it.lutums.net / 5 motivi per ripensare a quanti soldi hai bisogno per ritirarti

5 motivi per ripensare a quanti soldi hai bisogno per ritirarti


Il processo è apparentemente semplice in superficie ... basta inserire alcuni numeri nella calcolatrice per la pensione preferita e in pochi secondi hai una risposta matematicamente precisa che mostra quanti soldi hai bisogno di andare in pensione. Milioni di persone (compresi i pianificatori finanziari altamente qualificati) seguono questo processo esatto e scommettono ogni anno la loro sicurezza sulla pensione sul risultato. Ma è accurato? Puoi davvero fare affidamento su ciò che ti dice? Purtroppo, come tante cose oggi, non è così semplice come sembra ...

Nascondersi dietro questa facciata di semplicità è un complicato labirinto di ipotesi che può invalidare i risultati prodotti. Ogni calcolatore di pensionamento, sia a Montecarlo all'avanguardia che a regole empiriche della vecchia scuola, deve fare alcune ipotesi per completare il calcolo. Non ci sono eccezioni e l'accuratezza di queste ipotesi può rendere o interrompere la sicurezza della pensione.

Diamo un'occhiata più da vicino a cinque di questi presupposti, quindi puoi decidere se dovresti ripensare a quanti soldi hai bisogno di andare in pensione:

Presupposti per l'aspettativa di vita: quanto tempo devono durare i miei soldi in pensione?

La maggior parte dei pianificatori finanziari e calcolatori di pensionamento assumono un'aspettativa di vita "normale", a meno che le preoccupazioni per la salute non meritino una conclusione diversa. La normale aspettativa di vita è determinata consultando tabelle attuariali come quelle utilizzate dall'IRS o dalle compagnie assicurative per determinare la durata media della vita.

Ciò suona ragionevole in superficie ma è fatalmente imperfetto da un punto di vista della pianificazione pensionistica individuale. Le tabelle attuariali sono valide solo se applicate a grandi numeri ma hanno validità zero per il ritiro di una persona. La verità è che la tua data con il destino non è più probabile che si verifichi alla media statistica rispetto a qualsiasi anno prima o dopo tale data. Pianificare su una vita media è del tutto fuorviante e può causare una pericolosa sottovalutazione delle esigenze di risparmio.

In effetti, circa la metà delle persone vivrà meno della media e metà delle persone vivrà più a lungo della media (e il tuo obiettivo è finire nella seconda metà). Oggi c'è il 60% di possibilità che un membro di una coppia di 60 anni raggiunga il 90 o anche oltre, e questo numero sta crescendo. Ovviamente, questo è molto più vecchio di quanto le medie indicherebbero richiedere un risparmio previdenziale molto maggiore.

Inoltre, le medie crescono ogni anno. La longevità è aumentata di circa 100 giorni all'anno negli ultimi 100 anni, aggiungendo 30 anni alla speranza di vita nel secolo scorso. Con le scoperte della biotecnologia e della nanotecnologia, è del tutto ragionevole aspettarsi che le medie crescano a un ritmo accelerato, aggiungendo molti anni alla tua vita oltre a quello che le tabelle attuariali indicherebbero in base ai dati di oggi.

In breve, pianificare il pensionamento in base all'aspettativa di vita media di oggi è una pratica pericolosamente fuorviante che potrebbe farti rimanere senza soldi quando ne hai più bisogno.

Assunzione di inflazione: qual è una stima ragionevole per l'inflazione durante il pensionamento?

L'inflazione è una componente necessaria di ogni stima per quanto denaro hai bisogno di andare in pensione e potenzialmente il più grande rischio per la tua sicurezza previdenziale. La ragione è semplice: è un numero che influenza la crescita composta dei vostri soldi, il che a sua volta causa piccoli cambiamenti nell'inflazione che hanno sorprendentemente enormi impatti sui risparmi richiesti.

La maggior parte dei consulenti e delle calcolatrici per la pensione online si assume il 3% dell'inflazione perché è la media del recente passato - circa 20-30 anni. Ma la storia dell'inflazione non è sempre stata così ottimistica. Negli anni '70 i prezzi sono raddoppiati in un breve decennio, dimezzando il potere d'acquisto dei vostri risparmi! Inoltre, i fondamentali economici sono cambiati negli ultimi anni, rendendo gli ultimi 30 anni un indicatore potenzialmente scarso per il futuro.

La stretta creditizia iniziata nel 2008 ha causato ingenti debiti e disavanzi pubblici con tutti i programmi di incentivi e salvataggi bancari. Combinare questi fatti con programmi di incentivazione quali Social Security e Medicare che affrontano problemi finanziari, e potrebbe essere prudente stanziare per tassi di inflazione più elevati di quanto la storia recente indichi.

Ricorda, i piccoli cambiamenti dell'inflazione che sembrano benigni possono causare cambiamenti radicali nella quantità di denaro che hai bisogno di andare in pensione perché i composti della differenza lo rendono moltiplicativo. Se non sei chiaro su come funziona, è meglio provare a te stesso usando la tua calcolatrice gratuita per la pensione che ti consente di variare convenientemente le ipotesi individuali mantenendo gli altri costanti.

Ad esempio, prova a variare l'inflazione tra il 3% e il 7%, variando anche le ipotesi di longevità per garantire che almeno un coniuge raggiunga i 95 anni. È un esercizio utile che potrebbe sorprendervi di quanto cambi la quantità di denaro di cui hai bisogno andare in pensione.

Preventivo di budget: l'80% delle spese correnti è davvero sufficiente per andare in pensione?

La saggezza convenzionale nella pianificazione della pensione è quella di assumere l'80% della spesa corrente come ragionevole approssimazione per il budget della pensione. Sfortunatamente, la ricerca contraddice questo assunto fin troppo comune.

Certo, alcune spese diminuiranno durante la pensione come i costi di viaggio, gli indumenti da lavoro, per non parlare dei contributi di risparmio pensionistico, ma è probabile che aumentino anche altre spese. Ad esempio, non è raro che il primo decennio di pensionamento vada oltre i tuoi anni di lavoro a causa di stili di vita attivi, costi associati a nuovi interessi e hobby, maggiori spese di viaggio e altro ancora.

La buona notizia è che le prove supportano la spesa pensionistica diminuendo con l'invecchiamento; tuttavia, la cattiva notizia è che altre ricerche indicano che questo vantaggio è in gran parte compensato dall'aumento delle spese mediche, dai costi di farmaci da prescrizione e dall'inflazione.

In breve, sarebbe saggio formulare il proprio budget di pensionamento in base al proprio piano personale per la pensione. Alcune persone spenderanno di meno e altri spenderanno più di quanto abbiano fatto durante gli anni lavorativi, ma ipotizzando ciecamente che l'80% del reddito pre-pensionamento sia sufficiente perché la saggezza convenzionale può essere molto pericolosa e potenzialmente fuorviante.

Assunzione di reddito annuale da fonti diverse dal risparmio pensionistico

Molte persone fanno due ipotesi di reddito quando pianificano la pensione: assumono zero reddito da lavoro e assumono la sicurezza sociale e le pensioni saranno una fonte stabile di reddito. Entrambe queste ipotesi sono discutibili nel mondo in rapida evoluzione di oggi.

Le questioni previdenziali e di sicurezza sociale sono argomenti complessi che richiedono più colonne da sviluppare rispetto a quelle disponibili qui. Se la tua pianificazione previdenziale include una di queste fonti di reddito, troverai una discussione completa su questo argomento in questo elenco di articoli sulla pianificazione della pensione. Basti dire che entrambe queste fonti di pianificazione pensionistica socializzata sono in via di estinzione e sono rapidamente sostituite dai piani pensionistici individuali. Ciò comporta un onere crescente per i tuoi risparmi, ma esattamente come questo influisce su di te sarà determinato dalla tua età e dalla tua situazione specifica.

Un altro risultato della crescente longevità è che molte persone stanno ripensando a come definiscono la "pensione". In passato il pensionamento era sinonimo di non lavorare mai più e vivere il circuito pro-tempo del golf perpetuo o assaporare piccoli drink con gli ombrelli mentre si rilassano sulla spiaggia. L'ipotesi implicita era che avresti lavorato come un cane per 40 anni in modo da poter risparmiare abbastanza da non fare assolutamente nulla di sostanza per tutti gli anni che restano. Con molte persone che affrontano i pensionamenti quasi quanto le loro carriere, quell'ipotesi viene messa in discussione oggi.

Il nuovo pensionamento riguarda orari programmati in fasi, carriere in bis, e infinite variazioni sul tema della creazione di una vita che ami così tanto che non vorrai mai ritirarti da essa. La verità è che 30 anni di fare assolutamente nulla di sostanza non è come la maggior parte delle persone definirebbe una vita soddisfacente e appagante. Puoi viaggiare in tutto il mondo così tante volte e giocare così tanti round di golf prima che le domande inquietanti inizino a emergere.

Molte persone desiderano una maggiore connessione e senso di propositi per la propria vita rispetto a quella offerta dal tempo libero perpetuo. Le vacanze si apprezzano al meglio se punteggiate da un lavoro significativo. 30 anni sono troppo lunghi per sedersi senza fare nulla, facendo sì che molte persone cerchino modi alternativi per connettersi alla propria comunità e producano reddito da lavoro che integri i loro bilanci pensionistici.

In breve, le tue ipotesi di non guadagnare mai denaro dopo il pensionamento o di poter contare sulla tua pensione e sul reddito della sicurezza sociale potrebbero non essere accurate. Dovresti rivedere il tuo piano pensionistico variando queste ipotesi e vedere l'impatto che ha su quanti soldi hai bisogno di andare in pensione.

Return On Investment Assumption: quanto aumenteranno i miei risparmi durante il pensionamento?

La risposta più moderna alla stima del rendimento del portafoglio durante il pensionamento si basa su ipotesi derivate da rendimenti medi storici a lungo termine. Alcuni calcolatori di pensione applicano periodi di dati storici più lunghi, altri utilizzano rendimenti medi semplici, mentre i calcolatori più sofisticati randomizzano e distribuiscono lo stile Monte Carlo dei rendimenti per fornire un intervallo di confidenza.

Alla fine, tuttavia, tutti questi calcolatori non sono altro che una variazione sul tema del "backcasting" in cui l'assunto è che i rendimenti futuri degli investimenti avranno qualche relazione con i rendimenti degli investimenti storici.

Il problema è che la tua sicurezza previdenziale dipende da come il tuo portafoglio si esibirà nei prossimi 15 anni, non da come avrebbe teoricamente operato negli ultimi 100 anni. Il passato non è il futuro e nessuna quantità di prove storiche può fornire una sfera di cristallo che gestisce rischi imprevisti. Ad esempio, le persone che si sono ritirate alla fine degli anni '90 hanno sopportato da 10 a 15 anni di performance azionaria volatile e poco brillante, in cui la liquidità ha sovraperformato le azioni e le obbligazioni hanno ottenuto il rendimento migliore di tutte e tre le azioni. Le medie storiche non ti indurranno ad aspettarti questo risultato.

Questo "decennio perduto" della sottoperformance del portafoglio ha gravi implicazioni per la pianificazione della pensione. Il portafoglio non solo ha guadagnato molto al di sotto delle aspettative storiche, ma la spesa per il pensionamento riduce il saldo rimanente. Ad esempio, supponiamo che un pensionato spenda ogni anno il 3% del suo saldo di risparmio iniziale (un'ipotesi comune) e subisca 15 anni di rendimento del portafoglio pari a zero (come dimostrato dalla storia recente). Ciò crea una riduzione del 45% delle attività (3% x 15 anni) senza ipotizzare perdite di investimento. Ciò sarebbe devastante per la sicurezza finanziaria della maggior parte dei pensionati.

Come nell'ipotesi dell'inflazione, l'ipotesi del ritorno sull'investimento è particolarmente importante per quanti risparmi è necessario andare in pensione perché l'effetto è aggravato. Piccole variazioni del ritorno sull'investimento causano cambiamenti radicali nei requisiti di risparmio.

Conclusione

Quello che abbiamo imparato è che ci sono molte supposizioni nascoste dietro il calcolo apparentemente semplice che determina quanti soldi hai bisogno di andare in pensione. Abbiamo anche imparato che l'approccio standard del settore alla scelta dei valori per questi presupposti obbligatori è nel migliore dei casi discutibile e addirittura pericoloso nel peggiore dei casi.

Per tutti questi motivi, potresti voler rivisitare i tuoi calcoli sulla pensione e variare le ipotesi per vedere come può influenzare la tua situazione personale. Il diavolo è nei dettagli, e il processo non è così semplice o scientificamente accurato come la comunità di pianificazione finanziaria ti avrebbe portato a credere.

Circa l'autore: Todd R. Tresidder è un allenatore di pensionamento che cammina il discorso dopo il ritiro a 35 anni e l'adozione dello stile di vita "New Retirement". Vive a Reno Nevada con sua moglie e due figli, dove pubblica articoli avanzati di finanza personale e ebook.

(credito fotografico: theproadvisor)


6 cose da evitare con il tuo agente immobiliare quando si acquista una casa

6 cose da evitare con il tuo agente immobiliare quando si acquista una casa

Anche se non è la prima volta, comprare una casa può essere frustrante e stressante, poiché ci vogliono settimane o mesi per trovare la casa giusta. Inoltre, con ogni offerta, c'è la possibilità che il proprietario respinga la tua offerta e vada con un altro acquirente. I buoni agenti immobiliari capiscono questa frustrazione, e spesso vanno ben oltre per farti felice. Tut

(Soldi e affari)

Spiegazione degli swap su tassi d'interesse - Definizione ed esempio

Spiegazione degli swap su tassi d'interesse - Definizione ed esempio

Un interest rate swap è un derivato finanziario che le società utilizzano per scambiare tra loro i pagamenti dei tassi di interesse.Gli swap sono utili quando una società desidera ricevere un pagamento con un tasso di interesse variabile, mentre l'altra vuole limitare il rischio futuro ricevendo invece un pagamento a tasso fisso.Og

(Soldi e affari)