it.lutums.net / 6 celebrità ricche che sono fallite e dichiarano fallimento

6 celebrità ricche che sono fallite e dichiarano fallimento


$ 1, 2 milioni sono un sacco di soldi. Secondo uno studio del 2014 del Progetto Hamilton, si tratta di ciò che il tipico laureato quadriennale guadagna nel corso della propria carriera. Alcune major guadagnano di più - fino a $ 2 milioni circa. Altri guadagnano meno - solo $ 800.000. Altri fattori, tra cui la geografia e la traiettoria di carriera, ovviamente includono anche questi calcoli.

1, 2 milioni di guadagni in carriera potrebbero essere sufficienti per finanziare un'esistenza confortevole per tre o quattro decenni. Ma per la maggior parte delle celebrità che hanno raggiunto lo status di nome di famiglia, è un cambiamento in tasca.

Le star del cinema di serie A guadagnano 20 volte i guadagni di una vita media del titolare di un bachelor medio - per un singolo film. I migliori atleti possono facilmente abbattere $ 20 milioni o più all'anno, a seconda di come sono strutturati i loro contratti. Dopo aver considerato approvazioni e iniziative imprenditoriali, i loro guadagni possono essere molto più alti.

Quanto più alto? Nonostante abbia guadagnato "solo" $ 93 milioni in stipendio durante la sua carriera NBA, l'ex proprietario della Chicago Bulls e l'attuale proprietario di maggioranza di Bobcats, Michael Jordan, valevano circa 1, 31 miliardi di dollari nel 2017, secondo The Richest. In seguito alla vendita della sua linea di cuffie Beats ad Apple nel 2014, Dr. Dre ha avuto circa 700 milioni di dollari in banca, per Forbes, e continua a guadagnare decine di milioni all'anno in pagamenti di royalties dal colosso della tecnologia.

Come l'altra metà vive

Dre e Jordan sono abbastanza seducenti, ma non tutti i loro coetanei possono dire lo stesso. Nonostante il rastrellamento di ingenti somme di denaro durante il gioco, lo spettacolo e le carriere di affari, un numero scioccante di celebrità si trova in una rovina finanziaria quando il lavoro si prosciuga o le conseguenze delle scarse decisioni del passato hanno finalmente alzato la testa.

Queste sei figure pubbliche hanno guadagnato almeno decine di milioni, durante la loro carriera. Cinque - Donald Trump, Mike Tyson, Michael Vick, Curt Schilling e 50 Cent - hanno dichiarato bancarotta personale o aziendale almeno una volta. Nicolas Cage, il "fortunato" qui, ha sperperato una vasta fortuna e ha perso la sua casa a causa di debiti fiscali schiaccianti. Le loro storie fungono da racconti di ammonimento - e, in alcuni casi, si spera siano lezioni - per chiunque sia alle prese con una schiacciante pressione finanziaria, non importa quanto siano modeste le somme coinvolte.

1. Donald Trump

È difficile credere che il presidente Donald Trump sia stato "semplicemente" conosciuto come uno sfacciato sviluppatore immobiliare di New York con una pettinatura oltraggiosa, exploit romantici di alto profilo e un vero dono per l'autopromozione. Quello che era meno noto, anche se per nulla segreto, era che le imprese di proprietà di Trump dichiararono bancarotta non meno di sei volte tra il 1991 e il 2009.

Trump ha ereditato l'azienda di famiglia da suo padre, Fred Trump, un costruttore di successo di New York City e proprietario. Mentre suo padre costruì la sua fortuna costruendo case unifamiliari e successivamente gestendo grandi complessi residenziali nei quartieri periferici di New York, Donald si aggiudicò premi più grandi e vistosi: grattacieli di Manhattan, casinò di Atlantic City, resort in Florida e infine una rete di marchi hotel, casinò, campi da golf, residenze di lusso, produzioni mediatiche e iniziative commerciali casuali: Trump Steaks, Trump Water, Trump Vodka e persino una compagnia aerea regionale fallita nota come Trump Shuttle.

Molte delle sue avventure successive sono state accordi di licenza a basso rischio che hanno portato Trump a pagare tariffe impressionanti per attribuire il suo nome a progetti finanziati da altri (il collaboratore di Forbes Steve Olenski descrive come funzionavano alcuni di questi accordi). Durante gli anni 2000, Trump dedicò molta della sua attenzione personale alle iniziative dei media di alto profilo, come "The Apprentice", "Celebrity Apprentice" e lo spettacolo Miss Universo.

Quello che è successo

Sei imprese di proprietà di Trump hanno presentato la bancarotta del Capitolo 11 negli anni '90 e 2000, secondo PolitiFact. Cinque erano le imprese di gioco, tra cui il famoso Trump Taj Mahal e la sua casa madre, Trump Hotels e Casinos Resorts. La maggior parte dei fallimenti si è verificata durante o in seguito alle principali recessioni immobiliari degli inizi degli anni '90 e tra la metà e la fine degli anni 2000.

Il primo fallimento, archiviato nel 1991, fu probabilmente il più devastante per lo stile di vita di Trump. Trump ha finanziato il $ 1 miliardo di Trump Taj Mahal con un sacco di debiti ad alto interesse, e entro un anno dall'apertura, la proprietà era più di $ 3 miliardi nel buco. Trump era personalmente sul gancio per $ 900 milioni. L'eventuale insediamento ha richiesto a Trump di svendere Trump Shuttle e scaricare il suo yacht personale.

I successivi fallimenti di Trump riguardavano anche numeri strabilianti. Ad esempio, Trump Hotels e Casinos Resorts avevano oltre 1, 8 miliardi di dollari di debiti quando sono stati depositati per la prima volta nel Capitolo 11 nel 2004 (un secondo deposito è arrivato nel 2009).

Tuttavia, non hanno influenzato le sue finanze personali o lo stile di vita nella stessa misura, in gran parte perché Trump non ha personalmente garantito i prestiti che hanno finanziato i progetti in difficoltà. La ricerca di Trump da parte degli ultimi anni di accordi di licenza a basso rischio rende meno probabile che le sue imprese affronteranno gravi problemi finanziari in futuro, uno sviluppo fortuito per un candidato alla presidenza.

Attività post-fallimento

In seguito al suo più recente fallimento, Donald Trump ha cercato i riflettori con rinnovato vigore. Nel 2011, ha flirtato con una corsa presidenziale, sfruttando le teorie sfatate sulla nascita straniera dell'ex Presidente Obama per ingraziarsi la base di elettori del Partito Repubblicano. Abbandonò la sua ricerca dopo che lo Stato delle Hawaii pubblicò il certificato di nascita a lungo formato di Obama, e successivamente sopportò un brutale arrosto (incluso dallo stesso presidente Obama, come riportato nel The New Yorker e altrove) alla cena dei corrispondenti della Casa Bianca del 2011.

L'umiliazione di Trump nel 2011 potrebbe aver indurito le sue ambizioni politiche. Nel giugno 2015, ha lanciato la sua prima campagna presidenziale ufficiale con un discorso sconclusionato che ha fatto da capro espiatorio agli immigrati, alle minoranze etniche e alle élite politiche. Trascorse i seguenti 12 mesi in forma simile, rovesciando anni di saggezza politica accumulata con la sua esplosione e dispiegando un profondo campo repubblicano primario entro maggio 2016. Poi, apparentemente contro ogni previsione, Trump sconfisse per un soffio la candidata democratica Hillary Clinton alle elezioni generali del 2016. Il 20 gennaio 2017, ha prestato giuramento come 45 ° presidente degli Stati Uniti.

La prima presidenza di Trump è stata caratterizzata dalla stessa polemica e polarizzazione che ha perseguitato - ma non ha fatto deragliare - la sua candidatura. Il rapporto conflittuale della sua amministrazione con la stampa entusiasma la base di Trump e fa infuriare i suoi detrattori. Gli scandali di basso livello forniscono un foraggio costante per le classi di chiacchiere di Washington, DC.

Più minaccioso, i presunti legami della campagna Trump alla Russia, e i successivi tentativi di ostacolare un'indagine dell'FBI sulla questione, rimangono oggetto di una vasta indagine del Dipartimento di Giustizia guidata dall'ex direttore dell'FBI Robert S. Mueller III. (Il Washington Post ha una cronologia completa sulla saga che si sta svolgendo.) L'affare ha già intrappolato diversi membri di Trump, e alcuni osservatori politici ritengono che l'affare rappresenti una minaccia mortale per la sua presidenza, ma nessuno sa davvero come andrà a finire.

Non importa quanto Trump sia ricordato dagli storici del futuro, una cosa è certa: l'intera storia sarà una lettura avvincente.

Cosa possiamo imparare

A parte la politica, è incoraggiante vedere che gravi problemi finanziari non squalificano i miliardari sfacciati, auto-descritti dalla presidenza.

Ancora più importante, la storia finanziaria di Trump dimostra che le leggi sulla bancarotta americana funzionano come una fuga aperta per gli uomini d'affari che affrontano la rovina finanziaria. Trump ha usato la bancarotta di successo per salvare almeno parte della sua fortuna, e mantenere intatto il suo impero commerciale, quando il gioco si è fatto duro. A parte la bancarotta del 1991, i successivi sussulti di Trump con insolvenza non hanno influenzato negativamente la sua ricchezza personale o lo stile di vita sontuoso. Se la sua reputazione è sopravvissuta illesa è un'altra questione interamente.

Suggerimento : se sei un lavoratore autonomo e non hai ancora formato una struttura aziendale che possa isolare le tue risorse personali dalle attività commerciali, cosa stai aspettando? Ha certamente funzionato per Trump.

2. Mike Tyson

Ampiamente considerato uno dei più grandi pugili dell'era moderna, "Iron Mike" Tyson esplose sulla scena come un pugile junior nei primi anni '80. Ha guadagnato il titolo di campione dei pesi massimi WBC appena quattro mesi dopo il suo ventesimo compleanno, diventando il pugile più giovane che abbia mai raggiunto quel marchio. Ha vinto un sorprendente 26 su 28 combattimenti per knockout, un'impresa impressionante in una cultura di boxe sempre più attenta alla sicurezza.

Secondo un rapporto completo del 2003 del New York Times, Tyson ha guadagnato circa $ 400 milioni durante i primi 18 anni della sua carriera di pugile. Ma tutti i soldi del mondo non potevano aiutare Tyson. Fuori dal ring, i suoi scontri con la legge, inclusa una condanna per violenza sessuale che lo ha portato in prigione per tre anni, erano frequenti e inquietanti. Nel ring, nonostante i suoi primi successi, è forse ricordato per lo sfortunato match del 1997 come "The Bite Fight", in cui morde l'orecchio dell'avversario Evander Holyfield abbastanza forte da attirare sangue - due volte . Alla fine, Tyson ha dichiarato bancarotta personale nel 2003 e da allora ha dedicato il suo tempo a riabilitare la sua reputazione.

Quello che è successo

Tyson ha incassato $ 30 milioni a lotta al culmine della sua carriera, ma ha spillato denaro prontamente come lo ha guadagnato. Nel 2003, il Times lo definì "un bancomat per se stesso e per gli altri", descrivendo una spesa generosa per "gioielli, ville, automobili, limousine, cellulari, feste, abbigliamento, motociclette e tigri siberiane". Nel dicembre 2002, acquistò un $ 173.000 catena d'oro a credito, aggiungendola ai $ 27 milioni di debiti elencati nel suo deposito di fallimento del 2003.

I maggiori debiti di Tyson includevano 17, 4 milioni di dollari di passività fiscali per le autorità statunitensi e britanniche, un accordo di divorzio da 9 milioni di dollari con la ex moglie Monica Turner, diversi milioni di obbligazioni a un gruppo di avvocati e produttori e oltre 300.000 dollari a una compagnia di limousine. I suoi beni più importanti includevano una villa a Farmington, nel Connecticut, presto venduta per finanziare l'accordo di divorzio e due proprietà stravaganti a Las Vegas.

All'epoca della sua dichiarazione di fallimento, Tyson stava perseguendo una causa da 100 milioni di dollari contro il promoter di pugilato Don King, che Tyson sosteneva di averlo sborsato con milioni di dollari di entrate. Nel 2004, si è stabilito con King per $ 14 milioni, secondo il Times - tagliare, ma non eliminare, i suoi debiti. Alla fine, Tyson ha lasciato la bancarotta dopo aver perso gran parte delle sue risorse fisiche e messo da parte una parte considerevole dei suoi guadagni futuri per pagare i suoi averi.

Attività post-fallimento

Molto prima del suo successo, Tyson ha continuato il pugilato per diversi anni dopo essere uscito dalla bancarotta, il più memorabile in un tour di "ritorno" del 2006 con un pugile veterano in condizioni ancora peggiori di lui. Tyson ha anche cercato relazioni di sostegno per aiutare a pagare le bollette. Ha trovato un certo successo, anche se la maggior parte delle grandi marche si sono rifiutate di associarlo a causa della sua storia criminale e dell'immagine spietata. Tyson ha anche perseguito la recitazione e la musica, realizzando un esteso self-cameo nel film commedia del 2009 "The Hangover" e interpretato in uno spettacolo one-man prodotto da Spike Lee che ha colpito 36 città e culminato in uno speciale della HBO.

Dopo una serie di arresti, tra cui la guida sotto l'influenza e la lotta contro un giornalista all'aeroporto internazionale di Los Angeles, Tyson ha cercato la sobrietà e calmato la sua vita personale. Nel 2013, ha pubblicato un libro bestseller, "Undisputed Truth", e ha cantato come guest-su una canzone di Madonna due anni dopo.

Cosa possiamo imparare

Tyson è cresciuto nelle parti più aspre della città di New York negli anni '70, quando la città era sull'orlo della bancarotta municipale. Suo padre ha abbandonato la sua famiglia due anni dopo la sua nascita. I senzatetto erano una minaccia costante, e talvolta una realtà, durante la sua infanzia. Sua madre morì quando aveva 16 anni, lasciandolo alle cure del suo allenatore di boxe e mentore. È sfuggito alla povertà solo in virtù del suo talento atletico e dell'etica del lavoro ostinata.

Date le cicatrici emotive impresse dalla sua difficile infanzia, è comprensibile che Tyson lottasse con i potenti demoni da adulto. La sua storia è un ammonimento sui pericoli di avere tutto quando sei giovane, immaturo e forse non del tutto pronto a gestire le esigenze della fama. Fortunatamente, gli anni di post-fallimento relativamente tranquilli di Tyson sostengono la tesi secondo cui chiunque può cambiare.

3. Michael Vick

Il quarterback Gifted NFL Michael Vick è, purtroppo, il più noto per il famigerato e orribile scandalo dei combattimenti tra cani che ha portato la sua carriera a una brusca frenata e ha per sempre contaminato la sua eredità. Questa retrospettiva ESPN del 2008 è un buon primer per chiunque non abbia familiarità con quella sordida storia.

Prima della sua condanna del 2007 (con un periodo carcerario di 21 mesi) e del fallimento del 2008, Vick ha collezionato alcuni importanti risultati. Nel 2001, è stato selezionato per primo nel Draft NFL, diventando il primo quarterback afro-americano a guadagnarsi quell'onore. Ha raggiunto i playoff due volte con gli Atlanta Falcons e ha fatto tre regate di Pro Bowl.

E poi tutto è crollato.

Quello che è successo

Tre thread hanno portato alla rovina finanziaria di Vick. In primo luogo, ha speso denaro liberamente durante la sua carriera. Secondo ESPN, ha guadagnato quasi $ 40 milioni all'anno al suo apice, un tasso scandaloso anche per un quarterback NFL di alto livello. Ma ha anche aiutato circa 30 membri della famiglia e associati, alcuni generosamente - il fratello minore di Vick ha avuto una macchina nuova ogni anno nel suo compleanno, per esempio. Ha anche preso delle decisioni di investimento scarse, inclusa una scommessa da 1, 6 milioni di dollari con un socio in affari che ha usato i suoi soldi per acquistare auto e gonfiare il suo stipendio.

In secondo luogo, Vick ha gestito un anello di combattimento interstatale sofisticato e sfrontato fuori dalla sua proprietà della Virginia per cinque anni. I combattimenti con i cani non hanno causato problemi finanziari a Vick, ma sono venuti alla ribalta quando le autorità hanno scoperto cosa stava succedendo. Dopo la sua condanna, il suo potere di guadagno crollò.

In terzo luogo, anche se Vick ha collezionato vittorie sul campo, il suo primo agente ha perseguito aggressivamente una causa da $ 45 milioni derivante da una disputa sul contratto del 2001. Le parti hanno infine saldato $ 4, 5 milioni nel 2008, poco prima che Vick dichiarasse fallimento. Secondo ESPN, Vick potrebbe essere stato in grado di evitare la bancarotta se l'agente non avesse richiesto il pagamento completo immediatamente. Come è accaduto, Vick ha presentato la sua petizione di fallimento nel 2008, elencando asset di meno di $ 50 milioni contro debiti fino a $ 50 milioni. Vick ha perso la maggior parte delle sue risorse fisiche nei procedimenti successivi e gli Atlanta Falcons hanno aggiunto la beffa al danno recuperando circa il 20% del bonus di firma di 37 milioni di dollari di Vick.

Attività post-fallimento

Quando Vick ha terminato il mandato di arresto domiciliare che è seguito alla sua condanna, i Falcons lo hanno rilasciato, e non era chiaro che avrebbe mai più giocato nella NFL. Alla fine è atterrato con i Philadelphia Eagles, facendo il backup del veterano QB Donovan McNabb.

Durante la stagione 2010, dopo che gli Eagles scambiarono McNabb e la sua sostituzione fu ferita sul campo, Vick entrò nel ruolo di partenza. Il resto della stagione è stato un successo assoluto, con gli Eagles che vanno dal 10 al 6 e stanno facendo i playoff. Vick ha firmato un contratto di sei anni, $ 100 milioni (con $ 40 milioni garantiti) l'anno successivo.

La prestazione di Vick è diminuita nel 2011 a causa di lesioni persistenti. Ha perso il lavoro di partenza nel 2012, l'ha riconquistata brevemente nel 2013, l'ha persa di nuovo a causa di un infortunio e nel 2014 è stata scambiata con i New York Jets. Ha guadagnato $ 5 milioni con i Jets quell'anno, ma ha giocato solo pochi giochi. Nel 2015, è andato a Pittsburgh Steelers, e in breve ha annunciato che si ritirerà alla fine della stagione 2016. A giugno 2017, gli Atlanta Falcons - la sua squadra originale - lo hanno onorato con una commovente cerimonia di ritiro al Mercedes-Benz Stadium, per SBNation.

Cosa possiamo imparare

Vick ha fatto una scelta incredibilmente povera da giovane e ha perso decine di milioni in guadagni futuri come risultato diretto. Ha faticato a dire "no" ad amici e parenti che gli hanno chiesto soldi o favori. Non ha correttamente veto potenziali investimenti e opportunità di business. Durante quello che avrebbe dovuto essere il suo picco di anni, ha sperperato gran parte della sua fortuna.

Detto questo, il ritorno di Vick è stato incoraggiante. Mostrò quello che sembrava essere il vero rimorso per le sue azioni e fu ricompensato con una seconda possibilità di giocare il gioco che amava. La sua reputazione è leggermente migliorata, nonostante la persistente macchia etica. E, da un punto di vista finanziario, è tutt'altro che indigente oggi.

Secondo Business Insider, Vick ha superato $ 100 milioni di guadagni in carriera nel 2014. Se non fosse stato per l'episodio di combattimento, la sua carriera sarebbe stata sicuramente più alta, anche se è impossibile dire con sicurezza quanto profondamente ha compromesso il suo potenziale di guadagno giornaliero . L'esperienza di Vick ci ricorda che i problemi finanziari non devono essere permanenti, specialmente quando superiamo le circostanze che li causano.

4. Curt Schilling

L'ex asso di Boston Red Sox, le cui buffonate in campo e fuori campo hanno diviso la sua base di fan molto prima dei suoi problemi finanziari, è un caso interessante. Dopo aver aiutato i Red Sox a vincere le World Series del 2004 e cancellare la siccità del campionato di 86 anni della squadra, Schilling non ha semplicemente distrutto la sua fortuna da baseball - ha anche battuto lo stato di Rhode Island per 75 milioni di dollari.

Da lungo appassionato di computer, Schilling ha fondato una piccola società di sviluppo giochi nel 2006 e ha approfondito il suo coinvolgimento dopo il ritiro nel 2009. Conosciuto come 38 Studios, la società ha annunciato piani ambiziosi per sviluppare un "gioco di ruolo online massively multiplayer" (MMORPG) in lo stampo di "World of Warcraft". Una versione più snella del gioco, intitolata "Kingdoms of Amalur: Reckoning", ha debuttato al Comic-Con 2010.

Schilling era sulla strada per un glorioso secondo atto. O era lui?

Quello che è successo

Il leader di alto profilo di 38 Studios, un'icona sportiva del New England ben considerata (se non uniformemente amata) che ha vinto la sesta partita del campionato americano 2004, nonostante un sanguinoso infortunio alla caviglia, ha reso più facili da ingoiare i piani ambiziosi dell'azienda. Nel 2010, il governo statale del Rhode Island ha approvato un prestito di 75 milioni di dollari per lo sviluppo economico a 38 Studios, che ha promesso di completare il MMORPG pianificato e di creare 450 posti di lavoro nello stato oppresso entro due anni.

Nelle migliori circostanze, costruire un rivale in "World of Warcraft" in due anni è un obiettivo ottimistico per qualsiasi sviluppatore di giochi per computer di avvio, per non parlare di un giocatore di football in pensione senza esperienza. Nel giro di un anno, era diventato ovvio che i 38 studi gestiti male, ulteriormente ostacolati dalle scarse vendite di "Kingdoms", non avrebbero rispettato la scadenza. Nel maggio 2012, per Polygon, la società non riuscì a pagare un prestito di 1, 1 milioni di dollari nello stato di Rhode Island, smise di raccogliere le buste paga e licenziò via e-mail tutto il suo personale (e quello di Big Huge Games, una filiale del Maryland).

La reazione è stata rapida. Schilling, un politico conservatore schietto, ha dovuto affrontare i beffardi per aver accettato e poi sperperato milioni di aiuti di stato. L'accordo ha scatenato anni di contenzioso, finendo per compensare lo Stato del Rhode Island a poco più della metà del suo investimento iniziale, secondo Bloomberg. Secondo il Portland Press Herald, la Securities and Exchange Commission ha accusato lo stato di Rhode Island e Wells Fargo, il suo principale intermediario finanziario, di frode.

Sebbene Schilling abbia evitato sanzioni penali e bancarotta personale, la sua reputazione di uomo d'affari è stata rovinata e le sue finanze personali hanno sofferto molto. Secondo il Toronto Star, il suo patrimonio netto di $ 50 milioni si è ridotto a solo $ 1 milione quattro anni dopo, costringendolo a vendere beni personali di valore (inclusa la maledetta calza dell'ALCS del 2004).

Attività post-fallimento

L'esperienza di Schilling con 38 Studios ha sicuramente messo in discussione il suo senso degli affari, ma non ha danneggiato la sua commerciabilità come esperto di baseball. Già commentatore di colore per ESPN, Schilling ha approfondito il suo rapporto con la rete dopo la sua dichiarazione di fallimento. Nel 2014, ha iniziato a lavorare come analista per il popolare "Sunday Night Baseball" di ESPN, anche se una diagnosi di cancro poco dopo gli ha impedito di lavorare per gran parte della stagione 2014.

I trattamenti per il cancro di Schilling hanno avuto successo e si è ricongiunto con l'equipaggio ESPN nel 2015. Non è durato a lungo però. ESPN lo ha sospeso per gran parte del 2015 dopo aver scoperto di aver condiviso un meme di Twitter con un razzismo e lo ha licenziato definitivamente all'inizio del 2016, quando ha condiviso un secondo post offensivo, per il New York Times.

Cosa possiamo imparare

Innanzitutto, l'esperienza di Schilling ci ricorda che il successo sul campo e il successo aziendale richiedono competenze molto diverse, soprattutto quando l'impresa commerciale in questione ha poco o nulla a che fare con l'atletica. Le cose potrebbero aver funzionato in modo diverso per Schilling se avesse intrapreso una impresa post-MLB meglio allineata con le sue abilità come giocatore di baseball.

In secondo luogo, l'etichetta sui social media è estremamente importante. Schilling mise il piede in bocca due volte in meno di un anno, e la seconda volta si rivelò fatale per la sua carriera di commentatore, danneggiando ulteriormente la sua già ridotta capacità di guadagno. Qualunque cosa tu faccia, mantieni sempre separate le tue personalità personali e professionali.

5. 50 cent

Quando ha iniziato la scena hip-hop nei primi anni 2000, l'ex Curtis James Jackson III è stato annunciato per il suo appeal crossover e per l'evidente talento. E la sua storia personale è stata accattivante, per non dire altro. Cresciuto nei quartieri di New York pieni di criminalità al culmine dell'epidemia di crack, ha venduto droga da adolescente e presumibilmente ha preso nove proiettili (anche se il vero conteggio è più probabile di cinque o sei, per BET) in un tiro 2000 che ha quasi ucciso lui.

Nel corso della sua carriera, che continua nonostante i minori rendimenti, 50 Cent ha venduto oltre 30 milioni di album e guadagnato decine di premi musicali, tra cui un Grammy e 13 premi Billboard. Ad un certo punto, è stato il secondo artista hip-hop più ricco in America, dietro solo a Jay-Z.

Poco dopo l'uscita del 2003 di "Get Rich or Die Tryin", "il suo primo album major-label e di maggior successo fino ad oggi, Cent si espanse in iniziative imprenditoriali non musicali. Nel 2005, è stato il protagonista di un film semi-autobiografico di successo intitolato al suo album di successo. Divenne presto investitore in Glacéau, il produttore di Vitaminwater, e secondo quanto riferito (secondo Forbes) guadagnò $ 100 milioni quando Coca-Cola acquistò l'azienda nel 2007.

Il suo investimento in G-Unit Films, una società di produzione, ebbe meno successo, così come il suo investimento di fondazione in SMS Audio, che in seguito affrontò accuse di violazione del copyright per il design delle sue cuffie Street da 50. È stato anche brevemente oggetto di un'indagine di SEC sull'insider trading e ha partecipato a uno strano schema per lanciare una linea di 50 palladio con marchio Cent in collaborazione con una miniera di metalli preziosi sudafricani.

Quello che è successo

Le vendite di musica di 50 Cent sono diminuite costantemente dopo aver raggiunto il picco a metà degli anni 2000, insieme alle sue entrate. Nonostante i successi commerciali sparsi, in particolare il suo investimento in Glacéau, Cent ha speso molto per uno stile di vita sontuoso con le automobili Rolls-Royce e la stessa villa del Connecticut che Mike Tyson ha perso alcuni anni prima. Come molte celebrità ricche provenienti da ambienti poveri, ha generosamente sostenuto un piccolo esercito di amici e familiari, tra cui suo nonno e un'ex fidanzata di vecchia data. Ha anche dato liberamente a degnose cause caritatevoli, come la cura e la prevenzione dell'HIV in Africa.

Cent ha sofferto anche di ferite autoinflitte, secondo HotNewHipHop. In un atto di punizione personale, ha condiviso pubblicamente un video con l'ex fidanzata del rapper rivale, ed è stato costretto a pagare $ 5 milioni per risolvere la causa. Ha anche perso più di $ 2 milioni su Sleek per 50, un'altra impresa per cuffia, e poi è stato colpito da un giudizio per un totale di oltre $ 18 milioni per presunto furto del progetto per quel prodotto. Sebbene l'esatta entità delle sue perdite e dei successivi recuperi non siano chiari, ha dichiarato pubblicamente di aver perso milioni nel mercato azionario durante la crisi finanziaria del 2008.

Tutto sommato, Cent ha accumulato più di $ 20 milioni in passività contro attività inferiori a $ 15 milioni. Nel 2015, ha dichiarato bancarotta nel tentativo di ristrutturare e ridurre questi obblighi, perdendo gran parte della sua fortuna nel processo. In particolare, Cent fu costretto a separarsi dalla proprietà di Farmington, seguendo le illustre orme di Tyson.

Attività post-fallimento

La giuria è ancora fuori per le attività post-bancarie di 50 Cent. Quando la sua carriera musicale declinò, Cent dedicò più attenzione al lavoro cinematografico, una tendenza che sembra destinata a continuare. Il suo più recente progetto musicale, una raccolta di grandi successi della Interscope Records, è arrivato sul mercato a marzo 2017.

Cosa possiamo imparare

Andare in rovina non era il punto più basso della vita di 50 Cent. Probabilmente era quasi morto in una grandinata di spari. Tuttavia, la vita post-celebrità di Cent ha seguito un percorso familiare mentre il rapper lottava per mantenere le apparenze e gli standard di vita in mezzo a redditi in declino, iniziative imprenditoriali discutibili (come quasi affondare milioni in un'avvincente platino azzardato) e pessime decisioni personali.

La sua esperienza offre due lezioni per chiunque segua le sue orme: Avere un piano per supportare te stesso e la tua famiglia comodamente quando i riflettori si attenuano, e guarda prima di saltare in affari imprecisi o atti retributivi.

Inoltre, quella casa nel Connecticut porta probabilmente una specie di maledizione finanziaria. Se lo fai diventare ricco e ti sistemi a Farmington, compra il posto accanto.

6. Nicolas Cage

Molte persone non si rendono conto che Nicolas Cage è una reginetta di Hollywood. È il nipote del leggendario regista Francis Ford Coppola ed è imparentato con il sangue a numerosi attori e registi di spicco, tra cui Sofia Coppola e Jason Schwartzman. Nel suo racconto, ha cambiato il suo nome in "Cage" da giovane per evitare la comparsa di favoritismi.

In qualche modo, ha funzionato. La prolifica Cage ha ottenuto il successo in una serie di commedie romantiche negli anni '80, per poi passare a ruoli drammatici e d'azione negli anni '90, guadagnandosi ostinatamente la sua carriera nella Hollywood A-list. Ha incassato un Oscar nel 1995 "Leaving Las Vegas" ed è stato nominato per "Adaptation" nel 2002, anche se negli anni successivi ha vinto diversi premi come "peggior attore" dei Golden Raspberry.

L'accanito approccio di Cage alla celebrità del film gli ha fruttato un sacco di soldi - secondo FinanceBuzz, ha incassato 150 milioni di dollari tra il 1996 (un decennio dopo la sua carriera) e il 2011. In quel periodo, ha guadagnato $ 20 milioni per blockbuster come "Gone in 60 Seconds "e" National Treasure ". Tuttavia, nel 2009, gran parte della fortuna di Cage era svanita in un uragano di spese sontuose, e la star ha dovuto affrontare crescenti problemi legali che hanno ulteriormente aggravato i suoi problemi finanziari.

Quello che è successo

A partire dagli anni '90, Cage ha intrapreso una corsa di acquisto decennale per rivaleggiare con Mike Tyson. Secondo Thrillist, i suoi molti bizzarri e costosi acquisti comprendevano:

  • Diverse supercar, tra cui una rara Ferrari e lo scià di Lamborghini iraniano
  • Gioielli rari
  • Uno squalo
  • Un coccodrillo
  • Due re cobra
  • Almeno un teschio di dinosauro
  • Una collezione di teste rattrappite pigmei
  • Un jet privato
  • Una lapide a piramide in un cimitero di New Orleans

Cage acquistò e vendette anche una sfilza di immobili esotici, tra cui una tenuta di 26 ettari del Rhode Island (quindi la casa più costosa mai venduta nello stato); castelli in Inghilterra e Germania; un'isola privata alle Bahamas; una "villa stregata" di New Orleans che presumibilmente vide una serie di macabri omicidi nel 1800; e una villa della California meridionale cosparsa di fumetti descritta dal Los Angeles Times come "frat house bordello".

I problemi di Cage sono iniziati nel 2009, quando l'IRS ha depositato un pegno fiscale contro la sua casa di New Orleans per milioni di dollari in tasse non pagate risalenti ai primi anni del 2000. Accelerarono più tardi quell'anno, per WABC-7, quando l'ex fidanzata (e madre del figlio maggiore di Cage) Christina Fulton lo citò in giudizio per 13 milioni di dollari e proprietà della sua casa, allora di proprietà di Cage. Cage ha anche affrontato tentativi di raccolta di svariati milioni di dollari da parte di almeno due istituzioni finanziarie, ed è stato colpito da una contro-querela del direttore commerciale Samuel Levin, che aveva precedentemente citato in giudizio per frode e negligenza.

Alla fine, Cage perse la sua casa in California per preclusione, anche se non riuscì a vendere a un'asta di preclusione per la vendita al fuoco (forse a causa della sua decorazione discutibile). Perse una proprietà più piccola del Nevada alla preclusione e scaricò molti dei suoi beni personali esotici in modo frammentario. Non proprio bancarotta - più come ridimensionamento non volontario.

Attività post-downfall

Nicolas Cage ha rimesso insieme la sua vita finanziaria nell'unico modo che conosceva, lavorando a coda bassa. Tra il 2009 e il 2016, è apparso in circa due dozzine di film, da veri successi come "The Croods", per criticare criticamente fallimenti come "Drive Angry". Basso standard per film come "Drive Angry" a parte, Cage sembrava giudicare che l'umiliazione era preferibile alla miseria. E, oltre a stipendi di film costanti, le finanze di Cage hanno avuto una spinta nel 2011, quando ha venduto un fumetto raro per oltre $ 2 milioni - circa 20 volte il valore d'acquisto del 1997, per CNN.

Cosa possiamo imparare

Nicolas Cage ha imparato a fondo che, per quanto grande sia la tua capacità di guadagno, quanto duro lavori e quanto vantato il tuo pedigree professionale, non dovresti mai spendere più di quanto puoi permetterti. Questo è doppiamente vero quando, come Cage, spendi molto della tua fortuna su supercar, animali esotici, beni di lusso e immobili di lusso.

Inoltre, mentre il rischio di un audit IRS è basso per gli individui con reddito mediano, le celebrità A-list con situazioni finanziarie complicate devono assicurarsi che paghino la loro giusta quota di tasse. Anche se non accumulano milioni ogni anno, i contribuenti con piccole imprese o investimenti complessi devono essere consapevoli dei rischi associati al mancato pagamento (o al mancato pagamento).

Parola finale

Molti bambini e un discreto numero di adulti adulti sognano di essere famosi. Le celebrità sembrano fluttuare al di sopra del mondo in bolle privilegiate e perfette, evitando le meschine prove e preoccupazioni che definiscono la vita per il resto di noi.

Il meraviglioso rivestimento di celebrità è troppo spesso un miraggio crudele. È difficile sentirsi male per le persone che guadagnano milioni di dollari all'anno e avere piccoli eserciti di assistenti e licenziosi che li proteggono dalla realtà, ma le celebrità affrontano davvero problemi che le persone normali non hanno.

L'attore Kristen Stewart ha dichiarato a The Telegraph che essere famoso "è come avere le membra tagliate" e rende "logisticamente impossibile" eseguire semplici atti pubblici che la maggior parte delle persone dà per scontato, come andare al negozio. Nel frattempo, Jezebel riferisce che gli artisti (inclusi attori e musicisti) e gli atleti muoiono cinque anni prima, in media, rispetto alle loro normali controparti di Joe e Jane. Le spiegazioni chiare per le aspettative di vita più brevi delle figure pubbliche sono sfuggenti, ma l'abuso di sostanze e lo stress intenso probabilmente contribuiscono.

Se hai davvero un dono per esibirti e credi di poter gestire il bagliore accecante dei riflettori, segui assolutamente i tuoi sogni fino a quando ti porteranno. Se ti piace l' idea di essere famoso, ma non sei sicuro che ti piacerà la realtà, una linea di lavoro meno glamour potrebbe essere in ordine.

Qual è la tua storia di celebrità ricca di stracci? E cosa stai facendo per assicurarti di non ripetere gli errori dei ricchi e dei famosi?


Affitto e acquisto di una casa - Come prendere una decisione, pro e contro

Affitto e acquisto di una casa - Come prendere una decisione, pro e contro

Dati i pesanti costi iniziali associati all'acquisto di una casa, la maggior parte dei giovani inizia la propria vita indipendente affittando un appartamento. Mentre costruiscono le loro carriere, risparmiano denaro e danno inizio alle famiglie, molti scelgono di acquistare una casa. Dall'altra parte della fascia di età, i proprietari di case che si avvicinano alla pensione possono scegliere di vendere le loro case di famiglia, ridimensionarle e diventare nuovamente affittuari.

(Soldi e affari)

Come godersi una fuga romantica Weekend per meno

Come godersi una fuga romantica Weekend per meno

Può essere difficile trovare il tempo insieme come coppia se la vita continua a intralciare, ma andare via per il weekend potrebbe essere la soluzione che stai cercando. Una breve pausa di un weekend può aiutarti a reinventare un po 'di romanticismo importante nella tua relazione e darti la possibilità di trascorrere un po' di tempo insieme lontano dalla routine quotidiana. M

(Soldi e affari)