it.lutums.net / Cosa fare con regali vacanza indesiderati - Come restituire, cambiare e cambiare

Cosa fare con regali vacanza indesiderati - Come restituire, cambiare e cambiare


Nelle indagini della National Retail Federation su quali regali le persone desiderano per le vacanze, la risposta numero uno, anno dopo anno, è una carta regalo. Molte persone preferiscono scegliere i propri regali piuttosto che qualcun altro indovinare ciò che vogliono - e forse indovina male. Certo, ricevere una carta regalo non è tanto divertente quanto essere sorpreso da qualcosa di meraviglioso che hai sempre desiderato, o qualcosa di incredibile che non hai mai saputo esistesse. Ma almeno non c'è il rischio di finire con qualcosa che non è giusto per te.

Infatti, uno studio del 2011 pubblicato sul Journal of Experimental Social Psychology mostra che le persone sono quasi sempre più felici con i regali che hanno scelto per se stessi che con i regali "a sorpresa" scelti da altri. Ricevono più piacere dai regali che hanno chiesto specificamente, e valutano i donatori come più premurosi quando scelgono di presentare una lista di desideri piuttosto che dare qualcosa di inaspettato.

Tuttavia, resta il fatto che molte persone preferiscono fare regali a sorpresa e la sorpresa non è sempre piacevole. Fortunatamente, se ti trovi con un regalo che è semplicemente sbagliato, non devi per forza rimanere bloccato per sempre. Esistono tre diversi modi per utilizzare i doni indesiderati: restituire, scambiare e reggersi.

Restituzione e scambio di regali

Se il tuo regalo indesiderato è una carta regalo per un negozio che non ti piace, liberartene è facile. Ci sono molti modi per venderlo o scambiare carte regalo per una carta diversa che puoi usare. Oppure, se tutto il resto fallisce, puoi semplicemente cambiarlo a qualcuno a cui piace quel negozio, e nessuno sarà mai più saggio.

Tuttavia, se il regalo è un oggetto fisico, trasformarlo in qualcosa di utile richiede un po 'più di lavoro. Devi portarlo nel negozio e aspettare in una fila di altri acquirenti che hanno anche regali non desiderati da restituire. Dopo aver affrontato tutti questi problemi, l'ultima cosa che vuoi è essere respinta a mani vuote perché non hai soddisfatto i requisiti del negozio. Quindi vale la pena fare un po 'di compiti prima del tempo per assicurarti che il tuo scambio di regali sia un successo.

Cerca una ricevuta regalo

Se hai intenzione di portare un regalo al negozio, controlla nella casella e vedi se c'è una ricevuta regalo (una ricevuta che omette il prezzo) allegata. Molti negozi (inclusi Sears, Kmart, Barnes & Noble, Best Buy e GameStop) non riprendono gli articoli a meno che non si disponga di una ricevuta o della carta di credito originale utilizzata per effettuare l'acquisto.

Tuttavia, se non ci sono scontrini nella confezione, puoi comunque fare un crack al momento della restituzione. Molti importanti rivenditori (tra cui Kohl's, Costco, Lowe's, LLBean, Macy's, Dillard's, JCPenney e Walmart) possono riconsegnare i regali senza ricevuta, anche se nella maggior parte dei casi danno credito al negozio piuttosto che denaro. Target può anche elaborare resi senza ricevuta per articoli acquistati su Target.com. Se il nome del negozio non compare sulla scatola o sul cartellino, prova casualmente a chiedere al donatore da dove proviene il dono, senza lasciare intendere che lo stai riprendendo.

Controlla la politica di restituzione del negozio

Quindi, consulta la politica di restituzione per il negozio in cui è stato acquistato il regalo. Prova a determinare quanto segue:

  • Cosa può essere restituito . Alcuni negozi accettano solo resi su articoli che sono nella loro confezione originale, con i cartellini ancora attaccati. Altri sono disposti ad accettare oggetti aperti, ma non se mostrano segni di danni o usura, anche se il danno non è stato colpa tua. Per evitare di rifiutare il tuo reso, assicurati di avere tutto ciò di cui il negozio ha bisogno per ricevere il tuo regalo. Infatti, se si conosce il momento in cui apri la scatola che non intendi conservare il regalo, è meglio non toglierlo dal pacchetto.
  • Dove restituirlo . Alcuni rivenditori insistono sul fatto che tu restituisca gli articoli nello stesso luogo in cui sono stati acquistati. Ad esempio, se vendono merci sia nei negozi che tramite Internet, possono richiedere la restituzione online di qualsiasi articolo acquistato online, il che significa che potresti essere agganciato per le spese di spedizione. Tuttavia, altri venditori ti consentono di restituire acquisti online nei negozi, quindi controlla la ricevuta o il sito web del negozio per scoprire cosa fare.
  • Quando restituirlo . La maggior parte dei negozi sono disposti a riprendere i prodotti solo per un periodo limitato dopo la loro vendita. Se il periodo di restituzione è di 30 giorni, un regalo acquistato il 1 ° dicembre deve essere restituito entro il 31 dicembre per ottenere un rimborso o uno scambio. Tuttavia, molti negozi rilassano le loro regole durante le festività natalizie. A Walmart, ad esempio, se un articolo è stato acquistato dopo il 1 ° novembre, il normale periodo di restituzione di 15 o 30 giorni non inizia fino al 26 dicembre.
  • Cosa puoi ottenere per questo . Alcuni negozi offrono rimborsi in contanti per i regali fino a quando si riceve la ricevuta. Gli altri ti permettono di scambiarli solo con il credito del negozio o con una carta regalo. Inoltre, se restituisci l'elettronica o qualsiasi altra cosa che è stata aperta, alcuni negozi detraggono dal tuo rimborso una commissione di rifornimento fino al 15% del prezzo di acquisto. Ciò può comportare una grande quantità di cambiamento per un articolo costoso, quindi c'è la possibilità che tu possa ottenere un valore migliore cercando di rivenderlo da solo.

Aspetta le vacanze

Anche dopo Natale è passato, i negozi sono ancora affollati con gli acquirenti di vacanza. Un sondaggio del 2014 di American Express ha rilevato che quasi i due terzi di tutti gli americani si aspettavano di raggiungere i negozi il 26 dicembre. Alcuni pianificarono di approfittare delle vendite per le vacanze, mentre altri volevano spendere le carte regalo ricevute per Natale. Alcuni avevano addirittura intenzione di iniziare in anticipo i loro acquisti di regali per la stagione delle vacanze successiva.

Qualunque sia la ragione, è chiaro che l'ultima settimana di dicembre è un periodo impegnativo per molti rivenditori. Ciò significa che le linee del contatore del servizio clienti saranno probabilmente lunghe e che è possibile aspettarsi un lungo periodo di tempo per l'assistenza. Pertanto, se si desidera un ritorno senza problemi - e se la politica di restituzione del negozio lo consente - è meglio aspettare fino a gennaio.

Porta Identificazione

Secondo un'indagine del 2012 della National Retail Federation, circa il 5% di tutti i resi effettuati ai negozi sono in qualche modo fraudolenti. Per risolvere questo problema, alcuni negozi richiedono ora di mostrare qualche forma di ID, come la patente di guida, quando si effettua un reso. Alcuni negozi sono più restrittivi di questa regola rispetto ad altri - nel 2014 Victoria's Secret è finita in un elenco di rivenditori "cattivi" in Consumer Reports per aver chiesto ai clienti di utilizzare solo documenti di identità rilasciati dal governo per i resi e gli scambi.

Anche se il negozio che stai visitando non richiede un documento d'identità, la possibilità di fornirlo è in grado di rendere il tuo ritorno più agevole. Tieni a portata di mano il tuo ID quando ti avvicini al banco del servizio clienti e sii educato quando si tratta di dipendenti esausti. Sono più propensi a darti un po 'di ritardo su un ritorno o uno scambio se li tratti con rispetto.

Mantieni la calma

Restituire o scambiare un regalo non significa solo occuparsi del negozio, ma può anche comportare il contatto con la persona che l'ha consegnata. Anche se non ti è piaciuto il regalo, non vuoi ferire i sentimenti del donatore dicendo così. Nella maggior parte dei casi, non c'è motivo di far sapere al donatore che hai restituito un regalo. Basta inviare un biglietto di ringraziamento e poi riportarlo tranquillamente al negozio.

Se il donatore ti chiede del regalo più tardi - per esempio, se la cugina Freida vuole sapere perché non ti vede mai indossare il maglione che ti ha dato - allora hai una scelta da fare. Se dovessi restituire il regalo a causa di un problema specifico, come la taglia, allora puoi probabilmente andare avanti ed essere sincero. Dì che hai amato il maglione, ma non si adattava, quindi dovevi cambiarlo, o magari restituirlo in contanti perché il negozio era tutto della giusta misura.

Tuttavia, se il vero problema con il maglione era che pensavi che fosse assolutamente orribile, trova un modo per evitare di dirglielo. Per evitare di ferire i suoi sentimenti, dì semplicemente: "Non mi andava molto bene" - il che significa che non si adattava ai tuoi gusti, piuttosto che alla tua forma.

D'altra parte, se pensi che Cousin Freida desideri davvero una guida su cosa regalarti in futuro, sentiti libero di spiegare educatamente il problema. Ad esempio, "Il colore non era giusto per me - mi piace molto il blu rispetto al giallo". Questa affermazione è onesta senza essere severa e dà consigli utili per gli acquisti futuri.

Regifting

Regolare o trasmettere regali non desiderati a qualcun altro è un argomento che divide. In generale, la maggior parte delle persone sembra essere d'accordo con l'idea. Nel sondaggio American Express, il 76% degli intervistati ha dichiarato di ritenere che il regifting fosse accettabile e il 42% ha ammesso di averlo fatto nell'ultimo anno.

Tuttavia, quando si tratta dei propri regali, le persone non si sentono affatto uguali. In un altro sondaggio, condotto nel 2014 dal gruppo di marketing Ask Your Target Market, il 44% degli intervistati ha dichiarato che si sarebbe offeso se avessero scoperto che una persona che aveva ricevuto un regalo da loro lo aveva spostato a qualcun altro. Un numero più piccolo (circa un terzo) ha dichiarato che si sarebbe offeso se avessero scoperto che un regalo ricevuto era stato regalato.

Chiaramente, il cambio di rotta è un affare delicato. Quindi, se hai intenzione di farlo, devi farlo con attenzione per evitare di turbare nessuno.

Regole per il cambio

Quando fai un regalo a qualcuno - sia che si registri o sia di nuovo - vuoi che dia piacere, non offesa. Quindi, prima di ricominciare a ritirare tutti i regali indesiderati da dare ad altre persone, assicurati di seguire queste regole di etichetta:

  • Scegli il destinatario giusto . L'intero scopo di dare un regalo è pensare ai bisogni dell'altro e dare qualcosa che renda felice quella persona. Quindi il modo migliore per cambiare è passare qualcosa che non è giusto per te, ma sarebbe perfetto per qualcun altro. Ad esempio, se ricevi un libro di cucina indiano ma non ti piace il cibo indiano, cambiarlo con qualcuno che ama il cibo indiano è una grande idea. Ma non darlo a qualcuno che odia cucinare, oa qualcuno che ha un intero scaffale pieno di libri di cucina simili.
  • Non renderlo evidente . Non c'è niente di sbagliato nel trasmettere apertamente un regalo a qualcun altro, chiedendo se gli piacerebbe perché non è giusto per te. Ma se stai per ritirare il regalo di qualcun altro e spacciarlo come qualcosa che hai scelto tu stesso, devi assicurarti che il regifting non sia completamente ovvio. Per esempio, un uomo intervistato in TIME ha detto di essere inizialmente entusiasta di ricevere una bellissima camicia italiana da suo padre - fino a quando non ha visto che aveva le iniziali di suo padre monogrammate sul polsino. Un altro destinatario del regalo, rispondendo a un sondaggio di Coupon Cabin, ha riferito di aver ricevuto una carta regalo in un involucro indirizzata alla persona che l'aveva consegnata. Questi regali inviano esattamente il messaggio sbagliato. Invece di "Ho pensato a te", questi regali dicono: "Non volevo questo, ma è abbastanza buono per te".
  • Regift in un diverso cerchio sociale . Quando passi un regalo indesiderato, devi stare molto attento a non ferire i sentimenti della persona che originariamente te l'ha dato. Il modo più semplice per farlo è assicurarsi che il donatore originale non lo scopra mai. Quindi, quando stai reggendo, scegli un nuovo destinatario da una cerchia sociale completamente diversa. Ad esempio, se hai un libro che possiedi già da tua madre, passalo a un collega, non a un altro membro della tua famiglia che potrebbe versare i fagioli a mamma.
  • Non reggiare regali usati . Un altro esempio di brutto rimbalzo nell'articolo del TEMPO viene da un uomo la cui madre gli ha dato un libro che era rimasto seduto sul suo tavolino da caffè per anni. Se hai già usato qualcosa, non è un regalo, è un gioco di parole. Un indumento obsoleto che è rimasto inutilizzato nell'armadio, una carta regalo con un po 'di credito esaurito e un libro di parole crociate con alcune delle parole crociate completate sono tutte scuse appariscenti e poco costose per un regalo di Natale. Va ancora bene darli via, ma non avvolgerli e presentarli come se fossero veri doni in cui ci si sarebbe effettivamente concentrati.
  • Non modificare un gesto sincero . Se tua nonna ti regala una collana appartenente alla famiglia da generazioni, non va bene semplicemente avvolgerla e regalarla alla tua ragazza - a meno che non stia per diventare una parte della famiglia. Allo stesso modo, se il tuo nipotino ha trascorso un'intera settimana a scolpire un posacenere per te, è davvero crudele passarlo a un vicino solo perché non fumi. Un regalo di un oggetto unico, fatto in casa o prezioso merita di essere apprezzato per la sensazione che ci ha provato, anche se non è qualcosa che puoi effettivamente usare. Trasforma il posacenere di tuo nipote in un piatto di caramelle e indossa la collana in occasioni di famiglia. Ma sentiti libero di cambiare un oggetto più generico, come un CD o una bottiglia di vino.
  • Imballalo bene Un presente reggente dovrebbe essere confezionato con la stessa cura di uno nuovo. Conservalo nella scatola originale e avvolgilo nella stessa carta piacevole che utilizzeresti per un regalo comprato in negozio. Se la scatola è danneggiata, allora esci e prendi una nuova scatola dallo stesso negozio in modo che il regalo sia come nuovo, non solo "abbastanza buono". Tuttavia, non sostituire una scatola o una borsa da un negozio più sofisticato a rendere il presente aspetto più costoso. Considerando che in realtà non hai speso nulla su di esso, questo è di un gusto particolarmente scadente.

Ospitare uno scambio regalo

Un altro modo interessante per dare una nuova casa ai regali non desiderati è quello di riunirsi con un gruppo di amici e scambiarli. In questo modo, ognuno di voi ha la possibilità di scambiare un regalo che non vi è di alcuna utilità per qualcosa che vi piacerebbe davvero. Per esempio, quel maglione giallo di Aunt Freida potrebbe andare al tuo amico dai capelli rossi che sembra grande in quel colore, mentre ottieni il suo DVD di un film che lei già possiede, ma che hai sempre desiderato vedere.

Quando lanci uno scambio di regali post-vacanza, ovviamente non stai facendo alcun segreto sul fatto che stai reggendo. Tuttavia, è ancora importante seguire le altre regole di modifica dell'etichetta sopra elencate. Porta solo regali non utilizzati e in buone condizioni, e avvolgili in modo che sia come aprire un regalo nuovo di zecca.

Soprattutto, assicurati che le persone alla festa non si trovino nella stessa cerchia sociale delle persone che hanno distribuito i regali per la prima volta. Sarebbe incredibilmente imbarazzante se il regalo che la tua migliore amica abbia fatto scappare si rivelasse essere il nuovo completo da jogging che ti ha dato. Per evitare spiacevoli sorprese, assicurati che tutti quelli che inviti a una festa conoscano il nome di tutti gli altri nella lista degli invitati. In questo modo, tutti possono evitare di portare regali che potrebbero provenire da uno degli altri ospiti.

L'effettivo scambio di doni può essere fatto in diversi modi. Il risultato finale dovrebbe essere che tutti quelli che hanno portato un regalo se ne vanno con uno - ma si può aggiungere al divertimento trasformando il processo stesso in una sorta di gioco.

Alcune idee includono:

  • Swap yankee . Metti tutti i regali avvolti in una pila e poi chiedi agli ospiti di prendere i numeri da un cappello. La persona che disegna il numero 1 deve prendere un regalo dalla pila e scartarlo. Quindi il Giocatore 2 può scegliere di scartare un nuovo regalo o "rubare" il regalo dal Giocatore 1, che poi ottiene un nuovo regalo. Il giocatore 3 può scegliere un nuovo regalo o rubare il regalo sia dal giocatore 1 o giocatore 2, e così via fino a quando tutti hanno un regalo. Alla fine, il giocatore 1 ottiene un altro turno, quindi tutti hanno la possibilità di rubare un regalo.
  • Regali musicali . In questa variante di sedie musicali, gli ospiti siedono in cerchio, ognuno con il proprio regalo avvolto. Avvia la musica, eventualmente programmando la riproduzione di iTunes per un determinato periodo di tempo, e passa i regali da persona a persona intorno al cerchio. Quando la musica si interrompe, ogni persona scarta il regalo che ha in mano.
  • Trivia delle festività . Invita tutti gli ospiti a scrivere le domande trivia relative alle vacanze, come "Quali sono i nomi delle renne di Babbo Natale?" Metti tutte le domande, con le loro risposte, in un cappello o una ciotola. Gli ospiti, a turno, tirano fuori le domande e le posano al resto del gruppo, con la regola che alla persona che ha contribuito alla domanda non è consentito rispondere. La prima persona che risponde correttamente ad una domanda apre un regalo come premio. Quella persona è quindi fuori dal gioco, ma può ancora agire da lettore nei round futuri. Continua fino a quando ogni persona ha un regalo.

Tutti questi giochi hanno qualche elemento di casualità, quindi non c'è alcuna garanzia che le persone saranno felici con il regalo con cui finiscono. Quindi una volta che il gioco è finito, tutti i tuoi ospiti dovrebbero sentirsi liberi di continuare a scambiarsi i regali l'uno con l'altro fino a quando tutti sono soddisfatti. Dopotutto, il punto di uno scambio di regali è quello di sbarazzarsi di regali indesiderati - non andare a casa con più di loro.

Parola finale

Non è obbligatorio conservare un regalo che non ti piace o non puoi utilizzare, ma ciò non significa che non devi ringraziare chi lo dona per questo. È solo una questione di cortesia comune esprimere gratitudine per qualsiasi dono - anche per uno che si finisce per tornare o dare via.

Nel ringraziare il donatore di un dono che non hai tenuto, non c'è bisogno di menzionare il fatto. Invece, la tua carta di ringraziamento dovrebbe concentrarsi sulla premura del donatore e su qualsiasi cosa tu abbia fatto riguardo al regalo. Anche se il regalo era completamente sbagliato per te e non c'era nulla che ti piacesse, dovresti comunque ringraziare il donatore per aver pensato a te. Dopo tutto, il pensiero non è l'unica cosa che conta, ma conta ancora qualcosa.

Pensi che sia giusto restituire o regredire i regali indesiderati? Perché o perché no?


Yodlee MoneyCenter Review - Software per banking e budgeting online

Yodlee MoneyCenter Review - Software per banking e budgeting online

La maggior parte degli americani non usa lo stesso istituto bancario per tutti i loro conti finanziari.Per questo motivo, non è sempre facile tenere d'occhio tutti i prestiti, le carte di credito, i conti di pensionamento, i piani pensionistici, i conti di intermediazione e altri strumenti finanziari che possono essere ospitati in molti luoghi diversi.

(Soldi e affari)

Le prime 10 peggiori politiche dell'azienda al dettaglio da tenere in considerazione quando si fa shopping

Le prime 10 peggiori politiche dell'azienda al dettaglio da tenere in considerazione quando si fa shopping

Quando sei preso dalla fretta dello shopping natalizio, è facile prendere decisioni rapide sui regali o viaggiare senza la normale quantità di pensieri. Sia che tu abbia molto da fare, che tu voglia finire in fretta, o semplicemente ami dare il regalo perfetto, c'è qualcosa in questo periodo dell'anno che ci rende tutti un po 'meno responsabili con i nostri acquisti.Da

(Soldi e affari)