it.lutums.net / 3 motivi per investire in un fondo non gestito gestito da borsa (ETF)

3 motivi per investire in un fondo non gestito gestito da borsa (ETF)


Perché comprare un'auto quando puoi possedere una concessionaria? La maggior parte degli investitori sarebbe meglio consigliare di acquistare un fondo negoziato non gestito (ETF) piuttosto che investire in titoli di singole società, secondo Warren Buffett, un uomo generalmente riconosciuto come l'investitore azionario di maggior successo nei tempi moderni. Quando gli è stato chiesto quale consiglio del mercato avrebbe dato a un individuo sui trent'anni, Buffett ha detto: "Avrei solo [il mio investimento] tutto in un fondo azionario a basso costo da una società rispettabile ... e potrei semplicemente tornare indietro e andare avanti il mio lavoro."

Perché? Un investimento in un ETF richiede meno sforzo, meno ricerca, meno diligenza e comprende meno rischi ed è probabile che fornisca un ritorno sull'investimento migliore rispetto alla maggior parte dei portafogli gestiti.

Insidie ​​di investimento azionario individuale

Le persone in genere risparmiano parte del loro reddito corrente per assicurarsi che dispongano di fondi sufficienti per una spesa futura prevista, come l'acquisto di una casa, l'istruzione di bambini, la pensione o un'emergenza finanziaria imprevista. L'ammontare dei fondi disponibili in futuro dipende dalla combinazione della proporzione di reddito corrente deviata con il risparmio e gli investimenti, così come i guadagni su tali investimenti. In poche parole, investire di più e ricevere un rendimento più elevato sui tuoi investimenti si tradurrà in una maggiore quantità di fondi disponibili in futuro.

Mentre gli investimenti in singoli titoli sono stati promossi per anni per il suo maggiore rendimento rispetto ad altri veicoli di investimento, tale strategia è stata messa in discussione da diversi consulenti per gli investimenti per i seguenti motivi:

1. I ritorni superiori sono improbabili
Secondo Francois Rochon, presidente della società di gestione patrimoniale di Giverny Capital, "La maggior parte degli investitori - professionisti o meno - non possono battere il mercato." L'ipotesi del mercato efficiente suggerisce che i singoli prezzi delle azioni riflettano tutte le informazioni note sulle società, quindi che non c'è alcun guadagno dal "prendersi la briga di raccoglierlo". Mentre alcuni accademici hanno sfidato questo con la teoria della finanza comportamentale, la maggior parte degli economisti ha suggerito che cercare di battere il mercato è una sciagura per tutti, in particolare per i dilettanti, Investitori del tempo.

2. Investire in singoli titoli è costoso
Le commissioni ricevute per l'acquisto e la vendita di singoli titoli costituiscono la base su cui poggia Wall Street. Anche se il tasso medio delle commissioni è diminuito per transazione, l'aumento del volume totale delle transazioni ha più che sostituito eventuali entrate perse. Il volume medio giornaliero della Borsa di New York nel 1970 era di 11, 6 milioni di azioni; entro il 2009, il volume medio giornaliero era cresciuto fino a oltre 2 miliardi di azioni. È stato stimato che le commissioni riducono lo rendimento medio annuo di un tipico portafoglio di investitori dello 0, 67%, una pena considerevole se si considera che il rendimento medio annuo della Borsa di New York negli ultimi 10 anni è stato del 4, 18%.

3. Mantenere un portafoglio di singoli titoli è un consumo di tempo
Il libro di Malcolm Gladwell "Outliers" suggerisce che diventare un "esperto" in qualsiasi cosa richiede 10.000 ore di sforzo e pratica. Il tempo richiesto per identificare, ricercare e determinare continuamente se un titolo debba essere acquistato, venduto o detenuto in un portafoglio può facilmente richiedere 10 ore o più a settimana. Le persone che sono impegnate in una carriera, essere un buon coniuge, crescere una famiglia e essere membri attivi di una comunità raramente hanno tempo libero da dedicare al proprio portafoglio di investimenti.

4. L'investimento attivo incoraggia un focus a breve termine con conseguenze negative
Gli umani hanno un'avversione psicologica a subire una perdita o ad ammettere un errore. Questa caratteristica si riflette nella nostra tendenza a vendere le azioni in aumento troppo rapidamente e a mantenere scorte troppo lunghe, con conseguenti guadagni minori e perdite maggiori. Di conseguenza, i singoli investitori stanno costantemente indebolendo i loro portafogli, eliminando quelle società con il maggiore potenziale le cui azioni stanno aumentando di valore a favore del mantenimento degli investimenti in società le cui azioni stanno diminuendo di valore.

Vantaggi dell'investimento dell'ETF

Un fondo negoziato in borsa è un pool di titoli non gestiti che sono stati assemblati per riflettere la performance di un indice azionario (come il DJIA o il NYSE), una merce o i titoli di quelle società in un settore specifico. Le azioni dell'ETF sono negoziate come un titolo: è possibile acquistare, vendere a breve, utilizzare il margine, acquistare in unità di una azione o acquistare e vendere opzioni.

Il prezzo dell'unità ETF è determinato dall'offerta e dalla domanda del mercato. Tuttavia, le discrepanze tra il prezzo e il valore sottostante dei singoli titoli che compongono l'indice sono immediatamente identificati ed eliminati da grandi gruppi di negoziazione professionali con l'assistenza di potenti hardware e software sofisticati. In pratica, per gli investitori individuali, l'ETF riflette sempre il valore dell'indice.

Investire in un ETF è facile, non richiede un'attenzione costante ed è meno stressante per la maggior parte degli investitori. Proprio come le azioni, gli ETF commerciano continuamente tutto il giorno, e sono particolarmente attraenti per un investitore che ritiene che battere costantemente il mercato non sia possibile, vuole investire in un singolo settore, o forse preferisce investire esclusivamente in società di un determinato paese. Lui o lei può preferire i titoli di quelle società i cui titoli sono meno volatili rispetto all'industria nel suo insieme, o in società legate al prezzo di una merce specifica come petrolio o oro.

Esistono ETF per grandi società statunitensi, piccole, fondi comuni di investimento immobiliare, azioni internazionali, obbligazioni e persino oro. Yahoo! Gli elenchi finanziari sono disponibili in 1.440 ETF, con una varietà sufficiente per soddisfare gli investitori più esigenti.

Un investimento in ETF è raccomandato per la maggior parte degli investitori per i seguenti motivi:

1. La ricerca e la selezione di un investimento dell'ETF richiedono poco tempo
Investire nelle azioni di una singola società richiede una notevole diligenza per trovare, esaminare e digerire informazioni minime sulla società, in particolare il potenziale e i rischi della strategia di mercato dell'azienda, la capacità del suo management di attuare la strategia e la forza e le probabili risposte dei suoi concorrenti. D'altra parte, è facile trovare pareri di esperti e dati voluminosi sull'economia generale e le sue prospettive, o il probabile impatto dell'economia su un particolare settore.

Ad esempio, si potrebbe facilmente supporre che l'assistenza sanitaria sarà al centro dell'attenzione del governo e dell'interesse degli investitori per almeno un decennio, a causa della necessità dell'industria di rifarsi per il futuro. In altre parole, è più facile colpire l'obiettivo più grande (l'industria) che il piccolo occhio di bue (una società del settore).

2. Le commissioni di gestione di un ETF sono meno costose
Investitori prudenti, inclusi consulenti e sponsor di fondi comuni, diversificano i loro portafogli azionari con un minimo di 8-10 titoli contemporaneamente. Tuttavia, l'acquisto e la vendita di singole posizioni azionarie sono costose, così come le commissioni di gestione che potresti pagare a un consulente. In effetti, alcuni consulenti privati ​​prendono una percentuale dei profitti.

Gli ETF non gestiti, d'altra parte, hanno una commissione di gestione annua bassa tra lo 0, 5% e lo 0, 9% dei fondi investiti, ben al di sotto delle commissioni applicate dalla maggior parte dei fondi comuni di investimento o altri portafogli gestiti. Ciò li rende ideali per un investitore a lungo termine, buy-and-hold, una strategia che ha dimostrato di avere successo nel corso degli anni.

3. La competenza di investimento o la costante attenzione non sono necessarie
Se hai accesso a una stazione di notizie o al Wall Street Journal, puoi facilmente determinare il valore del tuo investimento. Naturalmente, dal momento che hai un portafoglio che riflette la performance di un indice piuttosto che un particolare titolo, la volatilità del tuo investimento sarà molto inferiore al tipico acquirente di azioni. Pertanto, non si verificheranno gli stessi momenti di zangolatura, privazione del sonno del tipico investitore della sicurezza, né la necessità di controllare costantemente il proprio investimento.

Parola finale

In qualità di ex consulente per gli investimenti, CFP e rappresentante dei valori mobiliari, riconosco che nessun singolo tipo di investimento o strategia è l'ideale per ogni investitore, né una garanzia di successo futuro. Tuttavia, nei miei 40 anni di esperienza di investimento, ho visto pochi investitori costantemente superare o eguagliare il rendimento medio del DJIA o dello S & P 500 per un periodo di anni. Per questo motivo, generalmente raccomando un investimento in un ETF non gestito senza riserve.

Se sei una di quelle persone rare che hanno l'esperienza, i tempi e i nervi per investire direttamente nelle azioni delle singole società, spero che seguirai le tecniche di sopravvivenza dell'investimento azionario identificate da Buffett in una riunione annuale del Berkshire Hathaway.

Quali sono le tue opinioni sugli ETF non gestiti?


Comprensione del valore dei marchi del negozio di etichette private - Motivi per acquistare

Comprensione del valore dei marchi del negozio di etichette private - Motivi per acquistare

Le vendite di marchi del marchio del distributore sono esplose negli ultimi sei decenni da quando i consumatori hanno fatto del loro meglio per superare la recessione economica. Secondo il ricercatore di mercato Packaged Facts, i marchi di negozi hanno rappresentato quasi un terzo dei nuovi prodotti alimentari e bevande introdotti negli Stati Uniti nel 2011

(Soldi e affari)

Pro e contro di Juicing vs Smoothies di miscelazione - Quale è meglio?

Pro e contro di Juicing vs Smoothies di miscelazione - Quale è meglio?

Succo o miscelazione: questa è la domanda. Se hai mai visto un infomercial al mattino presto per una macchina spremiagrumi, probabilmente sei stato tentato di fare un acquisto. Peccato che il prossimo infomercial per un frullatore frullatore confonda la situazione.Quando vuoi aumentare l'assunzione di frutta e verdura sotto forma di bevanda, che è meglio - un frullato o un succo?

(Soldi e affari)