it.lutums.net / Come scegliere i migliori investimenti per il tuo piano 401k

Come scegliere i migliori investimenti per il tuo piano 401k


I piani 401k sponsorizzati dal datore di lavoro sono uno dei migliori vantaggi disponibili per i dipendenti. Poiché il denaro che contribuisci viene detratto dal tuo reddito lordo prima delle tasse, non sei tassato sul denaro che hai versato. Il capitale all'interno del fondo continua a crescere in base a una tassazione differita fino a quando non ricevi distribuzioni e molti datori di lavoro contribuisci con fondi extra al tuo contributo, che cosa significa "denaro gratuito".

Ad esempio, alcuni datori di lavoro contribuiscono fino al 6% dello stipendio di un dipendente su base dollaro per dollaro, fino all'importo del contributo del dipendente. Se guadagni $ 50.000 all'anno e metti da parte il 10% del tuo stipendio nel tuo 401k ($ 5, 000), in questo scenario il tuo datore di lavoro contribuirà con ulteriori $ 3, 000 (6% di $ 50, 000), aumentando il tuo investimento totale a $ 8, 000. Questo è un importante vantaggio che accelera sostanzialmente la crescita del capitale.

Investire $ 5, 000 all'anno per 20 anni con un tasso di crescita del 5% si traduce in un fondo di $ 104, 493; investendo $ 8.000 nello stesso periodo allo stesso rendimento produce un fondo di $ 167.188. Il saldo finale è una combinazione dei soldi che investi e del tasso di rendimento che guadagni sul tuo investimento nel tempo. Con questo in mente, dovresti lavorare per massimizzare i tuoi contributi - compreso il contributo di corrispondenza del tuo datore di lavoro - selezionando gli investimenti che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi di pensionamento.

Suggerimenti per la scelta dei migliori investimenti 401k

Determinare quali siano gli investimenti "i migliori" non è un impegno "one size fits all". Ognuno inizia a risparmiare in età diverse, con obiettivi diversi, entrate e spese diverse e aspettative di pensionamento diverse. Tutti questi fattori incidono su quali investimenti sono più adatti a soddisfare le vostre esigenze particolari. La tua decisione potrebbe essere ulteriormente complicata dalle opzioni di investimento rese disponibili dal tuo datore di lavoro.

Per legge, i piani 401k che consentono di selezionare i propri investimenti devono offrire almeno tre opzioni diversificate, ciascuna con diversi rischi e rendimenti. In generale, non ti è permesso investire in oggetti da collezione, come arte, antichità, gemme o monete, ma in determinate circostanze puoi investire in un metallo prezioso, come l'oro. Questi non sono generalmente raccomandati per i piani di pensionamento poiché non guadagnano un rendimento standard, ma oscillano nel prezzo in base alla psicologia degli investitori e al valore industriale.

1. Il tuo livello di investimento

Come minimo, dovresti investire almeno al livello del contributo corrispondente del tuo datore di lavoro. Nel 2014, puoi contribuire fino a $ 17.500 (o $ 23.000 se hai almeno 50 anni), con un contributo massimo di $ 52.000 (compresa la combinazione del tuo contributo e del tuo datore di lavoro). La maggior parte delle persone trova più facile rompere i contributi annuali in parti uguali dedotte ogni periodo di paga. Ad esempio, se vuoi contribuire con $ 12.000 all'anno, chiederai di avere $ 1.000 detratti dal tuo salario ogni mese.

Il miglior consiglio per chi risparmia per la pensione è investire presto e spesso. Salvare presto nella vita massimizza il beneficio della capitalizzazione esentasse. Considera l'esempio di Mike e Tom:

Sia Mike che Tom guadagnano lo stesso tasso di interesse del 5% sui loro investimenti ogni anno. Mike inizia a risparmiare $ 200 al mese nel piano 401k della sua compagnia all'età di 25 anni, con un ulteriore $ 100 al mese contribuito dal suo datore di lavoro, per un totale di $ 3.600 all'anno. Nel corso di una carriera di 40 anni, contribuisce con 96.000 dollari al suo piano di pensionamento. All'età di 65 anni, l'equilibrio di Mike sale a 468.636 $.

Tom, d'altra parte, aspetta fino a 45 anni per iniziare a salvare nel suo piano di datore di lavoro. Contribuisce $ 400 al mese, con una partita di $ 200 da parte del suo datore di lavoro, per un contributo totale di $ 7.200 all'anno. Mentre Tom contribuisce allo stesso ammontare totale di Mike - $ 96.000 - il suo investimento ha solo 20 anni per crescere. Quando si ritira all'età di 65 anni, il suo investimento totale è di soli $ 250, 923, un importo di circa la metà del saldo finale di Mike.

Il saldo finale è la somma totale del denaro che investi, la tua percentuale di guadagni e il tempo in cui il tuo investimento è autorizzato a crescere. Risparmiando di più e più a lungo riduce la quantità di guadagni che devi raggiungere per raggiungere il tuo obiettivo finale. Con la diminuzione del tasso di guadagno, diminuisce anche la quantità di rischio necessaria per catturare tale tasso di guadagno, ampliando le scelte di investimento a tua disposizione.

2. La cornice del tempo di pensionamento

Il tempo che trascorre tra oggi e il giorno in cui desideri ritirarti è una considerazione importante quando selezioni il miglior piano di investimento. In parole povere, puoi permetterti di prendere più rischi quando hai più tempo. La maggior parte degli investimenti è volatile a breve termine - inizialmente i loro prezzi aumentano e diminuiscono in base alla psicologia degli investitori, piuttosto che ai risultati finanziari effettivi. Con il passare del tempo, i risultati effettivi sostituiscono la psicologia, in modo che i prezzi riflettano la capacità dell'azienda di fornire costantemente profitti. Il potenziale diventa realtà.

Ad esempio, il prezzo delle azioni di Apple si è chiuso il 15 febbraio 2013 a $ 442, 80 per azione; un anno dopo (14 febbraio 2014), ha chiuso a $ 543, 99 per azione. Se avessi acquistato il titolo il 15 febbraio 2013 e l'avessi venduto il 14 febbraio 2014, avresti guadagnato $ 101, 19 per azione, o il 22, 8% del tuo investimento. Durante l'anno, tuttavia, il prezzo delle azioni è variato da $ 385, 10 per azione (19 aprile 2013) a $ 575, 14 (5 dicembre 2013). In altre parole, avresti potuto perdere fino al 13%, o guadagnare fino al 29, 8%, se avessi venduto il tuo stock prima della fine dell'anno.

Osservando le tendenze a lungo termine, Apple è un eccellente esempio di crescita continua. Apple ha dimostrato la qualità della sua gestione per anni e i primi investitori stanno raccogliendo i frutti. Ad esempio, il titolo Apple nel 2009 è arrivato a $ 213, 95, mentre il titolo Apple nel 2004 ha raggiunto i $ 34, 40. Qualcuno che ha acquistato azioni Apple nel 2004 per circa $ 34 per azione, e venduto il 14 febbraio 2014 per $ 544 per azione, avrebbe guadagnato un rendimento del 1.600% sul proprio investimento iniziale. Questo dimostra il vantaggio del tempo quando si considera il rischio e la ricompensa.

Sfortunatamente, mentre l'età della pensione si avvicina e il tuo orizzonte di investimento si riduce, perdi la sicurezza che una buona gestione aziendale si traduca in un aumento del prezzo delle azioni. Anche se è necessario ridurre l'obiettivo di investimento, è consigliabile scegliere investimenti più sicuri, frenando la volatilità scambiando il potenziale per la certezza. Mentre un trentenne può investire in modo aggressivo, avendo 35 anni o più per rimediare agli errori, un sessantenne non ha quel lusso dal momento che il tempo non è dalla sua parte.

3. Le tue conoscenze di investimento

Che cosa sai di diversi investimenti? Hai comprato o venduto azioni ordinarie, hai acquistato un titolo societario o governativo o possedevi un fondo comune di investimento? Capisci in che modo la diversificazione - possedere più beni anziché uno - influisce sul rischio e sul rendimento? La tua esperienza è limitata all'apertura di un conto di risparmio o all'acquisto di azioni della tua azienda? Avete tempo per conoscere gli investimenti e le alternative di investimento a vostra disposizione? A seconda della struttura del tuo 401k, ci sono molte decisioni da prendere, specialmente se il tuo datore di lavoro ti consente di indirizzare gli investimenti all'interno del tuo account.

La maggior parte dei piani di datore di lavoro fornisce almeno tre alternative, ciascuna con rischi e rendimenti diversi. Le scelte potrebbero includere quanto segue:

  • Fondi del mercato monetario . Questo investimento è considerato a basso rischio e bassa remunerazione, con investimenti in buoni del Tesoro a breve termine e certificati di deposito bancari garantiti a livello federale. Non c'è praticamente alcun rischio di investimento, ma il rendimento è solitamente equivalente al tasso di inflazione. I soldi che pensi di aver bisogno entro il prossimo anno dovrebbero essere investiti in un asset a basso rischio dove c'è poco rischio di perdita.
  • Fondi obbligazionari Un fondo gestito di titoli di stato corporate o con scadenze lunghe è generalmente considerato a rischio medio-basso, con una remunerazione medio-bassa. Mentre i fondi obbligazionari mancano del rischio di investimento (le obbligazioni vengono pagate quando vengono pagate), sopportano il rischio del tasso d'interesse. In altre parole, il prezzo delle obbligazioni varia al contrario con il tasso di interesse nel tempo. Quando i tassi di interesse aumentano, i prezzi delle obbligazioni diminuiscono in modo che le obbligazioni nuove e precedentemente emesse abbiano parità sul mercato. Ciò significa che un'obbligazione con un valore nominale di $ 1.000 e una cedola del 4% verrebbe venduta a $ 667 se i tassi di interesse salissero al 6%, anche se è pagato a pieno valore nominale quando matura. Viceversa, un'obbligazione con un tasso di interesse del 6% verrebbe venduta a $ 1.500 se i tassi di interesse scendessero al 4%, anche se l'obbligazione viene rimborsata alla scadenza per $ 1.000. Queste attività sono perfette per ridurre il rischio complessivo delle posizioni pensionistiche e dovrebbero rappresentare un'aumentata percentuale del portafoglio totale nei cinque anni precedenti la pensione.
  • Fondi bilanciati . Mentre i fondi bilanciati comportano un rischio maggiore rispetto ai fondi obbligazionari a causa della loro esposizione azionaria comune, i fondi bilanciati offrono anche maggiori opportunità di rendimento. Con l'aumentare della percentuale di obbligazioni all'interno del tuo portafoglio, la volatilità del tuo portafoglio si riduce. I fondi più equilibrati includono un portafoglio diversificato di titoli azionari statunitensi di grandi aziende statunitensi mature. Queste società sono generalmente ben gestite, con una lunga storia di redditività. Le loro dimensioni rendono improbabili le maggiori perdite, così come è improbabile anche un profitto straordinario (è più facile raddoppiare $ 1 milione in guadagni di $ 100 milioni in guadagni). I fondi bilanciati in genere guadagnano con un tasso compreso tra il 2% e il 3%, più l'inflazione, e dovrebbero essere la partecipazione principale della maggior parte dei portafogli di pensionamento.
  • Fondi di crescita Composto interamente da investimenti azionari, i portafogli dei fondi di crescita variano tipicamente in base alla specialità del gestore del fondo. Possono essere specifici del settore (ad es. Tecnologia), una particolare fase di crescita aziendale (ad es. Mercati emergenti) o concentrati sulle dimensioni dell'azienda (ad es. Crescita delle small cap). I fondi per la crescita sono più volatili dei fondi bilanciati - il loro prezzo varia più giorno per giorno - quindi hanno un rischio di perdita più elevato, ma un maggiore potenziale di ricompensa. Un fondo di crescita dovrebbe fornire un rendimento compreso tra il 4% e il 5% sull'inflazione per compensare il suo aumento del rischio.

Molti datori di lavoro ti danno la possibilità di dividere i tuoi contributi tra investimenti, o anche spostare i fondi su base trimestrale o annuale. Ciò significa che puoi gestire attivamente il tuo portafoglio in base a ciò che sta accadendo nel mercato. Ad esempio, se credi che l'economia sarà depressa per il prossimo anno, potresti vendere i tuoi fondi azionari e investire i tuoi soldi in fondi monetari a basso rischio o fondi obbligazionari. E quando vedi il trend del mercato, puoi vendere il tuo mercato monetario e i fondi obbligazionari per investire in fondi azionari. Questa strategia è efficace se:

  • Hai il tempo di stare al passo con le previsioni di mercato e economiche
  • I trasferimenti tra i fondi sono consentiti con un costo minimo
  • Comprendi che il tuo gestore di fondi professionale sta anche proiettando il mercato e adottando misure per proteggere o migliorare il tuo portafoglio. In altre parole, i tuoi sforzi per migliorare i tuoi guadagni potrebbero essere ridondanti agli sforzi del tuo gestore di fondi.

Anche se non sei disposto ad aggiustare il tuo portafoglio su base annuale, è consigliabile allineare regolarmente i parametri di rischio e rendimento del portafoglio con la tua età, diminuendo il rischio di investimento quando ti avvicini alla pensione. Molti consulenti professionisti suggeriscono un rapporto tra il 90% delle azioni e il 10% di obbligazioni nel quinto anno precedente il pensionamento, aumentando successivamente la percentuale di obbligazioni ogni anno. Nell'anno del pensionamento, suggeriscono un rapporto del 50% / 50% tra azioni e reddito fisso.

4. Il tuo profilo di rischio

La considerazione più importante quando si selezionano gli investimenti è il conforto e la fiducia nelle proprie scelte. Tutti percepiscono e gestiscono il rischio in modo diverso, sia che stiano facendo un investimento, sia che scelgano un luogo di vacanza. Non esiste un giusto o sbagliato livello di tolleranza al rischio, che è generalmente influenzato dall'esperienza, dalla conoscenza e dalla personalità. Per esempio, la maggior parte delle persone prenderebbe in considerazione la possibilità di guidare un'auto a 100 mph pericolosa, ma per un pilota professionista, 100 mph è solo una facile corsa in campagna. Il professionista non è un diavolo - ha imparato che il rischio di un incidente non è così grande quando la sua macchina è ben mantenuta, la strada è in buone condizioni e l'autista è esperto.

Il fatto che la vostra tolleranza al rischio sia relativamente fissa non significa che la vostra scelta di investimenti debba essere. Più impari, più sarai in grado di identificare i rischi reali, proprio come un autista professionista impara quanto velocemente può fare un giro.

Se il rendimento degli investimenti volatili ti attira, cerca di imparare il più possibile su questi investimenti, incluso come eliminare o trasferire i rischi. Ad esempio, se si decide di investire in una nuova società che presenta un grande potenziale, ma ad alto rischio, è possibile ridurre il rischio totale di perdita collocando il resto dei fondi in investimenti a basso rischio.

Quando si considera il portafoglio 401k, ci sono due fattori primari che riducono naturalmente il rischio:

  • Tempo Se hai molti anni prima di aver bisogno del tuo investimento, anche una perdita importante può essere superata.
  • Contributo paritario del datore di lavoro . Il "denaro gratuito" fornito dal tuo datore di lavoro può significare che non è necessario assumere rischi eccessivi per raggiungere il tuo obiettivo poiché il tuo ritorno è già amplificato dal loro investimento. Se decidi di correre il rischio e funziona contro di te, il tuo contributo al datore di lavoro ammorbidisce il colpo.

Parola finale

Il saldo finale della pensione è una funzione del denaro che investi, della tua percentuale di guadagno e della durata dell'investimento. Hai il controllo sull'ammontare dell'investimento e sulla natura degli investimenti effettuati, mentre le circostanze possono influenzare il tempo che devi investire. I migliori investimenti per il tuo 401k sono quelli che offrono il rendimento più elevato in base all'età, al reddito, al profilo di rischio e al contributo del datore di lavoro. Fortunatamente, attraverso lo sforzo, l'istruzione e l'esperienza, puoi ampliare le opzioni disponibili mentre sei a tuo agio con le tue decisioni.

Hai un 401k? Come si determina dove e come effettuare investimenti?


Cos'è un conto di spesa flessibile (FSA) - Regole e spese ammissibili

Cos'è un conto di spesa flessibile (FSA) - Regole e spese ammissibili

"Rifugio fiscale", una descrizione gergale di un account e un metodo per ritardare o eliminare legalmente le tasse governative, è una parolaccia per coloro che dimenticano che i trattamenti fiscali favorevoli sono legiferati per incoraggiare comportamenti o azioni specifici a beneficio della comunità nel suo insieme.

(Soldi e affari)

Come trarre vantaggio da un'economia in miglioramento

Come trarre vantaggio da un'economia in miglioramento

L'economia degli Stati Uniti sta lentamente procedendo. La settimana scorsa abbiamo appreso che l'economia ha aggiunto 290.000 posti di lavoro il mese scorso. Poiché le prospettive economiche continuano a migliorare, dovresti considerare i modi in cui puoi beneficiare della crescita economica.

(Soldi e affari)