it.lutums.net / Cosa sono i fondi a tasso variabile - Pro e contro ed esempi

Cosa sono i fondi a tasso variabile - Pro e contro ed esempi


Molti tipi di fondi comuni sono progettati principalmente per pagare reddito agli investitori in varie forme. Alcuni fondi di reddito investono in obbligazioni, mentre altri derivano da mutui o azioni che pagano dividendi, come l'utilità e le offerte privilegiate.

Esiste anche un'altra classe di fondo di reddito: il fondo a tasso variabile, noto anche come fondo privilegiato, fondo di prestito bancario o fondo di partecipazione al prestito. I fondi a tasso variabile sono uno dei più recenti tipi di fondi di reddito che appaiono sul mercato e hanno guadagnato un discreto seguito negli ultimi anni.

Cos'è un fondo a tasso variabile?

La maggior parte dei fondi a tasso variabile investono principalmente in prestiti garantiti senior che sono effettuati da banche e altri istituti di credito a società che stanno vivendo turbolenze finanziarie. Questi fondi sono di natura più rischiosa rispetto ad altri tipi di fondi di reddito, come quelli che investono in titoli del Tesoro o di agenzie governative, come Ginnie Mae. Tuttavia, i prestiti in cui investono i fondi sono in genere garantiti da parte di alcuni o tutti i beni della società come garanzia e sono tra i primi obblighi soddisfatti se la società dovesse diventare insolvente.

I fondi a tasso variabile pagano un tasso di interesse variabile che si avvicina di molto a un tasso di riferimento, come il Prime Rate o il LIBOR (London Interbank Rate).

Storia dei fondi a tasso variabile

I fondi a tasso variabile sono stati introdotti negli anni '80 come alternativa alle offerte più rischiose, come i fondi obbligazionari spazzatura. La loro popolarità crebbe nel decennio seguente, poiché molte delle principali società di fondi comuni di investimento aggiunsero questo tipo di fondo alle loro famiglie.

Ma il sentimento pubblico si è un po 'raffreddato alla fine del secolo, poiché molti fondi hanno subito un improvviso e inaspettato calo del prezzo delle azioni quando il governo degli Stati Uniti ha istituito prezzi obbligatori di terzi su tutti i fondi a tasso fisso e variabile. Ciò è avvenuto perché le società di fondi utilizzavano metodi di valutazione dei prestiti che mostravano i valori dei prestiti leggermente superiori a quelli effettivi e questi metodi differivano da una società all'altra. Pertanto, la SEC è intervenuta e ha standardizzato questo processo ai sensi delle leggi federali sui titoli.

Poiché il metodo governativo per determinare i prezzi delle azioni di questi fondi era in qualche modo diverso da quello di molte delle società di fondi, i prezzi sono stati rettificati in maniera decrescente di alcuni centesimi in alcuni casi, con un conseguente calo del rendimento del capitale per gli investitori in quel momento.

Vantaggi dei fondi a tasso variabile

I fondi a tasso variabile sono superiori ad altri tipi di fondi obbligazionari e investimenti garantiti per alcuni aspetti. Questi fondi unici possono avvantaggiare gli investitori nei seguenti modi:

  1. Resa più alta . I fondi a tasso variabile hanno spesso rendimenti che possono superare quelli dei CD e di altri investimenti sicuri fino al 2%. Questa può essere una differenza importante per gli investitori che dipendono dal reddito del proprio portafoglio per pagare le loro fatture mensili.
  2. Stabilità dei prezzi I prezzi delle azioni di questi fondi tendono a rimanere relativamente stabili perché non investono in obbligazioni. Ciò significa che i prezzi dei titoli sottostanti nei portafogli del fondo non fluttueranno in risposta alle variazioni dei tassi di interesse come le obbligazioni, in quanto sono strumenti a tasso variabile legati ai tassi correnti. I fondi a tasso primari possono, infatti, essere considerati come coperture contro le variazioni dei tassi di interesse per questo motivo.
  3. Rischio moderato Sebbene i fondi di prim'ordine siano più rischiosi rispetto agli strumenti garantiti, il loro rischio è solitamente inferiore a quello dei fondi azionari o di obbligazioni spazzatura. I fondi prime rate investono in prestiti garantiti senior, che sono tra i primi a essere rimborsati se la società mutuante fallisce. I prestatori senior garantiti riceveranno il loro denaro prima di qualsiasi azionista o detentore di obbligazioni, quindi le possibilità di recuperare almeno un po 'di denaro nel processo di liquidazione sono relativamente alte. La diversificazione all'interno del portafoglio del fondo riduce anche l'impatto di ogni singolo default.

Svantaggi dei fondi a tasso variabile

Alcuni degli svantaggi dei fondi a tasso variabile includono:

  1. Liquidità limitata . La maggior parte dei fondi a tasso variabile consente agli investitori di riscattare le loro azioni solo una volta al mese. Molti altri consentono il rimborso solo una volta al trimestre e in alcuni casi non è possibile prelevare denaro per almeno il primo anno. Una maggiore liquidità di solito significa anche una resa leggermente inferiore.
  2. Spese Ci può essere una commissione di vendita valutata per qualsiasi rimborso effettuato entro un certo periodo di tempo dopo l'acquisto, possibilmente da uno a tre anni. Molti fondi a tasso variabile hanno anche un rapporto di spesa annuo piuttosto elevato rispetto ai fondi obbligazionari, e ciò riduce il pagamento per l'investitore.
  3. Leva . Molti fondi a tasso variabile utilizzano la leva finanziaria nei loro portafogli, il che significa che prendono in prestito denaro per acquistare prestiti aggiuntivi e conseguire così un rendimento più elevato. Tuttavia, questo può tagliare in entrambi i modi, perché l'effetto leva amplifica sia le perdite che i guadagni. Se un fondo prende in prestito denaro per l'acquisto di un prestito insolvente, ciò ha un impatto doppiamente negativo poiché oltre alla perdita dall'inadempimento, il fondo deve pagare gli interessi sul prestito a margine utilizzato per acquistare il prestito insoluto.

Idoneità dei fondi Prime Rate

Sebbene siano di natura più rischiosa rispetto ai fondi o ai CD del mercato monetario, anche gli investitori prudenti che hanno bisogno di reddito dovrebbero prendere seriamente in considerazione questi fondi per almeno una parte dei loro portafogli, poiché hanno sempre pagato un tasso di interesse competitivo con moderata volatilità.

Coloro che hanno bisogno di un alto grado di liquidità non sono ovviamente candidati idonei per questi fondi, ma gli investitori a lungo termine possono godere dei maggiori rendimenti e della diversificazione aggiuntiva che i fondi a tasso variabile possono offrire.

Le società con ampi saldi di cassa possono anche guardare a questi fondi come mezzi per migliorare i rendimenti nei loro conti di cassa. Tuttavia, gli investitori ultra-conservatori che non possono assorbire alcun tipo di perdita del mercato dovrebbero probabilmente cercare vie di reddito più sicure (come i CD).

Esempi di fondi a tasso variabile

Diverse importanti famiglie di fondi comuni di investimento offrono fondi che investono in prestiti garantiti senior. Alcuni dei più noti fondi a tasso variabile includono:

  • Eaton Vance Floating Rate & High Income Fund (EVFHX) . Questo fondo ha rispecchiato fedelmente i rendimenti registrati dall'indice di riferimento sottostante, l'indice S & P Leveraged Loan. Il fondo ha una spesa annuale dell'1, 11% e ha una media di poco più del 4% all'anno dopo le spese negli ultimi 10 anni, ma di un enorme 21% negli ultimi 3 anni (dal 2009 al 2011). Il fondo ha una commissione di vendita massima del 2, 25%.
  • Invesco Prime Income Trust (XPITX) . Questo fondo ha un rendimento simile a quello del fondo di Eaton Vance, ma ha commissioni più elevate, con una spesa annua dell'1, 55% e una commissione di vendita massima del 3%.
  • Fidelity Advisor Floating Rate High Income Fund (FFRAX) . La performance di questo fondo è leggermente in ritardo rispetto ai summenzionati fondi in termini di performance, ma presenta anche commissioni leggermente inferiori, con una spesa annua dell'1, 03% e una commissione di vendita massima del 2, 75%.
  • Fondo di Putnam Floating Rate Income (PFLRX) . Questo fondo non ha un track record come gli altri fondi qui elencati, ma i rendimenti di uno e cinque anni sono paragonabili a quelli di Eaton Vance e Invesco. Questo fondo ha anche delle spese leggermente inferiori, con una commissione di vendita massima di appena l'1% e una commissione annuale di circa l'1%.

I fondi privilegiati sono offerti da broker, pianificatori finanziari, consulenti per gli investimenti e banche, nonché direttamente dalle società di fondi. L'importo minimo richiesto per l'acquisto di un fondo a tasso variabile varia da una famiglia di fondi all'altra; alcuni fondi consentiranno un acquisto iniziale minimo di $ 250, mentre altri richiedono un importo maggiore, ad esempio $ 1.000. Queste soglie sono generalmente uniformi per tutti i fondi all'interno di una determinata famiglia.

Parola finale

I fondi a tasso variabile sono cresciuti fino a occupare una nicchia importante nell'arena dei redditi fissi e possono offrire rendimenti superiori con una stabilità dei prezzi relativa per investitori moderati e aggressivi. Questi fondi possono ridurre la volatilità di un portafoglio obbligazionario e possono anche fornire un'ulteriore diversificazione oltre a quella delle tradizionali offerte a reddito fisso.

Per ulteriori informazioni sui fondi prime e a tasso variabile, consultare il proprio consulente finanziario.


Come impostare una rete domestica - Guida di base di apparecchiature e reti

Come impostare una rete domestica - Guida di base di apparecchiature e reti

Ricorda i primi telefoni? Beh, probabilmente non ricordi di averli effettivamente usati, ma sono sicuro che dai libri di storia sai come hanno funzionato: un centro centrale di operatori si sedeva in una stanza, e una persona avrebbe usato il proprio telefono di casa per chiamare la centrale hub e dire loro a chi vorrebbero essere connessi

(Soldi e affari)

In che modo "Satisficing" può risparmiare tempo ed evitare il perfezionismo problematico

In che modo "Satisficing" può risparmiare tempo ed evitare il perfezionismo problematico

Non importa chi sei o cosa fai per vivere, hai una quantità limitata di denaro, tempo ed energia in ogni giorno. Pertanto, su base giornaliera, tutti dobbiamo prendere decisioni su come utilizziamo le nostre risorse limitate per risolvere i nostri problemi e dilemmi.Sorprendentemente, una delle cose migliori che puoi fare per massimizzare tempo e risorse è preoccuparti meno di prendere le giuste decisioni.

(Soldi e affari)