it.lutums.net / 13 Consigli per la sicurezza di Internet per i bambini: mantenere i tuoi bambini al sicuro online

13 Consigli per la sicurezza di Internet per i bambini: mantenere i tuoi bambini al sicuro online


Internet può fare molto per arricchire le nostre vite. Può anche essere un posto spaventoso e pericoloso, soprattutto per i bambini.

Un rapporto del 2011 del CyLab della Carnegie Mellon University ha rilevato che il tasso di furto di identità è del 51% più alto per i bambini di quanto non lo sia per gli adulti. Ogni anno più di un milione di bambini viene rubato il proprio documento d'identità. Altre minacce, come la predazione infantile e il cyberbullismo, sono ancora più comuni e le tariffe continuano ad aumentare ogni anno.

Quindi, cosa puoi fare, come genitore, per mantenere i tuoi figli al sicuro online? Diamo un'occhiata.

Come mantenere i tuoi figli al sicuro online

Una volta che inizi a pensare alle minacce che i bambini affrontano online, il compito di tenerli al sicuro e trasformarli in buoni cittadini su Internet può sembrare opprimente. Ma c'è molto che puoi fare per iniziare e, si spera, impedisca ai tuoi figli di avere esperienze cattive o addirittura spaventose online.

1. Inizia la conversazione

Inizia subito a parlare con i tuoi figli della sicurezza di Internet. Più comunichi i rischi e i pericoli che sono presenti online, più i tuoi figli saranno attrezzati per identificare quelle minacce e intraprendere le azioni appropriate al loro arrivo.

Di 'ai tuoi figli di venire da te ogni volta che vedono qualcosa che li turba o che non capiscono. Fai sapere loro che non li giudicherai su ciò che chiedono o priveranno dei privilegi se si trovassero su un sito non approvato. Sì, i bambini hanno bisogno di conseguenze per infrangere le regole, ma è più importante, nel momento, che vengano da te per parlare di qualcosa che hanno visto, letto o vissuto online.

Come genitore, sai che insegnare ai tuoi figli qualcosa è il modo più sicuro per convincerli a sintonizzare ciò che stai cercando di dire. Fortunatamente, Google ha creato Be Internet Awesome, un gioco interattivo che insegna ai bambini come prendere decisioni intelligenti online. Il gioco insegna ai bambini come essere gentili online, come identificare persone false, siti Web fasulli e informazioni false, come condividere le informazioni con cura e molto altro.

I bambini più piccoli potrebbero avere difficoltà a capire che Internet pone dei pericoli proprio come il mondo reale. Per loro, Internet è come la televisione - un dispositivo di intrattenimento. Può essere difficile capire che ci sono persone reali dall'altra parte che potrebbero volerle fare del male. Quindi, continua a ripetere te stesso o trasmetti lo stesso messaggio in modi diversi, ogni volta che utilizzi Internet insieme. Per i bambini piccoli, la ripetizione può essere il miglior insegnante.

2. Istruisci i tuoi bambini sulle tattiche dei predatori

I bambini più grandi che visitano le chat room o usano i social media sono a più alto rischio per i bambini predatori. È importante educare i tuoi figli alle tattiche che questi adulti potrebbero usare per attirarli nella condivisione di informazioni o anche per incontrarsi faccia a faccia.

Pure Sight, un programma software che aiuta a proteggere i bambini e può persino identificare il cyberbullismo su qualsiasi dispositivo, ha un utile elenco di "tattiche di cura" che i predatori online usano comunemente con i bambini.

Ad esempio, potrebbero dire "Andiamo privati", il che significa che vogliono avviare una conversazione privata con il bambino nella chat room, tramite chat o anche per telefono. Le conversazioni private non sono monitorate dalle chat room.

Un'altra tattica è dire "Dov'è il computer in casa?" Il predatore vuole sapere con quanta facilità i genitori possono vedere cosa sta facendo il bambino. Altre tattiche, come adulazione o empatia, potrebbero essere utilizzate per costruire una relazione e acquisire fiducia.

Devi anche educare i tuoi figli sugli hacker, usando un linguaggio che possono capire. Amichai Shulman, CTO della compagnia di sicurezza della rete Imperva e padre di quattro figli, è stato intervistato da The Guardian su come tiene i suoi figli al sicuro online. Dice ai suoi figli che gli hacker sono un tipo di criminale che irrompe nella tua casa attraverso il computer, piuttosto che attraverso la finestra.

Rafforza la connessione al mondo reale del computer parlando di regali. Ai suoi figli non è mai permesso parlare con estranei che portano doni, né è loro permesso aprire qualcosa quando non sanno esattamente da dove proviene. E lo stesso è vero online. Ai suoi figli viene chiesto di non aprire mai allegati di posta elettronica non richiesti.

Queste semplici analogie possono aiutare il tuo bambino a visualizzare l'intento malevolo degli hacker molto meglio di quello che potrebbe essere in grado di immaginare da solo. Questo, a sua volta, può aiutarli a essere più cauti e prendere decisioni migliori online.

3. Sapere cosa copre la legge e cosa non fa

La Federal Trade Commission (FTC) ha redatto la legge sulla privacy e protezione dei minori online (COPPA), una legge federale che protegge le informazioni personali dei minori e impedisce a siti web e app specificatamente rivolti ai minori di 13 anni di "phishing" di conoscenza dei genitori. Queste informazioni personali includono tutto, dal loro nome e indirizzo, alle foto e al loro indirizzo IP.

Ecco come funziona. Immagina che tuo figlio voglia scaricare un'applicazione che richiede le sue informazioni personali. Prima che possano completare il processo, i genitori ricevono una notifica che li avvisa della situazione. L'avviso inoltre dettaglia, in un linguaggio semplice, esattamente quali informazioni vuole raccogliere il sito Web o l'app e cosa farà con queste informazioni. I genitori devono dare il loro consenso prima che il bambino possa procedere.

Una volta raccolte le informazioni, hai ancora il controllo. Puoi chiedere di vedere le informazioni in qualsiasi momento (anche se probabilmente dovrai dimostrare la tua identità prima che l'azienda fornisca l'accesso). Sei anche libero di revocare il tuo consenso e chiedere che le informazioni vengano cancellate.

COPPA fornisce uno strato di protezione per i bambini; tuttavia, la legge si applica solo a siti Web e app che sono specificamente orientati verso i bambini più piccoli. Se il bambino si allontana da un sito orientato verso adolescenti o adulti, la COPPA non si applica.

4. Mantenere il computer in aree comuni

Il vecchio adagio business, "Ciò che viene misurato viene gestito", si applica in modo appropriato all'uso del computer di tuo figlio. Se stanno navigando in Internet su un laptop nella loro stanza, è impossibile per te monitorare ciò che stanno guardando in ogni momento.

Se, tuttavia, i computer abilitati a Internet si trovano in un'area centrale, come la cucina o il soggiorno, è molto più facile tenere d'occhio ciò che stanno facendo.

5. Usa i filtri del filtro dei genitori

Browser come Internet Explorer, Chrome e Safari hanno controlli censura che, una volta abilitati, ti permetteranno di creare linee guida specifiche che descrivono in dettaglio ciò che tuo figlio può guardare e scaricare, e ciò che non può.

Ad esempio, Google Chrome ti consente di configurare un profilo utente per ogni bambino. Una volta creato il proprio profilo, è possibile bloccare siti specifici, nonché filtrare i contenuti offensivi, come parolacce, nudità, porno o violenza, tra gli altri. Hai anche la possibilità di bloccare l'intero web e aggiungere solo i siti Web ai quali i tuoi figli possono accedere. I controlli parentale di Microsoft ti consentono di controllare quanto tempo trascorre il tuo bambino a navigare ogni giorno.

Ovviamente, ciascun browser ha istruzioni diverse per l'attivazione dei controlli parentali. Ecco i link per i browser più comunemente usati:

  • Google Chrome
  • Windows 10
  • Safari

Se tu ei tuoi figli usate dispositivi Android, potete scaricare l'app Family Link. L'app, che è stata sviluppata da Google, ti consente di utilizzare tutti i controlli dei genitori che si trovano comunemente nei browser. Tuttavia, Family Link compie un ulteriore passo avanti consentendo ai genitori di bloccare e sbloccare da remoto il dispositivo del figlio in momenti specifici (ad esempio, se non si desidera che utilizzino il proprio dispositivo oltre le 20:00, è possibile impostarlo in modo che si spenga automaticamente). Inoltre, ricevi rapporti di attività settimanali o mensili che descrivono in dettaglio quali sono i siti visitati da tuo figlio e quanto tempo dedicano a ciascun sito.

Anche se l'uso dei controlli parentali è un passo importante, è anche uno che richiede trasparenza. Sii aperto con i tuoi figli su questi controlli e spiega perché li stai implementando. Chiedi ai tuoi figli come si sentono riguardo alle linee guida che hai creato e affronta le loro preoccupazioni. Essere aperti sull'utilizzo di questi controlli e dare ai bambini l'opportunità di parlarne con loro contribuirà a creare fiducia. E questa fiducia sarà essenziale quando incontrano un sito web o una situazione che li turba.

6. Fornire informazioni prontamente

Le scuole, gli studi medici e persino i club e le attività dopo la scuola di solito chiedono informazioni molto personali, compreso il numero di previdenza sociale di tuo figlio.

Prima di fornire qualsiasi informazione, chiedi perché l'ufficio o l'organizzazione ne ha bisogno e, cosa ancora più importante, come mantengono queste informazioni al sicuro. Non aver paura di nascondere le informazioni di tuo figlio se non è veramente necessario. Il minor numero di posti che hanno informazioni su tuo figlio, minore è il rischio che venga compromesso in futuro.

Gli adolescenti sono a rischio quando entrano nel mondo del lavoro. La maggior parte delle domande di lavoro richiedono un numero di previdenza sociale per i controlli di background, ma molte aziende non dedicano molto tempo o pensano a proteggere questi documenti una volta che l'adolescente viene assunto (o meno). Spesso vengono messi in uno schedario e dimenticati.

Parla con tuo figlio dell'importanza di mantenere il loro numero di sicurezza sociale al sicuro. Chiedete loro di chiedere al responsabile delle assunzioni in che modo manterranno la loro domanda di lavoro al sicuro e se possono presentare il loro numero di previdenza sociale solo se sono seriamente presi in considerazione per la posizione.

7. Blocca il rapporto di credito di tuo figlio

Il furto d'identità può capitare a un bambino di qualsiasi età; se hanno un numero di previdenza sociale, possono diventare una vittima. Uno dei motivi per cui i bambini sono ad alto rischio di furto di identità è perché sono una lavagna pulita. Sarà anche molto tempo prima che un bambino abbia bisogno di una carta di credito, quindi è probabile che il furto passerà inosservato per anni.

Il modo migliore per proteggere l'identità finanziaria di tuo figlio è congelare il loro rapporto di credito. Tuttavia, le leggi su questo sono varie; Rapporti dei consumatori afferma che solo 23 stati hanno politiche in vigore per quanto riguarda il blocco del credito di un minore. Questi stati includono: Arizona, Connecticut, Delaware, Florida, Georgia, Illinois, Indiana, Iowa, Louisiana, Maine, Maryland, Michigan, Montana, Nebraska, New York, Carolina del Nord, Oregon, Carolina del Sud, Tennessee, Texas, Utah, Virginia e Wisconsin.

Inoltre, le politiche differiscono tra le tre principali agenzie di credito. Attraverso Equifax, i genitori possono creare un rapporto di credito per il loro bambino e quindi congelarlo gratuitamente. Altre agenzie di credito non creeranno un file a meno che la legge statale non le ordini. Inoltre, i genitori potrebbero dover pagare una tassa per congelare il rapporto di credito del figlio.

Il processo per congelare il rapporto di credito di tuo figlio richiede del tempo. Dovrai fornire la prova della tua identità (attraverso la patente di guida, la tessera di previdenza sociale, la bolletta, ecc.), La prova dell'identità del bambino (con la tessera di previdenza sociale) e la prova del tuo rapporto (con il loro certificato di nascita) . Dovrai quindi inviare copie di questi documenti a ciascuno dei tre uffici di segnalazione dei crediti.

Se vivi in ​​uno stato che ti permette di congelare il credito di tuo figlio, vale sicuramente la pena e il tempo per farlo.

8. Scopri quali coperture FERPA e cosa non fa

La legge sui diritti di famiglia e sulla privacy (FERPA) è una legge federale sulla privacy che copre le informazioni personali di un bambino a scuola, comprese le trascrizioni, le informazioni di contatto della famiglia e le relazioni disciplinari. Attraverso la FERPA, le scuole devono notificare i genitori ogni volta che vogliono condividere queste informazioni e ottenere il consenso scritto. Le scuole devono anche fornire ai genitori l'accesso a questi documenti quando chiedono.

FERPA non protegge completamente tuo figlio. I funzionari scolastici non devono ricevere il consenso dei genitori per condividere i documenti in questi quattro casi:

  • Divulgazioni rivolte a funzionari scolastici con interessi educativi legittimi
  • Disclosures fatte a un'altra scuola in cui lo studente intende iscriversi
  • Disclosures rivolte alle autorità statali o locali per l'istruzione per l'audit o la valutazione di programmi di istruzione federali o statali o per l'applicazione di leggi federali relative a tali programmi
  • Disclosures incluse le informazioni che la scuola ha designato come "informazioni sulla directory"

La sottoclaus "informazioni sulla directory" è preoccupante per alcuni genitori. Il motivo è perché "le informazioni sulla directory" sono informazioni che la scuola ritiene essere incerte se divulgate. Il problema è che chiunque può chiedere queste informazioni, senza consenso. Quindi, cosa possono condividere le scuole su tuo figlio attraverso "informazioni sulla directory?"

  • Nome, indirizzo, elenco telefonico, indirizzo e-mail, data e luogo di nascita, date di presenza e grado
  • Partecipazione a attività e sport ufficialmente riconosciuti
  • Peso e altezza dei membri delle squadre atletiche
  • Gradi, premi e riconoscimenti ricevuti
  • La scuola più recente ha partecipato

Ogni genitore può immaginare come un predatore malintenzionato potrebbe fare uso di queste informazioni. La buona notizia qui è che puoi scegliere di disattivare la condivisione delle "informazioni sulla directory". Parla semplicemente con i funzionari della tua scuola su come iniziare.

Tieni presente che se il tuo bambino fa parte di una squadra sportiva o dell'attività sportiva che si svolge a scuola, ma non è effettivamente sponsorizzato dalla scuola, FERPA non si applica. Avrai bisogno di scoprire cosa fanno queste organizzazioni con le informazioni personali di tuo figlio e di far sapere loro se non vuoi che sia condiviso con terze parti.

9. Non condividere le informazioni personali con i familiari

USA Today riferisce che i membri della famiglia sono responsabili per il 30% dei furti di identità dei bambini.

Ogni volta che amici o parenti vengono a fare da babysitter o passano del tempo con i tuoi figli, assicurati che tutti i documenti che contengono le loro informazioni personali siano chiusi in uno schedario o in una cassaforte. Se hai degli adolescenti, assicurati che il loro portafoglio o borsellino non siano visibili o conservati in un luogo sicuro.

10. Descrivere cosa e cosa non condividere

Anche i tuoi figli devono capire cosa è appropriato condividere online e cosa no. Ad esempio, molti adolescenti sono orgogliosi della loro prima patente di guida e pubblicheranno foto sui social media quando arriveranno per posta. Tuttavia, questo è un documento che non dovrebbe mai essere condiviso con altri, soprattutto online.

Lo stesso si può dire per il loro primo conto bancario o carta di credito. Potrebbe sembrare ovvio per gli adulti che queste informazioni non dovrebbero mai essere pubblicate, ma i bambini e gli adolescenti spesso non pensano alle conseguenze della condivisione di alcune delle pietre miliari di cui sono orgogliosi.

Altre informazioni, come l'indirizzo di casa, la data di nascita completa, la posizione attuale, il numero di telefono, la storia medica, gli itinerari di vacanza o qualsiasi informazione relativa al lavoro, non dovrebbero mai essere pubblicate online.

Prendi ulteriori precauzioni contro il cyberbullismo

Le statistiche stanno facendo riflettere. Secondo il Cyberbullying Research Center, il 34% dei bambini delle scuole medie riferisce di essere stato vittima di cyberbullismo. Le ragazze adolescenti sono vittimizzate più spesso (37%) rispetto ai ragazzi (31%). Il cyberbullismo non solo influisce sull'autostima e sul morale, ma può anche portare all'ansia, alla depressione e persino al suicidio.

Il cyberbullismo è particolarmente dannoso a causa della sua natura digitale. I dispositivi sono sempre attivi, il che significa che i bambini raramente ottengono sollievo dal bullismo. È anche, nella maggior parte dei casi, permanentemente accessibile online. Ciò può influire sulla reputazione di un bambino e persino sui futuri ricoveri scolastici e sulle opportunità di lavoro.

Come si presenta il cyberbullismo? Può assumere molte forme:

  • Invio di messaggi di testo dannosi
  • In circolazione fotografie imbarazzanti o dannose online
  • Diffondere le voci attraverso il testo o i social media
  • Fingendo di essere qualcun altro, aprendo un account di social media nel nome di quella persona e diffondendo informazioni false
  • Rubare le password dei social media o le informazioni di accesso per diffondere informazioni dannose
  • Circolanti immagini o messaggi sessualmente suggestivi su un'altra persona

Come genitore, ci sono molte strategie che puoi usare per fermare il cyberbullismo e mantenere i tuoi figli al sicuro.

11. Conoscere i segnali di allarme

Secondo Cyberbullying.org, la maggior parte dei bambini che subiscono il cyberbullismo non dice a nessuno cosa sta succedendo. Questo è il motivo per cui è così importante che tu conosca i segnali di pericolo. Questi possono includere:

  • Il tuo bambino perde improvvisamente interesse nell'usare i propri dispositivi
  • Appare nervoso o nervoso quando sta usando i loro dispositivi
  • Perdere interesse a scuola, o appare nervoso o ansioso quando devono andare
  • Si ritira dalla famiglia e dagli amici
  • Sembra arrabbiato o arrabbiato dopo essere andato online
  • Vuole trascorrere più tempo con la famiglia invece che con gli amici
  • Diventa segreto sulle loro attività online

12. Conoscere la propria politica statale e scolastica

Molti stati hanno sviluppato politiche e mandati per far fronte all'aumento del cyberbullismo. Tuttavia, la maggior parte di questi mandati sono privi di istruzioni o schemi formali, quindi le scuole sono lasciate in gran parte da sole a elaborare un piano. Inoltre, la maggior parte degli stati non fornisce finanziamenti per aiutare le scuole ad attuare gli sforzi anti-cyberbullismo, quindi, ancora una volta, le scuole sono lasciate a escogitare i soldi da soli.

Secondo il Centro di ricerca sul cyberbullismo, le scuole si trovano in una posizione difficile quando decidono in che misura andare avanti con le politiche che attuano. Ad esempio, gli studenti che usano risorse scolastiche (come tablet o laptop) per fare il prepotente ad un altro studente possono essere disciplinati per il loro comportamento. Ma che dire di quando il bullismo si verifica sul dispositivo personale di uno studente, dopo l'orario scolastico?

Alcune scuole sono state citate in giudizio per aver disciplinato uno studente per cyberbullismo quando non era giustificato, mentre altre sono state citate in giudizio per non aver fatto un passo abbastanza presto. La maggior parte degli amministratori scolastici non ha una guida quando si tratta di disciplinare gli studenti per attività che si svolgono al di fuori dei confini scolastici.

Sebbene sia un'area grigia, le scuole stanno lavorando per attuare politiche significative per prevenire e affrontare il cyberbullismo. È importante capire la politica attuale della tua scuola e parlare direttamente con gli amministratori della scuola se sospetti che tuo figlio sia vittima di bullismo.

13. Parla ai tuoi figli del loro comportamento online

Spesso, bambini e adolescenti si impegnano in comportamenti di cyberbullismo senza rendersi conto della gravità delle loro azioni. È essenziale che parli con i tuoi figli del cyberbullismo: cosa comporta e perché è inaccettabile.

I bambini devono sapere che il loro comportamento online dovrebbe rispecchiare il modo in cui si comportano nel mondo reale. Ad esempio, se i tuoi figli non farebbero qualcosa di faccia a faccia con qualcuno, non dovrebbero farlo online. Parla loro di come diffondere solo messaggi positivi. Sì, possono avere pensieri negativi su qualcuno a scuola, ma questo non significa che i loro sentimenti debbano essere condivisi online.

Insegna e rafforza valori positivi come gentilezza, empatia e compassione. Per fare questo, è necessario modellare questi comportamenti da soli.

Molti bambini che non si impegnano direttamente nel cyberbullismo finiscono per testimoniare attraverso i loro amici. Incoraggia i tuoi figli a non postare commenti o commenti "Mi piace" che potrebbero essere dannosi per gli altri. Se vedono un messaggio o un messaggio offensivo o sconvolgente diretto a qualcun altro, insegnare loro ad allontanarsi dal loro dispositivo finché non sono abbastanza calmi da rispondere in modo costruttivo. I bambini che "si scagliano" con rabbia contro un cyberbullo per proteggere un amico potrebbero peggiorare la situazione.

Infine, incoraggia i tuoi figli a contattare direttamente la vittima ed esprimere la loro solidarietà e sostegno. Questo può dare un enorme impulso all'autostima dell'altro bambino e fa sapere loro che il tuo bambino non supporta il bullo o il suo comportamento.

Parola finale

Un rapporto intitolato "Always Connected", compilato dal Joan Ganz Cooney Center, ha rilevato che i bambini di età compresa tra 8 e 10 anni trascorrono in media 5, 5 ore al giorno utilizzando i media. Mentre gran parte di questo tempo viene speso a guardare la televisione, l'uso di Internet è un secondo molto vicino. E l'età in cui i bambini diventano normali utenti di Internet continua a diminuire.

Ciò significa che i genitori hanno la responsabilità non solo di tenere i loro figli al sicuro online, ma anche di insegnare loro le capacità e le capacità decisionali per diventare buoni cittadini di Internet.

Come aiuti i tuoi figli a navigare nel mondo digitale?


Come emigrare e trasferirsi in un altro paese - Costi e procedura

Come emigrare e trasferirsi in un altro paese - Costi e procedura

Nel libro del 2008, "The Big Sort", il giornalista Bill Bishop e il sociologo Robert Cushing esplorano le ragioni che stanno dietro l'approfondimento delle divisioni politiche, economiche e culturali degli Stati Uniti lungo linee razziali, di classe e geografiche.Nonostante i grandi miglioramenti nella tecnologia della comunicazione e la crescita esplosiva dei contenuti e delle informazioni disponibili, spiegano Bishop e Cushing, le persone che la pensano come loro continuano a auto-segregarsi in comunità discrete, spesso insulari.

(Soldi e affari)

7 Vantaggi della chat dal vivo del servizio clienti online - Risparmia tempo, denaro e aggravamento

7 Vantaggi della chat dal vivo del servizio clienti online - Risparmia tempo, denaro e aggravamento

Trattare con il servizio clienti è la rovina della mia esistenza. Se potessi pagare qualcuno per farlo per me probabilmente lo farei.Ci sono solo tanti modi per contattare un'azienda, e ognuno ha gravi inconvenienti. Quando provi una telefonata, rischi di perdere tempo prezioso navigando tra gli alberi del telefono e aspettando in attesa, solo per provare a spiegare il problema a qualcuno che potrebbe non capire il tuo problema, potrebbe non conoscere i punti più sottili dell'inglese, o potrebbe non essere in grado aiutare.

(Soldi e affari)