it.lutums.net / 6 consigli per avviare un'impresa all'estero in un paese straniero al di fuori degli Stati Uniti

6 consigli per avviare un'impresa all'estero in un paese straniero al di fuori degli Stati Uniti


Avviare un'impresa in un altro paese può essere gratificante dal punto di vista finanziario ed emotivo se fai i compiti, hai aspettative realistiche per il successo ed evita o compensa i potenziali ostacoli che inevitabilmente accompagnano una nuova impresa. Tutte le nuove attività sono intrinsecamente rischiose. Negli Stati Uniti, forse uno dei climi più amichevoli al mondo per l'imprenditorialità, quasi la metà delle nuove operazioni falliscono entro la fine del quarto anno e una su quattro fallisce entro la fine del primo anno.

Anche se non ci sono statistiche che indicano il tasso di fallimento di nuove imprese per paese, si dovrebbe presumere che la difficoltà di raggiungere il successo sia tanto difficile in una terra straniera come negli Stati Uniti. Tuttavia, ci sono una serie di suggerimenti e tecniche che è possibile seguire per migliorare le probabilità di successo.

Suggerimenti per avviare un'attività in un altro paese

1. Identificare e quantificare le aspettative

Inizia i tuoi sforzi cercando paralleli al tipo di mercati che stai già servendo negli Stati Uniti o altrove. Idealmente, selezionare paesi o regioni in cui è possibile fornire i propri prodotti o servizi senza apportare troppe modifiche per adeguarsi agli standard o alle leggi locali.

Un piano provvisorio per andare avanti dovrebbe essere il risultato della pianificazione e della due diligence, con le risposte alle seguenti domande:

  • Perché stai prendendo questa operazione? Stai fuggendo da un mercato troppo competitivo nella speranza che la nuova attività sarà meno competitiva? Stai espandendo la tua attività a causa degli interessi del mercato estero? Stai "spingendo" i tuoi prodotti o servizi sul nuovo mercato o il nuovo mercato "tira" i tuoi prodotti in base alla domanda? Ovviamente, quest'ultimo è migliore del primo, ma nessuno dei due è una garanzia di successo.
  • Che cosa hai intenzione di fare nel nuovo paese? Venderai prodotti realizzati altrove nel paese, assemblerai o fabbricherai prodotti per la spedizione al di fuori del nuovo paese, produci e vendi prodotti nel nuovo paese o una combinazione di tutti e tre? Assicurati che le nuove impostazioni internazionali dispongano delle risorse per eseguire il tuo modello di business, qualunque esso sia.
  • Dove si troverà fisicamente la tua attività? Ti troverai in una grande città con un'infrastruttura ampia o all'esterno, dove potresti essere chiamato a fornire più nozioni di base? I tuoi clienti sono locali, regionali, nazionali o al di fuori dei confini nazionali? In che modo l'offerta e il movimento dei materiali saranno influenzati? Avete bisogno di una forza lavoro addestrata o tecnologicamente consapevole?
  • Chi deve essere coinvolto nella pianificazione e nell'esecuzione della nuova impresa? Hai bisogno dell'ingresso di persone locali nel paese in cui prevedi di localizzare l'attività? Quali servizi forniranno? A chi faranno rapporto sul tuo attuale staff? Avete le risorse esistenti per avviare un'espansione in un nuovo mercato? Se no, cosa ti manca e dove li prenderai?
  • Quando vuoi che si stabilisca la nuova attività? Avete scadenze interne o esterne che devono essere rispettate? Quanto sono flessibili le scadenze? Cosa costituisce "stabilire il business": presenza fisica, primi dipendenti, prime vendite? Le circostanze in un paese straniero sono generalmente al di fuori del controllo di una persona: puoi compensare i ritardi a un costo ragionevole?
  • Come stai andando ad incontrare i tuoi obiettivi? Quali sono i tuoi principali risultati e tempistiche che portano ai tuoi obiettivi finali? Sono completamente definiti in modo che possano essere comunicati in modo chiaro e inequivocabile a coloro che devono eseguire i tuoi piani? Hai considerato ogni elemento - o il più possibile - che influenzerà i tuoi piani e sviluppato strategie alternative se i tuoi piani vanno male? Pianificazione ed esecuzione vanno di pari passo; mentre trascurerai inevitabilmente qualche elemento, il tuo successo dipende direttamente dal livello di preparazione che fai prima di fare il primo passo.

In genere ha senso iniziare le operazioni su piccola scala con l'intenzione di espandersi in seguito. Ad esempio, potresti scegliere solo uno o due prodotti per offrire inizialmente i tuoi clienti stranieri o esternalizzare la produzione con la possibilità di spostarli internamente man mano che acquisisci conoscenza. Mantenere la massima flessibilità durante i primi giorni ha senso, consentendo di testare le acque del mercato prima di dedicare troppe risorse.

2. Comprendere l'ambiente

Mentre alcuni esperti come Darren Kaiser sostengono che "avviare un'impresa all'estero potrebbe essere molto più facile, meno rischioso e più economico rispetto alla creazione di un'impresa nel proprio paese", è molto meglio aspettarsi problemi piuttosto che presumere che tutto andrà come programmato. Ci sono quattro aree principali da considerare quando si imposta un negozio in un nuovo paese:

  • Clima Regolatorio . Ogni paese ha una propria versione delle regole sull'immigrazione, regolamentazione finanziaria (limiti di denaro in entrata e in uscita dal paese), tassazione e diritto del lavoro. Se la tua azienda richiede l'importazione o l'esportazione di merci, dovrai verificare eventuali restrizioni sui prodotti da spostare e i costi associati al loro movimento. I diritti di proprietà variano in base al paese, quindi non presumere che il tuo investimento sia sicuro in base agli standard statunitensi. La confisca delle proprietà non è rara, in particolare nei paesi industrializzati emergenti.
  • Stabilità politica . Le turbolenze politiche stanno diventando più comuni in tutto il mondo, specialmente nei paesi con alta disoccupazione e nascenti regimi democratici. Anche se ci sono potenzialmente grandi soddisfazioni negli ambienti più turbolenti, c'è anche un grande rischio. Se intendi iniziare la tua nuova attività in un paese in rapida evoluzione dal punto di vista politico o economico, limita la tua esposizione finanziaria e il rischio personale fino a quando non sei sicuro di comprendere l'ambiente e di far fronte adeguatamente ai potenziali cambiamenti.
  • Potenziale economico. Come risultato della recessione mondiale, alcuni paesi stanno vivendo un carico fiscale draconiano e una crescita negativa, molto probabilmente portando a disordini sociali e possibili attacchi a imprese di proprietà straniera. Allo stesso tempo, altri paesi hanno esteso il tappeto rosso a nuove imprese come chiave per un futuro economico più luminoso. Gli incentivi fiscali sono aumentati mentre la burocrazia normativa è stata semplificata ed eliminata. La localizzazione in uno di questi ultimi paesi può avvantaggiare sia la popolazione che i nuovi proprietari. Se si prevede di vendere i propri prodotti o servizi all'interno del paese, è necessario comprendere le abitudini di spesa generali della popolazione, nonché l'ambiente di business competitivo esistente. È probabile che le aziende affermate reagiscano quando inizi a influenzare le loro quote di mercato.
  • Differenze culturali. Oltre a una possibile barriera linguistica, ci sono una serie di comportamenti, atteggiamenti, sfumature e sensibilità culturali che possono influenzare il tuo business. Considera di assumere un consulente commerciale interculturale finché tu e la tua gente non sarete sicuri di comprendere le sfumature della comunicazione. Ricorda che una cosa semplice come una stretta di mano può avere un significato che non capisci. Non portare un regalo o portare il regalo sbagliato potrebbe essere disastroso, e mandare una donna a condurre trattative potrebbe significare destino. In alcuni paesi, le consuetudini religiose possono influire su come e quando vengono condotti gli affari.

3. Determina il tuo budget

Mentre le aziende falliscono per una serie di ragioni, una delle cause più comuni è il capitale di avvio insufficiente, generalmente derivante dalle proiezioni ottimistiche dei ricavi e dei profitti degli imprenditori. Avviare una nuova attività è difficile nelle migliori circostanze, ma ancor più quando le operazioni sono remote e l'ambiente aziendale incerto.

Quando realizzi le tue proiezioni, sii prudente nella stima delle entrate e liberale nella stima delle spese. Anticipa che il break-even del tuo flusso di cassa (il punto in cui il denaro in entrata raggiunge o supera il denaro che esce) sarà più lungo di quanto inizialmente ti aspetti.

Qualsiasi revisione di progetti pubblici indica che gli esseri umani sono terribilmente cattivi nella stima dei costi o delle tempistiche del progetto:

  • Un articolo di Forbes affermava che "le persone finiscono sempre i progetti in ritardo e senza budget"
  • Lo Stato della Pennsylvania ha rescisso un contratto con IBM per un contratto di 42 mesi in ritardo rispetto al previsto e 60 milioni di dollari in eccesso di budget
  • USA Today ha riportato che due terzi dei principali programmi della NASA hanno superato il budget di oltre il 15% (richiedendo un rapporto al Congresso) e oltre 6 mesi in ritardo

I progetti privati ​​non hanno più probabilità di essere nei tempi e nei budget dei progetti pubblici - solo meno pubblicizzati. Utilizza un fattore di "fudge" del 50% -100% nel tuo numero per i progetti all'estero e le nuove attività commerciali per assicurarti di avere capitale sufficiente per risolvere eventuali problemi o ritardi.

4. Risolvi i problemi di logistica prima di configurare il negozio

Molti paesi non dispongono delle infrastrutture esistenti nelle contee industrializzate. Anche laddove il movimento delle merci non sia fisicamente limitato, potrebbero esserci delle norme che influenzano il libero flusso di prodotti all'interno e all'esterno del paese, nonché tasse, dazi e tasse all'esportazione.

In alcuni paesi, il pagamento di tangenti a funzionari del governo locale è una normale pratica commerciale. Ai sensi della Foreign Corrupt Practices Act, alle società statunitensi, alle persone e ai loro agenti è vietato effettuare pagamenti a funzionari di paesi stranieri per assistere o mantenere affari. I trasgressori possono essere soggetti ad azioni civili e penali. Fortunatamente, la legge consente di "facilitare i pagamenti" definiti come piccoli bonus che possono essere pagati per un servizio agevolato. Se si stabiliscono attività commerciali in un paese in cui "regali" e "bustarelle" sono il modo normale di fare affari, è necessario mantenere un parere legale su ciò che si può e non si può fare prima di iniziare le operazioni.

5. Trova un agente locale

Un agente locale, o talvolta un avvocato o contabile esperto in diritto internazionale, può essere prezioso quando stabilisce una presenza fisica in un nuovo paese. Non vuoi che i tuoi prodotti vengano sequestrati o che le tue operazioni vengano interrotte a causa di qualche errore di comunicazione o incomprensione con i funzionari del governo locale.

6. Stabilire una relazione bancaria internazionale

Se si prevede di esportare o importare merci da o verso un paese, prestare attenzione alle differenze valutarie e adottare misure per eliminare il rischio di cambio laddove possibile. Ciò richiede che tu rimanga consapevole dei tassi di cambio in costante cambiamento. Il mercato dei cambi può essere estremamente volatile e, se non presti attenzione, le tue entrate possono evaporare rapidamente con la conversione del denaro tra le valute.

Ricerca le tue opzioni di trasferimento di denaro internazionali. A meno che tu non abbia bisogno di un servizio specializzato, non dovresti normalmente affidarti alla tua banca per inviare e ricevere denaro attraverso i confini. In molti casi, ti vengono addebitate commissioni esorbitanti e devi aspettare diversi giorni prima che i soldi vengano cancellati e resi disponibili nel tuo account. Essere consapevoli del fatto che ci sono numerose alternative, come Paypal, Skrill (ex Moneybookers) e Payoneer.

Parola finale

Prima di avventurarsi nel mercato degli affari di un paese straniero, sviluppa sempre una strategia di uscita e sii consapevole degli indicatori che potrebbero scatenare il tuo ritiro. Se le cose vanno male, vorrai salvare il più possibile il tuo investimento, quindi individua eventuali restrizioni sulla vendita o sulla valutazione della tua attività, nonché i potenziali acquirenti se non hai successo o incontri problemi insormontabili. Iniziare un'attività in un nuovo paese può essere molto proficuo per tutte le parti coinvolte quando viene fatto con attenzione e con ragionevole previdenza per proteggere da possibili esiti negativi.

Quali ulteriori suggerimenti puoi suggerire per avviare con successo un'attività in un paese straniero?


Cos'è il software open source gratuito - Pro e contro, le migliori opzioni

Cos'è il software open source gratuito - Pro e contro, le migliori opzioni

Gli strumenti sono una parte importante di qualsiasi lavoro. Ma cosa succede se gli strumenti di cui hai bisogno sono fuori dalla tua fascia di prezzo?Durante la ricerca di software leader del settore, le persone spesso finiscono con le mascelle sul pavimento a causa di uno shock adesivo. I programmi software utilizzati dalle grandi organizzazioni possono essere ideali, ma molte piccole imprese e singoli lavoratori autonomi non possono giustificare la spesa di migliaia di dollari per utilizzare un pacchetto di programmi, indipendentemente dall'utilità.

(Soldi e affari)

3 lezioni il modello di gioco sociale può offrire proprietari di piccole imprese

3 lezioni il modello di gioco sociale può offrire proprietari di piccole imprese

Mentre l'economia globale è stata rovinata da periodi prolungati di recessione e crescita lenta dal 2008, non tutte le industrie hanno sofferto negativamente. Prendi l'industria dei social gaming, che ha mostrato una crescita considerevole e ha addirittura minacciato di sostituire la popolarità dei videogiochi tradizionali.C

(Soldi e affari)