decisione dell'arbitro pone fine alla controversia più o meno allo stesso modo di una decisione del giudice, sebbene in alcune situazioni siano possibili appelli. Le norme statali determinano chi può essere un arbitro e in genere richiedono che un arbitro abbia esperienza legale o professionale. Ad esempio, nel Maine, gli arbitri devono avere otto anni di esperienza legale o otto anni di esperienza recente con l'oggetto del caso, o essere parte di un'organizzazione arbitrale professionale e avere sei ore di formazione sui processi di arbitrato e la capacità di condurre un'udienza probatoria.

Mediazione

La mediazione è un processo di risoluzione extragiudiziale delle controversie in cui un terzo neutrale, chiamato mediatore, incontra le parti in causa nel tentativo di aiutarle a raggiungere un accordo che ponga fine al loro conflitto. I mediatori sono tipicamente professionisti addestrati - spesso avvocati - che forniscono alle parti in discussione un luogo neutrale in cui incontrarsi, discutere dei loro problemi e cercare di risolvere le loro differenze. Come per gli arbitri, le regole dello stato determinano chi può fungere da mediatore.

I mediatori possono organizzare riunioni congiunte, incontrarsi individualmente con le parti in discussione, suggerire soluzioni potenziali, fornire un modo strutturato per negoziare un accordo, o fornire consulenza e orientamento - ma non impongono soluzioni o risolvono con la forza il conflitto. Nella mediazione, tu e l'altra parte siete responsabili del raggiungimento di un accordo. A differenza dell'arbitrato, il tuo ruolo nella mediazione non è cercare di persuadere il mediatore, ma cercare di raggiungere un risultato che tu e l'altra parte in discussione trovi accettabile.

La mediazione è meno formale del contenzioso o dell'arbitrato. Mentre ci sono spesso regole o procedure di base coinvolte nella mediazione, tu e l'altra parte è permesso di raggiungere i vostri accordi. Inoltre, la mediazione, a differenza dell'arbitrato, è sempre non vincolante. Ciò significa che le parti in causa, anche se accettano di partecipare alla mediazione, non devono accettare alcuna soluzione proposta, né devono accettare di continuare la mediazione se non lo desiderano. Pertanto, se accetti la mediazione, il tuo mediatore potrebbe suggerire una soluzione o offrire opinioni su ciò che dovresti o non dovresti fare, ma non puoi essere costretto a continuare a partecipare al processo di mediazione o ad accettare una risoluzione.

Legge collaborativa

Una forma relativamente nuova di ADR, la legge collaborativa è un processo che è una sorta di ibrido tra contenzioso e mediazione. In un contesto di legge collaborativa non esiste alcun mediatore o arbitro di terze parti. Invece, tu e l'altra parte acconsentite volontariamente a cercare di risolvere le vostre divergenze senza presentare una causa.

Allo stesso tempo, entrambe le parti assumono avvocati per rappresentarli nelle loro negoziazioni più o meno nello stesso modo in cui assumi gli avvocati per rappresentarti nelle trattative di transazione. Tuttavia, a differenza del contenzioso, i tuoi avvocati non sono lì per discutere il tuo caso davanti a un giudice o una giuria. Invece, gli avvocati sono lì per cercare di trovare una soluzione reciprocamente accettabile ai problemi o alle problematiche comuni che entrambi affrontano.

Quando accetti un processo di diritto collaborativo, devi anche concordare che l'avvocato che assumi è lì solo per rappresentarti attraverso il processo di negoziazione e accetta di tentare di ottenere un accordo o un accordo. Il processo può coinvolgere anche altri professionisti, come psicologi, consulenti familiari o chiunque possa permettervi di raggiungere un accordo reciprocamente accettabile.

Come la mediazione, la legge collaborativa è un processo volontario, pertanto non è necessario risolvere la controversia se si passa attraverso una procedura di collaborazione, e nessuno coinvolto nel processo può imporre una sentenza o un giudizio.

Se tu e l'altra parte non riescono a raggiungere un accordo, l'avvocato che hai assunto per rappresentarti non è autorizzato a rappresentarti in alcuna controversia che potrebbe insorgere. Quindi, se non si riesce a raggiungere un accordo o un accordo attraverso la legge collaborativa e si desidera presentare una causa, è necessario assumere un avvocato diverso.

trattativa

La risoluzione alternativa delle controversie non è sempre così formale come quella che coinvolge un mediatore o un arbitro o che accetta una procedura di diritto collaborativo. L'ADR può essere semplice come le riunioni delle parti in discussione per discutere i loro problemi. La negoziazione è una delle forme più comunemente utilizzate di ADR e può includere qualsiasi cosa, dal prendere il telefono a parlare con il coniuge del divorzio, alla pianificazione aziendale di riunioni formali che coinvolgono dirigenti, avvocati, esperti e chiunque altro abbia interesse a risolvere il disaccordo.

Aree in cui viene comunemente utilizzato l'ADR

I processi alternativi di risoluzione delle controversie sono utilizzati in una vasta gamma di controversie legali, ma sono più comuni in alcune aree rispetto a quelle in altri. Molti problemi di ADR nascono da relazioni contrattuali tra diverse società, tra individui e una società, o anche tra individui, mentre altre controversie sono risolte attraverso ADR su accordo reciproco delle parti coinvolte. In altre situazioni, i tribunali o le agenzie governative potrebbero utilizzare l'ADR come alternativa al contenzioso.

Ecco alcune delle aree più comuni in cui viene utilizzato ADR:

Diritto di famiglia

Il diritto di famiglia è una delle aree legali in cui i metodi ADR sono più comunemente utilizzati. Quando le persone affrontano una disputa sul diritto di famiglia, come una coppia in disaccordo sui dettagli del divorzio o sul mantenimento dei figli, potrebbero prima passare attraverso una procedura di mediazione o di collaborazione nel tentativo di risolvere i problemi senza doverli combattere in un'aula di tribunale. Molti stati forniscono opzioni di mediazione di diritto di famiglia o di diritto collaborativo per questo tipo di problemi.

Ad esempio, se stai avendo una controversia sull'affidamento dei figli con il tuo ex-coniuge a New York, puoi cercare un mediatore privato per aiutarti. D'altra parte, se hai già depositato il tuo caso in tribunale ma vuoi provare la mediazione, puoi chiedere a un giudice di riferire il tuo caso a un mediatore. Inoltre, anche se non chiedi la mediazione, il giudice nel tuo caso potrebbe raccomandarti di provare prima a risolvere la tua controversia tramite un mediatore e di programmare una sessione per te.

Diritto del lavoro

I datori di lavoro che utilizzano contratti di lavoro con i propri lavoratori spesso includono clausole alternative di risoluzione delle controversie. Quando i lavoratori hanno un problema con il datore di lavoro, ad esempio un problema con promozioni o indennizzo, la clausola contrattuale potrebbe richiedere che il dipendente prima tentativo di risolvere la controversia attraverso un processo di risoluzione extragiudiziale delle controversie prima di andare in tribunale.

Diritto del consumatore

Se hai mai firmato un contratto di affitto, contratto di carta di credito, documento di prestito auto o altra forma di contratto di consumo, c'è una buona possibilità che tu abbia firmato un contratto con una clausola ADR. Le clausole ADR relative al contratto per i consumatori possono richiedere di prendere in primo luogo qualsiasi disaccordo o controversia che potresti avere con, ad esempio, la tua società di telefonia cellulare o fornitore di servizi Internet, ad un arbitro di terze parti invece di andare in tribunale.

Ad esempio, gli accordi Discover con carte di credito hanno in genere una clausola compromissoria che consente a Discover o al titolare della carta di scegliere di risolvere qualsiasi controversia derivante dai termini dell'accordo ad arbitrato vincolante invece che in tribunale. Altri accordi possono utilizzare una lingua diversa e possono persino richiedere l'ADR prima che una delle parti possa portare la controversia davanti a un tribunale.

Diritto edilizio

Le relazioni tra architetti, ingegneri, costruttori e altre parti coinvolte in progetti di costruzione possono essere complicate e l'ADR è comunemente usato per risolvere problemi derivanti dal processo di costruzione. Molti contratti del settore delle costruzioni comprendono clausole alternative di risoluzione delle controversie per garantire che eventuali controversie che si presentano non ritardino indebitamente il progetto.

Commercio

Quando le aziende di paesi diversi interagiscono tra loro, spesso includono clausole alternative di risoluzione delle controversie nelle loro relazioni contrattuali. L'ADR consente a queste società di evitare i problemi che potrebbero sorgere da una parte che deve recarsi in tribunale in un paese straniero.

Le tasse

L'ADR viene talvolta utilizzato in casi fiscali. L'Internal Revenue Service utilizza una varietà di processi di mediazione per diversi tipi di situazioni fiscali.

Ad esempio, supponiamo che tu sia un proprietario di una piccola azienda e l'IRS ti informa che devi più tasse di quelle che hai pagato. Se non si è d'accordo con la valutazione dell'IRS e si vuole contestare l'importo che dicono di dover, si potrebbe essere in grado di risolvere la controversia attraverso il processo di Fast Track Settlement dell'IRS. Il programma consente ai contribuenti e all'IRS di portare le loro controversie a un mediatore qualificato che li aiuti a risolvere i problemi il più rapidamente possibile. Sia l'IRS che il contribuente possono accettare o rifiutare l'accordo proposto dal mediatore.

Oltre l'IRS, alcuni governi statali usano anche l'ADR per alcune controversie fiscali. Ad esempio, il Dipartimento delle Entrate del Massachusetts ha un programma di mediazione precoce. Attraverso questo programma, i contribuenti controllati che hanno una fattura fiscale accertata di $ 250.000 o più possono partecipare alla mediazione per tentare di risolvere eventuali tasse contestate senza dover passare attraverso il più lungo processo di ricorso alla revisione contabile.

Vantaggi dell'ADR

1. Spese ridotte

Uno dei principali vantaggi offerti dai vari tipi di ADR è la sua economicità. Il costo dell'assunzione di un mediatore o di un arbitro per risolvere un conflitto è spesso molto inferiore ai costi di attraversamento del sistema giudiziario. Ad esempio, diciamo che tu e il tuo coniuge volete divorziare ma non potete essere d'accordo su diversi problemi. Se decidete di provare a risolvere i disaccordi attraverso il processo del contenzioso, entrambi possono rapidamente sostenere notevoli spese legali. Secondo il Women's Empowerment Center, le spese legali legali possono variare da $ 200 a $ 1.000, e il divorzio medio richiesto può richiedere tra circa 27 e 60 ore di avvocato fatturabile.

D'altra parte, se tu e il tuo coniuge accettate la mediazione, le tasse possono essere sostanzialmente inferiori. Le coppie in mediazione non assumono i propri avvocati e in genere accettano una singola riunione o serie di incontri. Non solo queste riunioni in genere costano meno del costo di un equivalente tempo trascorso in riunione con un avvocato, ma i coniugi non devono pagare le spese legali per il tempo che trascorrono in mediazione perché non hanno gli avvocati che li accompagnano .

Ad esempio, sebbene i costi differiscano ampiamente, una sessione di divorzio di due ore mediata può costare circa $ 500, mentre sessioni di un giorno possono costare circa $ 1.000. Una volta che il mediatore aiuta te e il tuo coniuge a raggiungere un accordo, dovrai solo pagare un avvocato per pagare i documenti di divorzio. (Solo i tribunali possono approvare un divorzio, e anche se tu risolvi le tue divergenze attraverso la mediazione devi comunque avere un tribunale che emetta un decreto di divorzio per essere legalmente divorziato.)

Secondo Viewpoint, gli studi hanno dimostrato che i costi di ADR possono salvare in media i contendenti da $ 500 a $ 6.000 per caso. Nei casi in cui il processo ADR ha evitato lunghi e costosi contenziosi, i risparmi possono essere persino maggiori.

2. Velocità

Analogamente alle spese, i processi alternativi di risoluzione delle controversie in genere non durano quasi quanto il processo contenzioso. Quello che qualcuno presenta una causa, la quantità di tempo che impiega da ciascuna parte per raccogliere prove, documenti di file e passare attraverso il processo di contenzioso può richiedere mesi o anni a seconda della complessità del caso e dei programmi giudiziari. La risoluzione alternativa delle controversie è progettata per consentire alle parti di risolvere le loro differenze molto più rapidamente, in quanto consente loro di incontrarsi nel loro tempo libero.

3. Accesso più ampio a chi ha meno tempo e meno risorse

A causa del tempo e delle spese spesso implicati nel contenzioso, molte persone non sono in grado di permettersi il denaro e il tempo necessario per impegnarsi. Questo è effettivamente un limite al tuo accesso al sistema giudiziario. In altre parole, se non puoi permetterti di spendere i soldi necessari per il contenzioso, o non hai tempo di andare in tribunale, potresti non essere in grado di usare il sistema giudiziario per cercare la giustizia che desideri. La risoluzione alternativa delle controversie è più economica e richiede meno tempo del contenzioso, rendendolo un percorso in cui più persone possono trarre vantaggio per risolvere le loro controversie.

4. Meno stress

La maggior parte delle persone ha pochissima esperienza nel presentare una causa, andare in tribunale o partecipare al processo legale. Anche la prospettiva di dover andare in giudizio o in giudizio qualcuno può riempire molte persone con terrore e ansia. Il processo alternativo di risoluzione delle controversie può essere meno stressante in quanto non comporta apparenze giudiziarie formali.

5. Riservatezza

Molti, ma non tutti, i processi di ADR sono condotti in privato e confidenzialmente - così quando le parti in discussione si incontrano, i termini e le soluzioni che discutono non sono necessariamente aperti all'ispezione pubblica.

Questo non è sempre vero per le controversie. Non appena presenti una causa, quel documento diventa un record pubblico. Chiunque voglia può andare in tribunale e rivedere i documenti depositati presso il tribunale, rendendo effettivamente pubblica la tua disputa.

6. Costruttività

A differenza del contenzioso, le parti coinvolte nel processo di risoluzione alternativa delle controversie possono utilizzare il processo come un processo collaborativo o costruttivo, piuttosto che la natura contraddittoria del processo contenzioso. Per esempio, se hai una controversia legale con qualcun altro e il tuo caso va in giudizio, ciascuna parte presenta la sua versione del caso a un giudice o una giuria, e lascia che il giudice o la giuria decidano cosa è realmente accaduto.

D'altro canto, il processo di mediazione non implica la presentazione di prove a una giuria, ma si concentra su di te e sull'altra parte che cerca di raggiungere un accordo che soddisfi entrambe le parti. In questo modo, i processi alternativi di risoluzione delle controversie sono spesso meglio in grado di mantenere le relazioni tra le parti che potrebbero altrimenti vedere la loro relazione soffrire se la loro controversia sale al livello del contenzioso.

7. Mancanza di restrizione

Quando le parti entrano nel processo di risoluzione alternativa delle controversie, sono spesso in grado di accettare regole o procedure che non sono consentite nel processo contenzioso. Ad esempio, un mediatore potrebbe consentire a ciascuna parte di presentare i propri argomenti senza le regole restrittive di prova che i tribunali impongono alle parti in causa. Questa libertà spesso rende molto più facile per entrambi presentare le proprie lamentele, comprendere le preoccupazioni dell'altra parte e giungere a una soluzione.

8. Competenza del mediatore

In molte situazioni di ADR, le parti in causa si mettono in disaccordo davanti a un mediatore o arbitro che ha anni (se non decenni) di esperienza nella gestione di problemi simili. Questa esperienza è spesso utile in situazioni complicate in cui una giuria, o anche un giudice, non esperto nel campo potrebbe avere difficoltà a giungere ad un risultato equo semplicemente perché la conoscenza o l'esperienza richiesta non è presente. Con l'ADR, entrambe le parti possono essere certe che la terza parte neutrale ha esperienza sufficiente per discutere i dettagli della loro disputa con loro e arrivare a una decisione basata su una comprensione approfondita dei fatti e dei problemi rilevanti.

Svantaggi di ADR

1. Nessun risultato garantito

L'ADR non viene sempre con una soluzione o un risultato garantito a qualsiasi controversia legale. Ad esempio, è completamente possibile per una coppia divorziata passare attraverso un processo di mediazione e non fare alcun progresso o arrivare a un accordo finale.

Il contenzioso, d'altra parte, coinvolge un giudice che ha l'autorità legale per emettere un giudizio che vincola entrambe le parti. Una volta che un giudice prende una decisione, quella decisione è (solitamente) la fine della disputa.

2. Mancanza di coerenza

ADR è progettato per essere flessibile, con meno restrizioni e limitazioni rispetto al contenzioso. Tuttavia, con la flessibilità arriva la possibilità di incoerenza. Ad esempio, i mediatori possono impiegare processi molto diversi. Se si utilizza un solo mediatore per risolvere una controversia, il prossimo mediatore assunto potrebbe funzionare in modo completamente diverso. Questa incoerenza può significare che anche le persone che hanno utilizzato ADR prima potrebbero non sapere esattamente cosa aspettarsi la prossima volta.

3. Scopo limitato

L'ADR non è progettato come sostituto del contenzioso e ci sono dei limiti a ciò che l'ADR può fare. Alcuni tipi di questioni legali, come quelle relative alla custodia dei figli o alle persone legalmente incapaci, non dipendono esclusivamente dalle decisioni individuali.

Ad esempio, è abbastanza comune per le coppie che divorziano cercare di risolvere le loro preoccupazioni sulla custodia dei figli attraverso la mediazione invece di combatterla in tribunale. Tuttavia, la corte conserva ancora il diritto di approvare i termini in cui i genitori sono venuti. Pertanto, anche se i genitori sono d'accordo, il tribunale può ancora decidere che è preferibile un accordo diverso per garantire che i bisogni dei bambini siano protetti.

4. Coinvolgimento giudiziario limitato

L'ADR è progettato per offrire alle parti in conflitto un luogo in cui risolvere i loro disaccordi al di fuori del contenzioso. Mentre la flessibilità di non dover rispettare tutte le regole e le procedure coinvolte nel presentare una causa può essere liberatoria, il processo contenzioso viene fornito con poteri e abilità che ADR non ha.

Ad esempio, quando si presenta una causa, è possibile citare in giudizio i testimoni e costringerli a testimoniare. Poiché le citazioni fanno parte del processo giudiziario, sono sostenute dal potere del tribunale. Quindi, chiunque si rifiuti di rispettare una citazione, o che non abbia un motivo legalmente riconosciuto che permetta loro di rifiutarsi di testimoniare, viola gli ordini della corte e può affrontare il disprezzo delle accuse. I processi alternativi di risoluzione delle controversie non coinvolgono i tribunali, quindi i poteri di citazione non si applicano.

5. Parti impari

Non tutte le situazioni di ADR si svolgono tra parti di pari potenza o abilità. In molte situazioni in cui, ad esempio, una grande azienda include una clausola ADR nei suoi contratti con i consumatori, la società è generalmente responsabile dell'affitto del mediatore o dell'arbitro utilizzato per risolvere le controversie. Se alla società non piace il risultato fornito dall'organizzazione ADR che ha assunto, l'azienda può trovare una nuova organizzazione.

Questi tipi di situazioni di ADR sono stati criticati per non essere corretti nei confronti dei consumatori perché il mediatore o l'arbitro incaricato ha un incentivo finanziario a governare a favore dell'azienda, non del consumatore. Poiché il consumatore non ha sempre la capacità di contestare la clausola contrattuale ADR o di utilizzare il processo di contenzioso civile - e poiché il fornitore di ADR potrebbe essere prevenuto nei confronti del consumatore - questo tipo di situazioni può essere impilato a favore della parte più ricca in qualsiasi ADR situazione.

6. È volontario

Supponiamo che tu abbia un problema con un vicino o un partner commerciale e desideri risolverlo tramite ADR invece di andare in tribunale. Sebbene i vantaggi dell'ADR possano sembrare chiari a voi, ciò non significa necessariamente che l'altra persona o la parte avversa pensa la stessa cosa. Molti processi ADR sono interamente volontari e non è possibile forzare le persone a partecipare se non lo desiderano.

Inoltre, poiché è volontario, è possibile che alcune persone possano tentare di abusare del processo, ad esempio partecipando a sessioni di mediazione solo per perdere tempo o ritardare possibili contenziosi.

Parola finale

La risoluzione alternativa delle controversie non è un singolo processo e non è qualcosa che è disponibile - o auspicabile - in ogni situazione in cui si abbia una controversia o un problema legale. Inoltre, valutare le sue caratteristiche positive e negative e determinare se sia giusto per te e per i tuoi bisogni non è sempre facile da fare.

Indipendentemente dalle circostanze individuali, parlare con un avvocato esperto prima di prendere qualsiasi decisione è una buona idea. Anche se decidi di non perseguire un contenzioso o di non volere assumere un avvocato per rappresentarti, un buon avvocato può spesso fornirti le risposte di cui hai bisogno per fare la scelta giusta. Oltre a ciò, solo un avvocato esperto può consigliarvi durante il processo di portare la vostra controversia legale in tribunale, o darvi consigli sulle opzioni che avete se non siete soddisfatti dei risultati dei processi ADR che utilizzate.

Hai passato attraverso ADR? Com'è stata la tua esperienza?


Come utilizzare un rapido finanziario di 21 giorni per migliorare le abitudini di spesa

Come utilizzare un rapido finanziario di 21 giorni per migliorare le abitudini di spesa

In "The 21-Day Financial Fast: Your Path to Financial Peace and Freedom", la consulente finanziaria e editorialista del Washington Post Michelle Singletary delinea il "digiuno finanziario", una sorta di dieta monetaria che promette di rompere le cattive abitudini di spesa, creare un piano per diventare libero dal debito e prepararti a un corso finanziario migliore per il futuro

(Soldi e affari)

La previdenza sociale dovrebbe essere privatizzata?  - Pro e contro

La previdenza sociale dovrebbe essere privatizzata? - Pro e contro

Nel 1998, il think tank conservatore The Heritage Foundation riferì che una famiglia media americana di due percettori con un reddito combinato di $ 52.000 avrebbe pagato un totale di $ 320.000 in tasse di previdenza sociale nel corso della loro vita (compresa la quota dei datori di lavoro) e ricevono circa $ 450.

(Soldi e affari)