it.lutums.net / 5 consigli per avere successo come libero professionista

5 consigli per avere successo come libero professionista


Il freelance suona come il sogno del lavoratore bruciato diventa realtà. I liberi professionisti sono in grado di impostare il proprio orario, scegliere il proprio lavoro e essere i propri datori di lavoro. A differenza di qualche tipo di fantasia, tuttavia, il freelance è in effetti un lavoro molto reale che comporta molte sfide, oltre ai suoi ovvi benefici.

Un passo saggio verso il freelance richiede un'attenta autoanalisi della personalità, dei punti di forza e delle debolezze per garantire che il lavoro autonomo sia giusto per te. Prima di fare il salto di professionalità, assicurati di aver fatto i compiti per poter avere successo e attualizzarti nei tuoi sforzi.

Cos'è il freelance?

I lavoratori freelance (o appaltatori indipendenti) sono dipendenti che non sono impegnati in alcuna particolare azienda o agenzia a lungo termine. Forniscono beni o servizi alle società in cambio di un pagamento predeterminato, di solito specificato in un contratto o in un'offerta.

Sebbene i freelance provengano da molti ambiti educativi e di carriera diversi, il lavoro si presta molto facilmente a posizioni che forniscono un bene o un servizio facilmente misurabili. Ad esempio, molti lavoratori freelance sono scrittori, designer, artisti, organizzatori di eventi o consulenti. I lavoratori freelance di solito impostano i propri orari, pagano le proprie tasse e coprono il proprio overhead in cambio di lavorare indipendentemente dall'occupazione tradizionale.

Considerazioni importanti

Il lavoro freelance non è per tutti - i più riusciti sono quelli che prosperano con indipendenza e flessibilità. Se stai pensando di lavorare come freelance, devi essere un autodidatta e un acquirente di rischi, e devi stare tranquillo con le seguenti realtà:

  • Gli assegni sono variabili . Una delle poche cose su cui puoi contare come libero professionista è uno stipendio incerto. La natura del lavoro su contratto significa che ci sono mesi e mesi magri di grande ricompensa. È possibile mitigare gli effetti di questa incertezza mantenendo un conto di risparmio ben fornito da attingere a seconda delle necessità e potendo accettare rischi e sfide. Devi anche pianificare di spendere parte della tua busta paga per mantenere a galla la tua attività, il che potrebbe ridurre ulteriormente i tuoi totali da portare a casa.
  • Freelance è un business . Anche se sei un grande scrittore o musicista, il freelance potrebbe non essere adatto a te: devi sentirti a tuo agio nel fissare i limiti e fare scelte decisive per salvaguardare il tuo reddito. Se non sei bravo nelle attività che accompagnano la proprietà aziendale, come la fatturazione, il monitoraggio finanziario e l'inseguimento dei pagamenti, potrebbe non essere adatto a te.
  • La flessibilità è la chiave . La flessibilità è sia un vantaggio che uno svantaggio di lavorare come libero professionista. La flessibilità può consentire di prelevare i bambini da scuola in orario o di iniziare un arrosto a metà mattina, ma può anche significare che devi abbandonare le tue responsabilità familiari in un istante per assistere un cliente. Molti liberi professionisti scoprono che i vantaggi di una maggiore flessibilità contrastano i fastidi, ma un programma vario potrebbe non funzionare bene per tutti.
  • I clienti sono il tuo capo . Se vuoi diventare un freelance perché odi il tuo capo, potresti essere costernato nel capire che all'improvviso hai molti capi. Ogni cliente diventa un manager e un datore di lavoro che si aspetta un servizio eccellente. Se non ti piace il tuo lavoro tradizionale perché non ti piace l'autorità, il freelance non può fornire la via di fuga che desideri.
  • Freelance potrebbe non pagare bene . Molte persone fanno il passaggio al freelance dopo aver lavorato nei loro rispettivi settori per diversi anni. Tuttavia, molti in realtà prendono un taglio della retribuzione rispetto ai loro coetanei negli accordi di assunzione tradizionali. Inoltre, non avrai diritto a nessun vantaggio aziendale, che di solito vale migliaia di dollari.
  • Lavorare da casa non significa non lavorare . Le persone che lavorano da casa spesso mettono più ore di quelle che lavorano in un normale ufficio. Potrebbe essere necessario lavorare sodo come un libero professionista - se non di più - di lavorare in un lavoro tradizionale.

Molti liberi professionisti ritengono che tutti gli inconvenienti sopra menzionati valgano la maggiore flessibilità e la realizzazione personale della transizione. Hai solo bisogno di valutare attentamente se i benefici superano gli svantaggi in base alla tua personalità e ai bisogni della tua famiglia.

Suggerimenti per il successo Freelance

Soprattutto, un libero professionista di successo sa come gestire un'impresa. La passione per la scrittura o l'arte non è sufficiente per farlo in un mondo spietato che funziona con contratti, offerte low-ball, una rapida successione di innovazioni e una forte concorrenza. Per farlo come un business, devi pensare come un imprenditore e manager, anche se la tua passione e le tue capacità non sono necessariamente in quelle arene.

1. Diversifica il tuo portafoglio

C'è un motivo per cui i consulenti finanziari suggeriscono un portafoglio di investimenti diversificato. Un portafoglio che include più investimenti ha inevitabilmente basse performance, alte performance e performer nel mezzo del pacchetto. Quando sei un libero professionista, un portafoglio di contratti attivi e di lavoro può fornire una misura di stabilità quando uno o più flussi di reddito si esauriscono. Un freelancer deve prepararsi per gli alti e bassi del lavoro a contratto tamponando concerti perduti o poco performanti con più flussi di reddito. Ad esempio, se sei uno scrittore, assicurati di avere un portafoglio di siti Web, scuole o aziende per cui scrivi anziché mettere tutta la tua sicurezza finanziaria in un unico contratto. E se possibile, diversificare tra i vari settori.

2. Razionalizza il tuo tempo di overhead

Una delle principali sfide del freelance è che devi passare ore ogni settimana a spese generali, che di solito non puoi fatturare. Queste ore vengono spesso spese per la fatturazione, la scrittura di contratti e l'invio di idee ai clienti. Se stai pianificando una settimana lavorativa di 40 ore, è probabilmente una buona idea contare di avere solo 30 ore fatturabili ogni settimana, semplicemente a causa dell'enorme volume di lavoro amministrativo e gestionale necessario per gestire un'attività di successo.

Ci sono un paio di modi per combattere o rendere conto di questa inevitabilità:

  • Sii efficiente . Fai tutto il necessario per rendere tutte le tue ore non fatturabili il più semplice e diretto possibile. Utilizza software di fatturazione come Freshbooks e organizza i tuoi contatti in modo da non perdere tempo prezioso. Al contrario di altre aree della tua attività, l'efficienza con il sovraccarico è fondamentale per non utilizzare tutto il tuo tempo su attività che non si traducono in dollari. Quando si tratta di questi compiti e di altri che non è possibile monetizzare facilmente - come ad esempio riunioni o obblighi di educazione continua - può essere saggio dedicare un intero giorno alla settimana a prendersi cura di loro.
  • Contare Ore non fatturabili come parte dell'offerta . Prova a calcolare il costo del sovraccarico in alcune delle tue offerte, purché rimarrai competitivo sui prezzi. Se hai 30 ore fatturabili e 10 ore di lavoro non fatturabili ogni settimana, puoi considerare di aumentare il prezzo del tuo lavoro del 25% per tenere conto delle ore perse in eccesso.

3. Crea il tuo team di supporto

Il freelance può risultare a volte solo, specialmente se lavori da casa. È necessario creare un solido gruppo di supporto e dedicare tempo agli amici durante la settimana in modo da non bruciare. Le persone sulle quali ti basi idealmente dovrebbero essere in grado di offrire prospettive diverse sul tuo lavoro e aiutare a gestire le tue attività quotidiane.

  • Contare sull'outsourcing . Non perdere tempo prezioso con compiti che non sai come fare o che non sono molto bravi. Ad esempio, se il tuo computer si guasta, potresti passare un giorno intero a cercare di risolverlo da solo - oppure potresti richiedere a una società di riparazione di PC di risolverlo entro un'ora. Avere un elenco di persone da chiamare quando hai bisogno di aiuto per qualsiasi attività commerciale. Ne vale la pena, e puoi scriverlo anche sulle tue tasse.
  • Connettiti con altri liberi professionisti . Il lavoro freelance può sembrare isolante e confuso, specialmente quando i flussi di reddito diminuiscono e non sei sempre sicuro di cosa fare. Unisciti a una rete di supporto, come l'Unione di Freelancer, per consigli, assistenza e opportunità di networking aggiuntive. È inoltre possibile trovare assistenza locale su Meetup.com e rispondere alle domande relative alle tasse e all'occupazione sul sito Web governativo per le piccole imprese.
  • Considera Coworking . Se la tua sfida principale con il freelance è il senso di isolamento, considera il coworking un'alternativa al lavoro da casa. Un accordo di coworking ti consente di affittare uno spazio ufficio con un piccolo supplemento, così puoi socializzare con altri freelance, condividere idee e seguire i movimenti della vita lavorativa tradizionale.

4. Impara ad essere un arbitro

Devi diventare un eccellente setter dei confini quando lavori come il tuo capo, i confini per gli altri e per te stesso. Assicurati di formulare regole su come trascorri il tuo tempo, comprese le ore notturne e del fine settimana. Datti tempo anche per le vacanze.

È anche importante definire chiaramente alcuni limiti per coloro che utilizzerebbero i tuoi servizi:

  • Vale la pena . Freelancing è la terra delle offerte low-ball. Un'offerta di $ 5 per un concerto di un'ora è ridicola - non prendertela. Tu vali la pena, e se hai corso il rischio di uscire da solo, ti meriti la ricompensa di un pagamento decente.
  • Non lavorare ore per cui non sei pagato . Ancora una volta, fattura per tutto. Se un potenziale cliente suggerisce di rinunciare alla fatturazione per determinati aspetti di un lavoro o desidera una notevole quantità di orari di riunione "fuori orario", è necessario dire di no.
  • Non rispondere sempre al telefono e alla posta elettronica . Una volta impostati i limiti su quando lo fai e non funziona, devi sentirti tranquillo a dire ai tuoi clienti no. Applica i tuoi orari di non chiamata. Se sei un lavoratore abbastanza bravo, i tuoi clienti non possono biasimarti per aver rispettato le tue stesse regole.

5. Fornire i propri benefici

Devi avere un piano per i benefici. Come lavoratore freelance, non avrai accesso all'assicurazione sanitaria, all'assicurazione invalidità o all'assicurazione sulla vita tramite nessuno dei tuoi clienti. Inoltre, non sarai in grado di contare sulla sicurezza delle normali buste paga. Ognuna di queste sfide è superabile, tuttavia, a patto che tu pianifichi in anticipo.

  • Fornire un buffer di reddito . Prima di tutto, rendi conto degli ebbs e dei flussi di reddito avendo un risparmio da tre a sei mesi sul tuo conto bancario. Questo buffer può aiutare nei mesi in cui il lavoro è scarso, e puoi ricostruirlo quando il lavoro torna di nuovo. Inoltre, è necessario avviare e creare un fondo di emergenza.
  • Copertura assicurativa L'assicurazione dovrebbe essere considerata parte del costo di fare affari. È saggio cercare i piani di disabilità a breve termine, a lungo termine, come un minimo di copertura. A seconda dell'età e della salute, potrebbe anche essere prudente acquistare l'assicurazione dentale e la visione. L'unione dei liberi professionisti ha opzioni per dentista, medico e visione a un tasso di gruppo per i residenti degli Stati partecipanti. Inoltre, prendere in considerazione piani sanitari attraverso il mercato dell'assicurazione sanitaria del proprio stato (o del governo federale). Potresti qualificarti per sussidi che non applicheresti altrove.
  • Benefici pensionistici . Infine, assicurati di pianificare il tuo futuro. Il governo offre agevolazioni fiscali sia per i dipendenti tradizionali che per i liberi professionisti che contribuiscono ai tradizionali IRA e Roth IRA e, in qualità di lavoratore autonomo, è possibile anche aprire un IRA SEP o un piano individuale da 401k. Quale è giusto per te e quanto contribuisci dipende dalla tua situazione personale e aziendale. Oltre alla tua ricerca, un consulente finanziario può aiutarti a prendere queste decisioni e un contabile può aiutarti a capire le implicazioni fiscali di qualsiasi strada tu stia considerando.

Parola finale

Se stai pensando di fare il salto in una carriera freelance, non guardarla come una fuga dalla corsa al successo dell'occupazione tradizionale. Il freelance comporta rischi e sfide significativi e devi essere sicuro di essere preparato alle inevitabili difficoltà che si presentano. Tuttavia, con una personalità indipendente, un po 'di pianificazione e tanta creatività, potresti scoprire che il lavoro freelance è la combinazione perfetta di flessibilità e autorealizzazione per il tuo percorso professionale.

Quali consigli aggiuntivi puoi suggerire per prosperare come libero professionista?


40 cose migliori da fare e vedere a Oakland, in California - Attività e attrazioni

40 cose migliori da fare e vedere a Oakland, in California - Attività e attrazioni

Oakland è costantemente sottovalutato. Con una popolazione di 400.000 abitanti, ha le stesse dimensioni di Minneapolis o Miami, vantando servizi di alto profilo, istituzioni culturali e attrazioni regionali (incluse tre franchigie sportive professionali) che ti aspetteresti da una città delle sue dimensioni.A

(Soldi e affari)

Suggerimenti per passare a un budget - Guida ai costi di imballaggio e spostamento

Suggerimenti per passare a un budget - Guida ai costi di imballaggio e spostamento

Nel 2008, ho iniziato quella che era una serie di cinque mosse nei prossimi tre anni. Tre delle mosse erano locali e due cross-country. Durante questo periodo, ho imparato moltissimo a trasferirmi, in particolare quanto costoso possa essere. Ho anche imparato un po 'su come risparmiare denaro quando si cambia casa

(Soldi e affari)