it.lutums.net / Come iniziare la propria attività mentre si lavora su un altro lavoro

Come iniziare la propria attività mentre si lavora su un altro lavoro


Ammettiamolo, i tempi sono difficili. Il tasso di disoccupazione è elevato e il costo dei prezzi del gas e dei generi alimentari è in aumento. Per necessità, molte persone hanno iniziato a cercare modi per integrare le loro entrate. Alcuni hanno avuto successo con idee imprenditoriali mentre continuano a lavorare a tempo pieno. Ma questo è un grande passo, e molti non si rendono conto di quanto tempo, fatica e denaro ci vogliono.

Se stai cercando modi per aumentare il tuo reddito mensile e hai considerato l'avvio di un'impresa, dai un'occhiata a questa guida completa per determinare se questa mossa è giusta per te.

Ragioni per iniziare un'attività secondaria

Hai già considerato l'ovvia ragione per iniziare un'attività secondaria - portare a casa più soldi. Dopo tutto, un lavoro collaterale fatto bene può essere una grande fonte di reddito extra, ed è possibile gestirne uno mentre si sta ancora lavorando a tempo pieno. Ma qui ci sono alcuni altri motivi per avviare un'impresa sul lato mantenendo il tuo concerto a tempo pieno.

1. Per testare un prodotto o un'idea aziendale

È un grosso rischio lasciare un lavoro stabile e avventurarsi nel territorio sconosciuto, che è esattamente il motivo per cui molte persone decidono di testare la domanda per la loro nuova attività pur godendo dei benefici di uno stipendio a tempo pieno. Questo funziona particolarmente bene se l'idea è nuova o se non sei sicuro se il prodotto andrà bene nella tua zona. Non impegnandosi a tempo pieno per il business, è possibile mantenere una rete di sicurezza nel caso in cui non vada bene come speri.

2. Per mantenere l'assicurazione sanitaria

L'assicurazione sanitaria per i lavoratori autonomi non è economica. Questo è particolarmente vero per l'aspirante imprenditore che ha una famiglia da considerare. Molte persone che non possono permettersi l'alto costo di assicurare se stesse mantengono il loro lavoro giornaliero esclusivamente per questo scopo. Poi, una volta che la loro attività diventa abbastanza redditizia da permettersi un'assicurazione, lasciano il lavoro e diventano un imprenditore a tempo pieno.

3. Risparmiare per qualcosa di grande

Molte persone iniziano un'attività part-time per risparmiare qualcosa che altrimenti non potrebbero permettersi come casa, macchina, piscina o vacanza. Il loro stipendio regolare continua a pagare per le spese quotidiane, e il denaro guadagnato dal business collaterale è messo in un fondo speciale riservato esclusivamente per l'acquisto desiderato.

4. Per risparmiare di più per la pensione

Il futuro della sicurezza sociale è discutibile e le pensioni aziendali sono praticamente un ricordo del passato. Molte persone si sono rese conto che spetta interamente a loro mettere da parte i soldi per quando non possono più o vogliono lavorare. Alcuni proprietari di imprese hanno iniziato le loro aziende semplicemente per finanziare la loro pensione.

5. Costruire il flusso di cassa

Avere una quantità adeguata di flusso di cassa in un'azienda può fare la differenza tra successo e fallimento. Questo è il motivo per cui è importante disporre di serie riserve di denaro quando si lancia a tempo pieno. Ma molte persone non hanno i mesi di spese operative necessarie per farlo. Iniziano quindi in piccolo con un'attività secondaria e utilizzano i profitti per aumentare le riserve di liquidità per un futuro lancio su vasta scala.

Cose da considerare prima di prendere una decisione

Ora che hai riflettuto sulla miriade di ragioni per avviare un'impresa dalla parte, il passo successivo è sapere cosa aspettarti. Alcune persone pensano che un'attività secondaria sarà facile e non richiederà molto sforzo. Dopotutto, è un business secondario vero? Sfortunatamente, semplicemente non è il caso. Un business collaterale ha molte delle stesse sfide e problemi che ha un business a tempo pieno. Ecco alcune considerazioni da tenere a mente.

1. Dì addio al fine settimana

Se pensi di essere occupato ora, aspetta di avere una compagnia da gestire. Anche le attività collaterali richiedono un sacco di tempo, soprattutto nelle fasi iniziali quando si impostano i sistemi e si cerca di attirare i clienti. Lavorerai dopo il tuo lavoro giornaliero durante la settimana e molto probabilmente anche nei fine settimana. Ciò limiterà il tempo che hai per la tua famiglia e le relazioni personali. Pensa attentamente all'impegno in termini di tempo e considera cosa ci vorrà per avviare la tua attività.

Quante chiamate da persona a persona dovrai fare ogni giorno? Quante ore ogni settimana ci vorrà per sviluppare contatti o comunicare con i clienti esistenti? Avrai bisogno di confrontarti costantemente con i fornitori? Che dire delle attività di contabilità?

Sii realistico nei tuoi calcoli e poi sii onesto con te stesso sul fatto che il tuo stile di vita sia in grado o meno di gestirlo. Assicurati di non avere solo il tempo a disposizione, ma di essere disposto a sacrificarlo con il pieno sostegno della tua famiglia.

2. Avrai due lavori impegnativi

Il tipo di attività che richiede la partecipazione attiva del proprietario a tutte le ore del giorno potrebbe non essere la migliore se lavori a tempo pieno. Ad esempio, se apri un'attività di assistenza e i clienti vogliono vederti durante le ore diurne, sarai limitato alla sola pausa pranzo. Inoltre, in genere è una cattiva idea prendere telefonate durante il lavoro a tempo pieno o comunicare via email. Il miglior tipo di attività collaterali è quello in cui è possibile dettare le proprie ore. Dopotutto, non vuoi che i tuoi affari collaterali mettano in pericolo il tuo lavoro a tempo pieno o viceversa.

3. Preparati allo stress

Immagina questo scenario: sei al lavoro e un cliente della tua azienda chiama il tuo telefono cellulare personale. Ha un problema con un prodotto consegnato la sera prima e ha bisogno che tu lo aggiusti immediatamente. Se non lo fai, si rifiuterà di pagare per questo e dovrai mangiare la spesa. Ma hai anche un progetto che è previsto in poche ore di lavoro che non può essere in ritardo. cosa fai?

Ogni lavoro ha un fattore di stress. Quindi, quando stai facendo juggling sia a tempo pieno che a lavoro, lo raddoppi almeno. Ma se sei preparato e comprendi che viene fornito con il territorio, sarai più abile ad affrontarlo. Se è necessario prendere una decisione difficile, pesare attentamente le priorità in anticipo.

4. Non essere in una corsa

Quando gestisci un'attività part-time, comprendi che probabilmente non crescerà più velocemente di quanto farebbe un'azienda a tempo pieno. Molti proprietari di aziende secondarie si scoraggiano perché ci vuole così tanto tempo per far crescere le loro aziende. In generale, la crescita di un business è direttamente proporzionale alla quantità di tempo impiegata. Quindi, quando puoi metterti solo poche ore al giorno, più i fine settimana, ci vorrà più tempo per arrivare al massimo.

Il rovescio della medaglia è che stai ancora guadagnando un reddito a tempo pieno mentre stai preparando la tua azienda a fiorire. E se la tua attività collaterale inizia ad aumentare di potenziale, puoi sempre lasciare il tuo lavoro giornaliero per portarlo al livello successivo.

5. Conoscere le regole nel tuo lavoro a tempo pieno

Le aziende hanno regole diverse sui dipendenti che lavorano in altri posti di lavoro. Studia le regole del tuo datore di lavoro in merito a ciò che si aspettano da te se apri un'attività secondaria. Se intendi offrire un prodotto o servizio concorrente, potresti rischiare di perdere il lavoro, in particolare se hai firmato una clausola di non concorrenza quando hai iniziato. Potresti anche essere oggetto di una causa legale se commercializzi un prodotto o un'idea che ti è venuta in mente mentre lavoravi a tempo pieno.

Se sei costretto a rivelare il fatto, potrebbe rendere il tuo datore di lavoro sospettoso delle tue attività in loco e indurle a guardarti più da vicino. D'altra parte, potrebbe farti vedere in una nuova luce e aprire opportunità per te con la compagnia. Ad ogni modo, dovrai valutare attentamente se il tuo datore di lavoro ha o meno il diritto di sapere cosa stai facendo e cosa, se non altro, è a rischio se non lo dici.

Infine, fai attenzione a quante ore spendi per le tue attività mentre lavori a tempo pieno. Se la tua azienda scopre che stai trascorrendo molte ore con la tua squadra, potresti diventare responsabile per essere licenziato. Resta organizzato e cerca di fare in modo che la maggior parte del tuo lavoro a domicilio venga svolto a casa nelle tue ore.

Analizza la tua idea di business

Una volta che hai attentamente pensato ai pro e ai contro, è il momento di considerare la tua idea di business. Poiché si tratta di un'attività collaterale, la tua idea dovrà essere solida poiché avrai tempo ed energie limitati per investire. Considera questi quattro elementi quando sviluppi il tuo concetto.

1. Risolve un problema?

Se osservi molte aziende di successo, vedrai che hanno una cosa in comune: hanno identificato un problema e fornito una soluzione. Soprattutto in questa economia, le persone vogliono acquistare cose che eliminano un problema nelle loro vite. È così che nasce Liquid Paper, cloud storage e pannolini di plastica.

Potresti volere che le tue attività secondarie facciano lo stesso. Non devi creare qualcosa di nuovo, ma se stai offrendo un prodotto o un servizio esistente, assicurati di poter fornire almeno lo stesso livello di servizio e professionalità mentre lavori solo part-time.

2. Sei innamorato dell'idea?

Gli imprenditori che hanno più successo sono spesso innamorati della loro idea imprenditoriale. Ricorda, lo venderai, lo pubblicizzeresti e probabilmente ne parlerai a tutti quelli che incontrerai. Trascorrerai la maggior parte del tuo tempo libero a sviluppare il business, il che significa che potresti passare più tempo con te che con la tua famiglia. Se non lo ami veramente, non avrai il carburante e la resistenza di cui avrai bisogno per avere successo.

3. Il mercato è abbastanza vasto?

Assicurati che il tuo mercato previsto sia sufficientemente ampio per sostenere il business. Molti nuovi proprietari di imprese offrono erroneamente un prodotto o un servizio che solo pochi eletti desiderano, senza rivolgersi specificamente a tale mercato. Soprattutto con un business secondario, aiuta ad avere un vasto pubblico. Ma anche se il tuo mercato è di nicchia, assicurati che sia abbastanza grande da sostenere la tua attività. Ricorda, i tuoi sforzi di marketing potrebbero essere limitati e dovrai raggiungere più persone con meno sforzi.

4. L'hai provato?

Prima di montare il ghiaione proverbiale, dovrai testare il tuo prodotto, concetto o servizio. Non vuoi vendere qualcosa che non funziona o eseguire un servizio per il quale non sei preparato, vero?

Ad esempio, se intendi fornire un servizio, esegui prima un paio di analisi e assicurati di comprendere potenziali ostacoli o problemi che potrebbero sorgere. Se intendi vendere un prodotto, utilizzalo a sufficienza per assicurarti che sia un prodotto di qualità che faciliterà la vita delle persone.

Suggerimenti per iniziare il tuo business lato mentre si lavora a tempo pieno

Se hai letto tutto quanto sopra e la tua idea è ancora in discussione, allora è il momento di prendere in considerazione le implicite considerazioni sul lancio della tua attività e sulle operazioni quotidiane.

1. Imposta un programma e obiettivi

Considera il tuo business plan per sviluppare una foto di obiettivi e tempistiche. Ad esempio, se desideri trasformare un'attività secondaria in un'impresa a tempo pieno in seguito, ti viene un'idea approssimativa di quando vorresti iniziare questa transizione. Crea un programma mappando gli obiettivi annuali, mensili e settimanali e monitorali lungo il percorso. Realizzare e raggiungere gli obiettivi ti aiuterà a rispettare la tua tempistica, che contribuirà a garantire il successo della tua attività. D'altra parte, se non si intende lasciare il proprio lavoro a tempo pieno, determinare quanto tempo si è disposti a mettere su di esso su base giornaliera e settimanale, e quindi creare un piano per aiutarti ad attenervisi.

Ci sono buone probabilità di sottovalutare quanto tempo impiegano le tue attività e trascurare attività aggiuntive. Organizzatevi e documentate il vostro tempo, in modo che alla fine del giorno saprete esattamente cosa avete ottenuto e quanto tempo ci vuole. Se ti accorgi che gli obiettivi che ti prefiggi sono troppo aggressivi, sii flessibile e regolale per essere più pratico. Per ulteriori suggerimenti, consulta questi suggerimenti sulla gestione del tempo di piccole aziende per aumentare la produttività.

2. Ottieni licenze e registrazioni

Ottieni le licenze, le registrazioni e le assicurazioni appropriate prima di gestire la tua attività collaterale. Certamente, una licenza per piccole imprese sarà una di queste considerazioni.

Se offri un servizio, devi essere autorizzato e registrato per questo? Cerca il prodotto o il servizio che offri per determinare esattamente cosa dovrai fare secondo la legge dello stato. Ad esempio, se hai intenzione di aiutare le persone con le loro tasse, non avrai solo bisogno di essere autorizzato, registrato e legato in alcuni stati, ma dovrai anche portare un'assicurazione di errori e omissioni.

Se offri un prodotto, potrebbe essere necessario stipulare un'assicurazione contro operazioni errate o incidenti causati dal tuo prodotto. Siate consapevoli che come unico proprietario, i vostri beni personali sono in gioco se vieni citato in giudizio. Assicurati di conoscere le assicurazioni di cui hai bisogno e capisci il rischio che assumerai se decidessi di non ottenerle.

3. Imposta confini

È molto importante stabilire dei limiti con i tuoi clienti per mantenere il tuo programma. Ad esempio, se vuoi lavorare un giorno solo un fine settimana in modo da poter passare l'altro con la tua famiglia, preparati a perdere un po 'di lavoro quando non soddisfi i clienti più esigenti. Con un obiettivo prefissato, sarà più facile attenersi alle armi e non compromettere le altre priorità. Ricorda, se sai dove stai andando prima di iniziare, ti sarà molto più facile arrivarci.

4. Imposta un budget e approfitta del tuo stipendio a tempo pieno

Ci sono poche aziende che puoi iniziare senza un qualche tipo di investimento, e un business secondario non fa eccezione. Come parte del processo di pianificazione, fai un elenco dei costi di avviamento e calcola le spese per le piccole imprese su base mensile. Determina esattamente quanto costerà far funzionare l'azienda e come la pagherai.

La maggior parte delle persone usa i propri stipendi per finanziare nuove iniziative. Se hai intenzione di fare questo, assicurati che il tuo stipendio possa coprire sia le spese personali che quelle di lavoro. Pagare il debito personale può non solo ridurre le spese mensili, ma migliorare il tuo punteggio di credito e aprire le linee di credito per essere disponibili per le spese aziendali, se necessario.

5. Ascolta la tua "debolezza"

Una delle più grandi sfide per la gestione di un'attività collaterale è che non è sempre possibile essere disponibili per i vostri clienti. Nel nostro mondo frenetico, le persone si aspettano un servizio istantaneo. Ma se commercializzi correttamente la tua attività, quella "debolezza" può essere facilmente trasformata in positiva.

Ad esempio, puoi promuoverti come qualcuno che è disponibile quando altri non lo sono, dopo il normale orario lavorativo e nei fine settimana. Fai abituare i tuoi clienti al tuo programma elencando i tuoi orari sui tuoi biglietti da visita, cartoleria, sito Web e segreteria telefonica. Se sanno in anticipo di non aspettarsi una chiamata di ritorno fino a dopo le cinque, non si arrabbieranno quando ciò accadrà.

6. Catch the Big Fish

In qualsiasi azienda, è vantaggioso iniziare con un grande cliente già disposto a darti business. Come puoi fare questo? Poco prima del lancio, parla con amici e familiari della tua nuova avventura e chiedi loro di fare affari. Chiedigli anche di raccomandarti ai loro amici. Unisciti alle organizzazioni professionali e metti al lavoro le tue abilità di networking.

Una fonte di affari a cui molti al chiaro di luna non pensano è il loro datore di lavoro. Finché le attività collaterali non sono in concorrenza e offrono al vostro datore di lavoro un servizio utile, avvicinatele. Sanno già chi sei e, si spera, ritenga che tu abbia una grande etica del lavoro, entrambi motivi per fare affari con qualcuno.

Se vuoi che la tua attività abbia successo e non sia naturalmente un venditore aggressivo, dovrai uscire dalla tua zona di comfort. Affronterai il rifiuto, ma più persone ti avvicini, più nuovi clienti otterrai. Ricorda, gli imprenditori di maggior successo nel mondo sono spesso quelli che hanno sperimentato il maggior fallimento.

7. Considera i tuoi colleghi di lavoro

Molte aziende raggiungono un punto in cui alcuni lavori devono essere esternalizzati. Ciò è particolarmente vero per le aziende secondarie poiché il proprietario sta già lavorando entro limiti di tempo. Fortunatamente, i proprietari di attività collaterali spesso hanno accesso a un pool di talenti già pronti nei loro colleghi di lavoro.

Ad esempio, se hai bisogno di un sito web, perché non contrattare con il tecnico del tuo lavoro diurno? Hai bisogno di un contabile? Qualcuno nel reparto contabilità potrebbe aver bisogno di entrate sul lato. Tuttavia, assicurati che capiscano di mantenere il lavoro separato dal loro lavoro di giorno, proprio come fai tu, e che stanno lavorando per te su base contrattuale. Il tuo accordo dovrebbe essere professionale e incorporare una tempistica. Dovresti anche ricevere un ordine di lavoro o una ricevuta come faresti da qualsiasi altro contraente.

Parola finale

In questa economia, è più concepibile sviluppare più flussi di reddito che guadagnare più denaro da un singolo lavoro. Dato il numero di persone che perdono il lavoro, questa potrebbe essere una tattica più sicura e un business secondario può essere un buon modo per farlo. Sia che tu voglia mantenerlo semplice come una fonte di reddito extra, o svilupparlo in un'attività a tempo pieno, la scelta è tua.

Assicurati di considerare a fondo il tuo concetto, di metterlo alla prova tra amici e familiari e di proteggere anche il loro business. Essere organizzati, impegnarsi nel proprio piano e ritenersi responsabili. Ricorda, sei il capo di te stesso in questo sforzo, e devi disciplinare e lodarti di conseguenza. E, soprattutto, se non ci riesci la prima volta, prova, riprova!

Hai un'attività secondaria? In caso contrario, stai pensando di avviarne uno? Quali sono i tuoi pensieri sul processo?


Come tingere i capelli a casa - 9 consigli per ottenere un colore di qualità da salone

Come tingere i capelli a casa - 9 consigli per ottenere un colore di qualità da salone

Se sei come me, non hai tre ore per sederti su una poltrona da salone per farti tagliare e colorare i capelli. Dopo aver capito che un trattamento dall'aspetto professionale non è molto difficile da copiare - e nell'interesse di risparmiare tempo, denaro e sanità mentale - ho deciso di perfezionare la mia tecnica di colorazione per capelli a casa.

(Soldi e affari)

Outright Now In Google Apps Marketplace - Finanze per piccole imprese direttamente nella tua casella di posta

Outright Now In Google Apps Marketplace - Finanze per piccole imprese direttamente nella tua casella di posta

Abbiamo già fatto una recensione definitiva su Money Crashers e lo abbiamo elogiato come un fantastico strumento finanziario per le piccole imprese, i liberi professionisti e le persone che lavorano autonomamente allo stesso modo. Nel caso in cui non ti sia familiare, Outright è un sito di contabilità online che si collega ai tuoi conti bancari, carte di credito e altri conti finanziari incluso Paypal. &

(Soldi e affari)