it.lutums.net / 7 fattori che possono influenzare quando si va in pensione - motivi per lavorare in un'età passata 65

7 fattori che possono influenzare quando si va in pensione - motivi per lavorare in un'età passata 65


Nel 2010, un rapporto di Pew Research ha indicato che tre su quattro membri della forza lavoro si aspettano di continuare a lavorare per pagare dopo il pensionamento. Il 60% di loro crede che questo sarà per scelta, non per necessità, ma i pre-pensionati potrebbero essere più ottimisti che giustificati nelle loro aspettative. Secondo il Centre of Retirement Research, meno della metà di tutte le famiglie sono finanziariamente preparate per il pensionamento a 65 anni; un quarto dovrà lavorare almeno da uno a tre anni in più; e quasi uno su dieci avrà bisogno di lavorare oltre i 72 anni o più.

Sia per necessità sia per scelta, è chiaro che molte persone continueranno a lavorare in una o l'altra capacità dopo il ritiro ufficiale. La decisione di farlo o meno dipende da una serie di fattori.

Fattori che influenzano la sicurezza pensionistica

La sicurezza finanziaria per i cittadini americani solitamente deriva da una combinazione di programmi governativi, beni personali e benefici per i datori di lavoro. Tuttavia, ognuno di questi fattori sta subendo trasformazioni storiche in questo momento. Sfortunatamente, queste trasformazioni possono significare che gli americani devono rimandare indietro i pali quando si tratta dei loro obiettivi di pensionamento.

1. Volatilità dell'investimento

La saggezza convenzionale suggerisce che il rendimento annualizzato medio per le azioni ordinarie su un periodo di 10 anni o più sia positivo, compreso tra il 7% e il 9%. Tuttavia, le statistiche hanno un modo di mascherare le verità scomode: secondo AllFinancialMatters.com, c'è in realtà una notevole volatilità nei numeri - principalmente legati alle date di inizio e fine.

Supponiamo che tre fratelli lavorino per la stessa azienda e ciascuno investe 50.000 dollari nel suo piano 401k per un periodo di 30 anni. Joe, il fratello maggiore, inizia a investire nel 1966 e, supponendo che i risultati imitino il ritorno dello S & P 500, si ritira nel 1996 con $ 1.871.111 sul suo conto. Bill, il fratello maggiore, che ha iniziato a investire nel 1976, si ritira nel 2006 con $ 1.520.397 sul suo conto. E Mike, il fratello più giovane, inizia nel 1983 e va in pensione nel 2013 con $ 1.050.416. Queste cifre non includono gli effetti dell'inflazione o la detrazione delle tasse.

I lavoratori più anziani - quelli con maggiori probabilità di andare in pensione nel prossimo decennio - hanno scoperto che l'impatto dell'ultimo declino del mercato azionario è particolarmente dannoso. Due terzi di quelli di età compresa tra 45 e 60 hanno riportato un declino almeno del 20%, secondo un sondaggio. Come ha osservato Gad Levanon, direttore della ricerca macroeconomica presso il Conference Board, "più vecchio è, rende più difficile recuperare [perdita di valore] e di conseguenza più persone ritardano il pensionamento".

2. Tassi di interesse bassi

Molti professionisti del settore pensionistico in passato hanno avvertito che un tasso annuo di prelievo del 4% comporterebbe fondi sufficienti a durare per 30 anni di vita post-lavoro. In altre parole, un fondo di $ 1 milione potrebbe fornire $ 40.000 all'anno.

Tuttavia, a causa della riduzione dei rendimenti degli investimenti a reddito fisso, molti pianificatori pensionistici ora raccomandano un tasso di prelievo compreso tra il 2, 7% e il 3, 0% al fine di ottenere una probabilità del 90% di non sopravvivere alle proprie attività. Abbassare il tasso di distribuzione significa che il reddito deve ora essere sostituito da altre fonti e il tuo tenore di vita deve essere abbassato.

3. Riduzione delle prestazioni pensionistiche fornite dal datore di lavoro

I piani a benefici definiti hanno cominciato a scomparire negli anni '80, quando le aziende hanno progressivamente spostato il rischio di piani di pensionamento per i singoli dipendenti. Ciò che una volta era considerato "una promessa infrangibile" da un datore di lavoro a un dipendente è ora sempre più raro, poiché le aziende riducono i costi del lavoro, anche di fronte alla prosperità. Il Congresso istituì la Pensione Benefit Guaranty Corporation (PBGC) nel 1974 per fornire una certa sicurezza ai dipendenti che avevano lavorato per anni solo per scoprire che i loro benefici pensionistici erano scomparsi. Entro il 2012, così tanti piani pensionistici avevano fallito che il PBGC era sott'acqua con un deficit di oltre $ 34 miliardi.

Inoltre, le aziende stanno progressivamente rinunciando alle prestazioni sanitarie per i loro pensionati e trasferendo più di tali costi ai propri dipendenti. Secondo un articolo di Bloomberg del 2013, le aziende Fortune 500 come Time Warner, IBM e GE prevedono di spostare i pensionati in uno scambio gestito dal governo, spingendo "più costi sui contribuenti statunitensi". È probabile che tutti i benefici per i dipendenti e i pensionati, eccetto per quei dirigenti che negoziano contratti di lavoro, sono destinati alla riduzione o eliminazione nel prossimo futuro.

4. Riconfigurazione di programmi sponsorizzati dal governo

Per anni, i critici hanno attaccato il programma di sicurezza sociale come insostenibile, sostenendo che i suoi benefici sono troppo ricchi e il rapporto tra i pensionati che ritirano i fondi dai lavoratori che li stanno contribuendo è fuori pericolo. In effetti, il Congressional Budget Office prevede che i pagamenti della Social Security supereranno le sue entrate del 12% nel prossimo decennio. Persino i sostenitori riconoscono che il cambiamento è essenziale se il programma deve essere disponibile per le generazioni future.

Finora, sono state apportate modifiche per estendere le date di pensionamento e indebolire la protezione dell'inflazione per coloro che già ricevono i sussidi. I cambiamenti proposti vanno dalla privatizzazione della previdenza sociale interamente, a mezzi-test di coloro che potrebbero ricevere pagamenti in futuro. Anche se questo è probabile scatenare una lotta politica prolungata, sembra inevitabile che i futuri beneficiari della sicurezza sociale riceveranno meno entrate e rischiano più rischi rispetto al passato.

Cambiamenti simili sono in serbo per Medicare, il programma governativo più responsabile per sostenere i costi dell'assistenza sanitaria per gli anziani. Molti osservatori ritengono che Medicare sia in una situazione finanziaria peggiore rispetto alla sicurezza sociale, con i costi previsti in aumento fino al 5, 8% del PIL insostenibile entro il 2040. I politici non sono stati riluttanti a presentare nuove idee, ma quasi tutte le proposte avrebbero avuto una quota crescente di anziani i costi o andare senza cura per risparmiare denaro. L'assistenza sanitaria è ora uno dei maggiori costi dei bilanci senior.

5. Aumento della longevità

Nel 1950, un maschio che andava in pensione a 65 anni poteva, in media, aspettarsi di vivere altri 12, 8 anni. Entro il 2007, quel numero aveva raggiunto i 17, 2 anni, secondo il CDC. Allo stesso tempo, invecchiando, siamo maggiormente a rischio per il morbo di Alzheimer e per la demenza - secondo l'Alzheimer's Association, il rischio raddoppia ogni cinque anni dopo i 65 anni e raggiunge il 50% entro i 85 anni - rendendo necessaria la cura a domicilio o una struttura di cura. Di conseguenza, i futuri pensionati avranno probabilmente bisogno di almeno cinque anni di reddito in più rispetto ai loro genitori, con la possibilità di costi maggiori negli ultimi anni della loro vita.

6. Inflazione

Dal 1930, gli Stati Uniti hanno vissuto solo otto anni di deflazione, quattro dei quali si sono verificati tra il 1930 e il 1933. L'ultimo è stato nel 1955.

L'impatto dell'inflazione è stato pernicioso e costante. Ad esempio, gli stessi prodotti venduti per $ 1.000 nel 1930 vendono per oltre $ 14.000 nel 2014. Nel 1970, lo stipendio medio iniziale per i beneficiari di una laurea con specializzazione contabile era di $ 39.700, o l'equivalente di $ 155.935 nel vero potere d'acquisto del 1995. Lo stipendio iniziale per gli stessi laureati nel 1995 è sceso a $ 28.000, riflettendo sia il cambiamento nell'offerta e nella domanda di ragionieri, sia il costo significativo dell'inflazione.

Joe, il fratello maggiore del nostro esempio sopra, si ritirò nel 1996 con un reddito confortevole sia dalla sicurezza sociale che dagli investimenti ($ 20.000 all'anno in pagamenti di sicurezza sociale più $ 95.000 dal suo conto di investimento di $ 1, 87 milioni, un tasso di prelievo annuale del 4%). Tuttavia, a causa dell'inflazione dal 1996 al 2014, il suo effettivo potere d'acquisto è sceso di oltre un terzo a $ 62.500. Per quelli con reddito fisso, la combinazione di longevità e inflazione alla fine ruba qualsiasi parvenza di sicurezza finanziaria - e l'impatto si intensifica nel tempo.

7. Imposte sul reddito

I pensionati possono essere interessati in più modi dalle imposte sul reddito, inclusi i seguenti:

  • Possibili detrazioni dai pagamenti di previdenza sociale . Se sei in età di pensionamento completo (tra 65 e 67 anni a seconda di quando sei nato) quando inizi a ricevere la sicurezza sociale, le tue prestazioni potrebbero essere ridotte - l'importo dipende dall'età e dal reddito. Una volta raggiunta l'età di pensionamento completa, non vi è alcun limite ai guadagni e nessuna detrazione dalle prestazioni.
  • Tassazione delle prestazioni di sicurezza sociale . In base al reddito esterno, le prestazioni di sicurezza sociale possono essere tassate fino all'85% dell'importo ricevuto.
  • Distribuzioni minime richieste dagli IRA . Tra i 59 e 1/2 anni e mezzo e mezzo, puoi prendere il massimo o il poco che vuoi dai tuoi conti pensionistici con imposte differite senza penalità. A partire da 70 anni, tuttavia, sei tenuto a prendere le distribuzioni minime in base all'età e ai saldi del fondo o versare una penale del 50% sui soldi che dovresti aver preso, ma non l'hai fatto. Per questo motivo, molti pensionati scelgono di convertire i loro tradizionali IRA in Roth IRA prima di raggiungere l'età di distribuzione obbligatoria. Roth IRA non applica alcuna imposta aggiuntiva sul reddito e non impone alcun obbligo di distribuzione.

Lavorare più a lungo è la nuova realtà

Per molti americani, il sogno di andare in pensione a 65 anni e continuare il loro stile di vita non è più raggiungibile. Sopravvivere ai propri beni è una preoccupazione comune per gli anziani che devono affrontare una vita più lunga, spese sanitarie più elevate e minori benefici pubblici e programmi di diritti. La domanda per molti che si avvicinano alla pensione non è se lavoreranno, ma quanto.

I vantaggi di lavorare per 70 anni e oltre

Restare in pensione fino all'età di 70 anni ha diversi vantaggi immediati, tra cui:

  • Fase di accumulo di beni più lunga . Secondo le statistiche sul reddito delle famiglie, i guadagni massimi e gli anni di risparmio tendono ad essere tra i 45 e i 54 anni. Di conseguenza, la maggior parte dei risparmi apportati a un portafoglio si verifica durante questo periodo. Lavorare per altri cinque anni, sebbene non rientri in quell'intervallo di picco, può comunque incrementare il patrimonio totale quando alla fine ci si ritira.
  • Percentuale di risparmio superiore . Le persone anziane tendono a risparmiare una percentuale più alta del loro reddito come approccio alla pensione. Inoltre, in genere si stabiliscono in uno stile di vita particolare e non sentono più la pressione per stare al passo con i Jones. Continuare a lavorare significa non solo guadagnare più soldi, ma probabilmente anche mantenerne di più.
  • Periodo di distribuzione delle attività più breve . Mentre l'aspettativa di vita post-pensionamento rimane la stessa, a 17, 7 anni per un maschio di 65 anni, un portafoglio di 70 anni copre meno anni di vita (12, 7 anni). In altre parole, i lavoratori che vanno in pensione a 70 anni non solo hanno probabilmente più elevati saldi dei fondi pensione, avranno bisogno di meno anni di pagamenti.
  • Maggiori pagamenti di previdenza sociale . Rinviare la previdenza sociale fino all'età di 70 anni 1/2 offre un pagamento mensile maggiore ed elimina ogni possibilità di riduzione delle prestazioni a causa di reddito elevato o penali per i redditi da lavoro.
  • Benefici per la salute . Uno studio britannico del 2013 ha collegato inequivocabilmente il lavoro più a lungo con la vita più sana. Ha anche scoperto che il ritiro aumentava la probabilità di soffrire di depressione.

Scelte occupazionali dopo l'età 65

1. Dipendente o libero professionista

Con il passaggio della Discriminazione per età nell'Atto per l'occupazione del 1967, alle società è vietato discriminare l'età nei confronti dei lavoratori con più di 40 anni, dando ai dipendenti la possibilità di continuare il loro attuale lavoro. Ciò può comportare numerosi vantaggi, tra cui la partecipazione continuata a benefici aziendali quali 401k e programmi assicurativi.

Inoltre, molte aziende hanno consulenti attivi o programmi freelance per i loro pensionati. Sebbene non siano impiegati, questi lavoratori possono ricevere un reddito simile e la continuazione di determinati benefici. Come liberi professionisti, sono lavoratori autonomi e sono responsabili del pagamento delle proprie tasse, ma molte spese associate al lavoro possono essere deducibili dalle tasse, inclusi un ufficio domestico, computer e altre attrezzature, nonché il costo di un veicolo per andare a dal lavoro.

2. Part-Time o Full-Time

L'esperienza e la familiarità dei pensionati con il loro settore e azienda ne accrescono il valore. I datori di lavoro hanno la possibilità di definire quante ore costituiscono il lavoro part-time o a tempo pieno, soggetti ad alcuni limiti specifici relativi ai benefici. Ad esempio, ogni dipendente che lavora 1.000 ore all'anno deve avere la possibilità di partecipare a qualsiasi piano pensionistico o pensionistico. I lavoratori sono considerati "a tempo pieno" se lavorano 30 o più ore a settimana, e devono essere offerti assicurazioni sanitarie a partire dal 2015.

3. Occupazione esistente o nuova carriera

Alcuni dipendenti cambiano semplicemente cappelli e continuano a fare lo stesso lavoro che facevano prima. Consulenti di gestione, consulenti finanziari e professionisti dell'assicurazione sono occupazioni che si trasferiscono facilmente da una grande azienda a un'attività autonoma - dopo tutto, la loro esperienza rimane preziosa. Tuttavia, i lavoratori che lasciano un'impresa per uscire da soli devono essere particolarmente consapevoli di eventuali restrizioni del contratto di lavoro o della divulgazione dei segreti commerciali di proprietà del loro ex datore di lavoro.

Gli altri impiegati, dopo aver lavorato per 30 e 40 anni in un'unica occupazione, sono desiderosi di nuove esperienze. Gli avvocati diventano scrittori, i contabili diventano impiegati al dettaglio e i professori diventano ministri. Alcune persone trasformano la loro vocazione in una vocazione, sorpresi di scoprire che quello che fanno per divertimento sarebbe acquistato e apprezzato da altri.

Alcuni pensionati si sono rivolti alle operazioni di franchising per fornire reddito e la possibilità di costruire un'attività che può essere trasferita ai bambini. Mentre alcuni affiliati hanno molto successo, altri arricchiscono solo i promotori. Se sei interessato a possedere un franchising, analizzalo come faresti con qualsiasi altro investimento finanziario. Scegliere un brutto franchising può significare lavorare a lungo per meno del salario minimo e perdere il sudato capitale accumulato nel corso degli anni.

Parola finale

Mentre ritardare il pensionamento per diversi anni e continuare a lavorare può essere una pillola amara da ingoiare - soprattutto se hai passato gli ultimi anni ad anticipare le navi da crociera e il risveglio del mezzogiorno - ci sono vantaggi tangibili nell'attesa. È probabile che tu abbia un portafoglio di investimenti più grande e meno anni che necessitano di finanziamenti, offrendoti una maggiore sicurezza. Attendere fino all'età di 70 anni aumenta notevolmente i benefici della sicurezza sociale per te e il tuo coniuge.

Quando si giunge a una decisione, è anche importante considerare la propria salute fisica e i sentimenti del coniuge. Non lasciare che l'evento ti insidiate. Prenditi il ​​tempo oggi per analizzare la tua situazione in modo che i tuoi anni di pensionamento, anche se possibilmente in numero minore, possano essere ancora "d'oro".

Hai intenzione di lavorare dopo il tuo pensionamento ufficiale?


Cos'è un Roth IRA: vantaggi e restrizioni

Cos'è un Roth IRA: vantaggi e restrizioni

Pianificare il tuo pensionamento è una delle decisioni più importanti che tu possa mai prendere riguardo al tuo futuro finanziario. Molte persone hanno domande sui diversi tipi di conti pensionistici disponibili e quale è il piano giusto per loro. Diamo un'occhiata a un tipo di account di pensionamento noto come Roth IRA. U

(Soldi e affari)

Vale la pena ottenere un diploma MBA?  - Valore e costi della Business School

Vale la pena ottenere un diploma MBA? - Valore e costi della Business School

Il grado MBA è vittima del proprio successo?"L'accesso più semplice a un MBA ha cambiato il significato dell'MBA per i datori di lavoro", scrive CS-W., In The Economist. "In parole povere, gli MBA non sono più rari e in quanto tali non sono più una garanzia per l'impiego.&qu

(Soldi e affari)