it.lutums.net / Cosa succede al debito quando muori? - Trattare con i raccoglitori del debito dopo la morte

Cosa succede al debito quando muori? - Trattare con i raccoglitori del debito dopo la morte


Se c'è un elenco di argomenti che le persone non amano discutere, la morte e il debito sono vicini. Tuttavia, come molte importanti questioni legali e finanziarie, ogni adulto responsabile dovrebbe avere almeno una comprensione di base su come i debiti lasciati dopo la morte possono influenzare i sopravvissuti.

Chi paga questi debiti? I debiti vengono trasferiti ai propri cari? Sebbene non ci siano risposte universali a queste domande, ci sono alcuni principi generali che possono darti una migliore comprensione di ciò che è probabile, possibile e proibito.

Debiti e collezionisti di debiti post-morte

Sfortunatamente, alcuni esattori approfittano delle persone nel loro periodo di dolore. Non è raro che i membri della famiglia di un defunto vengano contattati dagli esattori per cercare di convincerli che devono ripagare i debiti del defunto, o cercare di persuaderli ad assumere il debito e diventare responsabili per il pagamento.

Se ciò accade a te, è possibile che tu sia responsabile di un debito non pagato lasciato da un parente defunto. Tuttavia, è anche possibile che l'esattore cerchi di riscuotere un debito che non sei obbligato a pagare legalmente.

Quando gli esattori cercano di riscuotere su qualsiasi debito non pagato, devono rispettare una serie di leggi statali e federali che si applicano alle azioni di raccolta. Ad esempio, l'Ufficio per la protezione finanziaria dei consumatori afferma che un esattore deve cessare il contatto con te una volta inviata la notifica scritta che non desideri ulteriori contatti. Mentre un collezionista può denunciarti dopo aver fatto la richiesta, o notificarti di aver ricevuto la notifica scritta che hai inviato, viola le leggi sulle collezioni di debiti se tenta di ulteriore contatto dopo aver ricevuto la comunicazione di cessazione della comunicazione.

Tuttavia, scrivere una lettera non è sempre sufficiente. Alcuni esattori possono agire in modo aggressivo, senza scrupoli e illegalmente, anche se rispettate la legge. Se hai problemi con un collezionista, puoi presentare un reclamo alla Federal Trade Commission, al Consumer Financial Protection Bureau o all'ufficio del tuo procuratore generale. Nelle situazioni in cui gli esattori hanno violato i tuoi diritti, puoi persino denunciarli, anche se non puoi dimostrare di aver subito una perdita finanziaria a causa delle loro azioni.

Debiti e Probato

Il probato è il processo legale che controlla ciò che accade ai debiti e ai beni (collettivamente chiamati "beni") lasciati dal defunto, e quindi dirige chi è responsabile per i debiti tuoi o dei tuoi cari dopo la morte. Ogni stato ha le sue leggi di successione e sebbene possano differire significativamente da stato a stato, le leggi di successione stabiliscono un processo che è in gran parte lo stesso indipendentemente da dove si vive.

Ad esempio, quasi tutti gli stati consentono a piccole tenute (tenute valutate a meno di un importo specifico) di passare attraverso un processo di successione semplificato. Tuttavia, la dimensione della propriet√† che si qualifica per questo processo varia significativamente a seconda dello stato. In Oregon, le propriet√† con meno di $ 75.000 in propriet√† personali e meno di $ 200.000 nel settore immobiliare si qualificano come una piccola propriet√†, mentre nel Missouri la propriet√† non deve avere pi√Ļ di $ 40.000 in attivit√† totali.

Quando si tratta di pagare i debiti lasciati da un defunto, ci sono tre parti chiave del processo di successione:

  1. Aprendo la proprietà . Dopo che una persona muore, qualcuno deve presentare una petizione con una corte di successione chiedendo di aprire una nuova causa di successione. La corte quindi nomina un amministratore di proprietà (chiamato "esecutore" o "rappresentante personale") che ha l'autorità legale per assumere il controllo della proprietà.
  2. Pagamento dei debiti e distribuzione delle eredità . L'amministratore utilizza i fondi immobiliari per pagare eventuali debiti lasciati da un defunto. Solo dopo che l'amministratore paga tutti i debiti, questi distribuisce le rimanenti attività come eredità.
  3. Chiusura della tenuta . Una volta che l'amministratore paga tutte le richieste e distribuisce la proprietà residua come eredità, la causa si conclude.

La regola generale - La tua proprietà paga i tuoi debiti

Come regola generale, l'amministratore del patrimonio nominato dal tribunale deve pagare i debiti immobiliari e utilizzare i beni immobiliari per farlo. I debiti del defunto non diventano l'obbligo per i familiari, i parenti o gli eredi del defunto di ripagare con le loro proprietà personali, anche se ricevono un'eredità dalla proprietà.

Solo l'amministratore ha l'autorità legale per disporre di proprietà immobiliari e deve utilizzare i fondi immobiliari per rimborsare tali debiti. Eredi, eredi, figli, amici, soci in affari, agenti con procure preesistenti, o chiunque altro non abbia il potere di gestire la proprietà da un tribunale di successione non sono responsabili per i debiti del defunto, né hanno la possibilità di usare la proprietà soldi per ripagarli

Ad esempio, diciamo che tuo zio muore e un tribunale ti nomina esecutore della tenuta. Esegui un inventario immobiliare e scopri che tuo zio ha lasciato $ 1.250.000 in attività. Determinate che ci sono $ 250.000 in debiti non pagati. Supponendo che tutte le affermazioni siano valide, è necessario utilizzare i beni immobiliari per pagare tali crediti e solo dopo essere stati pagati è possibile distribuire i rimanenti $ 1.000.000 come eredità.

Prendi nota del fatto che il pagamento delle richieste potrebbe richiedere l'adozione di ulteriori misure. Ad esempio, se la maggior parte del valore immobiliare di tuo zio proviene da casa sua, potresti dover vendere la casa e ritirare i soldi dalla vendita prima di poter ripagare le richieste.

Insolvente

Finch√© le risorse immobiliari sono sufficienti, l'amministratore ripaga tutti i debiti immobiliari ei parenti del defunto non devono preoccuparsi. √ą quando una propriet√† non ha abbastanza beni per coprire i debiti quando sorgono molti problemi. Una propriet√† con pi√Ļ debiti che beni √® conosciuta come una "propriet√† insolvente". In questa situazione, alcuni debiti devono essere pagati.

Quando i creditori apprendono che il loro debito non può essere restituito dalla proprietà, possono tentare di ottenere altri (come figli o altri parenti) per ripagare tale debito. E anche nei casi in cui una tenuta è solvibile, i creditori possono ancora perseguire altri per i debiti immobiliari - questo è particolarmente vero nel caso di debiti collettivi.

Eccezioni alla regola

Ci sono diverse circostanze in cui tu o un membro della tua famiglia sei responsabile del debito di un defunto:

1. Debiti congiunti

I debiti collettivi, che sono debiti di propriet√† di due o pi√Ļ persone, sono responsabilit√† sia della propriet√† che del debitore superstite da rimborsare. Ad esempio, le coppie sposate hanno spesso conti di carte di credito comuni. A differenza di un utente autorizzato su un account, i titolari di conti congiunti sono entrambi responsabili del rimborso.

Ad esempio, diciamo che tu e il tuo coniuge avete una carta di credito come titolari di un conto congiunto, ma il vostro coniuge è l'unica persona che usa la carta. Il tuo coniuge muore e la compagnia della carta di credito ti contatta chiedendoti di pagare il saldo di $ 10.000. Anche se non hai usato la carta e non hai accumulato il saldo, sei comunque responsabile del rimborso del debito.

Mentre la proprietà del coniuge potrebbe ripagare il debito, non vi è alcuna garanzia che lo farà. Le carte di credito non sono garantite e di solito sono le ultime in linea per il rimborso dei debiti immobiliari. Quindi, se il patrimonio del coniuge non contenesse abbastanza beni per ripagare tutti i suoi debiti, la proprietà non pagherebbe affatto il debito della carta di credito, o potrebbe pagarlo solo parzialmente. Tuttavia, poiché sei un debitore congiunto, sarai comunque obbligato a pagare l' intero debito e l'azienda della carta di credito potrebbe citarti in giudizio se non lo fai.

Inoltre, i creditori non devono aspettare di passare attraverso il processo di successione per riscuotere il debito da voi. Poiché sei il solo responsabile del debito come il mutuatario defunto (il titolare del conto congiunto), il creditore può venire dopo di te per il debito senza aspettare di passare attraverso il processo di successione anche se ci sono abbastanza soldi nella tenuta.

Anche gli account con un co-firmatario o un garante diventano responsabilità di un sopravvissuto. Un co-firmatario o garante è qualcuno che diventa responsabile della restituzione di un debito in caso di inadempimento del mutuatario, ma chi non riceve il beneficio del prestito - e mentre ci sono alcune differenze tra un co-firmatario e un garante, entrambi possono essere responsabili per ripagare un debito lasciato da un mutuatario defunto.

Se sei un co-firmatario o il garante di un prestito e il mutuatario muore, i creditori possono venire dopo di te per rimborsare l'intero saldo non pagato sul prestito. Alcuni debiti, come i prestiti agli studenti federali, hanno clausole di perdono per la morte che scaricano la responsabilità di un co-firmatario per la morte del mutuatario, ma molti non lo fanno. La maggior parte dei prestiti studenteschi privati, ad esempio, non ha clausole del genere.

√ą importante capire che non tutte le persone che usano uno strumento di debito sono responsabili del rimborso. Un utente autorizzato √® una persona che √® autorizzata a utilizzare una carta di credito o una linea di credito bancaria, ma non ha l'obbligo di rimborsare il debito residuo in caso di decesso del titolare del conto originale - e questo perch√© gli utenti autorizzati non sono debitori comuni.

Supponi che il tuo coniuge si iscriva per una carta di credito e ti indichi come utente autorizzato - e tu sei l'unica persona che usa la carta per fare acquisti. Il coniuge muore, lasciandosi dietro un saldo di $ 10.000 sulla carta di credito - e anche se hai usato la carta per effettuare acquisti, non sei obbligato a rimborsare il debito perché sei un utente autorizzato, non un titolare di un conto.

2. Proprietà comunitaria

Un'altra eccezione chiave alla regola generale del debito dopo la morte si applica alle coppie sposate che vivono in stati di proprietà della comunità. Ci sono nove stati di proprietà della comunità: Arizona, California, Idaho, Louisiana, Nevada, Nuovo Messico, Texas, Washington e Wisconsin. Quando un coniuge muore in uno di questi stati, è possibile che il coniuge superstite diventi responsabile del pagamento del debito lasciato dal defunto a causa del modo in cui questi Stati trattano la proprietà posseduta da ciascun coniuge.

In generale, le coppie sposate che vivono in stati di propriet√† della comunit√† hanno pari propriet√† di qualsiasi propriet√† o coniuge acquisito durante il matrimonio, compresi i debiti. Quindi, per esempio, se il tuo coniuge tira fuori una carta di credito mentre sei sposato, la carta diventa propriet√† della comunit√†. Se il tuo coniuge muore e lascia un saldo non pagato sulla carta, quel saldo diventa la tua responsabilit√† di pagare anche se non ti sei mai iscritto e non lo hai mai usato. Tuttavia, le leggi statali su come i debiti vengono trattati dopo la morte negli stati di propriet√† della comunit√† possono differire, quindi dovresti parlare con un avvocato di successione se vivi in ‚Äč‚Äčun tale stato.

3. Leggi di responsabilità filiale

Una delle eccezioni pi√Ļ rare (e potenzialmente preoccupanti) al debito generale dopo la regola della morte si presenta sotto forma di leggi sulla responsabilit√† filiale. Conosciute anche come leggi di "sostegno filiale" o "piet√† filiale", queste sono leggi statali che consentono ai creditori di perseguire i parenti del defunto se il defunto lascia il debito medico e non sia in grado di pagarlo. Sebbene queste leggi differiscano da uno Stato all'altro, consentono ai prestatori di assistenza (come le strutture di residenza assistita e le case di cura) di citare in giudizio i familiari per i debiti dei parenti defunti, anche se i parenti sopravvissuti non hanno avuto alcun ruolo nell'acquisirli.

Le leggi di responsabilità filiale sono esistite da secoli, originariamente originate dalle "leggi povere" inglesi del XVI secolo. Queste leggi hanno creato un mezzo per i creditori che dovevano denaro da persone indigenti per citare in giudizio un coniuge, un genitore o altri parenti per recuperare un debito non pagato.

Sebbene ci siano 29 stati che hanno questo tipo di leggi, sono stati usati raramente in tempi moderni fino a poco tempo fa. Ad esempio, nel 2012, un tribunale di appello della Pennsylvania ha confermato un caso in cui il figlio adulto di una donna che ha acquisito $ 93.000 in debito medico è stato ritenuto legalmente responsabile della sua restituzione. In un altro caso, un tribunale del North Dakota ha stabilito che una casa di cura potrebbe far causa ai figli di genitori che hanno lasciato $ 104.000 di debito medico non pagato sostenuti dai genitori.

Gli stati che attualmente hanno leggi di responsabilità filiale sono Alaska, Arkansas, California, Connecticut, Delaware, Georgia, Indiana, Iowa, Kentucky, Louisiana, Maryland, Massachusetts, Mississippi, Montana, Nevada, New Hampshire, New Jersey, North Carolina, North Dakota, Ohio, Oregon, Pennsylvania, Rhode Island, South Dakota, Tennessee, Utah, Vermont, Virginia e West Virginia. Queste leggi differiscono in modo significativo tra gli stati, quindi dovresti parlare con un avvocato se hai bisogno di un consiglio in merito alla potenziale responsabilità.

4. Negligenza dell'amministratore o cattiva condotta

In generale, un amministratore di proprietà, un esecutore o un rappresentante personale non devono utilizzare i propri soldi per rimborsare i debiti immobiliari. L'amministratore ha la responsabilità di gestire la proprietà e utilizzare i soldi della proprietà per pagare debiti validi, ma non deve pagare quei debiti di tasca propria.

Inoltre, l'amministrazione e la gestione di un patrimonio attraverso l'omologazione può essere un progetto lungo e difficile, che richiede molto tempo e lavoro. Gli amministratori hanno generalmente diritto a un risarcimento per i loro sforzi e vengono pagati attraverso la proprietà.

Ma in alcune situazioni, un amministratore può diventare personalmente responsabile per problemi, spese, debiti o passività sostenute dalla proprietà. Se un amministratore agisce negligentemente o imprudentemente nell'esercizio delle sue funzioni, può essere ritenuto responsabile dei danni causati.

Ad esempio, supponiamo che diventi l'amministratore della proprietà di tuo zio, che include diverse proprietà in affitto. Come amministratore, è tua responsabilità non solo determinare chi eredita queste proprietà, ma anche gestirle mentre procedi nel processo di insediamento della proprietà. Se non si riesce a riscuotere l'affitto, a non utilizzare i fondi immobiliari per pagare le tasse di proprietà o le bollette in tempo utile, o altrimenti gestire in modo errato le proprietà, potrebbe essere necessario pagare per la perdita di reddito, sanzioni, tasse o altri danni di tasca propria. .

Parola finale

Mentre √® possibile che tu diventi legalmente responsabile del debito di qualcun altro dopo che quella persona muore, non √® molto comune. Quello che √® molto pi√Ļ comune √® un esattore che cerca di convincerti che tali debiti sono di tua responsabilit√†. Nel tuo tempo di dolore, essere bombardati da lettere di creditori e collezionisti possono sembrare opprimenti, e puoi facilmente confondermi e persino accettare di rimborsare un debito che non √® tuo.

Se ti senti sopraffatto e hai bisogno di consigli sulle opzioni, i diritti e le responsabilità, parlare con un legale o un avvocato del consumatore è sempre una scelta prudente.

Hai già affrontato un problema dopo la morte prima?


8 Detrazioni fiscali comuni per le spese di ricerca di lavoro

8 Detrazioni fiscali comuni per le spese di ricerca di lavoro

La ricerca di un lavoro può essere un'esperienza frustrante e dispendiosa in termini di tempo e, peggio ancora, può essere estremamente costosa. Ma se sei esperto di tasse, potresti essere in grado di recuperare alcune delle tue spese di ricerca di lavoro sotto forma di detrazioni fiscali. Segui le regole relative a ciò che puoi cancellare e salva tutta la documentazione relativa a ogni storno che fai. E

(Soldi e affari)

Recensione stickK - Vuoi mettere soldi in gioco per raggiungere i tuoi obiettivi?

Recensione stickK - Vuoi mettere soldi in gioco per raggiungere i tuoi obiettivi?

Quanti di voi hanno fissato un obiettivo, solo per ritrovarsi a crollare e bruciare alcuni mesi o settimane, nello sforzo?Forse era un obiettivo rispettare il budget, allenarsi per una maratona, perdere peso, smettere di fumare ...Sì, sto alzando anche la mano. Potrei scrivere una lunga lista di tutti gli obiettivi che ho fissato ma che non ho incontrato negli anni passati.

(Soldi e affari)


ÔĽŅ