it.lutums.net / Come acquistare capi sostenibili ed ecologici su un budget

Come acquistare capi sostenibili ed ecologici su un budget


Mentre la maggior parte dei beni di consumo, come cibo e medicine, sono diventati più costosi nel tempo, l'abbigliamento è diventato più economico. Le statistiche sono scioccanti.

Secondo KQED News, nel 1960, la famiglia media degli Stati Uniti spendeva più del 10% del proprio reddito - l'equivalente di circa $ 4000 in dollari di oggi - su vestiti e scarpe. Entro il 2013, tale numero era sceso al di sotto di $ 1.800 - meno del 3, 5% del bilancio familiare medio.

I prezzi più bassi sono guidati dalla produzione all'estero dove il lavoro è più economico. Nel 1960, il 95% degli indumenti indossati dagli americani era prodotto negli Stati Uniti. Entro il 2013, era inferiore al 2%.

I materiali più economici, come il poliestere, hanno anche contribuito a mantenere bassi i prezzi. Quartz riferisce che la produzione di poliestere è aumentata notevolmente dal 1980, superando ampiamente le fibre naturali come il cotone e la lana.

Sfortunatamente, l'abbigliamento economico ha un costo elevato per le persone e il pianeta. I tessuti sintetici come il poliestere richiedono grandi quantità di energia per produrre, mentre i prodotti chimici utilizzati nella produzione sono spesso tossici. Anche le condizioni di lavoro nelle fabbriche di abbigliamento straniere possono essere pericolose. Il crollo del 2013 di una fabbrica di abbigliamento in Bangladesh, che ha causato oltre 1.000 lavoratori morti e oltre 2.000 feriti, è l'esempio più noto. Tuttavia, è lontano da un caso isolato.

Oggi, ci sono diversi marchi di moda etici che tentano di affrontare questi problemi. Si impegnano a utilizzare tessuti eco-compatibili e tinture atossiche, pagando ai loro lavoratori un salario equo. Sfortunatamente, ciò si aggiunge ai costi, con prezzi più alti passati ai consumatori.

La maggior parte delle persone può permettersi di essere eco-consapevole? Come si può rimanere fedeli ai propri principi senza interrompere il budget?

Un approccio è scegliere abbigliamento sostenibile, ma comprarne di meno. Oggi, a causa della "fast fast fashion" a basso costo, la gente compra molti più indumenti rispetto a prima. KQED dice che gli americani oggi comprano 70 nuovi pezzi di abbigliamento all'anno, rispetto ai soli 25 del 1960. Se acquisti meno, puoi permetterti di spendere di più per ogni capo.

C'è anche un'altra soluzione: anziché acquistare di meno, acquista in modo più intelligente. Se sai dove guardare, puoi trovare un abbigliamento che è buono per il pianeta e per il tuo portafoglio.

Cosa rende l'abbigliamento sostenibile

Ciò che distingue gli indumenti sostenibili dalla moda veloce è che è sia favorevole ai pianeti che ai lavoratori. I vestiti sostenibili sono resistenti e adatti per molte stagioni. Sono spesso realizzati con tessuti ecologici che possono includere materiale riutilizzato o riciclato. In genere, le aziende di abbigliamento sostenibili pagano ai loro lavoratori un salario equo e forniscono condizioni di lavoro decenti.

Fibre ecologiche

Molte persone pensano che i tessuti naturali come il cotone siano più ecologici dei tessuti sintetici come il poliestere. Questo non è sempre il caso.

I metodi convenzionali di coltivazione del cotone usano grandi quantità di fertilizzanti e pesticidi potenzialmente tossici. Mentre è possibile coltivare cotone senza queste sostanze chimiche, anche il cotone organico richiede ancora grandi quantità di acqua.

I tessuti più ecologici sono costituiti da fibre rinnovabili che sono facili da coltivare o produrre. Usano acqua e energia limitati per produrre e sono riciclabili.

Cercare:

  • Biancheria Fatto da lino - una pianta che ha bisogno di molta meno acqua, fertilizzanti e pesticidi del cotone - la biancheria richiede poca energia per la produzione. Inoltre è facilmente compostato o riciclato.
  • Canapa Un altro raccolto facile da coltivare, la canapa non ha bisogno di molti fertilizzanti o pesticidi. Può anche essere trasformato in un'ampia varietà di tessuti. Tuttavia, la canapa è illegale crescere nella maggior parte degli Stati Uniti, quindi è tipicamente importata, aggiungendo costi e aumentando la sua impronta di carbonio.
  • Bambù Una pianta in rapida crescita che non utilizza quasi pesticidi. Produce tessuti morbidi che possono essere facilmente mantenuti. Tuttavia, trasformare le sue fibre in tessuto spesso richiede sostanze chimiche tossiche. Il tipo più verde di tessuto di bambù è "lino di bambù", prodotto senza prodotti chimici. Può essere difficile da trovare però.
  • Lyocell . Venduto comunemente con il marchio Tencel, questo tessuto è realizzato in polpa di legno - tipicamente legno di eucalipto - che cresce rapidamente con poca acqua e sostanze chimiche. A differenza del rayon, un altro tessuto a base di legno, il lyocell non produce molto inquinamento. Il tessuto è naturalmente antirughe, quindi è facilmente curabile.
  • Alpaca . Un mammifero originario del Perù, l'alpaca ha i capelli lunghi che producono meravigliosamente fibre. Gli alpaca sono creature resistenti che non mangiano né bevono molto e possono rimanere in salute senza antibiotici. La lana di alpaca è più eco-consapevole del cashmere, che proviene da un tipo di capra asiatica. L'allevamento pesante di capre cashmere ha portato a gravi sovrasfruttamenti in Mongolia, trasformando lentamente gran parte del paese in deserto.
  • Lana biologica the animals' manure to nourish the soil, leaving the land stronger. Quando è fatto bene, gli allevatori di ovini possono usare il letame degli animali per nutrire il suolo, lasciando la terra più forte. Tuttavia, alcuni allevamenti di pecore utilizzano pesticidi tossici sui loro pascoli, trattando gli animali con cali tossici. Gli allevamenti ovini biologici evitano questi prodotti chimici nocivi, sono riusciti a mantenere sani sia gli ovini che i pascoli.
  • Seta Questo tessuto naturale è prodotto da bruchi noti come bachi da seta. È leggero e resistente, si rompe naturalmente alla fine della sua vita. Comunemente utilizzato per abiti da sera, rende anche biancheria intima termica sorprendentemente calda. Molti vegetariani etici non indossano la maggior parte della seta perché la produzione di solito comporta l'uccisione dei bachi da seta. Tuttavia, la seta della pace, nota anche come seta vegana, è un'alternativa senza crudeltà.

Meno prodotti chimici

Un altro problema con la maggior parte dei tessuti sono i coloranti utilizzati per colorarli. Molti coloranti tradizionali contengono sostanze chimiche dannose e richiedono grandi quantità di acqua da trattare. Gran parte del colorante si lava dal tessuto, inquinando i fiumi in tutto il mondo in via di sviluppo.

Ciò non significa che il tessuto bianco sia una scelta più pulita. Nella maggior parte dei casi, quel tessuto candido e candido è sbiancato con cloro. Questo processo rilascia diossina, una sostanza chimica che può provocare il cancro e danneggiare il corpo. Inoltre, quasi tutti i tessuti a "stampa permanente", sia bianchi che colorati, sono trattati con formaldeide tossica.

I coloranti naturali ea basso impatto offrono un'alternativa più ecologica. Le tinture naturali come l'indaco e la cocciniglia derivano da piante, animali o insetti. I coloranti a basso impatto sono più bassi nelle sostanze chimiche tossiche e richiedono meno acqua per l'elaborazione. Un'altra opzione verde è il tessuto non sbiancato che ha un colore naturale, bianco sporco.

Riciclaggio e riutilizzo

Un altro modo per rendere i vestiti eco-compatibili è di farli con materiali riciclati. Ad esempio, i tessuti come il pile sono spesso realizzati con bottiglie di plastica riciclate. Questo trasforma un prodotto di scarto in qualcosa di utile, riducendo la nostra dipendenza dal petrolio non rinnovabile.

In questi giorni è possibile realizzare nuovi tessuti in poliestere riciclando vecchi capi in poliestere. Il riciclaggio utilizza meno energia, producendo meno inquinamento. Un'analisi pubblicata dall'università del Delaware mostra che il poliestere riciclato è un tessuto più sostenibile del cotone.

La scelta più ecologica è di riutilizzare e riciclare i vestiti. Il riciclaggio riduce gli sprechi e l'uso di energia, ma il riutilizzo degli indumenti elimina del tutto i prodotti di scarto.

Il modo più semplice per riutilizzare gli abiti è passare vecchi abiti ai nuovi utenti. Basta fare acquisti in un negozio dell'usato o usare i manichini.

Tuttavia, anche quando i vestiti iniziano a consumarsi, è spesso possibile recuperare materiale utilizzabile. Alcuni marchi di abbigliamento sostenibili hanno fatto affari riconfigurando vecchi vestiti. Questo tipo di riutilizzo è spesso chiamato "rielaborazione".

Luoghi di lavoro adatti ai lavoratori

L'obiettivo principale della moda sostenibile è proteggere l'ambiente. Tuttavia, molti designer attenti all'ambiente sono anche preoccupati per i diritti umani. Per essere veramente sostenibili, i vestiti devono essere realizzati in modo sicuro e sano per i lavoratori.

Un modo per trovare vestiti adatti ai lavoratori è cercare marchi di produzione americana. Gli Stati Uniti hanno standard di sicurezza e di salute molto più severi per le fabbriche rispetto alla maggior parte dei paesi in via di sviluppo. Quando acquisti vestiti fatti in America, sai che le persone che l'hanno fatto lavorano un orario limitato, hanno un posto di lavoro ragionevolmente sicuro e guadagnano almeno un salario minimo.

Puoi anche cercare un abbigliamento che rechi l'etichetta del commercio equo e solidale. Per guadagnare questo marchio, i produttori devono promettere di pagare a tutti i loro lavoratori un salario di sussistenza. Devono inoltre garantire che le loro fabbriche siano sicure e che la loro produzione sia eco-compatibile.

Se c'è una marca specifica di vestiti che ami, visita il suo sito Web e cerca informazioni sulle sue pratiche di lavoro. Cerca di scoprire dove sono fatti i vestiti, quanto guadagnano i lavoratori e che tipo di standard ha l'azienda per i suoi fornitori. Se non riesci a trovare facilmente queste informazioni, invia un'email alla società per chiedere i dettagli.

Dove trovare l'abbigliamento ecologico

Il più grande problema con l'abbigliamento sostenibile è che spesso viene fornito con tag di prezzo elevato. Ad esempio, le cime da donna Eileen Fisher, realizzate con tessuti ecologici e manodopera abbastanza retribuita, vanno da $ 200 a $ 700. Apolis, un "marchio di stile di vita sostenibile motivato", carica $ 34 per una semplice t-shirt bianca e $ 230 per un cardigan da uomo.

Fortunatamente, ci sono modi per fare acquisti in modo sostenibile con un budget. Nei negozi dell'usato, puoi trovare nuovi vestiti che non richiedono materiali nuovi da produrre, il tutto con un profondo sconto sui vestiti nuovi. Puoi anche cercare marchi eco-compatibili meno costosi che siano sia facili sulla Terra che sul tuo portafoglio.

Fonti secondarie

Per gli acquirenti che sono entrambi attenti all'ambiente e al risparmio, i vestiti usati sono l'opzione migliore. Poiché gli indumenti usati vengono riutilizzati, non richiedono nuovi materiali da produrre: non viene aggiunta energia extra, acqua o sostanze chimiche tossiche quando cambiano le mani dal loro precedente proprietario.

Tenere gli indumenti usati fuori dal flusso di rifiuti significa che c'è meno bisogno di nuove discariche. Risparmia anche sull'energia usata per raccogliere e smaltire i rifiuti. Meglio di tutti, i vestiti usati costano molto meno di quelli nuovi. In alcuni casi, puoi prendere vestiti perfettamente nuovi, senza soldi per niente.

Le fonti di abbigliamento di seconda mano includono:

  • Negozi di risparmio . Alla fine della scala del negozio dell'usato ci sono negozi senza scopo di lucro gestiti da enti di beneficenza come Goodwill, l'Esercito della salvezza e chiese locali. I vestiti in questi negozi costano solo $ 1 per articolo, ma la qualità può essere incerta. All'estremità superiore dello spettro, i negozi di spedizione sono specializzati in abiti firmati di alta gamma. Spesso costano tanto o più dei vestiti nuovi da una catena di negozi, ma di solito sono fatti meglio e più eleganti.
  • Vendite di garage . Non è sempre possibile trovare vestiti nelle vendite di garage, ma quando lo fai, i prezzi sono difficili da battere. Anche gli abiti firmati costano spesso non più di $ 10 per articolo, con marchi senza nome che costano $ 1 o meno. Puoi anche trovare scarpe in buone condizioni per pochi dollari al paio.
  • Venditori online . I negozi dell'usato e le vendite dei piazzali non offrono sempre vestiti della tua taglia. I venditori online come eBay offrono una selezione molto più ampia ei prezzi sono altrettanto buoni. Il lato negativo più grande è che non puoi provare i vestiti prima di acquistarli. Per minimizzare i problemi di dimensionamento, leggi attentamente gli elenchi degli articoli. Cerca i vestiti che hanno misurazioni dettagliate. Altri venditori online includono thredUP, un negozio di spedizioni online che promette risparmi "fino al 90%" su marchi di stilisti e Swap.com, dove la maggior parte degli articoli costa $ 20 o meno.
  • Siti di scambio online . I siti di scambio sono un po 'diversi. Invece di comprare e vendere vestiti, scambia i tuoi vecchi vestiti con quelli di qualcun altro. Ad esempio, in Rehash puoi pubblicare un'immagine e una descrizione di un oggetto che vuoi regalare. Se a qualcuno piace l'articolo, possono fare clic su "Richiedi uno scambio", che consente di esaminare gli articoli pubblicati per negoziare uno scambio. Una volta raggiunto un accordo, spedite entrambi gli articoli a vicenda. Swap Style, il più antico sito di scambio online, ti consente di pubblicare un articolo e assegnare un prezzo. Per fare uno scambio, un altro utente deve offrirti un articolo - o una serie di articoli - con lo stesso prezzo. La maggior parte dei prezzi sono compresi tra $ 5 e $ 50, ma alcuni arrivano a $ 450.
  • Parti di scambio . Scambiare gli abiti di persona è ancora più facile - e più divertente - che scambiare online. In una festa di scambio di vestiti, gli amici portano i loro vestiti indesiderati. Dopo aver provato gli scarti dell'altro, selezioni quelli che desideri portare a casa. Puoi sbarazzarti di tutti i tuoi vecchi vestiti e ottenere quelli nuovi che indosserai senza spendere un soldo. Gli swaps di abbigliamento sono particolarmente indicati per i vestiti per bambini, che sono spesso troppo cresciuti prima che si consumino. Uno scambio ti consente di trasmettere questi bei vestiti ai bambini più piccoli e di avere vestiti più grandi gratuitamente.
  • Freecycle . Un ultimo modo per scambiare i vestiti con gli altri è attraverso la rete Freecycle. Puoi pubblicare i tuoi vestiti indesiderati sul tuo gruppo Freecycle locale e offrirli alle persone della tua zona che possono usarli.

Marchi eco-coscienti

Non è sempre possibile riempire l'intero ripostiglio attraverso negozi di seconda mano e swap. È qui che entrano in gioco marchi eco-compatibili. Puoi usarli per colmare le lacune nel tuo guardaroba senza sacrificare i tuoi principi.

Come notato sopra, molti marchi sostenibili sono costosi. Tuttavia, ci sono alcune marche là fuori che sono molto più ragionevoli.

Qui ci sono diversi marchi che sono sia eco-friendly che portafogli:

  • Abbigliamento alternativo . Con sede a Los Angeles, Alternative Apparel presenta stili casual e urbani per uomini e donne. La società afferma di realizzare oltre il 70% dei suoi capi con materiali e processi sostenibili, compresi tessuti organici e riciclati e tinture a basso impatto. Tutte le sue fabbriche seguono il Codice di condotta del Workplace della Fair Labor Association, che definisce gli standard per "condizioni lavorative dignitose e umane". I prezzi tipici sono intorno ai $ 50 per un paio di leggings, $ 21 a $ 40 per una T-shirt e $ 108 a $ 158 per un paio di jeans. Puoi acquistare abbigliamento alternativo online e nei negozi di New York, San Francisco e Venezia, in California.
  • Patto . Questa azienda americana è certificata B Corp, il che significa che rispetta rigorosi standard sociali e ambientali. PACT vende biancheria intima, calzini e abbigliamento casual come magliette per uomo, donna e bambino. Tutti sono realizzati in cotone biologico certificato dal Global Organic Textile Standard (GOTS), il che significa che è coltivato in modo sostenibile e fabbricato in fabbriche che proteggono i diritti dei lavoratori. Promettono di evitare il lavoro forzato e il lavoro minorile, pagano salari equi e forniscono condizioni sicure e pulite. I vestiti PACT sono venduti solo online. Il sito costa circa $ 16 per una maglietta, $ 34 per un semplice abito avvolgente e $ 55 per un paio di pantaloni della tuta.
  • Albero delle persone . Questa azienda con sede nel Regno Unito si occupa principalmente di abbigliamento femminile elegante, oltre a pochi principi fondamentali per gli uomini. Oltre l'80% dei vestiti sono realizzati in cotone biologico e tutti sono tinti con tinture atossiche. Tutti i suoi prodotti soddisfano gli standard del commercio equo e solidale. Nel 2013, People Tree è diventata la prima azienda di abbigliamento a ricevere un logo ufficiale del commercio equo e solidale dall'Organizzazione mondiale del commercio equo e solidale. Il sito di People Tree offre abiti dal prezzo da $ 85 a $ 170, pantaloni da $ 89 a $ 147 e gioielli fatti a mano tra $ 9 e $ 70.
  • Indigo equo Questo rivenditore online vende abbigliamento carino e casual per le donne, oltre a una selezione limitata per gli uomini. Ha una certificazione Fair Trade da Fair Trade USA e sta attualmente lavorando per ottenere la certificazione GOTS per tutti i suoi prodotti. Fair Indigo offre pantaloni e gonne in cotone biologico da $ 50 a $ 100, abiti nello stesso tessuto per meno di $ 100 e maglioni di alpaca da $ 80 a $ 250.
  • Maggie's Organics . Maggie's Organics vende calzini, magliette e alcuni capi di abbigliamento realizzati in cotone biologico e lana. Compra queste fibre direttamente dai coltivatori e le lavora a maglia nel suo magazzino della Carolina del Nord. Oltre il 65% dei suoi prodotti sono fabbricati negli Stati Uniti, mentre il resto viene prodotto altrove nelle Americhe. L'azienda segue le pratiche del commercio equo con tutti i suoi fornitori stranieri. Sul sito Maggie's Organics, è possibile acquistare calze da $ 8 a $ 17, 50 al paio, leggings per $ 26 e pantaloni e gonne da $ 35 a $ 55.
  • prAna . La prAna con sede in California ha iniziato a vendere articoli per lo yoga. Oggi offre una vasta gamma di abbigliamento da giorno casual per uomo e donna. La sua linea comprende abbigliamento realizzato in canapa, cotone organico, poliestere riciclato, lana riciclata e ripoposto verso il basso. L'azienda offre un numero limitato di capi certificati del commercio equo e solidale e lavora per aumentare tale numero ogni anno. La maggior parte dei suoi top, pantaloni e vestiti hanno un prezzo inferiore a $ 100, con capispalla che vanno da $ 100 a $ 250. PrAna ha sette negozi al dettaglio negli Stati Uniti, ma i suoi vestiti sono disponibili anche in vari negozi di articoli sportivi come Eastern Mountain Sports e REI. Puoi trovare un negozio vicino a te attraverso lo store locator di prAna.
  • Patagonia . Meglio conosciuto per la sua attrezzatura da esterno robusta, Patagonia afferma che il suo "amore per i luoghi selvaggi e belli" ispira il suo impegno a proteggerli. L'azienda utilizza solo cotone biologico e produce molti capi in poliestere riciclato. Mira anche a condizioni di sicurezza e umanità in tutte le sue fabbriche e collabora con Fair Trade USA per fornire un salario di sussistenza ai lavoratori. Nel 2015, l'azienda ha offerto oltre 190 capi certificati Fair Trade. I suoi prezzi non sono esattamente bassi, intorno ai $ 100 per un paio di jeans da uomo e $ 50 a $ 140 per una giacca in pile. Tuttavia, i suoi prodotti robusti dovrebbero durare anni, quindi forniscono un buon valore nel lungo periodo. La Patagonia ha negozi al dettaglio in 16 stati degli Stati Uniti e nel distretto di Columbia. I suoi prodotti sono venduti anche in altri negozi che puoi trovare con il suo strumento di localizzatore di negozi.
  • Rinnovamento urbano . La linea Urban Renewal di Urban Outfitters porta capi vintage, surplus e "deadstock" (invenduti) da tutto il mondo, trasformandoli in pezzi moderni e taglienti. Poiché tutto il lavoro viene svolto a mano negli Stati Uniti, ogni pezzo rielaborato è unico. La linea si rivolge alle donne giovani e urbane con pezzi che hanno un'aria dura e grintosa. Gli esempi includono un paio di $ 89 di jeans sfilati tinti in cravatta e una giacca mimetica vintage da $ 79. Urban Outfitters ha negozi in tutto il paese, ma non è possibile trovare pezzi di Urban Renewal in tutti loro.

Parola finale

Non c'è modo di aggirarlo: abiti sostenibili realizzati con tessuti eco-compatibili e manodopera abbastanza pagata costano di più. Se sei abituato a pagare $ 9 per una T-shirt o $ 30 per un paio di jeans, pagherai inevitabilmente di più per le etichette eco-compatibili.

Tuttavia, è possibile evitare costi più elevati. Puoi fare acquisti nei negozi dell'usato e pagare anche meno del prezzo del discount. Gli acquisti da marchi eco-compatibili sono un po 'più costosi, ma con i soldi che hai risparmiato acquistando usato, puoi facilmente permettertti di concedervi qualche nuovo pezzo ecologico. E puoi star bene sapendo che i tuoi soldi aiuteranno le imprese che stanno facendo bene nel mondo.

Per utilizzare questa strategia di shopping a due livelli, inizia a conoscere i negozi di risparmio locali. Lo stock di depositi di risparmio cambia spesso, quindi se non trovi qualcosa per una settimana, potresti passare al prossimo. Se visiti spesso i tuoi negozi preferiti, puoi tenerti aggiornato sulle loro offerte mutevoli e prendere gli oggetti migliori quando appaiono.

Qual è il tuo posto preferito per acquistare vestiti sostenibili?


Come prepararsi per un colloquio di lavoro - Consigli pratici per essere pronti

Come prepararsi per un colloquio di lavoro - Consigli pratici per essere pronti

La necessità di comunicare efficacemente la propria personalità, le proprie capacità e le proprie esperienze agli altri è importante dal giorno in cui inizi a giocare con altri bambini e durante la tua infanzia e la vita adulta. La tua abilità nel processo critico di intervistare determina i tuoi amici, il tuo coniuge, il tuo lavoro e la tua carriera. For

(Soldi e affari)

I vantaggi finanziari di smettere di fumare

I vantaggi finanziari di smettere di fumare

Per quelli di voi che fumano, immagino che voi siate ben consapevoli di tutti i rischi per la salute coinvolti. Le probabilità di contrarre il cancro ai polmoni aumentano, le probabilità di sviluppare malattie cardiache aumentano, la pelle invecchia più velocemente e così via. Eppure, ci sono ancora molti di noi là fuori che scelgono ancora di fumare sigarette. Se

(Soldi e affari)