it.lutums.net / 10 consigli di successo per nuovi solopreneurs e imprenditori indipendenti

10 consigli di successo per nuovi solopreneurs e imprenditori indipendenti


L'anno scorso, mia moglie ed io siamo tornati nella città principale che avevamo lasciato quattro anni prima. Negli anni seguenti, avevamo vissuto in tre abitazioni separate in due comunità più piccole, spostando una media di una volta l'anno.

Durante la seconda metà del nostro tempo, ho lasciato il lavoro di gestione del ristorante che avevo coltivato negli anni precedenti e ho iniziato a trasformare una passione di lunga data, la scrittura, in una vera e propria carriera. In tal modo, ho imparato molto sul lavoro come libero professionista indipendente.

Una volta che i concerti sono diventati la pietra angolare della mia carriera, a sua volta sono diventato parte di una coorte sorprendentemente ampia e molto dispersa di professionisti creativi, esperti di tecnologia e altri knowledge worker che possono svolgere il loro lavoro praticamente da qualsiasi luogo. Molti dei miei clienti erano basati a migliaia di chilometri di distanza. Altri erano situati proprio in fondo alla strada.

Questa transizione non fu indolore. Sebbene avessi tenuto un ruolo da copywriter prima di intraprendere il lavoro indipendente a tempo pieno, non ero affatto pronto per il passaggio. In particolare, mi mancavano le capacità di autopromozione e di costruzione delle relazioni necessarie per distinguermi dalle molte migliaia di altre persone che più o meno hanno fatto quello che ho fatto, e per trovare e mantenere un lavoro costante e gratificante.

Per i primi mesi della mia nuova vita lavorativa, ho provato, ottimizzato e, occasionalmente, scartato numerose strategie di marketing, auto-promozione e produttività, basandomi sul feedback dei clienti o dei potenziali clienti e sulla saggezza degli indipendenti più esperti come guida. A volte era frustrante, un sentimento condiviso da molti altri indipendenti appena liberati.

Consigli di marketing e successo per imprenditori indipendenti

Alla fine, sono riuscito a restringere un elenco di strategie attuabili che mi hanno reso più produttivo e produttivo, e posso facilmente essere applicato ai lavoratori indipendenti indipendentemente dalla specialità o dalla posizione geografica. Se stai anche valutando la possibilità di passare a un lavoro indipendente - o di aver fatto di recente una tale transizione - queste strategie possono avere un'influenza positiva potente sulla tua carriera, indipendentemente da quello che fai. Quindi, che tu sia un web designer di nuova indipendenza che vive in una grande città o un "solopreneur" che vende accessori Mary Kay in una bellissima città a ritmo lento, usa questi suggerimenti di marketing e di successo per rimanere felice, concentrato e produttivo .

1. Impostare obiettivi annuali, settimanali e giornalieri

In molti luoghi di lavoro tradizionali, i lavoratori sono periodicamente istruiti a condividere i loro obiettivi professionali con un team composto da più persone, condividendo e ricevendo liberamente feedback con i loro colleghi. Per molte persone, questo è un esercizio altamente produttivo che focalizza la mente su visioni a breve, medio e lungo termine per il futuro.

Come libero professionista in una zona rurale o in una piccola città, è probabile che tu non sia in grado di condividere i tuoi obiettivi professionali con più persone - forse solo il tuo coniuge o creativo / socio in affari, se non del tutto. Questo è particolarmente vero se ti sei trasferito di recente e non hai ancora una rete professionale nella tua zona.

Ma è ancora fondamentale per fissare degli obiettivi, anche se non si ricevono feedback immediati su di essi. Secondo Upwork, i liberi professionisti possono separare gli obiettivi professionali in tre categorie temporali: annuale, settimanale e giornaliera. (In tempi più lunghi di un anno, gli obiettivi individuali si fondono in visioni a lungo termine, mentre gli obiettivi fissati su intervalli orari o minuti per minuto sono inseparabili da compiti discreti.)

Per impostare i tuoi obiettivi annuali, sintetizzare i successi e i fallimenti dell'anno precedente e definire le priorità realistiche ottenibili entro un periodo di 12 mesi, ad esempio "Stabilire relazioni con sei nuovi clienti" o "Aumentare le fatturazioni del 15% rispetto all'ultimo "Gli obiettivi settimanali sono probabilmente basati sui progetti:" Completa il 50% del progetto per il cliente X entro venerdì "o" Invia due dichiarazioni di lavoro entro lunedì prossimo ". Gli obiettivi giornalieri possono essere poco più di una serie di priorità stabilite in un elenco di appuntamenti: "dalle 8 alle 9: pianifica i post sui social media per i prossimi cinque giorni" o "dalle 12 alle 16: modifica di cinque post del blog".

2. Investire in un grande sito web

Un sito web ben fatto è un ottimo strumento di auto-promozione per i nuovi freelance e indipendenti, le cui reti e gli elenchi dei potenziali clienti potrebbero essere limitati in termini di dimensioni e portata rispetto ai coetanei più affermati. Un ottimo sito web racconta la tua storia professionale in modo chiaro e lineare. Include il tuo CV e esempi di lavori passati. Elenca esplicitamente o indirettamente allude (a seconda delle preferenze e delle migliori pratiche della tua nicchia) ai clienti passati e attuali. Offre altri modi per i client di connettersi con te, come un modulo di contatto, un indirizzo email o link alle tue proprietà dei social media.

Il tuo sito web dovrebbe anche raccontare la tua storia personale in modo umanizzante e anche personale, senza mai allontanarsi troppo dal professionista dritto e stretto. Ad esempio, quando il mio amico del web designer abbandonò il suo vecchio lavoro e si trasferì a metà strada attraverso il paese, creò un nuovo sito web animato che raccontò succintamente e con forza la storia del suo trasferimento, con riferimenti al suo acume professionale abilmente spruzzato.

Se non sei un web designer o sviluppatore esperto, cerca un professionista nelle vicinanze che offra questi servizi. Poiché i web designer e gli sviluppatori di solito lavorano su progetti con una vasta gamma di altri freelance e hanno relazioni con i clienti con una sezione trasversale di aziende locali, possono anche servire come utile aggiunta alla tua rete professionale, indipendentemente dalla tua specialità.

3. Promuovi te stesso

Costruisci su un ottimo sito web con un'auto-promozione coerente ed efficace. Inizia con il social media marketing, arricchendo i tuoi profili professionali con le versioni delle informazioni contenute nel tuo sito web personale. Se si dispone di un nome commerciale, creare profili separati per esso e mantenere separati i profili personali (quelli con il proprio nome), senza post personali o aggiornamenti sui profili aziendali e viceversa.

LinkedIn, Twitter e Facebook sono appropriati per la maggior parte dei freelance. A seconda della tua specialità, anche altri potrebbero essere appropriati: Instagram per i fotografi, per esempio. Per ridurre il tempo trascorso a gestire e pubblicare i profili dei social media, utilizzare uno strumento di pianificazione come Hootsuite o Sprout Social.

Inoltre, crea account con qualsiasi piattaforma di pubblicazione di annunci di successo o siti di portfolio che servono la tua nicchia e aggiorna regolarmente i tuoi portafogli. I dadi sono ottimi per programmatori e sviluppatori, mentre Contently è popolare tra gli scrittori.

E se hai un budget promozionale di dimensioni decenti e vuoi davvero metterti lì fuori, cerca forme più aggressive di autopromozione, come annunci di ricerca a pagamento e post sui social media promossi. Poiché questi annunci vengono in genere venduti attraverso un processo di offerta, i costi variano ampiamente a seconda della concorrenza sul mercato. Ad esempio, Facebook richiede di spendere almeno $ 1 al giorno per gli annunci sponsorizzati, ma i punti competitivi possono costare molte volte di più.

4. Utilizzare piattaforme di lavoro freelance online

Non hai motivo di limitare le tue opportunità di lavoro ai potenziali clienti nel tuo cortile geografico. C'è uno stuolo di luoghi legittimi per trovare lavori freelance online, indipendentemente dalla tua specialità.

Se sei nuovo nel mondo della caccia ai concerti online, inizia con una piattaforma generica come Elance o Upwork (ex ODesk), entrambi rivolti a scrittori, designer, sviluppatori, professionisti del marketing, assistenti virtuali, commercialisti, consulenti aziendali e altri professionisti. Altri, come Accountemps (servizi contabili e finanziari), LivePerson (professionisti del servizio clienti) e 99designs (designer), si occupano di specifiche nicchie professionali. Alcune piattaforme, come Field Nation, aiutano molti tipi diversi di professionisti a trovare lavoro mentre forniscono servizi aggiuntivi per i liberi professionisti, come ad esempio la contabilità e l'aiuto fiscale.

5. Iscriviti alle organizzazioni professionali locali e ai gruppi di supporto

Per approfondire la rete locale di clienti e collaboratori, iscriviti alle organizzazioni professionali pertinenti e ai gruppi di supporto nella tua zona. A seconda di dove vivi e cosa fai, questi gruppi possono riguardare la tua nicchia professionale (ad esempio, un gruppo locale di programmazione o di sviluppo) o professionisti in senso lato.

L'adesione formale a un'organizzazione oa un gruppo di supporto richiede spesso un impegno finanziario, che varia a seconda del livello di attività del gruppo e dei servizi che fornisce. Le organizzazioni di basso profilo, come i gruppi di sviluppatori che si riuniscono una o due volte al mese, potrebbero non addebitare nemmeno le quote, chiedendo solo donazioni o contributi in natura (come cibo o bevande) durante le riunioni.

Organizzazioni formali più attive richiedono in genere quote annuali o mensili. Ad esempio, 40 Below, il gruppo di giovani professionisti supervisionato da LSCP, addebita $ 50 per un abbonamento annuale individuale e $ 175 per un abbonamento aziendale (fino a quattro persone). Ma se un evento di networking produce anche una nuova relazione con il cliente o un'opportunità di collaborazione, quell'investimento diventa finanziariamente utile.

6. Coltivare le relazioni con le agenzie di sviluppo locali

Molti freelance vivono a tempo pieno attraverso le piattaforme di ricerca online, ma non è possibile o ideale per tutti. Poiché sono sigillati da strette di mano e sorrisi piuttosto che da contratti ed e-mail con firma elettronica, le relazioni commerciali locali tendono ad essere più calde e più longeve delle relazioni virtuali a lunga distanza.

Indipendentemente da dove ti trovi, uno dei modi più economici per sviluppare rapporti commerciali è entrare in contatto con le agenzie locali di sviluppo economico, che fungono da principali attrattori per i lavoratori di talento, gli imprenditori in erba e le aziende affermate che cercano di investire in nuovi mercati. Queste organizzazioni desiderano davvero ascoltare da creativi, indipendenti e imprenditori in erba - non importa quanto modesta sia la loro ambizione - nelle aree in cui operano.

La Lake Superior Community Partnership, l'agenzia di sviluppo economico della mia vecchia città, funge essenzialmente da sensazionalista tra imprenditori, liberi professionisti, proprietari di immobili e altri agenti economici in una zona scarsamente popolata dell'Alto Michigan.

"Siamo molto impegnati nel costruire relazioni tra le imprese [e le persone imprenditrici]", afferma Caralee Swanberg, responsabile dello sviluppo del business presso LSCP. Swanberg passa gran parte del suo tempo a rispondere a richieste di informazioni da parte di titolari di aziende e indipendenti attraverso l'area di servizio di LSCP e mette in contatto coloro che trarranno beneficio dal lavorare insieme. LSCP mantiene inoltre un database aziendale locale ricercabile e aggiornato, ideale per la ricerca di un client self-service.

7. Rispetto e allinearti con la tua cultura locale

Come indipendente che fa affidamento su reti personali e professionali per far progredire la tua carriera, trovare nuovi clienti e sviluppare nuove opportunità, sei immerso nella tua cultura regionale unica su base giornaliera. Hai bisogno di rispettare e allinearti con quella cultura, anche se non ti adegui completamente ad essa.

Comprendere e integrarsi con la cultura locale aumenta le possibilità di garantire nuovi clienti e stabilire relazioni reciprocamente vantaggiose con altri professionisti (inclusi altri liberi professionisti, indipendenti e creativi) nell'area. I professionisti che non riescono ad integrarsi rischiano di alienare potenziali clienti o di classificarsi come estranei che non capiscono "come funzionano le cose qui intorno".

Il modo migliore per potenziare la tua cultura aziendale locale Il QI è cercare un mentore locale, magari un parente, un amico o un professionista dello sviluppo aziendale, che possa darti consigli su come fare affari con i clienti della tua zona. Le domande da porre includono:

  • I clienti locali apprezzano gli appaltatori che pensano, o pagano per essere deferenti e orientati al consenso?
  • È considerato sfacciato sollecitare attivamente nuove attività in occasione di eventi o luoghi non organizzati per tale scopo?
  • Quanto è radicata la cultura freelance locale? Il buon lavoro generalmente porta a un'offerta di lavoro a tempo pieno, oppure i datori di lavoro preferiscono tenere gli appaltatori a debita distanza?

8. Creare nuove reti professionali

"Sii il cambiamento che tu desideri vedere nel mondo", uno dei detti più noti di Mahatma Gandhi, è vero come sempre. Ma forse una formulazione più realistica e mondana sarebbe: "Se vuoi qualcosa fatto, fallo da solo".

Anche se vivi in ​​una città più grande, alla tua comunità potrebbero mancare reti professionali o gruppi di supporto, specialmente se stai cercando di coltivare connessioni in una nicchia specifica. Ma ciò non significa che devi rassegnarti a una vita di ricerca di concerti online. Non importa dove vivi, ci sono sicuramente liberi professionisti, indipendenti e tipi imprenditoriali in mezzo a te. Perché non collaborare con loro per creare una comunità professionale nel tuo giardino?

OTA, un'organizzazione di sviluppo professionale e di networking che serve le Dakota e le aree rurali del Minnesota, è un ottimo esempio di una rete professionale sui generis . Quando il fondatore Hugh Weber tornò a casa nel sud-est del Nord-Est rurale dopo un periodo come consulente politico a Washington, si rese conto che la sua regione non aveva "una forza di concentrazione" per la sua enorme ricchezza di talenti e capitale umano.

"Il fotografo indipendente di [la mia città natale, 3500 abitanti] ha prodotto un lavoro davvero sorprendente, " dice, "ma nessuno sapeva che esistesse."

Inizialmente Weber ha fondato OTA per organizzare eventi di networking in città e cittadine in tutta la sua area di servizio. Ora è molto più diversificato, con una divisione di registi (Spotlight Films) dedicata alla presentazione di "storie ispiratrici" dall'area di servizio di OTA, un braccio di giornalismo di lunga durata (Intersections) che parla di professionisti ambiziosi e una convention annuale che è meglio descritta come un incrocio tra uno spettacolo di varietà della vecchia scuola e una conferenza TED.

The Epicenter, un'organizzazione senza scopo di lucro con sede a Green River, nello Utah, ha un approccio diverso, ma non per questo meno convincente, alla creazione di reti. Parte di una rete professionale e di un'agenzia di sviluppo del business, The Epicenter è un "team appassionato e multidisciplinare di giovani professionisti" che costruisce e rinnova abitazioni, organizza eventi di community building, fornisce servizi di consulenza per i proprietari di piccole imprese locali e sfrutta una sorprendentemente profonda roster di designer di talento e professionisti del marketing per aumentare il profilo di Green River e promuovere le sue imprese nazionali a livello nazionale.

OTA e The Epicentre illustrano vividamente la promessa di una rete professionale locale o regionale, che sia attualmente esistente o che non sia stata ancora forgiata. Mentre crei la tua rete professionale, prendi alcune pagine dai loro quaderni. Avvicinati a un videoartista locale per la produzione di video di YouTube o di siti web che mettano in risalto le conquiste di professionisti creativi nella tua zona. Tocca uno scrittore, un giornalista o un esperto di comunicazioni aziendali per creare profili approfonditi per imprenditori ambiziosi. Organizzare eventi di networking su piccola scala presso aziende locali o raccogliere fondi da aziende solidali (o professionisti indipendenti di successo e profondi) per eseguire una convention annuale in stile OTA.

Ci sono dozzine di altre direzioni che puoi seguire, e le circoscrizioni e gli obiettivi a lungo termine della tua rete sono in grado di informare la sua evoluzione. Ma come dimostrano le esperienze di queste reti sui generis, iniziare è semplicemente il passo più importante. Dopo ciò, le cose tendono ad assumere una vita propria.

9. Usa l'economia di condivisione a tuo vantaggio

Non c'è da vergognarsi nell'avere un piano di riserva se la tua carriera professionale indipendente ha un brutto colpo. L'economia di condivisione offre una serie di opportunità per mettere le tue abilità e le tue risorse in un modo non orientato alla carriera.

Se hai una macchina che non viene utilizzata la maggior parte del tempo, perché non guidare per un'app di condivisione del divertimento come Uber, Lyft o Sidecar? Se hai una casa spaziosa e ben tenuta, potrebbe essere un ottimo candidato per la condivisione della casa tramite Airbnb, VRBO o un'altra piattaforma per le vacanze. Se si soddisfano determinati criteri finanziari, è possibile esplorare le opzioni di prestito peer-to-peer tramite Prosper o Club di prestito.

Le piattaforme di attività come Handy e TaskRabbit ti consentono di utilizzare le tue abilità fisiche e mentali. E i mercati delle merci come eBay ed Etsy offrono opportunità redditizie di guadagno, in particolare se sei un tipo furbo. C'è quasi certamente una risorsa o abilità che puoi monetizzare per guadagni extra durante siccità professionali o crisi economiche.

10. Approfitta dei servizi locali

I professionisti indipendenti tendono ad avere orari più flessibili rispetto ai loro coetanei legati all'ufficio, legati al datore di lavoro. Inoltre, la vita indipendente può essere piuttosto solitaria, anche se trascorri molto tempo nelle caffetterie o in altri luoghi pubblici.

Per rimanere concentrato, mantenere le energie attive e interagire con i tuoi concittadini al di fuori dei confini della relazione lavoratore-cliente, interrompere di tanto in tanto la routine lavorativa e sfruttare le comodità vicino a casa o in ufficio. Forse questo significa trattarsi a pranzo in un camion di cibo o in un ristorante del quartiere, dirigersi verso il parco per fare jogging o sedersi per un incantesimo ai margini del più vicino specchio d'acqua.

Ovviamente non devi goderti le tue comodità locali da solo. Quando ci siamo trasferiti per la seconda volta, mia moglie ed io abbiamo subito abbracciato la sua incredibile ricchezza di servizi e opportunità culturali: decine di chilometri di percorsi per mountain bike e sci nordico accessibili senza salire su una macchina, chilometri di costa frastagliata e praticamente disabitata, un vivace movimento del cibo locale e una cultura di homebrewing incredibilmente ricca che ha prodotto due dei migliori birrifici in cui siamo mai stati.

Anche se non mi hanno guadagnato direttamente nuovi clienti o reddito, approfittare di questi servizi e opportunità hanno migliorato drasticamente la qualità della mia vita e la produttività professionale, e indirettamente migliorato il mio rapporto con mia moglie. Ogni volta che sentivo la mia motivazione scivolare, era bello poter uscire da casa e nei boschi o giù fino al lago. Non importa dove vivi, sicuramente puoi trovare uno o due posti preferiti da ricaricare.

Parola finale

Ora che mia moglie ed io siamo tornati nella città da cui siamo partiti, sono felice di riferire che questi suggerimenti continuano a servirmi bene. Ma anche se i miei orizzonti professionali si sono costantemente ampliati dal ritorno, potremmo non essere nella città per sempre. Nel campo professionale di mia moglie, le posizioni rurali in realtà pagano meglio di quelle urbane, quindi c'è una potente argomentazione economica per abbracciare quegli ampi spazi aperti. Inoltre, ci piacerebbe avere abbastanza proprietà per crescere e aumentare gran parte di ciò che mangiamo, piuttosto che fare affidamento su un CSA come facciamo attualmente.

Se e quando torneremo sui bastoni, sono certo che riuscirò a mantenere in ordine le mie priorità professionali. E se sei un professionista o un solopreneur indipendente, sono sicuro che trarrai vantaggio da questi suggerimenti, ovunque tu scelga di mettere radici.

Sei un nuovo freelance, professionista indipendente o solopreneur? Quali altri consigli puoi fornire?


Come utilizzare la strategia di social media marketing per aumentare le vendite

Come utilizzare la strategia di social media marketing per aumentare le vendite

Il mercato degli affari ora è più fecondo che in qualsiasi punto della storia. Eppure è duramente discriminante, ricompensando solo coloro che sono in grado di dominare la sua complessità e superare la cacofonia di messaggi competitivi simultanei. Le tradizionali vie di marketing - stampa, radio e televisione - hanno perso il loro predominio nell'ultimo decennio quando l'uso di Internet e dei nuovi social media è esploso. Il

(Soldi e affari)

Cos'è l'assicurazione ipotecaria privata (PMI) - Come evitare di pagarla

Cos'è l'assicurazione ipotecaria privata (PMI) - Come evitare di pagarla

Se guardi il tuo estratto conto mensile e vedi una riga per "PMI", stai pagando per un'assicurazione ipotecaria privata. Probabilmente ti costa tra $ 50 e $ 200 al mese, a seconda del saldo del tuo prestito e del tuo tasso di PMI.Ma perché lo stai pagando? In sostanza, il tuo istituto di credito richiede di pagare i premi per una polizza assicurativa che li rimborsa parzialmente in caso di insolvenza sul mutuo.

(Soldi e affari)