it.lutums.net / Come i ladri di identità ottengono le tue informazioni - 7 modi per proteggersi

Come i ladri di identità ottengono le tue informazioni - 7 modi per proteggersi


Nel 2013, l'FBI ha arrestato un gruppo di ladri di identità responsabili di oltre 13 milioni di perdite in un periodo di due anni, dal 2007 al 2008. Tobechi Onwuhara, un cittadino nigeriano, ha impersonato vittime in tutto il paese per truffare le società di carte di credito in trasferire milioni di dollari dai conti di HELOC (home equity line of credit) dei loro clienti e le informazioni che lui e i suoi confederati usavano per identificare le vittime sono state raccolte principalmente attraverso fonti pubbliche. In altre parole, qualsiasi tentativo da parte delle singole vittime di sventare i colpevoli sarebbe stato probabilmente inutile.

Come i ladri di identità accedono alle tue informazioni

L'esperienza di Onwuhara è stata la sua capacità di raccogliere e combinare pezzi disparati di informazioni personali e finanziarie disponibili gratuitamente oa pagamento a chiunque proveniente da fonti legittime di informazioni private. La sua abilità gli ha permesso di impersonare i titolari di carte di credito per avere linee di credito aperte monetizzate a suo vantaggio.

Alcune delle sue fonti preferite di dati includevano:

  • ListSource . ListSource è una società di marketing diretto specializzata in "accesso alle informazioni precise sui proprietari di abitazione di cui hai bisogno". Le informazioni hanno permesso a Onwuhara di identificare persone con case da milioni di dollari e le loro informazioni sui mutui, informazioni necessarie per determinare se il credito sostanziale potrebbe essere disponibile. Con tali informazioni, poteva accedere a banche dati pubbliche per copie effettive di atti, ipoteche e documenti fiscali, anche raccogliendo un fac-simile della firma del proprietario della proprietà per un uso successivo.
  • Skip-Tracing Sites . Per un costo mensile basso da siti come LocatePLUS, sono facilmente disponibili informazioni come beni, numeri di telefono, proprietà di proprietà, licenze, date di nascita e numeri di previdenza sociale per milioni di americani. Tali siti sono utilizzati principalmente dai creditori per localizzare skipper obbligazionari o conti delinquenziali. Tuttavia, forniscono anche informazioni essenziali che hanno permesso a Onwuhara e ai suoi compari di costruire un profilo accurato delle potenziali vittime.
  • AnnualCreditReport.com . Con il profilo dell'obiettivo identificato in mano, il passo successivo era eseguire una verifica del credito per garantire che fosse disponibile una grande quantità di credito residuo. Il sito AnnualCreditReport.com è una joint venture tra le tre grandi agenzie di segnalazione del credito per aiutare i consumatori a difendersi dai furti di credito. Tuttavia, in combinazione con gli altri dati, le informazioni (punteggi di credito, conti di credito, cronologie di pagamento) hanno consentito un ulteriore raffinamento del potenziale obiettivo.
  • SpoofCard . Apparentemente un sito che consente al cliente di "proteggersi o di fare uno scherzo a un amico", SpoofCard consente all'utente di mascherare un identificativo del chiamante, cambiare una voce o aggiungere suoni a una chiamata. Questa capacità era la chiave per la truffa quando Onwuhara o membri della sua squadra chiamavano i rappresentanti dei clienti delle varie istituzioni finanziarie per collegare denaro dalla linea di credito in qualsiasi parte del mondo da lui diretto. Dal momento che l'istituto finanziario avrebbe potuto chiamare il cliente impersonato per sicurezza, Onwuhara avrebbe in precedenza chiamato la compagnia telefonica e richiesto che il numero della persona reale fosse automaticamente inoltrato a un telefono cellulare (un cellulare prepagato che non può essere rintracciato da una SIM carta) tenuto dal suo equipaggio.

L'esempio di Onwuhara dimostra lo sforzo che i ladri faranno per rubare oggetti di valore, la creatività di molte menti criminali e le fonti onnipresenti di informazioni personali disponibili in un'era elettronica. Da un lato, gli americani sono estremamente sensibili alla raccolta di informazioni private, in particolare da parte delle agenzie governative; dall'altra, i consumatori forniscono prontamente informazioni riservate ai siti sociali, alle istituzioni finanziarie e ai rivenditori.

Poiché l'economia si basa sempre più sulla valuta digitale, la possibilità di furti ancora più grandi, spesso ideati ed eseguiti da cittadini stranieri al di fuori dei confini degli Stati Uniti, si espanderà soltanto. Una cosa è certa: se le tue informazioni private hanno valore per un'altra parte, è a rischio di essere rubate.

Impersonificazione, furto d'identità e frode d'identità

Impersonare una seconda parte per guadagnare è una pratica antica quanto l'umanità. La storia giudaico-cristiana di Jacob che impersona suo fratello Esaù (con l'aiuto di sua madre Rebecca) per ingannare il padre Issac per una benedizione è forse il primo esempio scritto di frode d'identità nella storia, e l'azione è stata replicata innumerevoli volte secoli.

Impersonificazione, furto d'identità e frodi d'identità sono spesso confusi, ma sono nettamente diversi:

  • Impersonificazione . L'imitazione potrebbe essere considerata una forma di furto di identità - sebbene interpreti come Rich Little, Dana Carvey o Frank Caliendo potrebbero non essere d'accordo - ma non è un crimine poiché nessun atto criminale si svolge nella raccolta di informazioni personali o idiosincrasie, e non è usato per il guadagno personale del sosia (almeno, non direttamente).
  • Furto d'identità . Il furto di identità sta rubando e utilizzando le informazioni riservate di un'altra persona, in particolare le informazioni finanziarie, per ottenere crediti o avere accesso alle proprie risorse personali per guadagno personale. Il furto di identità ha più impatto sulla persona la cui identità è stata rubata.
  • Frode d'identità . La frode di identità sta rubando le informazioni private di un'altra persona per commettere una frode, generalmente su un istituto finanziario. Spesso, la frode sull'identità è preceduta dal furto di identità, ma non sempre. Un truffatore potrebbe creare una nuova identità, piuttosto che rubare dati demografici o finanziari di un'altra persona.

Gli individui sono sempre più consapevoli (e persino paranoici) della paura del furto d'identità. Un titolo di un articolo Smithsoniano dell'aprile 2014 afferma che anche "i bambini devono preoccuparsi anche del furto di identità".

Secondo un sondaggio Unisys del 2013 sulle tendenze della sicurezza, oltre la metà degli americani si preoccupa per le frodi con carta di credito e il furto di identità. È una preoccupazione alimentata dalle segnalazioni sempre più frequenti di violazioni della sicurezza a grandi aziende di vendita al dettaglio come Target e Neiman Marcus. Nonostante il fumo, i consumatori dovrebbero essere consapevoli di comprendere i fatti reali associati al furto di identità personale e alle frodi con carta di credito.

Statisticamente, è improbabile che il consumatore medio sia vittimizzato e le tipiche vittime individuali del furto di identità subiscono meno di $ 100 di danni. Tuttavia, l'industria per proteggere le persone dal furto di identità è esplosa negli ultimi 10 anni; le persone che aiutano i consumatori a gestire la protezione contro il furto di identità possono ora ricevere una varietà di designazione professionale, tra cui CRFS, Certified Risk Manager (CIRM) certificato o CIPA (Identity Management Institute).

Una recente ricerca su Google ha rilevato più di 30 milioni di riferimenti al furto di identità, mentre un report IBISWorld del gennaio 2013 sul fatturato stimato del settore di $ 4 miliardi per le 79 società impegnate nel mercato dei servizi di protezione da furto di identità. Questa è un'industria i cui ricavi sono basati sulle paure dei consumatori di possibili vittimizzazioni.

Vittime di furto di identità più probabile

Secondo il National Crime Victimization Survey, circa il 7% della popolazione statunitense di età superiore ai 16 anni sono vittime o tentati vittime di furto di identità nel 2012. Il rapporto suggerisce quanto segue:

  • I caucasici sono le vittime più probabili del furto di identità (74, 9%), così come le persone di età compresa tra 25 e 64 anni (78, 0%) o con reddito superiore a $ 50.000 all'anno (53, 5%).
  • Le donne sono leggermente più vulnerabili degli uomini (52, 3%).
  • Nel 2012, circa il 2, 2% delle vittime di furti d'identità ha subito una perdita personale superiore a $ 1.000 o più. Un ulteriore 2, 5% delle vittime ha subito perdite tra $ 1 e $ 250, mentre l'86% delle vittime di furto di identità ha perso $ 1 o meno.
  • Più di quattro delle cinque vittime (86%) del furto di identità hanno risolto qualsiasi problema entro un giorno o meno.
  • Quasi la metà delle vittime o delle vittime tentate ha appreso del furto di identità contattando il proprio istituto finanziario in merito a "attività sospette in un conto". Un ulteriore 20% ha notato addebiti fraudolenti controllando regolarmente i propri conti di credito e conti bancari.

L'utilizzo non autorizzato di una carta di credito o di un conto bancario esistenti ha rappresentato l'85% degli incidenti. L'Identity Management Institute rileva che i casi relativi alle carte di credito sono "più facili da risolvere e offrono il minimo danno alle vittime di furti di identità poiché i consumatori sono protetti dalle leggi e le loro responsabilità sono limitate a soli $ 50 che viene spesso esentato dalle banche come parte delle loro servizio clienti e programmi di soddisfazione. "

Semplici misure per proteggere le tue informazioni

La sicurezza dei dati, la protezione più efficace contro la frode e il furto di identità delle carte di credito, deve essere bilanciata con le comodità fornite attraverso le registrazioni e le transazioni finanziarie elettroniche. Man mano che i sistemi IT diventano più potenti e la connettività su Internet si espande, ci sono sempre più opportunità per i criminali di sfruttare errori sistematici e umani, oltre a combinare diverse fonti di dati apparentemente non correlati al profilo e rubare informazioni preziose. Fortunatamente, ci sono alcune tecniche pratiche che puoi usare per ridurre il tuo profilo, rafforzare le tue difese e ridurre la tua esposizione finanziaria.

1. Usa contanti

Scendi dalla griglia e utilizza denaro, laddove possibile, piuttosto che carte di credito, carte di debito o assegni cartacei, specialmente con le aziende che attirano potenziali predatori, come negozi al dettaglio nazionali e regionali e catene di fast food che raccolgono milioni di numeri di carte di credito ogni giorno. Queste collezioni sono obiettivi irresistibili per hacker e personaggi nefandi in tutto il mondo. L'utilizzo del contante previene l'impronta digitale.

2. Livelli il processo di acquisto

Piuttosto che utilizzare direttamente le tue carte di credito o di debito per gli acquisti, considera un intermediario come PayPal o Google Wallet per acquisti online o in negozio. Le società di intermediazione sono particolarmente consapevoli delle violazioni dei dati e spendono milioni di dollari ogni anno per garantire la sicurezza della loro attività. Piuttosto che preoccuparti della sicurezza dei dati di Target, Walgreens o di qualsiasi rivenditore multiplo con cui scambi ogni mese, le tue informazioni personali vengono mantenute nella rete di informazioni dell'intermediario.

3. Rivedi i rapporti di credito annualmente

Il Fair Credit Reporting Act richiede a ciascuna delle società nazionali di reporting del credito - Equifax, Experion, TransUnion - di fornire una copia gratuita del proprio rapporto di credito ogni 12 mesi. Approfitta di questo vantaggio e sii sicuro che le informazioni fornite agli altri siano corrette. Se ti senti particolarmente vulnerabile per identificare il furto, puoi iscriverti ai programmi di pagamento di ciascuna società per un monitoraggio costante.

4. Monitorare conti bancari e carte di credito

Sorprendentemente, molte persone non prendono il tempo di esaminare gli estratti conto bancari o delle carte di credito per errori, addebiti fraudolenti o errori. Nessuno conosce la tua posizione finanziaria meglio di te. Praticamente ogni banca e società di carte di credito offre l'accesso online che consente di controllare le transazioni su base giornaliera. La costante vigilanza è la migliore protezione contro le frodi finanziarie.

5. Utilizzare password complesse per gli account online

Mentre nessuna password è assolutamente noncrissibile, la creazione di una password sicura può ritardare tutti tranne i criminali più determinati. Usa una combinazione di 10-12 lettere maiuscole, numeri e simboli o una frase che solo tu vorresti conoscere e ricordare. Per esempio, un mio conoscente usa l'anno della sua laurea, il nome della sua squadra di football del liceo e il nome di sua madre per creare qualcosa di simile a "marianne87BISON #".

6. Mantenere la sicurezza aggiornata sul computer

Mantieni il tuo personal computer sicuro facendo quanto segue:

  • Connettersi a una rete sicura, in particolare il router che riceve e trasmette informazioni a Internet
  • Abilita e configura il firewall del tuo computer per la massima sicurezza
  • Installa software antivirus e anti-spyware
  • Rimuovi qualsiasi software che non usi
  • Disabilita la condivisione di file e la condivisione di stampa se hai solo un computer sulla tua rete
  • Proteggi il tuo browser web disabilitando il codice mobile (Java, JavaScript, Flash e ActiveX) su qualsiasi sito web con cui non ti è familiare, e disabilita i cookie (file sul tuo computer che memorizzano i dati del sito web)

Se non si è particolarmente orientati sul piano tecnico, è necessario prendere in considerazione l'aiuto di un consulente tecnico per configurare la rete, il computer e i file, nonché verificare periodicamente che siano configurati in modo ottimale per fornire la protezione desiderata.

7. Limita la tua esposizione sui social network e sui programmi di affinità aziendale

Renditi conto che le informazioni su Internet non vanno mai via e non possono essere modificate. Non mettere alcuna informazione su Internet che non ti sarebbe comodo condividere sulla prima pagina del giornale della tua comunità. Limita le informazioni fornite ai tuoi contatti sociali solo a informazioni non controverse, non finanziarie e pubbliche.

Le aziende capiscono più informazioni hanno su di te, meglio possono indirizzare i loro prodotti alle tue esigenze. Di conseguenza, le carte fedeltà, i programmi di premi e le iscrizioni nei club di "status speciale" sono esche frequenti per catturare le informazioni dei consumatori. Considera il valore dei benefici che riceverai dal programma prima di fornire indiscriminatamente dati personali a qualsiasi azienda.

Parola finale

È improbabile che la completa sicurezza in un mondo digitale sarà mai possibile. Tuttavia, le conseguenze di tali violazioni sono spesso esagerate dalla stampa e dall'industria che beneficia della vendita e della supervisione di costose soluzioni di protezione delle informazioni personali. L'approccio migliore per tali questioni è sempre stato un'attenta analisi dei rischi che si applicano a te e una risposta motivata, non emotiva e appropriata. Le comodità di un mondo digitale connesso non possono essere negate e l'uso di procedure di sicurezza di buon senso può permetterti di ottenere i benefici senza mettere a rischio la tua sicurezza finanziaria.

In quali altri modi le persone possono proteggere le loro identità?


Trading di future sul petrolio greggio 101 - Che cosa sono e dovresti investire in loro?

Trading di future sul petrolio greggio 101 - Che cosa sono e dovresti investire in loro?

Con il prezzo del petrolio alle stelle (il prezzo recentemente aumentato del 14% in una sola settimana), ci si potrebbe chiedere se ora è il momento giusto per investire in questo prodotto.Ci sono molti modi per entrare nell'industria petrolifera. Ad esempio, è possibile acquistare scorte di compagnie petrolifere e di perforazione.

(Soldi e affari)

Limitazioni dei sensi umani e della memoria - 7 Illusioni comuni

Limitazioni dei sensi umani e della memoria - 7 Illusioni comuni

Maghi e truffatori hanno saputo per secoli come ingannare, sedurre e sfruttare il pubblico e gli individui a proprio vantaggio. Francis Bacon, filosofo, scienziato e autore del sedicesimo secolo, disse: "L'uomo preferisce credere a ciò che preferisce essere vero". Siamo vittime volontarie, anche complici attivi, nella normale interpretazione errata del mondo che ci circonda, spesso con nostro sgomento e talvolta a nostro danno.

(Soldi e affari)