it.lutums.net / Scorte a 52 settimane - È tempo di comprare o vendere?

Scorte a 52 settimane - È tempo di comprare o vendere?


Quando vedi un'azione diretta verso un massimo di 52 settimane, qual è la tua reazione iniziale? Pensi che il titolo stia colpendo una forte resistenza e tu dovresti vendere? O il titolo sta per rally con un forte slancio?

Questo è un problema difficile e molto dibattuto con molte teorie e analisi a sostegno di diversi punti di vista.

Un massimo di 52 settimane è semplicemente il prezzo più alto al quale le azioni sono state scambiate nell'ultimo anno. Numericamente, questo punto di riferimento non ha valore speciale, ma a livello psicologico, ha un impatto profondo sugli investitori e può influenzare notevolmente il prezzo delle azioni.

Quindi, come reagiscono i prezzi nel periodo in cui un titolo si scambia vicino al suo massimo annuale?

Effetto del massimo di 52 settimane sugli stock

Psicologia del massimo di 52 settimane

Per comprendere il massimo di 52 settimane, dobbiamo prima discutere l'importanza dei livelli di prezzo e supporto. Considera i seguenti due esempi:

  1. Se un titolo scende a $ 10 per azione e poi rimbalza, $ 10 diventa un livello di supporto psicologico. La prossima volta che le azioni scenderanno vicino a quel livello, alcuni investitori acquisteranno fiduciosamente e quindi aumenteranno il prezzo. Un supporto per il prezzo viene creato a $ 10 per azione per questo stock.
  2. Se un titolo viene scambiato fino a $ 20 e poi scende al di sotto di esso, il livello del prezzo di $ 20 diventa una barriera psicologica. La prossima volta che un titolo farà una corsa a quel livello, alcuni investitori venderanno appropriatamente le loro azioni nel timore di un altro rovesciamento. Per questo titolo, $ 20 è diventato una resistenza al prezzo.

Il massimo di 52 settimane ha un effetto simile. Il massimo di 52 settimane diventa una resistenza e il minimo di 52 settimane diventa un supporto.

Condividi i prezzi e il massimo di 52 settimane

Come reagiscono i prezzi delle azioni quando si dirigono verso un massimo di 52 settimane?

I prezzi delle azioni sono ovviamente in aumento mentre le azioni si dirigono verso i massimi annuali. Tuttavia, alcuni investitori si innervosiscono sul fatto che il massimo di 52 settimane rappresenti un livello dei prezzi ad alto rischio poiché i prezzi delle azioni non hanno superato questo livello in un anno e talvolta più a lungo. Questa barriera o resistenza psicologica impedisce a molti investitori di aprire posizioni o di aggiungere posizioni esistenti, incoraggiando altri a vendere alcune o tutte le loro azioni esistenti.

È una dinamica interessante poiché un aumento del prezzo delle azioni probabilmente riflette buone notizie. Forse le vendite sono in aumento, il profitto sta aumentando, o le prospettive di guadagno future sono rialziste. Eppure, nonostante questa notizia, la potente barriera mentale del massimo di 52 settimane mantiene i prezzi compressi - almeno per un po '.

Ma generalmente, se le notizie sono buone e i fondamentali sono forti, questi fattori alla fine prevalgono e il titolo supera il massimo di 52 settimane. Una volta che si rompe, il volume delle azioni aumenterà enormemente e lo stock a spirale farà un salto in eccesso rispetto ai guadagni medi di mercato.

Una teoria dietro questo salto è che la maggior parte dei siti di ricerca di titoli azionari hanno liste di 52 settimane. Queste liste aumentano drasticamente la visibilità dell'azienda nei confronti dei potenziali investitori una volta superato il loro massimo di 52 settimane. Stockcharts.com, Nasdaq.com e The Wall Street Journal sono tre che pubblicizzano ampiamente queste liste.

Le azioni scambiate oltre i massimi di 52 settimane superano in media il mercato. Ma quanto dura questo effetto e in quali gruppi di azioni l'effetto è più pronunciato?

Analizzando l'effetto ad alta 52 settimane

Nel loro articolo, "Modelli di volume e prezzo intorno agli alti e bassi di 52 settimane: teoria e evidenza" (2008), Huddart, Lang e Yetman hanno effettuato ricerche su titoli a piccola e alta capitalizzazione per determinare se esistesse una correlazione tra capitalizzazione di mercato e ritorni in eccesso dopo aver superato i massimi di 52 settimane. Di seguito è riportato il riepilogo dei guadagni in eccesso medi sul mercato immediatamente successivo all'evento :

  • I piccoli titoli che superano i massimi di 52 settimane producono guadagni in eccesso dello 0, 6275% nella settimana successiva
  • Le grandi scorte che superano i massimi di 52 settimane producono guadagni in eccesso dello 0, 1795% nella settimana seguente
  • I piccoli titoli che superano i massimi da 52 settimane producono guadagni in eccesso dell'1, 88963% nel mese successivo
  • Grandi scorte che superano i massimi da 52 settimane producono guadagni in eccesso dello 0, 7035% nel mese successivo

I guadagni in eccesso delle scorte che superano i loro massimi annuali diminuiscono nel tempo. I piccoli titoli inizialmente producono i maggiori guadagni, mentre i guadagni nelle settimane successive all'evento diminuiscono significativamente. I titoli più grandi registrano anche maggiori guadagni durante la settimana iniziale, anche se non nella stessa misura dei piccoli stock. Generalmente, i guadagni in eccesso di piccoli titoli superano di gran lunga quelli di grandi azioni nel corso della prima settimana e del mese successivo all'evento.

I dati empirici suggeriscono che una strategia commerciale sfruttabile sarebbe quella di acquistare piccoli titoli a capitalizzazione mentre superano i loro massimi annuali. Ci sono altri effetti e usi per il massimo di 52 settimane oltre al guadagno in eccesso a breve termine?

Altri effetti e risultati associati ai massimi di 52 settimane

  1. Nel loro documento "Informazioni sull'industria e alto impatto a 52 settimane" (marzo 2011), Hong, Jordan e Liu mostrano che l'alto effetto di 52 settimane dei singoli titoli è altamente correlato all'intero gruppo industriale. Quando un intero gruppo industriale si avvicina al suo massimo di 52 settimane, i guadagni in eccesso delle azioni di questo gruppo che hanno raggiunto i massimi annuali sono maggiori. Questa correlazione può essere utilizzata per migliorare l'affidabilità della strategia di 52 settimane. Cioè, se sia un titolo individuale che il suo gruppo industriale più ampio sono prossimi ai massimi da 52 settimane, gli investitori dovrebbero seriamente considerare di acquistare le azioni della società. Fortunatamente per gli investitori, molti siti Web seguiranno il movimento per interi gruppi industriali, consentendo loro di individuare quelli che si avvicinano ai massimi di 52 settimane.
  2. Altre ricerche indicano che il massimo da 52 settimane è il più alto prezzo soglia di acquisizione e acquisizione. Quando le offerte arrivano sopra questo valore, il tasso di accettazione aumenta. Questo è confermato nel documento "Una teoria dei punti di riferimento delle fusioni e acquisizioni" (2009), di Baker, Pan e Wurgler.
  3. Heath, Huddart e Lang hanno scoperto un legame distinto tra i dipendenti che esercitano le loro opzioni aziendali e il massimo di 52 settimane. Hanno seguito 50.000 dipendenti e hanno scoperto che la prevalenza dell'esercizio delle stock option dei dipendenti è raddoppiata quando i massimi di 52 settimane sono stati superati nelle azioni della società. Questa ricerca può essere trovata nel loro articolo "Fattori psicologici e esercizio delle opzioni" (1998).

Questi studi dimostrano che l'aspetto comportamentale del massimo di 52 settimane è evidente in gruppi di settore più ampi e influenza il processo decisionale di accettare le offerte di acquisto o di incassare le stock option.

Causa di guadagni in eccesso di 52 settimane

Alcuni sostengono che i guadagni in eccesso sono il risultato di un aumento del rischio. Cioè, l'anomalia dei maggiori guadagni in eccesso mentre le azioni sono scambiate vicino ai loro massimi di 52 settimane è semplicemente un riflesso del più alto rischio che accompagna questi stock. I profitti aggiunti sono quindi simili a compensare gli investitori per assumere un rischio extra.

Per tenere conto di ciò, i ricercatori hanno controllato i vari fattori di rischio, quali la quantità di moto e il movimento del mercato, e hanno scoperto che i guadagni in eccesso persistevano. Per dirla in altro modo, dopo aver considerato la ricompensa legata al rischio, rimanevano ancora dei soldi sul tavolo. Pertanto, alcuni dei guadagni in eccesso non potrebbero essere spiegati da un rischio più elevato.

Sembra che i guadagni in eccesso provengano da sotto-reazione degli investitori a notizie positive quando un titolo si avvicina al massimo di 52 settimane. Mentre lo stock dovrebbe essere scambiato a un certo livello in base alle informazioni disponibili, la paura del titolo vicino a un'alta resistenza di 52 settimane pesa sui prezzi delle azioni. Una volta che l'alta resistenza di 52 settimane viene finalmente violata, lo stock sale al suo prezzo "corretto". Questa azione nel movimento dei prezzi va contro l'ipotesi del mercato efficiente, che sostiene che i prezzi scambiano il loro valore intrinseco in ogni momento.

Parola finale

Indipendentemente dal fatto che preferiate operare in base all'effetto di 52 settimane o meno, l'anomalia è reale. I guadagni in eccesso da questo effetto sono più pronunciati su periodi di tempo molto brevi, e i maggiori profitti sono realizzati su titoli scarsamente negoziati con poca copertura (cioè titoli di piccola e micro-capitalizzazione).

Indipendentemente dal fatto che decidiate di negoziare questo fenomeno oppure no, il massimo di 52 settimane si è trasformato in un importante punto di ancoraggio nelle menti di molti investitori e ha effetti significativi sui prezzi delle azioni.


8 delle ultime tendenze del fitness che vale la pena acquistare

8 delle ultime tendenze del fitness che vale la pena acquistare

Proprio come la morte e le tasse, puoi aspettarti nuovi trend di fitness ogni anno, ogni volta che ti sollecitano a darti l'hot bod che hai sempre desiderato. Sfortunatamente, la maggior parte di questi allenamenti e tendenze non riescono a essere all'altezza dell'hype e finiscono per svanire dopo una stagione o due

(Soldi e affari)

Qual è il debito buono vs cattivo

Qual è il debito buono vs cattivo

Mentre la maggior parte di noi non può vivere completamente senza debiti, ci sono grandi differenze tra ciò che è considerato debito "buono" e debito "cattivo". Sebbene il debito cada in un'area un po 'grigia, il debito buono viene semplicemente definito come denaro preso in prestito per pagare gli oggetti di cui hai veramente bisogno o che apprezzano in valore e il debito inesigibile viene accumulato per gli articoli che desideri e che generalmente deprezzano in valore.Pe

(Soldi e affari)