it.lutums.net / Come gestire le fatture non pagate dai clienti - Strategie e opzioni legali

Come gestire le fatture non pagate dai clienti - Strategie e opzioni legali


Secondo un sondaggio condotto dall'Unione Freelancers, oltre il 70% dei freelance dichiara di avere un cliente non pagante. Se sei un libero professionista, sai che non essere pagato danneggia la tua linea di fondo, e può anche rovinare la tua carriera se succede abbastanza spesso. Ma mentre è possibile recuperare i fondi che ti spettano, non è necessariamente un compito facile.

Gran parte della ragione per cui alcuni clienti non pagano i freelance deriva dalla natura della relazione libero-cliente. E capire la natura di questa relazione può aiutarci a recuperare i tuoi sudati soldi.

Dipendente vs. libero professionista

Ci sono alcune differenze significative nel modo in cui i freelance vengono pagati rispetto ai dipendenti. Un dipendente riceve un salario o uno stipendio tramite il processo di gestione stipendi di un'azienda e il datore di lavoro è legalmente obbligato a emettere la busta paga in tempo. Il datore di lavoro è anche responsabile per l'assunzione di detrazioni dallo stipendio del dipendente, come tasse federali e statali, assicurazione di disoccupazione e contributi di sicurezza sociale.

Le aziende sono inoltre tenute a pagare i dipendenti per il loro lavoro, anche se il lavoro del dipendente è inferiore alla media. Mentre un imprenditore o un manager può licenziare un dipendente con prestazioni insufficienti, il dipendente deve essere retribuito per tempo sul lavoro prima della risoluzione.

Quando un datore di lavoro non può o non incontra il libro paga, i dipendenti possono presentare un reclamo presso il consiglio statale del lavoro e ricevere assistenza per essere pagati. Se un datore di lavoro presenta istanza di fallimento, il tribunale fallimentare dà priorità al pagamento delle retribuzioni dei dipendenti durante il processo di liquidazione o ristrutturazione. Ciò significa che se una società fallisce e deve ancora ai suoi dipendenti la busta paga, questi dipendenti saranno tra i primi creditori a ricevere il pagamento. Inoltre, i dipendenti hanno solitamente diritto alle indennità di disoccupazione quando vengono licenziati.

I freelance, d'altra parte, non sono sul libro paga di una società e in quanto tali non hanno diritto a nessun sussidio di disoccupazione. Le cose diventano problematiche per i liberi professionisti quando un cliente si rifiuta di pagare o finisce i soldi. Mentre i clienti sono effettivamente obbligati a rispettare i termini di un contratto, le tutele del diritto del lavoro che riguardano i dipendenti non si applicano ai liberi professionisti.

In altre parole, se un cliente non paga un libero professionista, il ricorso primario del freelance è di presentare una causa in tribunale per controversie di modesta entità. Se un libero professionista lavora per un'azienda che cessa l'attività, le fatture del libero professionista sono raggruppate in quelle di altri creditori fallimentari e, a differenza dei dipendenti, non viene data priorità.

Legalmente, i freelance sono in una posizione vulnerabile quando si tratta di pagamenti dei clienti, motivo per cui devono essere proattivi in ​​merito alle politiche di fatturazione e raccolta. Se non difendi il tuo diritto al denaro che hai guadagnato, nessun altro lo farà.

Perché i clienti non pagano

Ci sono molte ragioni per cui i clienti non riescono a effettuare pagamenti puntuali ai freelance. E conoscere la situazione del cliente può essere utile nello sviluppo di una strategia di raccolta.

Ecco alcuni dei motivi più comuni per cui i clienti non pagano:

  1. Cattivi processi di contabilità . Alcuni clienti benintenzionati non hanno semplicemente implementato un processo di pagamento affidabile. Questo è particolarmente comune nelle nuove imprese. Tuttavia, anche le aziende più anziane che lavorano raramente con i freelance si imbattono in problemi. Questo perché in molte aziende il pagamento delle fatture è un processo a più fasi: le fatture devono essere generalmente approvate da uno o più dirigenti o dirigenti e devono essere codificate correttamente per scopi di contabilità. Ciò significa che una fattura probabilmente cambia mano diverse volte prima che l'ufficio contabile la riceva, e se qualcuno commette un errore, la contabilità deve restituire la fattura per una correzione.
  2. Problemi del personale . Se il tuo cliente è un'attività reale con più dipendenti, è probabile che tu abbia un contatto principale che assegna il lavoro e gestisce le fatture. Il suo supervisore potrebbe essere a conoscenza di te, ma probabilmente ha poche informazioni sul tuo lavoro o su come vengono gestiti i tuoi pagamenti. Se il tuo contatto è fuori ufficio a causa di malattia o ferie, o è stato risolto, i ritardi nei pagamenti sono altamente probabili.
  3. Modifiche nel processo di pagamento . Le aziende, in particolare le startup, spesso subiscono importanti cambiamenti di processo man mano che crescono. I processi di pagamento che hanno senso per le piccole imprese (come il pagamento dei freelance tramite PayPal subito dopo l'invio del lavoro) non sempre funzionano per le organizzazioni più grandi. Un cambiamento nella routine di pagamento può ritardare i pagamenti.
  4. Modifiche nei servizi di pagamento . Alcune aziende utilizzano servizi di pagamento di terze parti per elaborare ed emettere pagamenti a liberi professionisti. I client a volte cambiano i servizi, e possono esserci dei bug iniziali nella transizione, come l'incapacità di stabilire le scadenze di pagamento o di trasferire le informazioni di deposito diretto.
  5. Problemi di flusso di cassa . Le aziende che si imbattono in problemi di flusso di cassa possono avere buone intenzioni - hanno in programma di pagarti, ma semplicemente hanno bisogno di più tempo.
  6. Problemi contrattuali o condizioni di pagamento ambigue . Gli accordi di contratto freelance emessi dal cliente spesso includono clausole che favoriscono fortemente il cliente. Se non cambi o aggiorni queste clausole, il tuo cliente potrebbe avere un sacco di tempo per pagarti. Inoltre, ci può essere confusione legittima per quanto riguarda i termini di pagamento. Rileggere il contratto o il contratto di pagamento per vedere se la lingua potrebbe essere interpretata in modo diverso dal cliente o se i termini sono stati fraintesi.
  7. Insoddisfazione del cliente Alcuni clienti trattengono il pagamento se sono insoddisfatti del proprio lavoro. In un mondo ideale, un cliente ti farebbe sapere che c'è un problema in modo che possa essere risolto. Sfortunatamente, alcuni clienti non danno alcuna notifica e semplicemente rifiutano di pagare, o altrimenti pagano meno dell'importo concordato.
  8. Pratiche imprenditoriali non etiche . Ci sono aziende che deliberatamente assumono freelance senza alcuna intenzione di pagare per qualsiasi lavoro completato. In alcuni casi, il cliente contrae un lavoro e quindi ignora semplicemente le richieste di pagamento. O il cliente può chiedere pezzi campione e procedere ad usarli senza permesso.

Ostacoli al pagamento in corso

Perseguire il pagamento fa parte del fare affari. Questo è il motivo per cui molte aziende hanno team (o anche dipartimenti) responsabili della gestione dei crediti. Come libero professionista, gestisci i tuoi account. Se sei a disagio nel perseguire i clienti per il pagamento, può seriamente ostacolare la redditività della tua attività.

Se si verifica una delle seguenti condizioni, risolve immediatamente il problema:

  1. Mancanza di fiducia in se stessi Questo è un problema tra molte persone e i freelance non fanno eccezione. Ma essere autonomi significa avere una maggiore responsabilità nel proteggere i propri interessi. Ciò significa imparare come impostare i confini, affermare te stesso ed essere disposto a impegnarsi in conflitti produttivi quando necessario.
  2. Paura di sconvolgere o alienare il cliente . I freelance spesso lavorano duramente per assicurarsi un concerto e spesso preferiscono lavorare con clienti consolidati. È facile temere che essere invadenti sul pagamento possa ridurre le possibilità di ricevere un lavoro aggiuntivo, ma non ha senso lavorare per un cliente che non paga in modo coerente (o del tutto).
  3. Preoccupazione per una reputazione danneggiata . Potresti temere che se si preme un cliente per il pagamento, il cliente reagirà con ostilità e svaligiando te o il tuo lavoro ad altre aziende. Sebbene ciò sia possibile, è importante notare che un cliente che ti imbastiglia sta potenzialmente esponendo se stesso o qualcuno che non paga i freelance.

Mentre tutte queste paure e preoccupazioni sono comprensibili, hai diritto ai tuoi guadagni. Un cliente che non ti paga in tempo è sbagliato.

Contatta il tuo cliente

Non è sempre facile decidere quando è il momento di informarsi sul pagamento. Dopotutto, vuoi proteggere il tuo rapporto con un buon cliente e chiedere un pagamento in ritardo non è solo scomodo, ma può mettere il cliente sulla difensiva.

Tuttavia, è importante intervenire tempestivamente nel ciclo di pagamento. Non perseguire il pagamento entro pochi giorni da una scadenza mancata suggerisce al tuo cliente che non sei così preoccupato di essere pagato in tempo.

Metodi di consegna del pagamento e tempi di consegna normali

I clienti di solito effettuano i pagamenti in tre modi: tramite i servizi di pagamento online, con un assegno cartaceo o tramite deposito diretto. Il tipo di pagamento influisce sulla velocità con cui puoi ragionevolmente aspettarti di riceverlo.

  • Servizi di pagamento online . L'utilizzo di un servizio di pagamento online, come Paypal, è spesso il modo più veloce per essere pagato. Se un cliente promette di pagarti attraverso uno di questi servizi in un giorno specifico e non arriva, invia un'e-mail cortese il giorno successivo.
  • Deposito diretto sul tuo conto bancario o carta di credito . I depositi diretti arrivano spesso nel tuo account il giorno successivo a quello in cui vengono elaborati, ma a volte possono richiedere un giorno o due in più. Dai i pagamenti dei nuovi clienti fino a tre giorni prima di contattare. Se si tratta di un cliente abituale e un pagamento non viene accreditato nel tuo account quando lo fa normalmente, informa subito il cliente, in quanto potrebbe esserci un errore bancario.
  • Controlli di carta . Gli assegni inviati tramite posta ordinaria possono richiedere da due a cinque giorni per arrivare, a volte più a lungo a causa del maltempo o di una vacanza. Attendi una settimana prima di contattare un cliente per il pagamento.

Strategie di pre-raccolta

Prima di contattare un cliente per il pagamento, fai queste tre cose per evitare di apparire incompetente o irresponsabile:

  1. Assicurati di non aver perso il pagamento . Controlla il tuo conto bancario, il software di fatturazione e il conto PayPal per il pagamento. Se il tuo cliente invia il pagamento tramite il sistema di pagamento della tua banca, potresti dover accettare manualmente i fondi prima che vengano accreditati sul tuo account. Se non hai effettuato l'accesso al tuo account ultimamente o l'email che ti informa del pagamento è finita nella tua cartella spam, è possibile che il denaro sia stato inviato - non l'hai ancora trovato. Se ti aspetti un controllo cartaceo, controlla la tua casella di posta e parla con i tuoi vicini, poiché la posta potrebbe essere stata consegnata in modo errato.
  2. Controlla il tuo contratto . Il contratto deve descrivere i termini di pagamento del cliente, compreso il tempo di pagamento del cliente. Se nel contratto non è presente alcuna clausola di pagamento (o se non si ha un contratto), rivedere la corrispondenza con il cliente per trovare la menzione dei tempi di pagamento. Se hai il concerto rispondendo a un annuncio online, esaminalo per vedere se rivela termini di pagamento.
  3. Rivedi la corrispondenza recente con il cliente . Il cliente potrebbe aver inviato un'email di notifica di un ritardo o modifica dei termini di pagamento. Controlla ogni cartella di posta elettronica per assicurarti di non aver mancato un avviso.

Come richiedere uno stato di pagamento

Una richiesta di aggiornamento di stato è semplicemente una richiesta di informazioni e non implica che il client abbia fatto qualcosa di sbagliato. Se si avvia la comunicazione su una nota accusatoria, il cliente potrebbe sentirsi sulla difensiva. D'altro canto, chiedere un aggiornamento di stato prima di iniziare attivamente uno sforzo di raccolta aiuta a mantenere buone relazioni con i clienti.

Prima richiesta di aggiornamento dello stato
Tenere presenti i seguenti suggerimenti quando si raggiunge inizialmente:

  1. Presume buona fede . Non avvicinarti al tuo cliente assumendo il peggio. Invece, supponi che il cliente voglia pagarti e lo abbia fatto (e tu non abbia ricevuto il pagamento) o stia lavorando attivamente per pagarti.
  2. Descrivi la situazione in modo accurato e oggettivo . Tratta il mancato pagamento come qualcosa che sia tu che il cliente dovete affrontare insieme. Spiega perché ti stai contattando e chiedi se c'è qualche errore da parte tua. Di nuovo, sii non accusatore.
  3. Tempo la tua richiesta in modo strategico . Evita di inviare una email di ritiro durante il fine settimana o in ritardo di venerdì. Invece, inviarlo nelle mattine della settimana, in modo che il tuo contatto abbia il tempo di leggere l'e-mail e collegarsi con il dipartimento responsabile per il pagamento.

Aggiornamento dello stato Follow-Up
Se non si riceve risposta dal cliente o dal contatto entro 48 ore lavorative, prendere in considerazione la seguente procedura:

  1. Chiama il cliente . Se hai un numero di telefono per il cliente, chiama. In questo modo si ottengono diverse cose: una telefonata, anche se va alla segreteria telefonica, invia il messaggio che si è seriamente sul fatto di essere pagati. In secondo luogo, se il tuo cliente ha perso la tua email a causa di una casella di posta ingombra, la telefonata lo avvisa. Infine, una chiamata può aiutarti a identificare i motivi del mancato pagamento - ad esempio, un numero non lavorativo o un messaggio vocale possono farti sapere se un'azienda è fallita o se il tuo contatto non è più impiegato dall'azienda.
  2. Invia un'e-mail di follow-up . Invia un'altra richiesta breve e amichevole per uno stato di pagamento che includa una menzione della precedente e-mail e telefonata.

Terza richiesta di stato
Se il cliente non risponde alle e-mail e alle telefonate e almeno una settimana è passata da quando hai inviato la prima e-mail, ci sono buone probabilità che il cliente stia cercando di evitarti. Questo potrebbe essere perché il cliente non intende o non può pagarti. In ogni caso, è il momento di essere più diretto nel tuo approccio.

Di seguito è riportata una lettera di esempio che è possibile utilizzare in questa istanza:

Gentile [nome cliente],

Sono deluso dal fatto di non aver ricevuto risposta alle mie e-mail su [data della prima e-mail] e [data della seconda e-mail], né sul mio messaggio di posta vocale in [data della telefonata]. Non ho ricevuto il pagamento in scadenza il [data], né ho avuto alcuna comunicazione da parte vostra in merito.

Vorrei risolvere la questione rapidamente e senza contattare il supervisore o ricorrere a rimedi legali. Ti apprezzo come cliente e ho apprezzato l'opportunità di lavorare con te. Se c'è un problema, sarei grato se volessi contattarmi per rimediare a questa situazione insieme.

So che di solito effettui i pagamenti tramite assegno, ma sono felice di accettare un pagamento PayPal o Visa / MasterCard se è più conveniente per te. Fammi sapere.

Aspetto tue notizie.

Cordiali saluti,

[Il tuo nome]

La risposta del cliente

Spero che il tuo cliente risponda prontamente e ti paghi subito. Tuttavia, se il cliente dice che è necessario più tempo per "esaminare" il problema, fai attenzione. I servizi di elaborazione bancaria e di pagamento online rendono ragionevolmente facile per le aziende tenere traccia dei pagamenti: il cliente non dovrebbe aver bisogno di più di 24-48 ore lavorative per verificare lo stato del pagamento.

Se il cliente si rifiuta di rimandare il pagamento tempestivamente o non ti dà una data entro la quale puoi aspettarti di riceverlo, dovrai fissare una scadenza da te. Rivolgiti nuovamente al cliente, al supervisore o al capo reparto del cliente e spiega che se non ricevi il pagamento entro una data specifica, non avrai altra scelta che iniziare gli sforzi di raccolta. Puoi farlo via email, ma segui una lettera inviata tramite posta certificata per comunicare la gravità della situazione.

Strategie per riscuotere il pagamento

Quando diventa ovvio che un cliente non può o non vuole pagare, è il momento di iniziare il processo di raccolta. A differenza del processo relativo allo stato dei pagamenti, in cui il tuo obiettivo principale è ricevere informazioni, l'obiettivo del processo di raccolta è ottenere i tuoi soldi. Ciò non significa che devi dare il peggio al tuo cliente, ma dovresti aspettarti di lavorare duro per ricevere ciò che ti è dovuto.

Prima di iniziare il processo di raccolta, considera le tue opzioni per persuadere il cliente a pagare. A seconda della situazione, questi possono includere uno dei seguenti:

  1. Andando oltre la testa del tuo contatto . Se il tuo cliente è un business con più dipendenti, considera di contattare qualcun altro in ufficio, ad esempio il responsabile della contabilità. Non vuoi farlo finché non hai fatto diversi tentativi infruttuosi di lavorare con il tuo contatto.
  2. Arbitrato . Se il cliente ha emesso il contratto, esaminarlo attentamente. Potrebbe richiedere la risoluzione di eventuali differenze (come il mancato pagamento) attraverso una commissione di arbitrato. Il contratto potrebbe includere il nome e le informazioni di contatto per la commissione arbitrale che il cliente desidera utilizzare. Contatta la commissione arbitrale e chiedi che cosa devi fare per presentare un caso.
  3. Mediazione Se il tuo cliente è locale, potresti essere in grado di trovare un servizio di mediazione commerciale che sia disposto a collaborare con te. Nel processo di mediazione, un mediatore addestrato e neutrale collabora con te e il tuo cliente per risolvere la controversia. L'opzione di mediazione è spesso buona se il motivo per cui non vieni pagato è dovuto all'insoddisfazione dei clienti o a un conflitto sull'ammontare effettivo dovuto.
  4. Offrire un piano di pagamento . Se il cliente desidera pagare ma ha problemi di flusso di cassa, offrire un piano di pagamento breve da tre a sei mesi. Anche se questa è un'opzione rischiosa, poiché il cliente potrebbe andare in bancarotta durante questo periodo, ottenere qualcosa per il tuo lavoro è meglio che non ottenere nulla.
  5. Offrendo di accontentarsi di meno di quanto dovuto . Sfortunatamente, un cliente non etico potrebbe aver sperato in questo risultato per tutto il tempo. Tuttavia, se il cliente è disposto a pagare una percentuale significativa dell'importo dovuto, questo può essere il modo più efficace per recuperare parte delle perdite e andare avanti.
  6. Intervento di terzi . Se ti colleghi al tuo cliente tramite un annuncio online o un sito web freelance, contatta il servizio clienti del sito per segnalare il problema. La gestione del sito non può restituirti i soldi, ma potrebbe essere in grado di intervenire a tuo nome. Se riceve numerosi reclami sul tuo cliente, potrebbe decidere di interrompere la pubblicazione degli annunci del cliente, proteggendo in tal modo altri freelance.
  7. Andare al Tribunale per le controversie di modesta entità . Tutti i 50 stati hanno tribunali per le controversie di modesta entità progettati per essere utilizzati da non giuristi. Se l'importo dovuto è inferiore al limite massimo consentito dal tribunale per le richieste di risarcimento (che può variare da $ 2.500 a $ 15.000), è possibile evitare l'assunzione di un avvocato e rappresentarsi in tribunale. (Alcuni stati, come l'Illinois, consentono agli avvocati di rappresentare i clienti nel tribunale per controversie di modesta entità.Altri, come la California, no.) Mentre devi ancora pagare le spese processuali, come una tassa di deposito e il costo di avere il tuo cliente servito con il tuo seme, puoi risparmiare parecchio sulle spese legali. Il cliente può essere tenuto a pagare le spese processuali se si vince la causa.
  8. Andare al tribunale ordinario . Se l'importo che il cliente deve a te supera la soglia per il tribunale per controversie di modesta entità nel tuo stato, dovrai recarti in un tribunale ordinario per presentare una causa. Mentre è possibile rappresentarsi in tribunale, in genere non è considerato consigliabile, in quanto il sistema giudiziario è istituito per avvocati, non laici. Poiché devi assumere un avvocato, questa opzione può essere costosa, anche se puoi recuperare le spese processuali e le spese legali se vinci la causa e il tuo cliente effettivamente paga il giudizio.

Mantieni le tue emozioni sotto controllo

Inseguire il pagamento da qualcuno può essere sia esasperante che emotivamente drenante. Tuttavia, è fondamentale non perdere il controllo delle proprie emozioni mentre si lavora con un cliente. Evitare le lacrime, alzare la voce o minacce eccessive nelle e-mail, nei messaggi vocali o nelle telefonate. Tale condotta può danneggiare la tua reputazione professionale e il tuo cliente potrebbe sentirsi autorizzato a ignorare te (e le tue richieste di pagamento) perché si sente minacciato.

Richiedi assistenza legale

Molti liberi professionisti semplicemente non possono permettersi di assumere un avvocato, soprattutto quando l'importo totale delle fatture non pagate può essere inferiore a un'ora o due del tempo di un avvocato. Tuttavia, ci sono reali benefici nella ricerca di consulenza legale: un avvocato può essere in grado di chiarire le condizioni contrattuali per voi, offrire suggerimenti per presentare una causa per controversie di modesta entità o inviare una lettera al vostro cliente per vostro conto.

Se hai accesso a un avvocato che è un amico o un familiare, lui o lei potrebbe essere disposto ad aiutare con una tariffa ridotta. Se si dispone di un piano di assicurazione legale, che in genere fornisce servizi legali gratuiti o a costi ridotti ai membri, contattare un avvocato di piano per assistenza.

Una terza opzione è scoprire se ci sono cliniche legali di piccole imprese nella tua zona. Mentre gli avvocati che lavorano per queste cliniche spesso non sono coinvolti in contenziosi, possono consigliarti sui tuoi diritti e suggerire le misure che puoi intraprendere. Small Business Administration offre un elenco di risorse che possono essere di aiuto.

Conserva una buona documentazione

Una buona tenuta dei registri è essenziale durante tutto il processo di raccolta. Essere ben organizzati non solo ti fa risparmiare tempo, ma ti aiuta anche a essere preparato se devi andare davanti a un tribunale arbitrale o al tribunale per le controversie di modesta entità. Conservare copie di tutta la corrispondenza, prova di spedizione (ad esempio, se si invia al cliente una lettera certificata, conservare la ricevuta) e un registro di tutte le chiamate telefoniche effettuate. Tieni traccia dei costi della tua collezione, ad esempio ricevute per corrispondenza postale, copie o documenti notarili.

Infine, tieni traccia delle ore che trascorri sulle raccolte, poiché potresti ottenere un risarcimento per questa volta dal tuo cliente.

Invia più fatture

Continuare a inviare fatture su base regolare (ad esempio ogni 14 giorni). Considera l'invio delle fatture, insieme alle lettere che richiedono il pagamento, tramite posta certificata attraverso il servizio postale degli Stati Uniti. (Questa è un'opzione offerta da molti servizi di fatturazione online e la commissione è spesso minima).

Se il tuo cliente è un'azienda con più dipendenti che lavorano insieme in un ufficio, c'è la possibilità che una fattura per posta ordinaria indirizzata all'attenzione dei clienti da ricevere possa finire nelle mani di qualcuno diverso dal contatto che ti sta ignorando. Ciò può comportare un pagamento - o, per lo meno, puoi attirare l'attenzione di qualcuno che è disposto a esaminare la situazione a tuo nome.

Anche se non vieni pagato subito, potresti scoprire che la fatturazione persistente alla fine ottiene risultati. Ciò è particolarmente vero se l'attività viene venduta, se cambia lo staff contabile o se subentra la nuova gestione.

Andare a Corte

Determinare se vale la pena

Solo tu puoi determinare quanto tempo e denaro vuoi spendere cercando di recuperare i soldi dovuti al lavoro freelance. Ad esempio, è possibile decidere di spendere solo l'equivalente del 30% del saldo della fattura per le attività di raccolta. Dopo, lo cancellerai come una perdita e prosegui.

Alcune persone si sentono diversamente però. Non si preoccupano dei soldi tanto quanto fanno per garantire che i clienti non li trattino - o altri liberi professionisti - male. Se ti identifichi con questo gruppo, puoi fare di tutto per raccogliere il debito, ad esempio presentare una causa, anche se costa più denaro di quanto ti sia dovuto.

Il processo di presentazione di una causa, sia in tribunale che in tribunale, varia a seconda dei sistemi giudiziari. I siti Web per molti tribunali possono essere molto utili, fornendoti i moduli e le informazioni necessarie - oppure puoi contattare la Legal Services Corporation (LSC) per informazioni sui tribunali nella tua giurisdizione.

Ricorda che esiste uno statuto di limitazioni sul deposito delle azioni legali per un debito. Mentre la quantità di tempo può variare da due a sei anni (o più), è importante essere consapevoli di questa restrizione e verificare con il tribunale locale per scoprire che cosa è per il tuo caso.

Accontentarsi di fronte alla Corte

Se si decide di presentare una causa, è necessario fornire al cliente un avviso della causa e una citazione in tribunale. Le leggi che regolano il servizio di documenti legali a un imputato variano a seconda dello stato: potresti essere in grado di servire al tuo cliente i documenti legali tramite posta elettronica certificata, oppure potresti farlo eseguire da qualcun altro.

Se hai un avvocato, lui o lei conoscerà le tue opzioni. Se presenti un ricorso in un tribunale per controversie di modesta entità, consulta il sito web del tribunale o chiedi agli impiegati delle tue opzioni. Il costo del servizio varia, ma spesso è inferiore a $ 100. Questa somma può essere aggiunta all'importo richiesto nel seme.

Dopo essere stato servito, un cliente potrebbe improvvisamente essere molto motivato a pagarti interamente o negoziare un accordo. Il tuo avvocato può aiutarti con le trattative; se non hai un avvocato, controlla attentamente l'offerta di pagamento e assicurati di ricevere effettivamente il pagamento prima di ritirare la tua causa.

Collezionare un giudizio legale

Se vai in tribunale e il giudice fa delle regole a tuo favore, è tua responsabilità raccogliere il giudizio dal tuo ex cliente - il tribunale non lo farà per te. Quello che il tribunale farà è darti alcune opzioni di raccolta che non avevi prima di aver vinto la tua causa.

A seconda di dove vivi, queste opzioni possono includere:

  • Levare gli account del cliente . Potresti essere in grado di richiedere a una banca o ad un altro istituto finanziario di convertire i fondi che sono presenti nei conti finanziari del cliente.
  • Presentare un Lien sulla Proprietà del Cliente . Il cliente ha una casa? Sbarcare? Oggetti preziosi? Potresti essere in grado di depositare un privilegio sul valore della proprietà, autorizzandoti a tutti o parte del valore della proprietà se e quando il tuo debitore lo vende.
  • Garnishing Paycheck del cliente . Questa non è un'opzione se la tua causa è intentata contro un'azienda. Tuttavia, se hai lavorato per un unico proprietario che riceve reddito da un lavoro giornaliero, potresti essere in grado di richiedere il permesso per decorare lo stipendio del tuo ex cliente. Durante ogni periodo di paga, una percentuale della busta paga del debitore viene detratta dal reparto salari del suo datore di lavoro e viene inviata a voi.

Il processo per l'utilizzo di una di queste strategie di raccolta dipende dal tuo sistema giudiziario. In alcuni casi, puoi chiedere al tribunale di citare in giudizio il tuo ex cliente per sottoporsi a un esame finanziario. Durante l'esame, è possibile chiedere al cliente di identificare attività e fonti di reddito. Con queste informazioni, puoi chiedere al tribunale di ordinare un pignoramento, un prelievo o una busta paga.

Una volta che hai vinto il tuo giudizio, la legge dello stato determina per quanto tempo devi eseguire le opzioni di riscossione e perseguire i debiti - questo può essere fino a 10 anni o più. Inoltre, potresti avere il diritto di tornare in tribunale per rinnovare il giudizio, dandoti un tempo molto lungo per monitorare il cliente e avviare attività di raccolta.

Ricorda, mentre hai il diritto di compiere ragionevoli sforzi per raccogliere il tuo giudizio, non hai il diritto di molestare il tuo ex cliente nel tentativo di indurlo a pagarti. Ciò significa che non è possibile utilizzare un linguaggio offensivo, chiamare il cliente al mattino presto o a tarda notte o intraprendere altrimenti comportamenti che potrebbero essere considerati molestie. Se sei confuso riguardo ai passaggi che puoi intraprendere, parla con un avvocato.

Un'altra cosa da considerare è che le tecniche di raccolta aggressive possono incoraggiare il tuo ex cliente a presentare istanza di fallimento. Una volta che questo accade, c'è una buona probabilità che il tribunale scarichi il tuo giudizio, rendendolo inconfutabile. Sii educato nei tentativi di raccolta e, se il cliente sembra avere grossi problemi finanziari, valuta la possibilità di negoziare un accordo.

Conseguenze del credito per il cliente

Le sentenze della Corte, che sono di dominio pubblico e appaiono regolarmente nei rapporti di credito, possono avere un enorme impatto negativo sul rating del tuo ex cliente. Le sentenze possono rimanere su un rapporto di credito al consumo fino a sette anni o fino alla scadenza del giudizio. Poiché i giudizi sono spesso rinnovabili, potresti essere in grado di mantenere il giudizio sul rapporto di credito del tuo ex cliente per decenni. In molti casi, il desiderio di rimuovere il giudizio è sufficiente per motivare un cliente a fare uno sforzo per ripagarlo.

Bad Checks

Alcuni clienti pagano i freelance con un assegno che rimbalza. Mentre questo è occasionalmente il risultato di qualcosa che va oltre il controllo del cliente (come un errore bancario), è probabilmente il risultato di pratiche contabili negligenti, un'azienda che sta avendo problemi di flusso di cassa o un cliente che sta cercando di truffarti. Indipendentemente da ciò, la scrittura di assegni ingiusti è illegale e le persone che rimbalzano assegni possono essere accusate di accuse sia penali che civili.

Quando un cliente rimbalza un assegno, contattalo immediatamente. Nella tua email, spiega che ti aspetti di essere risarcito e di offrire alcuni metodi sicuri per pagarti, come l'assegno circolare o PayPal.

Se il cliente non paga, le tue opzioni dipendono dalle leggi del tuo stato e della contea per quanto riguarda gli assegni respinti. Se il tuo cliente vive al di fuori del tuo stato, le leggi di tale stato potrebbero anche darti alcune opzioni. Devi cercare come procedere: inizia a controllare il sito web del tuo procuratore generale dello stato per vedere se include informazioni sui programmi di cattivo controllo nel tuo stato (o del tuo cliente).

Ecco alcuni dei modi in cui puoi gestire la ricezione di un controllo errato:

  1. Invia il tuo assegno ad un programma di deviazione di Bad Check . Molte contee gestiscono programmi di diversione di cattivi assegni. Questi programmi funzionano con gli scrittori di cattivi assegni offrendo loro un'alternativa alle accuse penali o una causa. Se invii il tuo reclamo ad uno di questi programmi, al tuo cliente verrà richiesto di effettuare la restituzione. Questi programmi in genere richiedono al cliente di completare un corso di gestione degli account finanziari e di controllo, che è quello di garantire che si ottiene rapidamente i vostri soldi mentre lo scrittore della cattiva verifica è tenuto fuori dal sistema di giustizia penale. Il vantaggio per te è che il programma cerca di raccogliere i tuoi soldi per tuo conto e non devi andare in tribunale. Esegui una ricerca su Internet per la contea in cui risiede il tuo cliente insieme a "programma di controllo errato" per trovare il sito Web del programma.
  2. Presentare una causa in un tribunale per le controversie di modesta entità . In alcuni stati, le vittime di cattivi controlli possono fare causa per molto più del valore dell'assegno. In California, ad esempio, i querelanti possono citare fino a tre volte il valore del controllo. I tribunali per le controversie di modesta entità spesso dispongono di siti Web contenenti informazioni utili per i non addetti ai lavori: basti ricordare che i limiti delle richieste di modesta entità vanno da $ 2.500 a $ 15.000, a seconda dello stato in cui si sta presentando la causa.
  3. Invia un rapporto di polizia . Poiché scrivere un assegno non valido è generalmente considerato un crimine, potresti essere in grado di presentare un rapporto di polizia. I dipartimenti di polizia potrebbero richiederti di contattare prima il tuo cliente tramite posta certificata o inviare il bad check al programma di diversione della contea. Tieni presente che presentare un rapporto di polizia è un'azione seria e potrebbe avere conseguenze significative per il tuo cliente. Mentre può essere meritato, assicurati di fare uno sforzo sincero per risolvere il problema prima di fare questo passo.
  4. Noleggia un'agenzia di ritiro assegni . Alcune agenzie di raccolta sono specializzate nella raccolta di assegni ingiusti. Di solito prendono un taglio pesante di ciò che raccolgono per tuo conto - l'importo varia a seconda dell'agenzia di riscossione, ma potrebbe essere del 25% o più, quindi arruolare i servizi di uno potrebbe essere l'ultima risorsa da parte tua.

Se un controllo errato fa andare il conto in scoperto (con conseguente commissione), contatta la tua banca o visita una filiale e parla con un banchiere. Spiega cosa è successo e chiedi se alcune o tutte le tasse possono essere annullate. Alcune banche lo fanno come un gesto di buona volontà, in particolare se sei un intestatario di lunga data.

Dovresti continuare a lavorare per un cliente non pagante?

Occasionalmente, un cliente che è in ritardo sui pagamenti ti chiederà di continuare a lavorare. Anche se può sembrare che il cliente stia cercando di ingannarti per fare più lavoro gratis, la verità può essere più complicata di così. Se i problemi di denaro del cliente sono temporanei e non è probabile che si tratti di un problema in corso, la tua volontà di continuare a lavorare può migliorare il tuo rapporto e può portare a un flusso di lavoro continuo.

Tuttavia, questa situazione ideale non è garantita, e anche se il tuo cliente sembra essere onesto, non hai modo di verificare se sarai pagato in un secondo momento. Potrebbe essere nel tuo migliore interesse gentilmente - ma con fermezza - affermare che non puoi completare alcun ulteriore lavoro fino a quando non avrai pagato i soldi che ti sono dovuti. Se si tratta di un cliente di lunga data che ha una storia di pagamento, è possibile offrire i propri servizi continuati, purché non interferisca con altri lavori retribuiti, in quanto potrebbe essere necessario intraprendere progetti aggiuntivi per compensare le entrate che si hanno non ancora ricevuto. Stabilisci un limite rigoroso su quanto lavoro supplementare sei disposto a fare.

Puoi anche richiedere un pagamento prima di continuare a lavorare - non deve essere molto, ma un piccolo pagamento simbolico può essere un indicatore di buona fede. Se il cliente non può obbligarti a questo riguardo, potrebbe indicare un problema finanziario significativo o una completa mancanza di volontà a pagarti affatto. Si consiglia inoltre di impostare un programma di pagamento per la fattura scaduta, che richiederebbe al cliente di effettuare pagamenti parziali alle date concordate. Se il cliente non riesce a effettuare questi pagamenti, smettere di funzionare.

Indipendentemente dal tuo approccio, è fondamentale che tu esegua un lavoro aggiuntivo per un cliente fidato solo se puoi permetterti il ​​rischio. Anche in questo caso, indipendentemente dalle buone intenzioni del cliente, non vi è alcuna garanzia che venga pagato.

Come evitare problemi di pagamento

A volte, non c'è nulla che tu possa fare per evitare problemi con un cliente senza scrupoli o finanziariamente sfidato. Tuttavia, ci sono dei passi da fare per limitare le sfide che devi affrontare:

  1. Ricerca Prenditi del tempo per cercare un cliente prima di accettare qualsiasi lavoro. Controlla il profilo LinkedIn del cliente, cerca i documenti del tribunale distrettuale per sapere se il cliente ha mai dovuto affrontare una causa e visita i forum e i gruppi di discussione online per i liberi professionisti per vedere se altri hanno riscontrato problemi.
  2. Rivedere attentamente gli "Articoli di prova" . Se sei uno scrittore freelance, potresti incontrare un cliente che richiede di scrivere un articolo "test" per verificare se il tuo lavoro soddisfa i loro bisogni. Sebbene non sia irragionevole per un potenziale cliente fare questa richiesta, dovresti avere un accordo scritto che ti dia la proprietà dei contenuti che crei finché il potenziale cliente non accetta di acquistarlo. Non acconsentire a creare contenuti di test senza tale accordo - altrimenti, potrebbe essere pubblicato senza il tuo consenso e senza pagamento.
  3. Crea un contratto . La tua migliore difesa contro il mancato pagamento è di avere un contratto, che dovrebbe includere un linguaggio chiaro per quanto riguarda i termini di pagamento. Se il cliente non ti offre un contratto, fornisci uno dei tuoi - numerosi modelli di contratti freelance sono disponibili online gratuitamente. Se possibile, chiedere a un avvocato di esaminare eventuali contratti in sospeso.
  4. Negozia contratti cliente . Quando un cliente ti offre un contratto, aspettati che sia scritto a favore del tuo cliente. Non temere di affrontare nessuno di questi potenziali problemi - ad esempio, se il contratto di un cliente non offre il pagamento fino a 90 giorni dopo che il lavoro è stato presentato e approvato, è necessario determinare se questo funzionerà per te. In caso contrario, spetta a te negoziare i termini del contratto.
  5. Addebita una commissione di pagamento in ritardo . Aggiungi una clausola al tuo contratto in modo che i pagamenti in ritardo incorrano in una tariffa di mora per ogni mese arretrato, ad esempio dal 2% al 5% al ​​mese.
  6. Offri più opzioni di pagamento . Alcuni clienti potrebbero pagare più facilmente se offrono più opzioni di pagamento convenienti. Assicurati che il tuo cliente sappia se accetti PayPal, deposito diretto, servizio di pagamento delle fatture tramite la tua banca o carte di credito. Potrebbe essere possibile integrare questi metodi di pagamento con il software di fatturazione per consentire pagamenti senza soluzione di continuità dai tuoi clienti.
  7. Richiedi un deposito . Non c'è niente di sbagliato nel chiedere un deposito quando si lavora con un nuovo cliente, in particolare se non si conosce molto del cliente o del suo track record per pagare i freelance. Dopo aver negoziato la tua quota, chiedi una parte di essa in anticipo prima di fare qualsiasi lavoro. Questa è una richiesta ragionevole che aiuta a livellare il rischio assunto da te e dal cliente.
  8. Notifica il contatto del cliente quando si invia una fattura . Se si invia una fattura tramite software di fatturazione o un indirizzo email del reparto contabilità generale, avvisare il contatto principale. Le fatture inviate tramite il software di fatturazione possono essere catturate nelle trappole dello spam e i messaggi inviati alla contabilità possono scivolare attraverso le fessure.
  9. Limita il lavoro svolto . Non ha senso fare centinaia o migliaia di dollari di lavoro per un nuovo cliente non provato senza ricevere alcuna forma di pagamento. Ad esempio, se sei uno scrittore, imposta un limite rigido sul numero di parole che scrivi prima di ricevere il tuo primo pagamento.
  10. Filigrana o Blocca il tuo lavoro . Invia il tuo lavoro al cliente in un formato che non può essere utilizzato senza la tua collaborazione. Ad esempio, se sei uno scrittore, invia il tuo lavoro in formato PDF e bloccalo in modo che il cliente possa fare commenti ma non possa copiare e incollare il tuo lavoro. Se sei un artista grafico, includi la tua filigrana sull'opera. Offri di sbloccare o rimuovere la filigrana una volta che il lavoro è stato approvato e la tua fattura è stata pagata. Non far scattare la chiusura o la filigrana sul tuo cliente nel momento in cui invii il tuo lavoro - invece, spiega questa pratica nel tuo contratto e menzionala di nuovo durante le trattative.
  11. Prestare attenzione a come il tuo cliente fa affari . Se senti voci che un cliente ha difficoltà finanziarie, percorrilo con attenzione. Le modifiche alle pianificazioni dei pagamenti possono essere una bandiera rossa, anche se può semplicemente indicare che il cliente sta semplificando i processi di pagamento, prestare molta attenzione fino a quando non si è certi che i pagamenti tempestivi vengano erogati.
  12. Conserva una buona documentazione . I clienti a volte commettono errori contabili, quindi tieni i tuoi record di riferimento se entri in una controversia.
  13. Aumenta le tue tariffe e risparmia . Le tue tariffe dovrebbero riflettere il costo di fare affari - e parte del fare affari a volte assorbe le fatture non pagate. Non mantenere le tariffe così basse da non avere problemi a pagare le bollette quando un cliente non paga. Fattore nel client occasionalmente instabile nel determinare quanto caricare.

Parola finale

Le aziende che assumono freelancer hanno la responsabilità di pagare le fatture in tempo. Non permettere a te stesso di essere spinto da coloro che non rispettano i freelance e sottrarsi alla loro fine del patto. Sii educato e professionale, ma non esitare a difenderti e a proteggere il tuo benessere finanziario.

Sei un libero professionista che ha avuto a che fare con un cliente non pagante? Sei riuscito a recuperare il pagamento?


8 regali di abbonamento per i bambini che continuano a dare

8 regali di abbonamento per i bambini che continuano a dare

Le vacanze si stanno avvicinando. È una stagione gioiosa, certo, ma che presenta sempre delle sfide su cosa dare alla gente nella nostra vita, in particolare i bambini. Molti iniziano a pensare ai regali delle vacanze anche quando l'estate si trasforma in autunno, navigando nei corridoi dei centri commerciali locali per trovare il regalo perfetto, ma nulla sembra giusto.

(Soldi e affari)

Come acquistare una casa di preclusione o proprietà da una banca - 5 domande da porre

Come acquistare una casa di preclusione o proprietà da una banca - 5 domande da porre

L'acquisto di una casa pignorata può essere un'esperienza molto gratificante se fai la tua ricerca diligentemente. Lo so perché ho avuto la fortuna di acquistarne uno nell'estate del 2010, dopo molti mesi di caccia in casa. Una nuova proprietà è un enorme investimento per la maggior parte delle persone e come tale dovrebbe essere considerata attentamente.In

(Soldi e affari)