it.lutums.net / Cos'è una cooperativa alimentare e vale la pena iscriversi? - Costi, vantaggi e svantaggi

Cos'è una cooperativa alimentare e vale la pena iscriversi? - Costi, vantaggi e svantaggi


Quando io e mia moglie ci siamo trasferiti nel nostro nuovo quartiere l'anno scorso, una delle prime cose che abbiamo fatto è stata quella di ridurre la sua principale attrattiva commerciale. Siamo stati felici di trovare un assortimento di ristoranti, caffetterie, negozi di abbigliamento di proprietà indipendente e uffici professionali.

Un business si è distinto in particolare: una cooperativa di alimentari (co-op), un negozio di alimentari e alimentari di proprietà dei soci che accoglie tutti gli acquirenti offrendo speciali vantaggi (quali sconti e diritti di voto relativi alle operazioni) ai soci che acquistano una quota nel attività commerciale. Come i CSA, le cooperative offrono accesso a carni locali e coltivate biologicamente e producono prodotti che potrebbero non essere disponibili nei normali negozi di alimentari o supermercati.

Dal momento che questa cooperativa è il negozio di alimentari a servizio completo più vicino a casa nostra, abbiamo fatto acquisti lì da un bel po 'da quando l'abbiamo trovato. Quando è diventato chiaro che saremmo rimasti in questo quartiere per almeno due anni, abbiamo deciso di diventare membri paganti, acquistando una quota ad un costo una tantum di $ 100.

Se c'è una cooperativa di generi alimentari vicino a dove vivi o lavori, potresti considerare di acquistarla regolarmente o addirittura di diventare un membro. Ma ne varrebbe la pena?

Cos'è una drogheria o una drogheria?

Secondo la Neighbouring Food Co-op Association (NFCA), una rete cooperativa del New England, una cooperativa è "un'associazione autonoma di persone unite volontariamente per soddisfare i loro bisogni e aspirazioni economiche, sociali e culturali comuni attraverso un comune imprese possedute e controllate democraticamente ". Sebbene la struttura e le attività di specifiche cooperative possano variare, la maggior parte delle attività delle cooperative sono regolate da questi principi guida (per l'Associazione Cooperativa Internazionale, un'organizzazione commerciale cooperativa globale):

  • Open Membership . L'iscrizione in cooperativa è aperta a "tutte le persone in grado di utilizzare i servizi [co-op] e disposti ad accettare le responsabilità di appartenenza". Sono vietate restrizioni sulla base di religione, razza, sesso o associazione con qualsiasi altra classe protetta. Un'eccezione importante: una cooperativa può limitare l'appartenenza ai residenti del suo stato d'origine. Ad esempio, la cooperativa di cui faccio parte accetta solo i residenti del Minnesota come membri, anche se chiunque può fare acquisti lì.
  • Proprietà dei membri . Ogni membro ha una quota di proprietà, nota come quota, nella cooperativa. I membri di solito devono acquistare le loro azioni, anche se alcune cooperative possono offrire quote gratuite ai dipendenti. Alcune cooperative consentono solo ai membri di acquistare una singola azione, mentre altre consentono ai membri di acquistare azioni illimitate. Alcune cooperative offrono vantaggi finanziari per i proprietari, come sconti per lo shopping e rimborsi al patrocinio (assegni mensili o annuali che rimborsano una parte dei tuoi acquisti durante il periodo). Alcuni potrebbero persino offrire dividendi in base al numero di azioni possedute, sebbene questo non sia comune tra le cooperative alimentari. E dal momento che le leggi statali e federali proibiscono alle cooperative di offrire un rendimento annuo dell'investimento superiore all'8%, non dovresti aspettarti che il tuo abbonamento co-op ti renda ricco.
  • Considerazioni fiscali . Secondo la Small Business Administration, le cooperative con sede negli Stati Uniti sono designate come organizzazioni pass-through e non sono soggette a tasse aziendali federali. Tuttavia, i membri sono responsabili per le imposte personali su eventuali profitti o eccedenze restituiti dalla cooperativa e non reinvestiti nell'attività.
  • Controllo dei membri . Una quota cooperativa ha diritto di voto per i leader dell'organizzazione, i membri del consiglio di amministrazione e le iniziative strategiche intraprese dai dirigenti o dal consiglio. Ogni membro ha uguali diritti di voto, anche se la sua cooperativa consente ai singoli membri di acquistare più di una azione. Questo è noto come "un membro, un voto". Ogni membro può candidarsi per un posto nel consiglio di amministrazione. I consigli cooperativi possono anche organizzare comitati e sottocomitati, con personale composto da membri volontari, per governare aspetti specifici delle operazioni del co-op o fornire consulenza su iniziative strategiche. Tuttavia, il personale assunto - un direttore generale, direttori di dipartimento e personale orario - generalmente sorveglia le operazioni quotidiane delle cooperative alimentari.
  • Impegno per l'educazione, l'arricchimento e lo sviluppo della comunità . Molte cooperative dedicano tempo e risorse significativi alla programmazione educativa e allo sviluppo della comunità e alle iniziative di sensibilizzazione. Ad esempio, la nostra cooperativa ha lezioni di cucina settimanali in cui i membri possono condividere le loro ricette e tecniche preferite con gli altri. Inoltre sponsorizza dozzine di CSA locali, organizzazioni senza scopo di lucro (cliniche, banche alimentari e rifugi), società di sviluppo del quartiere ed eventi ricorrenti (come National Night Out).
  • Concentrarsi su prodotti e alimenti locali e di alta qualità . Sebbene ogni cooperativa di generi alimentari sia diversa, i membri e i consigli di cooperative di solito cercano cibi locali, biologici, di alta qualità e prodotti secchi che possono essere disponibili in quantità limitate, o non del tutto, nei supermercati tradizionali. Possono anche stabilire strette relazioni con i produttori locali che potrebbero non soddisfare i rigorosi standard di approvvigionamento di Whole Foods e di altre catene di supermercati specializzate in cibi sani e di alta qualità.

Vantaggi dello shopping in una cooperativa

Non devi essere un membro per fare acquisti presso la tua cooperativa di alimentari locale, anche se i membri di solito godono di ulteriori vantaggi non disponibili per gli acquirenti occasionali. Sia che tu visiti regolarmente o che tu appaia di tanto in tanto per qualcosa che hai dimenticato (o non riesci a trovare) al supermercato, i vantaggi dello shopping cooperativo sono numerosi:

1. Accesso a prodotti sani e freschi
Anche se la selezione di ogni co-op è diversa, le cooperative alimentari hanno in genere ampie sezioni di prodotti che si concentrano su ingredienti stagionali di alta qualità. Gli acquirenti co-op lavorano con fornitori in grado di consegnare costantemente articoli freschi. E poiché i clienti co-op tendono a valutare i prodotti freschi su varietà confezionate o congelate, le sezioni di produzione delle cooperative offrono tassi di rotazione elevati, mantenendo il prodotto fresco e nitido.

Al contrario, i supermercati economici con enormi sezioni di produzione, standard di controllo della qualità più bassi e un minor turnover hanno maggiori probabilità di mantenere lattuga appassita, mele marroni e carote morbide in mostra.

2. Sostenere l'agricoltura locale e su piccola scala
Anche se la maggior parte delle cooperative collabora con distributori nazionali di alimenti biologici, stringe anche rapporti con produttori locali di piccola scala in misura maggiore rispetto ai supermercati o ai discount. Quando acquisti oggetti prodotti localmente o coltivati ​​nella tua cooperativa, stai sostenendo gli agricoltori e le aziende agricole della tua zona. Questo è vero a prescindere dalla stagione - ad esempio, durante i viaggi di metà pomeriggio nella nostra cooperativa, mia moglie ed io siamo sempre lieti di incontrare un ragazzo che distribuisce campioni del delizioso sciroppo d'acero che produce appena fuori città.

3. Essere socialmente responsabile
Sebbene non siano perfette, le cooperative stimano la responsabilità sociale più dei supermercati più grandi, che spesso fanno parte di grandi catene guidate principalmente dal motivo del profitto. Nel contesto dello shopping cooperativo, la responsabilità sociale può assumere molte forme. Ad esempio, le cooperative tendono ad immagazzinare molti prodotti del commercio equo, come caffè e cioccolato. Per guadagnare la designazione del commercio equo, gli acquirenti devono pagare prezzi equi ai coltivatori e ai fornitori, spesso nei paesi in via di sviluppo. A loro volta, questi produttori devono rispettare elevati standard di trattamento dei lavoratori e pagare salari equi.

Al contrario, i produttori su larga scala che forniscono grandi catene di supermercati - compresi alcuni che si qualificano per la certificazione biologica - possono regolarmente maltrattare i loro lavoratori (come i lavoratori in Messico, segnalati dal LA Times), ospitarli in baracche sovraffollate di proprietà dell'azienda e trattenendo la retribuzione fino alla fine della stagione del raccolto, impedendo loro in modo efficace di cercare un altro impiego.

4. Ridurre l'impronta ambientale delle abitudini di acquisto
Acquistare prodotti agricoli locali presso la tua cooperativa non è solo positivo per l'economia agricola della tua zona, ma è anche positivo per l'ambiente. Il cibo coltivato e venduto localmente, che l'USDA definisce come prodotti agricoli coltivati ​​e venduti entro un raggio di 400 miglia, richiede meno energia per la spedizione e lo stoccaggio durante il suo ciclo di vita. La cooperativa che compro definisce "locale" come proveniente da un raggio di 250 miglia, e lavora con produttori che si adattano al conto ovunque sia possibile. Al contrario, gran parte dei prodotti disponibili nel vicino supermercato economico, a prescindere dalla stagione, proviene da posti come il Texas, l'Arizona, la California e il Messico - da 1.000 a oltre 2.000 miglia di distanza.

Inconvenienti dello shopping in una cooperativa

1. Generalmente non è l'ideale per lo shopping di tutta la casa
Sebbene alcune cooperative alimentari siano dislocate, molte hanno impronte significativamente più piccole dei supermercati (comprese catene nazionali come Whole Foods). Ciò si traduce in meno spazio sullo scaffale e, potenzialmente, in meno prodotti disponibili. E questo potrebbe rendere irrealistico lo shopping di tutta la casa nella tua cooperativa locale.

Ad esempio, la nostra cooperativa di quartiere ha solo una selezione rapida di articoli per la cura della persona, come il dentifricio e la carta igienica, e articoli per la casa comuni, come detersivi per il bucato e detergenti. Nessuno è disponibile alla rinfusa (nessun detergente di dimensioni gallone, ad esempio). Quindi, se ti piace acquistare generi alimentari, articoli per la casa e articoli per la cura personale nello stesso viaggio, una cooperativa potrebbe non essere la soluzione migliore.

2. Variazioni stagionali nella disponibilità di merci deperibili
Dal momento che le cooperative provengono pesantemente dai fornitori locali, potrebbero verificarsi carenze di prodotti freschi e altre merci deperibili in determinati periodi dell'anno. Queste carenze variano tra le cooperative, in gran parte a seconda della posizione della cooperativa, del potere d'acquisto e della distribuzione geografica dei suoi fornitori.

Ad esempio, durante un viaggio di gennaio alla nostra cooperativa, mia moglie ed io eravamo frustrati nel trovare una scarsa selezione di pomodori: gli unici disponibili erano ceppi di serra robusti e costosi coltivati ​​nelle serre locali. Lo stesso giorno, il supermercato più vicino aveva una mezza dozzina di varietà di pomodori teneri e convenienti, presumibilmente tutti coltivati ​​nel sud-ovest degli Stati Uniti o in Messico. Naturalmente, se vivi in ​​una regione più calda, la disponibilità di prodotti stagionali potrebbe essere meno problematica.

3. Alcuni alimenti e prodotti possono essere più costosi dei tradizionali negozi di alimentari
Le cooperative di supermercati tendono ad essere più piccole delle catene di supermercati nazionali come Kroger e Safeway, e anche quelle che appartengono a reti cooperative regionali hanno meno potere d'acquisto. In linea con gli elevati standard di qualità delle cooperative e l'attenzione ai prodotti biologici locali, questo porta a prezzi più alti.

Durante lo stesso viaggio in co-op di gennaio, abbiamo speso $ 5, 99 per un sacchetto di arance navel organiche, $ 6, 99 per libbra per cavoletti di Bruxelles biologici, $ 4, 99 per una scatola da otto once di funghi ostrica biologici, $ 3, 99 per un litro di latte, $ 12, 99 per sterlina per il caffè del commercio equo e $ 3, 98 per un pacchetto di quattro rotoli di carta igienica. Ci siamo quindi diretti al nostro supermercato locale per acquistare alcuni articoli che non erano disponibili presso la cooperativa. Mentre eravamo lì, abbiamo confrontato i prezzi su ciò che avevamo appena acquistato. Abbiamo trovato arance navel organiche per $ 4, 99 a sacco, cavoletti di Bruxelles biologici a $ 4, 99 per libbra, una scatola da otto once di funghi ostrica biologici per $ 4, 59, un gallone senza ormoni per $ 3, 49, la stessa marca di caffè del commercio equo per $ 9, 99 per libbra e una confezione da quattro di carta igienica per $ 2, 49.

4. Ore limitate
Se fai la spesa a ore dispari a causa di un programma di lavoro non tradizionale, obblighi scolastici o altri motivi, potresti avere problemi a catturare il tuo co-op locale quando è aperto. Ad esempio, la nostra cooperativa di quartiere è aperta tutti i giorni dalle 8:00 alle 21:00, mentre il grande supermercato in fondo alla strada rimane aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Come diventare un socio cooperativo della drogheria

Anche se la procedura varia a seconda dell'organizzazione, entrare a far parte di una cooperativa alimentare o di drogheria è di solito un affare semplice. Io e mia moglie abbiamo compilato i documenti iniziali e abbiamo pagato la nostra quota mentre eravamo in fila, e la signora dietro di noi non si è nemmeno lamentata del fatto che la stavamo tenendo in braccio.

Per iniziare, compila un modulo con alcune informazioni di contatto di base, come il tuo indirizzo, numero di telefono ed e-mail. Poi specifichi come pagherai la tua quota di adesione - la maggior parte delle cooperative accetta contanti, assegni personali e le principali carte di credito (e la nostra ci consente di aggiungerla al costo del nostro ordine).

Successivamente, ti viene assegnato un numero membro univoco e possibilmente una carta membro con il tuo nome e numero, anche se alcune cooperative le inviano una o due settimane dopo l'iscrizione iniziale. Dovresti anche ricevere un pacchetto di benvenuto che specifichi le leggi e i regolamenti del co-op. E a seconda della tua cooperativa, puoi acquistare borse della spesa in tela, sacchetti per la produzione riutilizzabili, vestiti o accessori di marca, libri con coupon e vari altri oggetti (abbiamo ottenuto due barrette di cioccolato biologico al momento della registrazione).

Una volta che sei ufficialmente nel sistema, godrai immediatamente dei vantaggi dell'iscrizione. Assicurati di dare al tuo impiegato il numero di socio ogni volta che effettui il check-out: è così che il co-op tiene traccia dei tuoi acquisti e determina quali, se del caso, i benefici finanziari a cui hai diritto.

Vantaggi dell'abbonamento Co-op

Se decidi di portare il tuo coinvolgimento in cooperativa a un livello superiore e di acquistare una quota di iscrizione, puoi aspettarti di godere di tutti i vantaggi dello shopping in cooperativa, oltre a questi vantaggi dell'iscrizione:

1. Essere parte di una comunità dalla mentalità simile
Quando acquisti una quota associativa in una cooperativa di generi alimentari, entri immediatamente a far parte di un gruppo che pensa a un'agricoltura sostenibile ea sostenere i sistemi alimentari locali, oltre a una filosofia aziendale che valorizza di più dei profitti. Le cooperative fanno parte di una rete economica che dà la priorità al trattamento equo dei lavoratori in ogni fase della catena di approvvigionamento, dai lavoratori che lavorano nei campi, ai lavoratori che lavano e lavorano il raccolto, ai camionisti che trasportano cibo in tutto il paese, i dipendenti che vedi in cooperativa.

2. rimborsi per acquisti, offerte e rimborsi patronage
Molte cooperative di generi alimentari premiano i membri con vantaggi finanziari come gli sconti per lo shopping (ad esempio, sconto del 2% su ogni visita di shopping o 5% di sconto su una visita al mese), offerte riservate ai membri su singoli articoli e rimborsi mensili o annuali proporzionati all'importo hai speso durante il periodo coperto. A seconda di quanto acquisti presso la tua cooperativa, questi vantaggi potrebbero presto compensare il costo della tua quota di iscrizione.

3. Potenziale accesso a una più ampia rete cooperativa
Molte cooperative fanno parte di reti cooperative più grandi che offrono vantaggi, come sconti alla cassa e sconti sulle tasse scolastiche, per i membri di tutte le organizzazioni partecipanti. Ad esempio, il nostro fa parte di una rete che comprende una mezza dozzina di altre cooperative alimentari nella nostra città. Se cuciniamo a casa dei nostri amici in città, è bello poter fare un salto nella loro cooperativa locale per gli ingredienti dell'ultimo minuto e risparmiare qualche soldo nel processo.

4. Influenza sulle attività e sulla direzione strategica del co-op
Come socio cooperativo, sei libero di candidarti per un posto alla lavagna o di unirti a una sottocommissione che ti interessa. In questi ruoli, puoi aiutare a stringere partnership con gruppi di comunità, trovare nuovi prodotti da vendere in cooperativa e lanciare nuove classi o programmi per i membri. Se non vuoi essere un partecipante attivo, puoi comunque esercitare i tuoi diritti di voto per elevare le persone che tu rispetti, spesso i tuoi vicini, a posizioni di potere all'interno dell'organizzazione.

Come acquirente di un supermercato, certamente non hai questo tipo di influenza. Anche come azionista al dettaglio in una società di supermercati quotata in borsa, è probabile che la sua capacità di influenzare la direzione dell'azienda sia quasi nulla a causa della regola "una quota, un voto" di governance aziendale for-profit.

5. Opportunità di condividere e assorbire conoscenza
La maggior parte delle cooperative di generi alimentari offre importanti programmi educativi, come lezioni di cucina e artigianato (ad esempio, il nostro co-op ha recentemente sponsorizzato un corso sulla creazione di oli essenziali), seminari sugli aspetti della produzione e distribuzione di cibo e serate di film educativi. A seconda della cooperativa, questi eventi possono essere gratuiti o essere corrisposti con una commissione nominale, che è generalmente scontata o rinuncia per i soci coop. Sono generalmente guidati da membri di cooperative, fornendo una piattaforma per coloro che hanno conoscenze e competenze da condividere.

Inconvenienti dell'abbonamento co-op

1. Richiede un rapporto di investimento finanziario o di lavoro
A meno che tu non sia un dipendente cooperativo per il quale l'iscrizione è un vantaggio per l'occupazione, costa un investimento. Mia moglie ed io abbiamo pagato $ 100 per la nostra quota, ma ho visto cooperative che fanno pagare fino a $ 35 e fino a $ 200. Alcune cooperative offrono piani di pagamento per attenuare il colpo finanziario dell'adesione.

Ad esempio, la nostra consente ai nuovi membri di pagare $ 10 al mese per 10 mesi. Tuttavia, non puoi entrare in una cooperativa senza aprire il tuo portafoglio o diventare un dipendente. Spetta a te determinare se questo investimento di denaro o tempo vale i benefici dell'adesione.

2. Nessuna garanzia di sconti, rimborsi patronage o ritorno sull'investimento
Anche se le cooperative di alimentari hanno la possibilità di fornire ai soci incentivi finanziari come sconti per lo shopping e rimborsi al patrocinio, non c'è alcuna garanzia che la tua volontà. Dopo tutto, i vantaggi finanziari potrebbero non essere la massima priorità della tua co-op. Invece, potrebbe scegliere di allocare le sue risorse finanziarie verso offerte di prodotti espanse, salari più alti per i dipendenti e pagamenti più generosi ai fornitori. Inoltre, poiché i valori nominali delle quote associative in genere non oscillano, non devi aspettarti di ottenere un rendimento dal tuo investimento vendendo la tua quota per un importo superiore al suo prezzo di acquisto.

3. Potrebbe essere più costoso di un supermercato
Anche se sconti, offerte e rimborsi per il patrocinio potrebbero eventualmente compensare il costo della tua quota di partecipazione, fare acquisti presso la tua cooperativa potrebbe non essere mai un affare migliore, in termini puramente in dollari, che fare la spesa al supermercato. Ad esempio, se costa in media il 20% in più per acquistare la spesa settimanale presso la tua cooperativa rispetto al supermercato, anche dopo gli sconti per i membri e i rimborsi del patrocinio, il tuo abbonamento coop. Non avrà mai un significato finanziario.

4. Potrebbe sentirsi obbligato a comprare lì nonostante le migliori opzioni
Le cooperative di generi alimentari non richiedono ai membri di acquistare con una certa frequenza o di spendere una certa quantità. Ma potresti comunque sentirti obbligato a farlo, se aumentare tali potenziali incentivi finanziari come rimborsi al patronage e sconti per lo shopping, o perché ti senti in colpa per non supportare un'organizzazione a cui appartieni. Questa sensazione di obbligo potrebbe interferire con lo shopping o le abitudini alimentari della tua famiglia.

Ad esempio, da quando mi sono unito, mia moglie ed io abbiamo fatto la maggior parte del nostro acquisto di cibo presso la nostra cooperativa locale. Ci sono stati momenti in cui, non potendo individuare un particolare ingrediente (di solito prodotti non locali o ingredienti etnici) alla cooperativa, abbiamo omesso da una ricetta per la cena piuttosto che fare un'altra sosta al supermercato più vicino, dove siamo noi Sarà più probabile trovarlo.

Parola finale

Mia moglie ed io eravamo entusiasti di trovare una cooperativa alimentare di proprietà dei membri così vicina alla nostra nuova casa. Ma prima di sborsare $ 100 e diventare membri, abbiamo valutato attentamente i pro e i contro dell'adesione. Ci faremo acquisti in modo coerente? Potremmo anche permetterci di fare la maggior parte dei nostri acquisti lì, dato che i prezzi erano generalmente più alti rispetto al supermercato? Approfitteremo di altri vantaggi dell'adesione, come il voto alle elezioni del consiglio e l'adesione ai gruppi consultivi?

Alla fine, abbiamo deciso di aderire perché volevamo sentirci investiti nel nostro nuovo quartiere e apprezzato la natura affiatata della comunità cooperativa. (Abbiamo anche finito per entrare nel birrificio cooperativo dall'altra parte della strada - questa decisione non è stata altrettanto difficile da fare.)

Ma la nostra esperienza non è universale. Prima di impegnarti finanziariamente a far parte della tua cooperativa alimentare locale, chiediti se ha senso per la tua famiglia. Anche se decidi di trasmettere l'iscrizione, la porta della tua cooperativa sarà ancora aperta. Se non riesci a trovare quella perfetta pera o ortaggio a radice esotica nel grande supermercato, puoi sempre dare un'occhiata alla cooperativa.

Fai acquisti o ti trovi in ​​una drogheria o drogheria?


Che cosa fare quando non puoi permettersi il farmaco

Che cosa fare quando non puoi permettersi il farmaco

Lavoro per una farmacia e sento spesso che le persone hanno perso la loro assicurazione o hanno problemi a concedere copays. Di conseguenza, alcuni semplicemente smettono di ordinare i loro farmaci. Se ti trovi in ​​una situazione simile, c'è un aiuto per te là fuori e NON devi supporre che dovrai semplicemente fare a meno. Ci s

(Soldi e affari)

18 grandi usi WD-40 per Around the House

18 grandi usi WD-40 per Around the House

È una scommessa sicura di cui hai sentito parlare e hai utilizzato WD-40, un olio che può essere utilizzato come detergente, lubrificante e soluzione anticorrosiva. Il suo nome in realtà significa "Water Displacement - 40th Attempt." Il creatore del prodotto ha cercato di inventare una formula progettata per prevenire la corrosione, e l'ha perfezionata, come avrete intuito, al suo 40 ° tentativo.WD-

(Soldi e affari)