it.lutums.net / Perché hai bisogno di un account di intermediazione tassabile in aggiunta a un IRA e 401k

Perché hai bisogno di un account di intermediazione tassabile in aggiunta a un IRA e 401k


Quelli di noi che sono appassionati di pagare il debito, salvare per il futuro e investire hanno senza dubbio familiarità con i tradizionali conti di investimento protetti dalle tasse.

I soliti sospetti sono: piani pensionistici a 401k, che ti permettono di posticipare il carico fiscale fino all'età di 59 1/2 quando i prelievi sono tassati come reddito ordinario, e Roth IRAs o Roth 401ks, dove puoi contribuire con i guadagni fiscali ora e mai pagare tasse aggiuntive sui guadagni o interessi fino a quando i prelievi sono rinviati fino all'età di 59 1/2.

È risaputo che i conti pensionistici tradizionali offrono un grande vantaggio agli investitori, specialmente quelli che stanno investendo a lungo termine: puoi risparmiare una fortuna in tasse permettendo che i soldi accumulati in questi conti si aggiungano, senza alcuna pesante imposta federale e statale oneri.

Ciò che potresti non sapere, tuttavia, è che i conti pensionistici tradizionali presentano anche alcuni inconvenienti che raramente vengono affrontati durante le discussioni sulla finanza personale e sugli investimenti. Questi svantaggi sono abbastanza significativi che, se si applicano a voi, vale la pena di riflettere due volte su concentrando tutta la vostra attenzione sulle opzioni di investimento pensionistico tipico.

Continuate a leggere per sapere dove si trovano i problemi e perché le migliori alternative potrebbero essere quelle che meno vi aspettate.

Inconvenienti dei conti pensionistici tradizionali

Ecco alcuni motivi per cui potresti voler evitare di mettere tutte le tue uova nel tradizionale paniere di pensionamento:

1. Limiti di contribuzione
Come alcuni degli americani più ricchi sono ben consapevoli, ci sono dei limiti su quanto puoi investire in conti fiscali protetti. Per i conti 401k, questo importo ammonta attualmente a $ 16.500 all'anno se hai meno di 50 anni e $ 22.000 all'anno se hai più di 50 anni.

Per Roth IRA, il limite è considerevolmente inferiore. Gli investitori di Roth possono investire solo $ 5.000 all'anno in questi tipi di conti di investimento protetti dalle tasse. Certo, per la maggior parte di noi, il massimo di 401k e Roth IRA in un anno può sembrare un sogno, ma per alcune persone questo è un problema. Per ulteriori informazioni, vedere i limiti massimi di contributo 401 e Roth IRA per quest'anno.

2. Limiti di reddito
Anche se non ci sono limiti di reddito per investire in un tradizionale o Roth 401k, ci sono limiti di reddito sui contributi ai conti Roth IRA. Attualmente puoi solo contribuire a un Roth IRA se guadagni meno di $ 107.000 all'anno (single) o $ 169.000 all'anno (tasse di deposito sposate insieme).

3. Scelte d'investimento limitate
In alcuni conti 401k tradizionali, ci sono opzioni di investimento limitate che non solo frenano il potenziale rialzo dei tuoi investimenti, ma ti costringono anche a investimenti che potrebbero avere commissioni elevate iniziali e ricorrenti. Di conseguenza, in alcuni casi, il vantaggio fiscale può compensare solo leggermente le scelte di investimento a basso costo o ad alto costo offerte dai datori di lavoro.

4. Penalità per il ritiro anticipato
Con i conti pensionistici tradizionali, trascorri la vita contribuendo al tuo gruzzolo, accumulando la maggior parte dei tuoi risparmi per la pensione e guardando questi conti senza impedimenti. Ma cosa succede se si desidera andare in pensione presto? Non è possibile aprire il nido senza incorrere in significative sanzioni fiscali.

5. Distribuzioni obbligatorie
Quindi, se vuoi arrivare a quei soldi prima, dovrai sostenere tasse e sanzioni. Cosa succede nel caso opposto, quando non hai bisogno dei soldi non appena raggiungi l'età della pensione?

Sfortunatamente, non puoi semplicemente lasciare il denaro da aggiungere nei conti protetti dalle tasse se non ne hai bisogno per andare in pensione. L'IRS richiede distribuzioni obbligatorie dal tuo account di pensionamento a partire da 70 anni 1/2.

Fortunatamente, se trovi che uno di questi si applica a te, ci sono altre opzioni. Ad esempio, potrebbe essere opportuno integrare i conti di risparmio pensionistico con conti di intermediazione tassabili.

Vantaggi degli account di intermediazione tassabili

A rischio di affermare l'ovvio, questi account sono spesso trascurati quando si tratta di investire per il futuro perché, beh, sono tassabili. Se usati in combinazione con un piano di pensionamento tradizionale, possono essere molto utili.

Considera alcuni dei seguenti vantaggi di mantenere una parte dei tuoi risparmi in un conto di intermediazione tassabile.

1. Investire non importa quale sia il tuo reddito
Guadagna $ 107ka all'anno? Buon per te! Una volta raggiunto il limite massimo di 401k, tuttavia, non è possibile tassare ulteriormente i contributi Roth IRA come quelli che guadagnano meno di $ 107.000 all'anno. La tua prossima tappa per il risparmio dovrebbe probabilmente essere il tuo conto di intermediazione tassabile, poiché non ci sono limiti di reddito per investire in conti imponibili.

2. Contribuisci quanto vuoi
Indipendentemente dal tuo reddito, puoi investire quanti soldi vuoi in un conto di intermediazione tassabile. Inoltre, se si scelgono i giusti tipi di investimenti, si può essere fiscalmente intelligenti, anche se tecnicamente non si può investire in un "account protetto fiscale".

3. Scelta illimitata di investimenti
Gli account tassabili hanno un numero illimitato di scelte. In effetti, alcuni dicono che ci sono troppe scelte. A volte sembra che esistano più fondi comuni di investimento rispetto ai singoli titoli nel mercato azionario.

Che tu la veda o meno come una cosa buona, non sarai certo limitato nella scelta di un investimento all'interno di conti di intermediazione tassabili. E se in qualche modo ti senti limitato, puoi facilmente trovare un nuovo broker di sconti (ad esempio, Scottrade o TradeKing).

4. Ritira il tuo denaro in qualsiasi momento senza penalità
Vuoi andare in pensione prima dei 60? La cosa migliore da fare è investire pesantemente in conti di brokeraggio tassabili, poiché avere troppa parte del patrimonio netto vincolato in conti fiscali protetti comporterà sanzioni significative se si prelevano distribuzioni prima dei 59 anni e mezzo.

5. Mantenere il vostro denaro investito
I portafogli di investimento tassabili non richiedono distribuzioni obbligatorie a 70 anni e mezzo. Pertanto, se non si prevede di aver bisogno di un sacco di reddito supplementare in pensione perché si dispone di una pensione tradizionale, di avere redditi passivi da un'impresa, o di essere altrimenti facoltativamente ricchi, i conti di intermediazione tassabili potrebbero funzionare bene per voi.

Questo diventerà più di una questione diffusa in futuro. Poiché gli anni di vita sana e produttiva continuano ad aumentare, molte persone potrebbero essere in pericolo di sopravvivere ai loro risparmi per la pensione se non rinvieranno la pensione per alcuni anni.

Come puoi vedere, ci sono molti vantaggi nell'inserire parte dei tuoi sudati guadagni in conti di intermediazione tassabili. Ma c'è ancora quel fastidioso e potenzialmente importante problema fiscale. C'è qualcosa che puoi fare per alleviare il colpo finanziario sui conti imponibili?

Che dire delle tasse?

Alcune persone saranno indubbiamente in disaccordo con la tesi che tutti dovrebbero avere un conto di intermediazione tassabile. Devo ammettere che le tasse possono ripulire i rendimenti degli investimenti nel tempo, per non parlare della complicità in molti casi. Ciò è particolarmente vero per gli investimenti a breve termine (definiti come meno di 1 anno), che comportano significative imposte sulle plusvalenze a breve termine.

Tuttavia, ci sono alcuni semplici modi per rendere il vostro investimento in un conto di intermediazione tassabile molto più efficiente sotto il profilo fiscale, consentendovi di aumentare il potenziale per grandi guadagni, pur non subendo importanti conseguenze fiscali.

Dai uno sguardo ad alcune delle strategie più efficienti sotto il profilo fiscale per il tuo portafoglio di intermediazione tassabile:

1. Tenere gli investimenti azionari per più di 1 anno
Se hai intenzione di investire in singoli titoli, tienili per più di 365 giorni. Mantenere un titolo per più di un anno consente di pagare la tassa sul capitale a lungo termine del 15%, piuttosto che l'aliquota d'imposta sulle plusvalenze a breve termine (che è tassata come reddito ordinario). Inoltre, se si sceglie di investire in azioni che non pagano dividendi, si può essere certi che si verrà tassati solo quando si vende il capitale.

Una breve nota sui titoli che pagano dividendi: i dividendi sono tassati solo al 15% fino al 2012. Questo tasso è qualcosa di cui approfittare se ti piace l'idea di pagamenti a breve termine su un investimento a lungo termine.

2. Investire in fondi azionari
Se sei un investitore più facoltoso, potresti voler consultare i fondi indicizzati per i tuoi conti di intermediazione tassabili. Poiché non sono attivamente negoziati dalla direzione, accumulano meno guadagni realizzati su base annua. Per rompere un po ':

  • I guadagni realizzati sono guadagni di capitale tassabili che si pagano quando si vende un capitale netto per un profitto. Questi sono indicati come a breve termine (un anno o meno) o a lungo termine (più di un anno).
  • I guadagni non realizzati si riferiscono alla rivalutazione del capitale ottenuta prima della vendita di un titolo. I guadagni non realizzati non sono tassabili, e quindi sono un ottimo modo per evitare di incorrere in un onere fiscale elevato.

Poiché i fondi indicizzati comprano e vendono titoli azionari meno frequentemente di molti fondi azionari negoziati attivamente, subiscono meno guadagni realizzati. Ciò include i guadagni realizzati a breve termine, che sono tassati ad un tasso significativamente più alto. Di conseguenza, i fondi indicizzati generano generalmente aliquote fiscali relativamente basse. Ma forse ancora più importante, seguendo gli indici storicamente difficili come l'S & P 500 o il Dow Jones Industrial Average, i fondi indicizzati offrono ancora agli investitori rendimenti significativi.

Oltre ad essere efficienti sotto il profilo fiscale, la maggior parte dei fondi indicizzati ha il vantaggio aggiuntivo di un basso livello di spesa, aiutandoti a mantenere più soldi nel lungo periodo.

3. Considerare obbligazioni municipali / buoni di risparmio
Le obbligazioni municipali sono generalmente emesse come esenti da tasse a livello comunale, statale e federale, rendendole un investimento estremamente efficiente sotto il profilo fiscale.

I buoni di risparmio individuali emessi a livello federale possono anche essere un investimento fiscalmente efficiente e, se utilizzati per spese di istruzione qualificate, esentasse.

Parola finale

Mentre i tradizionali conti di investimento per la pensione come 401ks e Roth IRA sono fantastici, hanno limiti e inconvenienti. I conti di intermediazione tassabili, sebbene spesso fraintesi e evitati dagli investitori a lungo termine, possono essere una scelta saggia se i vostri account tradizionali non soddisfano le vostre esigenze. Alla fine, la scelta di diversificare con un conto tassabile può aiutarti a raggiungere alcuni dei tuoi obiettivi finanziari intermedi ea lungo termine.

Quali sono le tue opinioni sul fatto che la media Jane o Joe dovrebbe investire in un conto di intermediazione tassabile? Lascia i tuoi pensieri nei commenti qui sotto!


9 abili capi di abbigliamento che ti fanno risparmiare soldi sul tuo guardaroba

9 abili capi di abbigliamento che ti fanno risparmiare soldi sul tuo guardaroba

L'acquisto di vestiti può essere sia un male necessario che un passatempo costoso. La spesa annuale americana per abbigliamento e accessori supera $ 250 miliardi, con una spesa globale di $ 1, 2 miliardi, secondo i dati compilati da Statistic Brain. Le probabilità sono, se sei un americano medio, una parte della tua busta paga va a vestiti, scarpe e accessori.

(Soldi e affari)

Come gestire i costi funerari - Guida alla pianificazione e lista di controllo

Come gestire i costi funerari - Guida alla pianificazione e lista di controllo

Quando una persona amata è appena passata, sembra senza cuore pensare ai soldi. Sfortunatamente, con il costo medio di un funerale di 7.000 dollari, secondo la National Funeral Directors Association (NFDA), è qualcosa che tutti dovrebbero prendere in considerazione. In realtà, questa cifra non include i costi di sepoltura pagati direttamente al cimitero, che in genere vanno da $ 2000 a $ 4000 per la trama e la tomba. C

(Soldi e affari)