it.lutums.net / 5 Domande sul riesame delle prestazioni di lavoro dei dipendenti da porre

5 Domande sul riesame delle prestazioni di lavoro dei dipendenti da porre


Sia che lavori per una piccola azienda o per una grande azienda, la tua valutazione delle prestazioni probabilmente aumenta la tua ansia a un livello spaventoso. È difficile ascoltare le critiche, anche quando è costruttivo, e potresti anche essere a disagio nel ricevere complimenti. E mentre temi le cattive notizie, la tua valutazione delle prestazioni può essere un'ottima opportunità per far progredire la tua carriera e costruire un rapporto migliore con i tuoi supervisori.

Se hai una recensione sul rendimento del tuo programma imminente, assicurati di cogliere l'opportunità di esplorare ulteriori compensi, maggiori responsabilità o un cambio di direzione e consigli su come mantenere la tua carriera progredendo nel modo desiderato.

Non saprai mai con certezza come andrà la conversazione, soprattutto perché il direttore che dirige l'incontro probabilmente parlerà molto, ma se prendi l'iniziativa con alcune domande intelligenti, puoi avere una conversazione molto produttiva e fruttuosa . Non sprecare la tua rara opportunità di discutere delle preoccupazioni, parlare della società nel suo insieme e posizionarti per un maggiore successo nel prossimo anno.

Domanda 1: c'è spazio per il progresso?

È naturale entrare in una recensione delle prestazioni con soldi in testa e una promozione è un ottimo modo per ottenere un aumento con un grande passo avanti nello sviluppo della tua carriera. Fare questa domanda mostra l'iniziativa e ti distingue dagli altri impiegati che non mostrano alcun desiderio di trasferirsi all'interno dell'azienda. Invece di chiedere un aumento del costo della vita o un aumento del merito, stai includendo anche una richiesta di assumere maggiori responsabilità.

Questo tipo di ambizione aumenta la probabilità che tu possa uscire dalla riunione guadagnando più denaro. Ma ci sono buone probabilità che il cambiamento non sia immediato. Se al momento non c'è un'apertura per te in una posizione di alto livello, ricorda che hai almeno fatto una buona impressione chiedendoti. Non aver paura di seguirti in due o tre mesi per dimostrare che sei determinato. I boss con tanto sui loro piatti a volte dimenticano conversazioni importanti come queste, quindi ricorda loro che vuoi rendere realtà la promessa di una promozione.

Domanda 2: ho diritto ad un aumento?

Chiedere questa domanda richiede molto coraggio, ma in molte situazioni non si riceverà un rilancio a meno che non lo chieda. Se non sei idoneo per una promozione, o se ci vorranno sei mesi o un anno per avanzare in una nuova posizione, hai il diritto di chiedere un aumento. Ma devi fare un caso forte che te lo meriti. L'inflazione e le spese di soggiorno regolari non saranno sufficienti per i banchi di fagioli per giustificare il fatto di darti più soldi.

È meglio chiedere un aumento quando si hanno alcuni meriti unici che eseguono il backup della richiesta. Hai chiuso di recente un affare enorme che ha portato a un aumento delle entrate, o hai intrapreso un progetto speciale e ci sei riuscito? Pensa alle cose che hai fatto nell'ultimo anno che ti fanno risaltare tra la folla. Non insultare i tuoi pari, ma evidenzia le tue vittorie importanti e mantieni freschi i tuoi risultati più preziosi nella testa del tuo capo.

Se sai di aver avuto un buon anno, fai questa domanda dopo aver ricevuto il tuo "punteggio" finale per la recensione. Una volta che il tuo manager condivide la tua opinione sopra la media, ha senso chiedere se questa valutazione può tradursi in un aumento. Che ci crediate o no, il vostro datore di lavoro si aspetta questa domanda. Quindi non essere timido - a volte devi chiedere di ottenere quello che vuoi.

Domanda 3: cosa ho fatto bene quest'anno?

Se la tua recensione è positiva o negativa nel complesso, questa domanda è saggia da chiedere. È importante conoscere le aree in cui hai eccelso, ed è una mossa intelligente mostrare al tuo manager che ti interessa. Se la tua recensione è generalmente buona, vorrai comunque sapere quali sono le qualità che la tua azienda apprezza di più. E forse ancora più importante, se hai avuto più voti negativi di quanto vorresti, questa domanda ti darà una spinta di fiducia e ricorderà al tuo manager i tuoi migliori tratti e qualità di riscatto. Saprai cosa dovresti continuare a fare nel lungo periodo.

Se il tuo capo è uno dei tanti che non esprime apertamente apprezzamento o parla delle tue migliori risorse, dovrai fare questa domanda per ottenere il feedback positivo che stai cercando. Conoscendo ciò che piace al tuo capo puoi riprendere il suo lato buono, o assicurarti di rimanere lì fino alla tua prossima revisione.

Non aver paura di scavare più a fondo se il tuo capo non fornisce abbastanza feedback. Alcuni manager si concentrano solo sui negativi, ma indipendentemente da una recensione stellare o sub-par, ti meriti di conoscere gli aspetti del tuo lavoro in cui stai eccellendo.

Domanda 4: Di cosa ho bisogno di migliorare?

Se il tuo manager fa l' arpa sul negativo, non lasciarti abbattere. Potresti avere un supervisore che sembra freddo e insultante, ma non prenderlo sul personale. Invece, prendilo come consiglio per migliorare. Un sacco di persone che ottengono recensioni positive per un anno si compiacciono e poi scoprono che la loro prossima recensione è deludente. Essere altrettanto buoni l'anno successivo spesso non è abbastanza buono. Evita questa trappola chiedendo delle aree specifiche in cui devi migliorare. Anche se riceverai il massimo dei voti, potrai trarre vantaggio dalla conoscenza delle aree in cui rischi di scivolare nei prossimi mesi.

Proprio come a certi capi non piace dare feedback positivi, alcuni sono timidi nel dire ai dipendenti cosa stanno facendo di sbagliato. Se hai un ottimo rapporto con il tuo capo, lui o lei potrebbe non sentirsi a tuo agio nel darti critiche costruttive. Mentre questo potrebbe sembrare una buona notizia nella tua recensione, è una brutta notizia per la tua carriera. Hai bisogno delle critiche costruttive per continuare ad avanzare, così il tuo supervisore non ti sta facendo un favore con una recensione "eccellente" e senza discutere dei tuoi difetti. Sollevando questa domanda, stai dando al tuo manager la possibilità di aiutarti a diventare un dipendente ancora più forte.

Mentre parli delle aree in cui puoi migliorare, sentiti libero di difenderti e di spiegare da dove vieni. Non essere polemico, ma se ritieni di essere giudicato ingiustamente, la recensione è la tua occasione per una discussione, non una critica unilaterale. A meno che tu e il tuo manager non concordiate sui punti che dovete migliorare, non farete mai i progressi che ci si aspetta da voi.

Domanda 5: Quali sono i tuoi obiettivi per me tra adesso e la nostra prossima revisione?

Che ci crediate o no, molti dipendenti non comprendono appieno le loro responsabilità e gli obiettivi a cui dovrebbero lavorare, quindi questa domanda è molto più vicina. Ultimamente, sembra che le aziende, indipendentemente dalle loro dimensioni, amano allontanarsi dal fatto di non avere descrizioni di lavoro affidandosi a frasi come "open office", "ambiente collaborativo" e "auto-partenti". Non sei fuori linea se chiedi degli obiettivi e dei compiti specifici. In effetti, l'unico modo per superare le aspettative della tua azienda è sapere cosa vogliono da te in primo luogo.

Ponendo questa domanda prima che la tua recensione sia finita, dimostra che sei impegnato a raggiungere il successo nel prossimo anno e aiuterà te e il tuo manager nella stessa pagina in termini di responsabilità.

Se sei a tuo agio nel tuo ruolo, puoi esprimere i tuoi suggerimenti su come tu, il tuo dipartimento e l'intera azienda puoi ottenere maggiori risultati. Questo è un altro modo di mostrare iniziativa e dimostrare il tuo valore al tuo capo e alla società nel suo insieme.

Parola finale

Queste domande dovrebbero suscitare idee e non sono uno script per la metà del riesame delle prestazioni. Non sentirti in dovere di chiedere loro in ordine. Basta tenerli a mente e assicurarsi di ottenere risposte a queste cinque domande nel corso della conversazione. Quando il tuo manager ti chiede eventuali domande, ti basti su questi argomenti per mostrare il tuo livello di interesse. Non sentire la pressione per terminare la riunione rapidamente solo perché il tuo revisore ha parlato troppo.

È essenziale ascoltare attentamente e cogliere l'opportunità di porre domande e coinvolgere il revisore in una discussione. Sia che il tuo piano sia di stare con la compagnia per sei mesi o trenta anni, una valutazione delle prestazioni è la tua occasione annuale per costruire relazioni e ricevere consigli sulla carriera, quindi è sempre utile. Maggiore è il tuo impegno nel ricevere feedback (cioè risposte a queste domande), più ne valuterà la pena.

Quali domande hai chiesto in una valutazione del rendimento del lavoro e qual è il miglior consiglio o feedback che hai ricevuto?


5 rimedi domestici naturali per aiutare a mantenere sani i bambini

5 rimedi domestici naturali per aiutare a mantenere sani i bambini

Se hai bambini, allora hai il raffreddore. Secondo WebMD, i bambini di età compresa tra uno e tre anni sperimenteranno da sei a nove malattie minori ogni anno, mentre i bambini di età compresa tra quattro e sei anni si ammaleranno da quattro a sei volte l'anno.Come genitore, sai anche che i virus e i batteri amano la folla.

(Soldi e affari)

6 motivi per acquistare un'auto con contanti ed evitare prestiti per auto

6 motivi per acquistare un'auto con contanti ed evitare prestiti per auto

Gli americani amano troppo le loro auto? Anche da autista, direi di sì. Non c'è altra spiegazione per il nostro comportamento. La maggior parte di noi che non prenderebbe in considerazione il finanziamento di mobili o apparecchi acquisterà un prestito per finanziare i nostri veicoli senza pensarci due volte.Og

(Soldi e affari)