it.lutums.net / Dibattito sulla vaccinazione: le immunizzazioni dovrebbero essere obbligatorie per i bambini?

Dibattito sulla vaccinazione: le immunizzazioni dovrebbero essere obbligatorie per i bambini?


Le vaccinazioni infantili sono state controverse per secoli. Per molti, l'idea che protezione o immunità possano essere acquisite dall'esposizione deliberata a una malattia è contro-intuitiva. Quel disagio, unito alla possibilità che un bambino possa avere una reazione allergica agli ingredienti di un vaccino, è abbastanza da indurre molti genitori a mettere in discussione la saggezza dell'inoculazione.

Il sentimento anti-vaccinazione iniziò presto, anche prima della creazione del primo vaccino contro il vaiolo del Dr. Edward Jenner nel 1796. A Boston, nel 1721, il reverendo Edmund Massey pubblicò un documento intitolato "La pratica pericolosa e peccaminosa dell'inoculazione", che sosteneva che le malattie erano inviato da Dio per punire i malfattori e che i tentativi di prevenirli erano pertanto peccaminosi.

Verso la fine del 1800, i movimenti anti-vaccino, presenti sia in Gran Bretagna che negli Stati Uniti, erano attivi. La Anti-Vaccination Society of America fu fondata nel 1879 e la protesta contro le vaccinazioni continua ancora oggi. Ironicamente, il movimento si è espanso anche quando il numero di epidemie di vaiolo è stato ridotto a causa dell'inoculazione.

Nel 1900, molti stati - tra cui New York, Massachusetts, California e Pennsylvania - approvarono leggi che richiedevano vaccinazioni per tutti i bambini che frequentavano le scuole pubbliche. Ora, questo è richiesto da tutti e 50 gli stati - sebbene tutti forniscano qualche forma di esenzione medica, religiosa o filosofica. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito nel 1905 che gli stati hanno il diritto di far rispettare le leggi sulla vaccinazione obbligatoria, una sentenza successivamente confermata nel 1922 e più recentemente nel 2014.

Nonostante l'opposizione, negli anni '70 erano in uso vaccini contro il vaiolo, la rabbia, il tifo, il colera, la difterite, la tubercolosi, il tetano, la polio, il morbillo, la parotite e la rosolia. Nel 2014, i Centers for Disease Control hanno stimato che le vaccinazioni avevano prevenuto oltre 21 milioni di ospedalizzazioni e 732.000 morti tra i bambini dal 1994.

Lo studio di Andrew Wakefield

La polemica sulle vaccinazioni obbligatorie per i bambini si è intensificata dalla pubblicazione di uno studio su The Lancet nel 1997 da parte dell'ex medico britannico Andrew Wakefield che collega l'immunizzazione del morbillo-parotite-rosolia (MMR) all'autismo.

Reclami nell'ambito dello studio

Lo studio di Wakefield ha coinvolto 12 pazienti trattati in un ospedale di Londra. Lui ei suoi colleghi hanno riferito che tutti e 12 i bambini presentavano anomalie intestinali e regressione dello sviluppo a partire da uno a quattordici giorni dopo la vaccinazione MMR. Lo studio ha continuato a suggerire che il vaccino ha causato una sindrome gastrointestinale nei bambini suscettibili che ha scatenato l'autismo.

Riconoscendo la redditività di una polemica pubblica - alimentata dal desiderio di tutti i genitori di proteggere i propri figli - la stampa popolare e i presentatori di talk show che favorivano le frange nel Regno Unito e negli Stati Uniti hanno immediatamente alimentato le fiamme della reazione pubblica e diffuso notizie dello studio in lungo e in largo . Secondo un articolo di Salon, i giornali statunitensi hanno citato il link 400 volte nel 2001 e più di 3000 volte nel 2009 - e ci sono stati cinque volte il numero di notizie televisive serali sul link nel 2010 rispetto al 2001. Di conseguenza, i tassi di vaccinazione in Gran Bretagna è diminuito in modo significativo.

Il British Medical Journal Investigation of the Study

Il giornalista investigativo britannico Brian Deer - finanziato dal Sunday Times di Londra e dalla rete britannica Channel 4 - ha successivamente studiato lo studio e il Dr. Wakefield in una serie di articoli pubblicati sul British Medical Journal. Deer ha concluso che lo studio è stato deliberatamente simulato da Wakefield, identificando in particolare i seguenti problemi principali:

  • I bambini non sono stati selezionati casualmente. Nessuno di loro viveva vicino all'ospedale dove Wakefield li aveva esaminati, uno addirittura proveniente dalla California. Tutti sono stati reclutati da un attivista di vaccini anti-MMR.
  • Wakefield era un consulente pagato per un avvocato che faceva causa ad un produttore di vaccini MMR. Mentre la relazione non è stata divulgata, Wakefield ha ricevuto circa 668.000 $ più le spese.
  • Cinque dei dodici bambini hanno avuto problemi di sviluppo prima di ricevere il vaccino MMR. Solo uno dei dodici bambini aveva l'autismo regressivo, anche se lo studio riportava nove con la condizione. Tre dei dodici non sono mai stati diagnosticati con autismo.
  • In nove dei dodici casi, gli esami intestinali sono stati cambiati da "insignificante" a "colite aspecifica".
  • Per tutti i 12 bambini coinvolti, le cartelle cliniche e i conti dei genitori contraddicono le descrizioni dei casi nello studio pubblicato.
  • Dr. Wakefield è stato anche brevettato un vaccino contro il morbillo nel 1997 che potrebbe riuscire se il vaccino combinato MMR è stato ritirato o screditato.

The Aftermath of the BMJ Investigation

Come risultato della controversia, il Consiglio Medico Generale del Regno Unito ha condotto la loro inchiesta più lunga e ha giudicato Wakefield "disonesto", "non etico" e "insensibile" e ha rimosso la sua licenza medica nel 2011. La Lancet ha parzialmente ritirato la ricerca nel febbraio 2004, e fatto una completa ritrattazione nel 2010 in seguito al ritrovamento del Consiglio Medico Generale.

Nel 2004, Wakefield citò in giudizio Brian Deer. La causa fu successivamente abbandonata con Wakefield responsabile dei costi di Deer e di altri imputati. Nel gennaio 2012, dopo essersi trasferito in Texas, Wakefield ha denunciato di nuovo Deer e il British Medical Journal. Il caso è stato respinto dai tribunali di distretto e di appello e Wakefield è stata nuovamente ritenuta responsabile delle spese degli imputati. Nonostante le numerose battute d'arresto e sfide alle sue conclusioni, Wakefield continua a ispirare il movimento anti-vaccino anche se non pratica più la medicina.

Posizione dell'American Academy of Pediatrics su autismo e vaccino MMR

Studio dopo studio - tra cui l'American Academy of Pediatrics (AAP) e l'Institute of Medicine delle National Academies degli Stati Uniti - affermano che non esiste un nesso causale tra MMR e autismo. Secondo l'AAP, "l'autismo è una malattia cronica dello sviluppo, spesso identificata per la prima volta tra i minori da 18 mesi a 30 mesi. L'MMR viene somministrata poco prima dell'età massima di insorgenza dei sintomi dell'autismo. Questo tempismo porta alcuni genitori ad assumere erroneamente una relazione causale. Non ci sono prove che l'MMR causi l'autismo. "

Nonostante le relazioni successive che respingono qualsiasi legame tra autismo e vaccinazioni, l'argomento continua. I tassi di vaccinazione sono diminuiti in modo significativo e le epidemie di morbillo sono aumentate in entrambi i paesi.

In una dichiarazione correlata che collega l'autismo ai vaccini, alcune figure pubbliche come Robert F. Kennedy, Jr. hanno suggerito che il conservante thimersol, presente in alcuni vaccini, causa l'autismo. Anche se il thimersol è stato rimosso da tutti i vaccini per l'infanzia di routine (tranne il vaccino antinfluenzale), non ci sono mai state prove che suggeriscano un legame tra la sostanza chimica e l'autismo.

Nonostante la schiacciante preponderanza degli studi che affermano il valore della vaccinazione e la bassa probabilità di danno, la questione della vaccinazione obbligatoria rimane controversa ed è diventata un problema nella politica nazionale.

Opinione pubblica e politica

Un sondaggio nazionale condotto dalla Vanderbilt University nel 2000 ha rilevato che un quarto dei genitori riteneva che il sistema immunitario del loro bambino fosse effettivamente indebolito da troppe vaccinazioni e che i bambini ricevessero più vaccinazioni di quanto non facciano bene a loro. Un sondaggio Pew pubblicato il 29 gennaio 2015 ha indicato che oltre un terzo degli adulti (37%) sotto i 50 anni di età ritiene che i genitori dovrebbero essere in grado di decidere se vaccinare o meno i propri figli. Di conseguenza, non sorprende che i politici siano ansiosi di assecondare i nemici delle vaccinazioni.

Il senatore repubblicano del Kentucky Rand Paul ha annunciato pubblicamente in un'intervista del febbraio 2015 alla CNBC che "lo stato non possiede i propri figli. I genitori possiedono i bambini e questo è un problema di libertà e salute pubblica ". La sua fede sembra rispecchiare il sentimento di suo padre, l'ex rappresentante Ron Paul, che secondo The Huffington Post ha dichiarato:" Non penso niente dovremmo essere obbligati dal governo, [e] l'immunizzazione è una cosa su cui siamo forzati e costretti ".

Un'altra candidata alle presidenziali del 2012, Michelle Bachman, ha affermato che i vaccini HPV possono "mettere in gioco vite di bambini piccoli". In un dibattito pubblico del 2011, il governatore Chris Christie, timoroso che Paul potesse ottenere un vantaggio politico nella corsa per la presidenza nel 2016, sembrava essere d'accordo, dicendo che le vaccinazioni sono una questione di scelta dei genitori. I genitori dovrebbero notare che sia il senatore Paul che il governatore Christie hanno immunizzato i propri figli.

Mentre i repubblicani sembrano guidare l'attacco contro le vaccinazioni infantili - paragonando la questione come un esempio di attacco del grande governo alla libertà personale - i liberali democratici hanno anche attaccato le vaccinazioni come causa di autismo e altri disordini neurali. Riflettendo sulle potenziali conseguenze politiche del sostegno alle vaccinazioni, sia Hillary Clinton che il presidente Barack Obama hanno prestato credibilità al gruppo degli anti-vaccini con la loro tiepida risposta che il problema richiede più studi prima di giungere a una conclusione sul valore o la minaccia dell'inoculazione.

Di conseguenza, i tassi di vaccinazione sono diminuiti drasticamente in alcune zone del paese, aumentando lo spettro di micidiali epidemie di assassini del passato come il morbillo, la pertosse e il vaiolo. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, il tasso di vaccinazione contro il morbillo negli Stati Uniti è inferiore a quello dei paesi del terzo mondo come il Ruanda e il Bangladesh.

Viste opposte sulla vaccinazione obbligatoria

Supporto per la vaccinazione opzionale

Le persone che si oppongono alle vaccinazioni obbligatorie per l'infanzia sostengono quanto segue:

  • Le libertà costituzionali sono a rischio . Secondo Barbara Low Fisher, co-fondatrice del National Vaccine Center, "Se lo Stato può etichettare, rintracciare e costringere i cittadini contro la loro volontà ad essere iniettati con prodotti biologici di tossicità nota e sconosciuta oggi, non vi è alcun limite su cui le libertà individuali che lo Stato può portare via in nome del bene più grande di domani ". Nel 2011, Ron Paul è d'accordo, commentando:" La libertà sulla propria persona fisica è la più elementare libertà di tutti, e le persone in una società libera dovrebbero essere sovrane i loro stessi corpi ".
  • Le libertà religiose protette sono attaccate . Secondo Mary Baker Eddy, fondatrice degli scienziati cristiani, "uno stato mentale calmo e cristiano è una migliore prevenzione del contagio che una droga, o di qualsiasi altro possibile metodo sanitario". La Chiesa dell'illuminazione si è a lungo opposta alla vaccinazione e alla vaccinazione.
  • I vaccini contengono ingredienti nocivi e sono innaturali . I vaccini possono includere sostanze potenzialmente nocive come alluminio, formaldeide, glutaraldeide e proteine ​​di pollo o di lievito, tra gli altri. Si sostiene anche che l'infezione naturale causa quasi sempre una migliore immunità rispetto ai vaccini. Kurt Perkins, un chiropratico con sede in Colorado, afferma che "l'immunità è una cosa naturale. I vaccini sono una cosa artificiale. "
  • Le malattie mirate sono scomparse o sono relativamente innocue . Nell'ultimo quarto di secolo, ci sono stati pochi casi di difterite, tetano, poliomielite, rosolia o parotite negli Stati Uniti. Varicella e morbillo sono solo eruzioni cutanee e facilmente trattati con riposo, liquidi e paracetamolo (Tylenol), che può anche essere usato per curare la rosolia.

Supporto per la vaccinazione obbligatoria

I genitori che favoriscono l'immunizzazione infantile obbligatoria reclamano quanto segue:

  • I vaccini salvano vite, sfregio, sofferenza e denaro . Solo nel secolo scorso sono stati prevenuti milioni di casi di malattie mortali o ridotti i loro effetti. Nel 20 ° secolo, secondo il CDC, la difterite uccise 21.053 persone all'anno, il morbillo causò 530.217 decessi, la parotite causò 162.344 e la rosolia 47.745. Il numero di morti è diminuito del 99% a causa delle vaccinazioni, secondo il dottor Walter Orenstein dell'Università Emory in una presentazione dal titolo "Una panoramica della vaccinologia" alla Fondazione nazionale delle malattie infettive il 9 marzo 2012. Inoltre, l'ultimo caso di vaiolo negli Stati Uniti era nel 1948, e la polio in questo paese è praticamente scomparsa. Una media di circa 30.000 persone ha avuto reazioni avverse ai vaccini (uno per milione), con il 13% classificato come "serio", secondo il Dipartimento di Salute e Servizi Umani.
  • Gli ingredienti del vaccino sono sicuri negli importi usati . Piccole quantità di ingredienti sono utilizzate nei vaccini e richiedono più di 10 anni di test prima di poter essere autorizzati. I bambini sono esposti a più alluminio nel latte materno e nella formula del bambino rispetto ai vaccini, per esempio. Il thimersol è stato rimosso o ridotto in tracce di tutti i vaccini per i bambini al di sotto dei sei anni.
  • Le principali organizzazioni mediche affermano che i vaccini sono sicuri . I Centri per il controllo delle malattie (CDC), Food and Drug Administration (FDA), Istituto di medicina (IOM), American Medical Association (AMA), American Academy of Pediatrics (AAP), UNICEF, Dipartimento americano di salute e servizi umani (HHS ), L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l'Agenzia Sanitaria Pubblica del Canada, la Canadian Pediatric Society, la National Foundation for Infectious Diseases (NFID) e l'American Academy of Family Physicians (AAFP) affermano che i vaccini sono sicuri.
  • La protezione dalla malattia è direttamente correlata alla percentuale di popolazione inoculata . Un "gregge" o immunità della comunità è presente quando il 92% al 94% della popolazione è immunizzata. Sfortunatamente, ci sono bambini che non possono essere immunizzati a causa della loro giovane età, allergie e condizioni mediche che li rendono immunocompromessi. Essi dipendono da una "immunità della mandria" per tenere a bada la malattia mortale. Poiché molte malattie prevenibili con vaccino continuano ad esistere in altre parti del mondo e sono solo in aereo, qualsiasi persona non immunizzata rimane a rischio. I missionari Amish di ritorno dalle Filippine sono stati responsabili di un'epidemia di morbillo in Ohio nel giugno 2014. Nel 2015 un focolaio di morbillo simile è iniziato a Disneyland da un sospetto viaggiatore d'oltremare. In effetti, qualsiasi persona non vaccinata è a rischio quando si reca in parchi a tema, aeroporti o altre destinazioni turistiche.

Parola finale

Tutti i genitori si preoccupano della salute dei loro figli. Ogni volta che un bambino si ammala o viene ferito, agonizziamo su ciò che avremmo potuto fare per prevenirlo. Allo stesso tempo, ognuno di noi ha il dovere di proteggere gli altri bambini proprio come noi proteggiamo i nostri.

Sono grato che i miei figli abbiano raggiunto l'età adulta senza affrontare le conseguenze mortali del vaiolo, del morbillo e della polio - malattie che hanno ucciso, mutilato e sfigurato milioni di bambini nel corso dei secoli. Spero lo stesso con i miei 10 nipoti.

Mentre capisco le paure di ogni genitore, io - e la maggioranza degli americani, repubblicani o democratici - concorda che l'immunizzazione obbligatoria non dovrebbe essere una questione di scelta privata, ma di sanità pubblica. Nessun genitore permetterebbe al loro bambino di portare a scuola una pistola carica o un coltello da caccia. Non riuscire a vaccinare i bambini può esporli a un rischio simile di vita o di morte.

Dove ti trovi nel dibattito sul vaccino?


Benefici per la salute e usi di limoni e acqua di limone

Benefici per la salute e usi di limoni e acqua di limone

Questo articolo fa parte della serie di armadi per medicina naturale Money Crashers, che delinea 20 dei migliori rimedi e trattamenti naturali per la casa.Molti di noi usano regolarmente i limoni in cucina. Il limone è grande spritzed sul salmone, aggiunto al riso con aneto e mescolato in limonata. Delizioso!

(Soldi e affari)

Mobile Contactless Cards & Payment Technology - Come funziona, Pro e Contro

Mobile Contactless Cards & Payment Technology - Come funziona, Pro e Contro

Secondo un sondaggio Gallup del 2014, il 71% degli americani ha almeno una carta di credito: ci sono 2, 6 carte di credito attive in circolazione per ogni uomo, donna e bambino americano, compresi quelli che non li usano. Gli americani che usano le carte di credito hanno in media 3, 7 carte attive ciascuna

(Soldi e affari)