it.lutums.net / Come prendersi cura dei tuoi genitori anziani - Consulenza finanziaria ed emotiva

Come prendersi cura dei tuoi genitori anziani - Consulenza finanziaria ed emotiva


In questo momento negli Stati Uniti, il 30% della popolazione si prende cura di un parente anziano, e si prevede che questo numero aumenterà considerevolmente man mano che la generazione di Baby Boomer continuerà ad invecchiare.

Ci sono molti fattori da considerare quando si tratta di prendersi cura dei genitori o dei parenti anziani. Come e quando fornirai assistenza è una conversazione che dovresti avere con un genitore anziano. Ma gestire l'inversione di ruolo nel prendersi cura di un genitore che invecchia è al massimo una sfida, e questa è solo una delle tante situazioni che i caregiver devono affrontare.

Diamo un'occhiata a cosa vuol dire prendersi cura di un genitore o parente anziano e analizza alcune strategie che puoi usare per rendere più facile questa cura a te e alla tua famiglia.

Cosa è coinvolto nel caregiving?

Il termine "caregiving" è ampio e non esiste una definizione specifica per ciò che comprende. Ogni sondaggio nazionale definisce l'assistenza in un modo leggermente diverso, motivo per cui il numero di persone che forniscono assistenza si trova su tutta la mappa.

Secondo il Pew Research Center, il 58% degli adulti (6 su 10) ha riferito di aiutare i genitori anziani con compiti di "sudore equità", come commissioni, faccende domestiche o riparazioni domestiche, mentre il 28% ha riferito di aiutare i genitori anziani con supporto finanziario.

Naturalmente, una grande percentuale di caregivers fornisce aiuto nella vita quotidiana, chiamata Attività per la vita quotidiana o ADL. Secondo il Caregiving negli Stati Uniti riportano:

  • Il 43% dei caregivers fornisce aiuto per entrare e uscire da letti e sedie
  • 32% di aiuto nel vestirsi
  • Il 27% fornisce aiuto per andare e tornare dal bagno
  • Il 26% di aiuto con la doccia o il bagno
  • 23% di aiuto con l'alimentazione
  • 16% con incontinenza o pannolini

Questi numeri riflettono l'attenzione alle necessità di vita di base. Tuttavia, ci sono molte altre attività con cui i parenti anziani hanno bisogno di aiuto. Queste sono chiamate Attività strumentali per la vita quotidiana o IADL. Il rapporto Caregiving negli Stati Uniti riporta quanto segue:

  • Il 78% dei caregivers fornisce aiuto per il trasporto
  • 76% di assistenza con generi alimentari o altri negozi
  • Il 72% fornisce aiuto per le faccende domestiche
  • Il 61% prepara i pasti
  • 54% di aiuto con le finanze
  • Il 46% aiuta con i bisogni medici, come dare farmaci o iniezioni
  • Il 31% fornisce assistenza per l'organizzazione di servizi esterni

Inoltre, il 63% dei caregiver comunica regolarmente con gli operatori sanitari e il 66% controlla lo stato di salute del genitore o parente anziano e regola l'assistenza in base alle proprie osservazioni.

Il caregiving richiede un'enorme quantità di tempo ed energia emotiva da parte dei caregivers. Il rapporto "Caregiving negli Stati Uniti" afferma che il caregiver medio fornisce 20 ore di assistenza a settimana, mentre il 13% dei caregivers fornisce 40 ore o più di assistenza a settimana.

Il caregiving offre diversi vantaggi, tuttavia. Il Pew Research Center afferma che l'88% dei caregivers riferisce che fornire aiuto è gratificante. E, sapendo che stai facendo del tuo meglio per offrire una buona vita ai tuoi genitori, come hanno fatto una volta per te, è profondamente soddisfacente.

The Economics of Caregiving

Secondo il rapporto della National Alliance for Caregiving, "Caregiving negli Stati Uniti", negli Stati Uniti ci sono oltre 46 milioni di persone, ovvero il 30% della popolazione, che si prendono cura di un parente anziano, di solito un genitore o un coniuge. Le donne assumono la parte del leone nelle attività di assistenza: il 60% dei caregivers è di sesso femminile e il 40% è di sesso maschile. Un libro, "Il ruolo dei fattori umani nell'assistenza domiciliare", pubblicato dal National Resource Council, stima che ci potrebbero essere 65 milioni di persone che forniscono assistenza non pagata negli Stati Uniti.

Sebbene ci siano decine di milioni di persone che forniscono assistenza per i parenti o i coniugi anziani, non è neanche lontanamente il numero di caregiver che sarà richiesto negli anni a venire.

Forbes ha condotto un'intervista con Susan Reinhard, vicepresidente senior e direttore dell'AARP Public Policy Institute, che ha affermato che entro la metà del secolo, ci saranno solo tre assistenti familiari per ogni persona che richiede assistenza, a causa dell'invecchiamento della popolazione di Baby Boomer. Per essere chiari, si tratta di tre membri della famiglia che possono fornire assistenza, non chi lo farà . Al momento, ci sono sette potenziali assistenti familiari per ogni persona che richiede cure.

Il caregiving mette a dura prova le famiglie. Secondo il rapporto "Caregiving negli Stati Uniti", il 46% dei caregivers ad alta ora (quelli che forniscono oltre 21 ore di assistenza a settimana) segnala un alto grado di stress emotivo.

Il reddito medio annuo per i caregivers è di circa $ 46.000. Tuttavia, il caregiving mette a dura prova le famiglie a causa della difficoltà di trovare servizi di assistenza a prezzi accessibili, come la consegna di pasti, il trasporto o servizi sanitari a domicilio. Questa "cura gratuita" ha un valore di oltre $ 375 miliardi all'anno, secondo il sondaggio di Evercare, "La crisi economica e il suo impatto sul caregiving familiare." Questo è quasi il doppio di quanto viene speso in servizi di assistenza domiciliare e di cura .

Il caregiving rappresenta anche un duro colpo per la carriera di un caregiver. Secondo il rapporto "The State of Caregiving" di Aging Care, il 32% degli uomini e il 29% delle donne caregivers riferiscono di aver dovuto ridurre l'orario di lavoro per prendersi cura di un genitore anziano. È anche comune rinunciare a un lavoro: il 25% delle donne e il 17% degli uomini lasciano il lavoro per prendersi cura dei genitori anziani.

Naturalmente, il tempo e l'energia coinvolti nell'assistere l'attenzione aumentano esponenzialmente quanto più lontano sei dalla persona che ha bisogno di aiuto. Secondo il rapporto del National Alliance for Caregiving del 2004, il 15% dei caregiver vive un'ora o più dalla persona che sta assistendo.

I diversi percorsi per il caregiving e cosa aspettarsi

Esistono due percorsi principali per il caregiving:

  1. Il primo percorso verso il caregiving è lento. Potresti andare a casa per una visita e scoprire che i tuoi genitori non sono così sani come in passato. Il loro equilibrio potrebbe essere instabile, il loro ricordo un po 'annebbiato, o la loro forza calante. Quindi, intervieni e inizia a fare qualche lavoretto o commissione extra per loro, o portali al loro appuntamento mensile dal medico. Un anno o due dopo, quelle poche ore a settimana si sono trasformate in un lavoro part-time.
  2. Il secondo percorso verso il caregiving arriva all'improvviso, con un'emergenza inaspettata. Ad esempio, tua madre ha un ictus; sebbene si riprenda, la sua forza e resistenza non sono vicine a quello che erano. Improvvisamente, ha bisogno di un serio aiuto in casa, e ti ritrovi intervenuto per fornire assistenza essenziale. Potrebbe anche essere necessario intervenire per aiutare il genitore anziano a gestire la morte di un coniuge, solo per scoprire che questo genitore ha bisogno di una quantità crescente di aiuto ora che il coniuge non c'è più.

Non importa quale percorso ti spinga ad assumere un ruolo di caregiver, è importante riconoscere questa realtà. E questo significa confrontarsi con alcune verità dolorose sull'osservazione dei propri cari.

Lo sconvolgimento emotivo del caregiving

Molti bambini trovano difficile accettare che i loro genitori o genitori stiano perdendo l'indipendenza. Dopo tutto, cresciamo tutti a seconda dei nostri genitori per il supporto fisico ed emotivo. Perdere questo e affrontare l'inversione di ruolo può essere estremamente difficile.

Per far fronte, inizia accettando che la realtà che hai sempre conosciuto è cambiata. I tuoi genitori hanno bisogno del tuo aiuto ora, non il contrario. Il tuo vecchio ruolo di "genitore e figlio" esiste ancora, ma le richieste e le responsabilità si stanno evolvendo.

Il tuo genitore o parente potrebbe sperimentare una grande quantità di rabbia mentre questi ruoli cambiano. Da quando sei nato, sono stati la "figura autoritaria", tuttavia hanno definito quel ruolo. Ora, devono guardarti esercitare l'autorità sulla loro vita. Questo potrebbe non essere facile da accettare.

Tutti i soggetti coinvolti sperimenteranno probabilmente una miriade di emozioni durante questa fase della vita. Potresti sperimentare una relazione più profonda e gratificante con il tuo genitore o parente o, potresti scoprire che sono arrabbiati e risentiti di dover dipendere da te.

Ad ogni modo, sappi che ti stai prendendo cura di questa persona per amore. Non importa come agiscono, lo apprezzano e probabilmente lo esprimono in modi che non ti aspetti.

Come migliorare la cura per i genitori anziani

Sempre più spesso le persone scelgono di invecchiare, il che significa invecchiare nella loro casa esistente (piuttosto che trasferirsi in una casa di cura o in una casa di cura). Secondo il National Ageing Place Council, il 90% degli anziani preferirebbe invecchiare. Il risultato dell'invecchiamento sul posto significa che i vicini e i bambini sono obbligati ad assumersi una parte maggiore del carico assistenziale.

Prendersi cura dei propri genitori, parenti o amici anziani è incredibilmente gratificante. È anche un'esperienza stimolante e spesso emotiva.

Le seguenti strategie possono aiutarti a prendersi cura di un genitore o parente anziano. Tuttavia, a seconda di dove ti trovi nel processo di caregiving, non tutti possono essere applicabili alla tua situazione. Prendi ciò che funziona per te e trascura il resto.

Avere un incontro famiglia onesta

Se stai notando che il tuo genitore o parente ha bisogno di ulteriore aiuto a casa, organizza una riunione di famiglia per parlare della situazione. Assicurati che tutti i tuoi fratelli siano presenti (anche se sono al telefono o partecipano a una videochiamata) e che tutti sono in grado di accelerare lo stato di salute dei tuoi genitori.

Guarda la situazione e segui i fatti. Ad esempio, potresti dire: "Papà è inciampato e quasi è caduto tre volte solo la scorsa settimana", oppure "La mamma continua a dimenticare di spegnere i fornelli, e c'è il rischio che accenda un fuoco". Di nuovo, cerca di non rendere personale osservazioni o assegnare la colpa, dal momento che entrambi possono infiammare le tensioni e il risentimento del carburante.

Per ogni potenziale problema di sicurezza o di salute che discuti, presentare una lista di possibili soluzioni prima di giudicare quale sia la migliore (o peggiore) per i tuoi genitori. Scrivi le idee di tutti e discutine del tutto prima di passare a quello successivo.

Parte di questa conversazione dovrebbe includere la volontà di una famiglia, decidere chi avrà la procura, chi sarà responsabile delle finanze (se il caregiver principale non avrà la procura) e parlare di ciò che il tuo genitore o parente vuole fare con la loro situazione di vita. Vogliono invecchiare o passare a una casa di cura o a una casa di riposo assistita?

Incoraggia tutti a trovare un obiettivo chiaro per i loro genitori. Essenzialmente, questo obiettivo è probabilmente ciò che ognuno di voi vuole vedere accadere a un livello base. Ad esempio, potresti dire "Voglio che papà si senta sicuro" e tuo fratello potrebbe dire: "Voglio che papà possa riabbracciare alcuni dei suoi hobby".

Cerca di evitare di proiettare un percorso specifico per raggiungere questo obiettivo. Ad esempio, evita di dire "Voglio che papà si senta sicuro in una struttura di vita assistita" o "Voglio che papà si diverta con alcuni dei suoi hobby quando è con un gruppo di anziani assistiti". Concentrati solo su ciò che vuoi per il tuo genitore a un livello base.

Dare a tutti nella stanza l'opportunità di esprimere la propria opinione e ascoltare davvero quello che hanno da dire. Se tutti si sentono ascoltati, il processo decisionale sarà un po 'più facile.

Alcuni dei tuoi fratelli potrebbero essere riluttanti ad accettare che il loro genitore o parente abbia bisogno di ulteriore aiuto. Incoraggiali a venire a passare un fine settimana con questa persona e vedere la situazione in prima persona. Spesso, essere lì di persona li convincerà che è necessario un aiuto.

Guarda le capacità e le capacità di ogni membro della famiglia; questo ti aiuterà a determinare chi è il più adatto per ogni responsabilità che si accompagna a prendersi cura di un genitore anziano. Ad esempio, tua sorella potrebbe non avere i migliori "modi da capezzale", ma è brava ad analizzare i dati e fare ricerche. Potrebbe essere la soluzione migliore per trovare un avvocato di assistenza agli anziani, fare ricerche sulle condizioni mediche di tua madre ed essere la persona di contatto per gli operatori sanitari.

Avere un incontro di famiglia dà a tutti voi l'opportunità di guardare la situazione e decidere insieme come la gestirete.

Sviluppa un piano di assistenza

Aging Care definisce un piano di assistenza come "uno strumento che i caregiver professionisti e gli operatori di assistenza a lungo termine utilizzano per garantire che i loro bisogni dei pazienti ricevano risposte tempestive e di alta qualità." In parole povere, un piano di assistenza è un elenco organizzato di compiti che un anziano ha bisogno su una base coerente, e si può usare un piano di assistenza per assicurarsi che nulla cada attraverso le fessure. Un piano di assistenza ti aiuta anche a dividere le responsabilità tra amici, vicini e familiari che vogliono aiutare.

Ad esempio, tua madre potrebbe aver bisogno di un pasto caldo per cena ogni sera. Chiedere a una persona di assumersi quella responsabilità potrebbe portare rapidamente al burnout. Tuttavia, con un piano di assistenza, è possibile assegnare un pasto a una persona ogni giorno della settimana, invitando famiglia, amici, gruppi religiosi o vicini di casa a dare una mano.

Un piano di assistenza può essere semplice o completo come desideri. Puoi iscriverti a un modello gratuito presso Aging Care.

Evita il burnout impostando i confini

Burnout e problemi di salute sono comuni tra i caregivers. La ragione è che il caregiving è estenuante fisicamente ed emotivamente. Troppo spesso, i caregiver mettono i bisogni degli anziani al di sopra dei propri. Dopo un po ', lo stress e il burnout vincono e il caregiver non ha più niente da dare.

Questo è il motivo per cui è così importante definire dei limiti, il che può essere più facile a dirsi che a farsi. Per iniziare, procedi nel seguente modo:

  1. Fai una lista delle attività che tuo genitore o parente ha bisogno di aiuto su base giornaliera o settimanale. Il modo più semplice per farlo è quello di tenere un blocco note ogni giorno. Annota le attività mentre le esegui, nonché quanto tempo impiega ogni attività.
  2. Alla fine della settimana, sommate questa volta per avere un'idea approssimativa di quanta assistenza oraria necessitino su base giornaliera o settimanale.
  3. Ora, guarda il tuo programma. Hai bisogno di tempo per lavorare, prenditi cura della tua famiglia e prenditi cura di te. Quanto tempo puoi realisticamente dare senza danneggiare la tua carriera, i tuoi rapporti o la tua salute?

È probabile che tu fornisca più assistenza oraria a settimana di quanto tu possa realisticamente fornire senza fare del male a te stesso.

Naturalmente, questo non si applica in realtà quando si ha a che fare con una crisi di salute. Se il tuo genitore ha avuto un'emergenza sanitaria, è probabile che verrà consumato con compiti di cura per giorni o settimane. Tuttavia, non puoi sostenere questo tipo di assistenza di alto livello indefinitamente. Una volta che la crisi immediata è passata, è importante fare un bilancio di quello che stai facendo, quanto tempo ci vuole e passare al prossimo passo: ottenere aiuto.

Ottenere aiuto

Se ti rendi conto che stai facendo più di quanto dovresti, è il momento di sollecitare l'aiuto. Ci sono diverse opzioni qui.

Se ti trovi in ​​una situazione in cui stai assistendo da solo, senza l'aiuto di altri familiari o fratelli, è tempo di far sapere loro che hai bisogno di assistenza. Se la tua famiglia non è in grado di aiutare con i compiti pratici dell'assistenza, chiedi loro di fare commissioni, pagare un servizio di pulizia della casa, assumere un'assicurazione o compiti relativi alla medicina, o cercare un'assistenza domiciliare per poterti aiutare fare una pausa.

Dovrai essere specifico sul tipo di aiuto di cui hai bisogno. Per esempio, questo potrebbe voler dire chiedere al vicino se può venire mercoledì mattina a fare il bucato, o chiedere a qualcuno della tua organizzazione religiosa se potrebbe venire a trovare i tuoi genitori sabato pomeriggio, così da poter prendere un po 'di tempo libero.

Utilizza il servizio di coordinamento volontario LotsaHelpingHands per creare un calendario online che organizzerà trasporti, pasti e lavoretti per familiari e amici. Il servizio fornisce anche una bacheca per poter comunicare facilmente con tutti coloro che sono entrati per dare una mano.

Potresti anche essere in grado di ottenere aiuto dal tuo stato. La maggior parte degli stati ha una sorta di programma di sollievo dal caregiver, in cui un caregiver sostitutivo arriva per dare una pausa ai membri della famiglia. Oppure, lo stato potrebbe avere il tuo parente anziano collocato in una struttura, come una casa di cura.

Puoi anche richiedere il programma Senior Companions del tuo stato per ottenere aiuto. Senior Companions è un'agenzia nazionale senza scopo di lucro che accoppia gli adulti di età pari o superiore a 55 anni con gli anziani che stanno cercando di invecchiare sul posto. I volontari si impegnano a fare volontariato almeno 15 ore settimanali, e la loro missione è semplicemente visitare gli anziani e fare commissioni leggere. Puoi anche trovare un compagno senior attraverso il Senior Companion Program gestito da Christian Senior Services, o Shepherd's Centers of America.

Infine, iscriviti al tuo programma locale Meals on Wheels se hai difficoltà a fornire un pasto caldo e nutriente al tuo parente oltre a tutto ciò che devi fare.

Suggerimento : se diversi membri della tua famiglia si prendono cura di un parente anziano, assicurati di tenere d'occhio gli abusi finanziari degli anziani. Sfortunatamente, succede e i membri della famiglia sono i molestatori più comuni; tuttavia, aiutanti della salute domestica, vicini di casa e truffatori sono anche i perpetratori.

Ottieni consigli e supporto da altri caregiver

A volte, hai una domanda specifica a cui hai bisogno di una risposta in questo momento . Altre volte, hai semplicemente bisogno di sfogare le tue paure, rabbia o frustrazione con qualcuno che ha camminato per un miglio nei tuoi panni.

Quando hai bisogno di consigli o supporto, vai su Internet. Il forum di Aging Care fornisce ai caregivers una tavola di confronto strutturata per tutti i tipi di conversazioni relative all'assistenza. Puoi anche visitare il forum Caregiver Action Network.

Se preferisci parlare con le persone di persona, rivolgiti al centro geriatrico dell'ospedale locale o alle case di cura locali. Probabilmente avranno informazioni sui gruppi di supporto del caregiver locale che si incontrano settimanalmente o mensilmente.

Prenditi cura di te

Non puoi prenderti cura degli altri a meno che non ti prendi prima cura di te stesso. Tuttavia, i caregiver spesso lasciano volare questo fatto di base fuori dalla finestra, semplicemente perché sono sopraffatti dalla responsabilità di assicurarsi che tutto venga fatto.

Secondo l'AARP, 4 assistenti su 10 sentono di non avere scelta quando assumono il loro ruolo di caregiver. Sentirsi come se fossi bloccato con un peso che gli altri membri della tua famiglia non devono portare è una preoccupazione legittima e può portare rapidamente a stress, burnout e sentimenti di risentimento.

Fai del tuo meglio per fare delle pause dal caregiving. Chiedi ai tuoi fratelli di intervenire per un giorno o una settimana di assistenza pratica (invece di assistere solo da lontano) in modo da poter avere un po 'di tempo libero. Se non hai il tempo di andare in palestra, quindi trovare alcuni ottimi allenamenti a casa, fare t'ai chi, o iniziare a fare yoga. Mangia più frutta e verdura in modo da avere l'energia per sopravvivere. Prenditi del tempo per guardare un film divertente, chiamare un amico o passare del tempo con i tuoi figli. In breve, non dimenticare che hai una vita da vivere anche tu.

Molti assistenti trovano che sono troppo feriti o stressati per dormire a sufficienza. Sperimenta i rimedi naturali per l'insonnia per trovare la soluzione migliore per la tua insonnia. Se ti senti depresso o ansioso per tutto ciò che devi fare, ci sono un sacco di modi naturali per affrontare la depressione e l'ansia senza farmaci.

Chiedi aiuto con i costi

Prendersi cura di un genitore anziano o parente può diventare incredibilmente costoso. Fortunatamente, ci sono risorse che possono aiutare ad alleggerire il carico.

Ogni stato ha una divisione di servizi di invecchiamento la cui missione è aiutare gli anziani a invecchiare con successo. I servizi forniti da ogni stato variano, ma possono includere l'assistenza con le cure a domicilio, l'assistenza finanziaria con gli aggiornamenti e le riparazioni della casa, l'assistenza alimentare e molto altro. La maggior parte degli stati fornisce anche servizi per i caregivers, tra cui consulenza, formazione e assistenza di sollievo.

Puoi trovare la divisione dei servizi di invecchiamento del tuo stato cercando quel termine insieme al tuo nome di stato. Il Consiglio nazionale sull'invecchiamento (NCOA) ha anche un elenco completo di risorse che possono aiutare gli anziani a pagare per le necessità quotidiane.

Se hai più di 50 anni e ritieni che l'onere dell'assistente ti metta a rischio finanziario, tu (così come il tuo genitore) potresti prendere in considerazione la richiesta di sussidi sponsorizzati dallo stato, come i differimenti di imposta sulla proprietà, gli sconti sul telefono o sul cellulare linee, aiuto con bollette energetiche e molto altro. Puoi scoprire cosa è disponibile visitando l'AARP.

Parola finale

Il numero di famiglie che si prendono cura di un genitore o parente anziano sta per aumentare solo nei prossimi anni. Assumere un ruolo di caregiving può capovolgere il tuo mondo intero, offrendoti ricompense e sfide che non puoi immaginare quando stai facendo i primi passi nel processo.

Quando stai assistendo, è essenziale che tu impari come prenderti cura di te stesso e chiedi aiuto da familiari, amici, vicini e gruppi civici in modo da non dover sostenere tutto il peso da solo.

Sei un badante? Quali sono le maggiori sfide che affronti? Come potrebbero le altre persone della tua vita aiutarti in modi specifici? Che consiglio hai per altri caregiver che sono appena entrati in questo nuovo ruolo?


Rifiuti elettronici (rifiuti elettronici) Riciclaggio e smaltimento - Fatti, statistiche e soluzioni

Rifiuti elettronici (rifiuti elettronici) Riciclaggio e smaltimento - Fatti, statistiche e soluzioni

Quanto spesso acquisti un nuovo telefono cellulare, laptop o TV? In questi giorni guidati dai gadget, probabilmente aggiorni la tua elettronica abbastanza spesso. La maggior parte delle persone non ci pensa due volte prima di acquistare la tecnologia "più recente e più grande". Dopo tutto, le aziende e i loro team di marketing spendono una grande quantità di denaro per assicurarsi che siamo affamati per il prossimo iPad, Xbox 360 Kinect o TV LED.Me

(Soldi e affari)

Tipi di passi carrai per la tua casa - Materiali e costi

Tipi di passi carrai per la tua casa - Materiali e costi

Se vivi in ​​una casa unifamiliare indipendente, c'è una buona possibilità che tu abbia il tuo vialetto. Il che significa - sei fortunato - che sei responsabile della sua manutenzione e manutenzione. I passi carrai sono disponibili in diversi gusti. Questa guida copre quattro: aggregato (ghiaia), selciato, asfalto e calcestruzzo.Nelle

(Soldi e affari)